Aumento pensioni di invalidità 2023: con Meloni sarà la volta buona per range 74-99%?

Oltre al tema riforma pensioni e flessibilità in uscita vi é un’altra domanda che sta spingendo molto il confronto sui social, con la Meloni al Governo, ora che il centrodestra ha vinto le recenti elezioni, cosa cambierà per le pensioni di invalidità? Vi sarà il tanto richiesto aumento specie per gli invalidi parziali, ossia coloro che sono nel range 74-99%? Difficile ancora a dirsì sebbene qualche dichiarazione recente possa far sperare in positivo, vediamo:

Aumento pensioni di invalidità: con la Meloni innalzamento sicuro?

Tra le varie misure ipotizzate da Fratelli D’Italia e dunque dalla sua leader Giorgia Meloni, misure che sono consultabili come ricorda Sky Tg24 direttamente nel programma presentato dal partito, sul fronte pensioni di invalidità si leggono degli intenti precisi e chiari:

“Innalzamento delle pensioni minime e socali” e “aumento strutturale e progressivo delle pensioni di invalidità, che non potranno essere inferiori ad altre forma di assistenza sociale”.

Alcuni hanno ipotizzato analizzando le parole della Leader di Fratelli d’Italia che questo possa voler dire che l’assegno a persona per chi é affetto da invalidità e vive oggi con 290 euro possa crescere, se si considera al esempio l’importo del reddito di cittadinanza, fino a 780 euro. Ma chiaramente questa é meramente un’interpretazione di chi stava cercando di analizzare le parole della Meloni. Quindi quanto vi é di vero?

Aumento pensioni di invalidità, possibile un aumento dal 2023?

Considerando che anche ANMIC, ed il presidente Nazario Pagano, ancor prima delle elezioni aveva ribadito con pressing importante al ‘futuro’ Governo che la soglia attuale del reddito delle pensioni di invalidità era non solo bassissimo ma al limite della sopravvivenza considerando anche gli aumenti delle bollette, si confida che il nuovo Governo abbia davvero intenzione di prendersi cura delle persone maggiormente fragili.

Su questo fronte la Meloni si é sempre espressa a favore, si pensi anche alla sua idea di abolire il reddito di cittadinanza ma alla volontà di garantire comunque aiuti economici alle persone più fagili, che non riescono a lavorare o a ricollocarsi. Le associazioni di categoria dalla loro proseguiranno certamente il pressing per ottenere un aumento delle pensioni di invalidità specie per gli invalidi parziali che nulla hanno ottenuto dall’aumento precedente.

Voi dalla vostra siete ottimisti o temete che nulla cambierà? fatecelo sapere nell’apposita sezione commenti del sito.

Pensionipertutti.it grazie alla sua informazione seria e puntuale è stato selezionato dal servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie seguici tramite GNEWS andando su questa pagina e cliccando il tasto segui.

10 commenti su “Aumento pensioni di invalidità 2023: con Meloni sarà la volta buona per range 74-99%?”

  1. Logica vuole che si innalzino prima tutte le pensioni di inabilita totale a prescindre dall incremenro al milione.Tutte indistamente!!!da 291 a minimo 780 euro e dopo gli invalidi parziali che comunque possono in qualche misura lavorare.Questa e’ logica.

    Rispondi
  2. Signora io sto’ con 71 anni pensionato da circa 8 anni con lo stesso importo tutti questi anni solamente il mio difetto sarebbe vivere in Portogallo perche’ tengo la famiglia portoghese
    Mai un bonus mai una tantum
    Per noi siamo figli di NN forse
    Con 20 anni di versamenti.
    Speriamo che aumentano a tutti noi sembra che siamo figli di un Dio che non ci vuole.
    Arrivederci speriamo bene

    Rispondi
  3. buongiorno. se aumentato dal 74% al 99% gli invalidi civili cambieranno anche quelli invalidi totali al 100%. perchè se il primo prendono 780 € e i totali 600 € non vedo una cosa giusta.anche perchè hanno delle problematiche di piu’ di salute…..

    Rispondi
  4. Salve a tutti, e GRAZIE di CUORE a tutti i componenti di questa redazione nonché ai vari professionisti che si stanno prodigando nel farci raggiungere l’agognato obiettivo. Scrivo perchè desidero condividere con Voi un cosina, cioè: mi sono accorto che i prezzi di tanti prodotti necessari per la vita quotidiana, ovvero cibo e accessori per la persona e la casa, sono aumentati notevolmente, e alcuni quasi del doppio risposto alcuni mesi addietro. Purtroppo, pure i supermercati “discount” sono molto meno convenienti… Dunque, parlando ai quei politici intrisi di ONESTA’ e COMPRENSIONE, chiedo loro di far emergere questo importantissimo problema poiché, amaramente, il costo della vita è quasi RADDOPPIATO per tutti, almeno per ciò che concerne i prodotti di primissima necessità! Poi, sebbene io NON sia un economista, desidero dire loro anche un’altra cosa (…pur se sotto forma di domanda…) e che a me pare estremamente logica, e cioè: ma se TUTTI gli invalidi italiani potessero avere l’adeguamento economico sperato, dopo, i tanti piccoli commercianti non avrebbero più clienti? Non credete che facendo così, dopo, anche la maggioranza dei piccoli imprenditori ne trarrebbe profitto? Vale a dire: se il ceto più povero della popolazione potesse pagare TUTTE le spese basilari, dopo, visto che i soldi verrebbero riciclati legalmente e altresì circolerebbero più velocemente tra i vari operatori economici, l’economia nazionale non sarebbe milioni di volte più efficiente, efficace, e solida?

    Rispondi
  5. Altra stortura che il nuovo esecutivo deve risolvere è quello che riguarda la pensione anticipata per il lavoratori del privato che hanno 80% di invalidità- è ingiusto ed assurdo che i dipendenti pubblici non possano usufruire di questo scivolo , come se fossero invalidi di serie b- non è possibile che questa norma così penalizzante resista da anni e nessuno ci mette mano- il pensionamento anticipato per gli invalidi civili deve essere allargato anche nel pubblico, se no che stato di m…da è mai questo che fa discriminazioni così marcate? Politici del centrodestra meditate e risolvete questa triste storia della nostra repubblica!

    Rispondi
  6. Io invalido con rdc… Se raddoppia la pensione di invalidità (come da programma di Fdi) e toglie il RdC io ci vado a perdere circa 170 euro al mese… Ma i mass media faranno passare il messaggio che ha raddoppiato le pensioni di invalidità…

    Rispondi
    • Se sei invalido debi prendere la pensione di inavalidita non il RDC creati per persone abili al lavoro.Incredibile come tanta gente politici a 5 stelle per primi.dichiarino che 3 milioni di disabili,i disabili sono inalidival 100% e non parziali,orendano il RDC.Questo e’ un reato perche il RDC e stato creato per gente abili al lavoro non per disabili.Non ho parole.

      Rispondi
  7. Cara Erica deciderà qualora fosse la Meloni o Confindustria la quale per bocca del signor Bonomi ha già messo le mani avanti sulla riforma pensioni dove asserisce lasciamo quella attuale. Quale è un suo parere in merito al dubbio che sorge spontaneo…

    Rispondi
  8. Buongiorno! Spero che il nuovo Governo Italiano, recepisca la proposta del Prof. Nazaro Pagano, ed aumenti, al più presto, le pensioni di tutti gli invalidi civili parziali. Grazie a tutti, dal profondo del cuore!

    Rispondi

Lascia un commento