Aumento pensioni di invalidità 2023: le richieste di Pagano, speranze post elezioni?

Le elezioni politiche sono alle porte ed oltre al capitolo previdenziale vi é un altro tema che scuote l’opinione pubblica specie nell’ultimo periodo, stiamo parlando delle pensioni di invalidità, é da tempo che i disabili parziali chiedono l’equiparazione del loro assegno agli invalidi totali, non riescono più a vivere con una misera pensione di 290 euro. Ed ora se si aggiunge anche il rincaro delle bollette, gas, energia, la preocupazione é ancora maggiore. Molti di loro necessitano di macchinari salvavita che devono restare collegati anche 24 ore al giorno e non avranno modo di sopperire ai rincari se non verrà loro dato un incremento dell’assegno, giacché sono già da tempo in situazioni economiche disastrose, al limite della sopravvivenza.

Della questione ha voluto approfonditamente parlarne Nazaro Pagano, presidente nazionale ANMIC, che ha pensato lo scorso venerdì 16 settembre di dedicare una puntata intera su ‘ANMIC Informa’. Ora che vi sono le elezioni politiche alle porte é necessario nonché doveroso che chi salirà al Governo comprenda l’importanza di optare subito per l’aumento delle pensioni di invalidità, già dal 1 gennaio 2023. Di seguito alcune delle sue dichiarazioni pronunciate nel corso della diretta.

Aumento pensioni di invalidità 2023: Pagano in pressing

Nel corso della trasmissione Nazario Pagano ha esplicitato le sue preoccupazioni nei confrotni di una categoria già molto debole, e resa ancor più debole dal Covid, ora il rincaro bollette potrebbe davvero gettare nella disperazione migliaia di famiglie: “si devono individuare immediatamente delle risorse aggiuntive perché il rincaro non può ricadere su queste persone. Non può assolutamente ricadere un peso così gravoso su di loro, rispetto alle misere entrate che queste persone purtroppo percepiscono. Vorremmo che la classe politica, che le forze politiche, tutte insieme adottassero interventi a favore di adeguamenti di tutte le pensioni per l’invalidità civile, per le invalidità sensoriali, per invalidità intellettive. 

Poi ha aggiunto: “Un aumento è necessario perché i 290€ al mese non consentono più di sopravvivere. E laddove abbiamo delle situazioni, diciamo così, di invalidità totale, anche con accompagnamento con oltre 520€ al mese. Di fronte a questa crisi e inflazionistica che si sta manifestando non sono certamente sufficienti.”

Aumento pensioni di invalidità ed accompagnamento: nessuna preferenza politica

Il Presidente nel corso del suo discorso in diretta Facebook ci tiene a precisare che le richieste sono rivolte a tutti i partiti, il tema della disabilità e un tema che riguarda moltissime persone, anche in campo lavorativo, la sua discussione non é più procastinabile, così come va seriamente riconsiderato l’importo dell’indennità di accompagnamento, eccessivamente bassa.

Chiunque salirà al Governo dovrà ricordarsi che oltre al tema grande della povertà ne esiste un altro altrettando iportante che é quello della disabilità, dunque si deve necessariemnte agire subito per dare risposte concrete ai tanti invalidi che saranno chiamati a dare il loro voto, invalidi che non possono più vivere con 290 euro al mese.

Poi specifica: “non abbiamo un privilegio o una preferenza nei confronti di un colore politico. Noi ci rivolgiamo a tutti i partiti politici, a tutte le forze politiche che da qui a qualche settimana saranno presenti in Parlamento.”

Non resta che sperare che le parole del Presidente Pagano vengano tenute in considerazione, voi cosa ne pensate delle sue richieste, riponete speranze nell’aumento dell’assegno di invalidità post elezioni o temete che il tema della disabilità non sia tra le priorità del Futuro Governo? Fatecelo sapere nell’apposita sezione commenti del sito.

Pensionipertutti.it grazie alla sua informazione seria e puntuale è stato selezionato dal servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie seguici tramite GNEWS andando su questa pagina e cliccando il tasto segui.

1 commento su “Aumento pensioni di invalidità 2023: le richieste di Pagano, speranze post elezioni?”

  1. Buon pomeriggio! Spero che anche le pensioni degli invalidi civili parziali, vengano ” incrementate al milione” dal neo Parlamento Italiano, dopo le elezioni Politiche del 25 settembre 2022. Grazie infinite a tutti!

    Rispondi

Lascia un commento