Bonus collaboratori sportivi: in arrivo i nuovi pagamenti, aggiornamenti Sport e Salute

bonus collaboratori sportivi

Inzia a vedersi la luce in fondo al tunnel per tutti quei collabortaori sportivi che ad Agosto risultano ancora in attesa dei pagamenti delle indennità di aprile-maggio o di quelle ancor prima, ogni criticità, annunciano in data 30 luglio Valentina Vezzali e nella giornata di ieri, é arrivata anche la conferma ufficiale di Sport e Salute, parrebbe ormai essere stata superata. Si tratta ormai di poche ore ed ogni collaboratore sportivo rimasto escluso dalle indennità precedenti per le più svariate ragioni dovrebbe vedersi ora pagata le indennità spettanti.

Così scrive sul gruppo ‘Bonus collaboratori sportivi’ Niko B: “Buongiorno, ho chiamato sport e salute e mi hanno riferito che sono in pagamento i bonus di aprile e maggio sia per coloro che avessero incongruenze INPS sia per coloro che non hanno presentato il CUD 2019.Vi risulta anche a voi?“. Possiamo dirvi che effettivamente abbiamo le conferme in tal senso. Eccovi le specifiche da fonti ufficiali

Bonus collaboratori sportivi, arrivano i pagamenti: l’ufficialità da Valentina Vezzali

Valentina Vezzali, il 30 luglio scorso sul suo profilo Social aveva scritto per informare i collaboratori sportivi delle ultimissime novità in merito ai pagamenti ed alle incongruenze Inps: “Nei giorni scorsi ho sollecitato Sport e Salute su vari temi che riguardano i collaboratori sportivi. Come ho già anticipato, dopo aver ricevuto gli aggiornamenti dall’Agenzia delle Entrate, Sport e Salute ha deliberato di procedere ai pagamenti nei confronti di chi aveva la propria posizione bloccata dalla necessità di chiarimenti. A breve dunque partiranno i pagamenti.

Riguardo le “problematiche INPS”, Sport e Salute ha invece terminato la prima istruttoria sulle oltre 5.000 nuove autocertificazioni (e relativi documenti) che sono state caricate nella piattaforma informatica, sfruttando l’opportunità che è stata prevista dalla legge grazie al lavoro svolto insieme al Ministro Orlando.

La maggior parte di queste autocertificazioni é stata ritenuta completa e, quindi, Sport e Salute potrá procedere al pagamento non appena avrá acquisito dall’INPS i dati definitivi relativi alle somme erogate e restituite. Ho chiesto a Sport e Salute di fare al più presto!

Per i collaboratori per i quali, invece, la documentazione non é stata ritenuta completa, ho chiesto a Sport e Salute di chiedere quanto prima le integrazioni istruttorie, in modo da poter chiudere al più presto la procedura e pagare, quindi, coloro che risulteranno avere tutti i requisiti previsti dalla legge”.

Nella giornata di ieri, Sport e Salute ha finalmente diramato un comunictao ufficiale sul proprio portale in cui annuncia che sono partiti i nuovi pagamenti, erogati infatti, si legge, 14.279 indennità di pagamento a favore di quanti in precedenza erano rimasti senza per più ragioni. Sono state altresì riavviate le procedure per i 5.415 collaboratori sportivi che avevano avuto situazioni di ‘Incongruenze Inps’ e per i pochi rimasti, 593, ancora fuori, la Società attiverà un soccorso istruttorio; pertanto, si prega di controllare la posta elettronica.

Lo scopo, spiega Sport e Salute, seguendo le indicazioni pervenute dalla sottosegretaria al Ministero dello Sport é quello di non lasciare indietro nessuno e di sanare tutte le situazioni ancora incerte. Di seguito gli aggiornamenti di Sport e Salute che attestano l’ufficialità dei pagamenti sia per le mensilità di aprile maggio, sia per quanti non avevano confermato l’email per i requisiti delle indennità precedenti, ossia gennaio-febbraio-marzo.

Bonus collaboratori sportivi: disposto il pagamento di 14.279 indennità, ci siamo

Così il comunciato diramato: ” Sport e Salute S.p.A. ha disposto nella serata di ieri i mandati di pagamento delle indennità in favore di 14.279 collaboratori sportivi, per un ammontare complessivo di 25.200.000 euro. All’esito degli approfondimenti e delle attività’ istruttorie svolte dagli Uffici della Società, il Consiglio di amministrazione, nella seduta di venerdì scorso, aveva deliberato il superamento delle incongruenze registrate all’esito dell’invio dei dati da parte dell’Agenzia delle entrate, sia consentendo il pagamento in favore dei collaboratori sportivi per i quali non era pervenuta alcuna Certificazione Unica, sia approvando il versamento a saldo per colori i quali, dal secondo invio di dati da parte dell’Agenzia stessa, era risultato un importo superiore a quello precedentemente registrato. Inoltre, il Cda, con riferimento alle ‘Incongruenze Inps’, ha deliberato il riavvio del procedimento per tutti i 5.415 collaboratori i quali, avendo utilizzato il link per accedere in piattaforma e sostituire la precedente dichiarazione, hanno depositato documentazione idonea. Per i restanti 593, la Società, con lo scopo di non lasciare indietro nessuno, attiverà un soccorso istruttorio; pertanto, si prega di controllare la posta elettronica. Con queste decisioni il Cda ha fra l’altro dato seguito alle indicazioni della Sottosegretaria allo Sport Vezzali. Si rammenta che l’ordine di pagamento effettuato ieri sera ha riguardato anche i collaboratori che, non avendolo fatto prima, hanno confermato – nella ulteriore finestra messa a disposizione da Sport e Salute S.p.a. fino al 28 luglio per accedere in piattaforma – il possesso dei requisiti previsti dalla legge per ricevere le indennità di gennaio, febbraio e marzo 2021 (1.290 collaboratori sportivi) e aprile e maggio 2021 (4.897) collaboratori sportivi

Vi chiediamo, visto che abbiamo seguito la trafila e le vostre rimostranze dall’inizio, di farci sapere attraverso un commento sul sito, nell’apposita sezione, non appena riceverete l’indennità o se ancora vi risultano problemi non sanati, vi ringraziamo fin da ora per la collaborazione, le vostre testimonianze sono molto preziose.

Pensionipertutti.it grazie alla sua informazione seria e puntuale è stato selezionato dal servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie seguici tramite GNEWS andando su questa pagina e cliccando il tasto segui.

38 commenti su “Bonus collaboratori sportivi: in arrivo i nuovi pagamenti, aggiornamenti Sport e Salute

  1. Mi unisco a Patrizia perché capisco il problema, anche nella palestra dove lavoro, giugno luglio è stata una carneficina.. pochissimi iscritti e agosto iniziato peggio…la gente ha ancora paura evidentemente.
    Fate sentire la nostra voce!!
    Come può fare una piccola associazione a pagare queste mensilità ai collaboratori in queste condizioni????

  2. Salve, ho riscontrato delle incongruenze, mi sono stati accreditati solamente 800€ per i mesi di aprile e maggio 2021 al posto di 1600€

  3. A me a causa della dimenticanza del commercialista che non aveva inviato la CU 2019, ho ricevuto 800 onvece di 1600. Ieri ha inviato la CU in sanatoria pagando 100 euro di sanzione e spero che essendo una CU da 7350 euro mi rimborsano anche gli altri 800 euro

  4. Leggendo tutti i commenti sembrerebbe che ,per togliere di mezzo il problema e di conseguenza gli articoli scomodi, abbiano pagato a tutti coloro che erano in attesa e della medesima fascia di appartenenza, ossia dai 4000 fino ai 10000 euro, solo la metà dell’indennità che fin’ora ci era stata regolarmente riconosciuta.

  5. Buongiorno anche io ho ricevuto solo 800 euro per maggio e giugno e il mio reddito va dai 4000 in su perché.

  6. Sembra incredibile ma ancora errori sui pagamenti. Avrei dovuto ricevere 1600 € ma ho notato che hanno accreditato solo 800 €. Come posso fare per avere notizie certe sui restanti 800€?

  7. Ho ricevuto 800 invece di 1600. Non capisco la motivazione in quanto ho sempre ricevuto il bonus corretto. Purtroppo nessuna spiegazione al riguardo

  8. Buongiorno, nei mesi di Gennaio, Febbraio, Marzo ho ricevuto €. 400 mensili, invece di €. 800 ( che ho preso, regolarmente, prima di Gennaio e dopo Marzo), mi sono lamentato e loro mi hanno risposto che io avevo dichiarato €. 8 e che non si può fare più niente. Può essere mai, che io Personal Trainer, avrei guadagnato €. 8 mensili, magari citando la cifra avrei messo dei puntini, che saranno presi per virgole. Da premettere che ho mandato il 740 o l’ISEE, non ricordo preciso, per dimostrare che sicuramente sarebbe errore di trascrizione, ma hanno ribadito che non si può più fare niente. Che ne pensate, sicuro che non si può fare niente. Blandini Nicolay Ilioscia Igor.

    1. Per i mesi di giugno e luglio purtroppo poche illusioni in quanto Draghi ha parlato chiaro dicendo che, viste le riaperture, sono finiti i tempi per i bonus.

    1. Anche io ricevuto una sola mensilità €. 800. La cosa assurda che i miei collaboratori hanno ricevuto l intera somma. Non ho ricevuto chiarimenti in merito pur avendolo chiesti.

      1. Sto raccogliendo tutte le vostre testimonianze domani pubblico un nuovo articolo con gli aggiornamenti relativi alle vostre domande

  9. A casa di un errore di date nell’autocertificazione fornita dalla società sportiva,comunicata nel ricorso in auto tutela, sono ancora in attesa di esito.

  10. vorrei sapere se c’è una speranza di prendere anche i bonus di giugno, luglio, agosto dato che anche se le piscine si sono aperte il lavoro e diminuito. Io come molti nel nostro settore non stiamo lavorando.

      1. Io ho avuto incongruenze INPS ed è da giugno 2020 che non vedo una lira. Ho chiamato e richiamato ma sempre la solita risposta che devo avere pazienza. Ho restituito 600 euro per una incongruenza INPS di un solo mese e non arriva ancora niente. Fate qualcosa per favore

  11. Buongiorno. Io devo ricevere ancora la metà dei soldi del bonus gennaio- marzo in quanto per uno sbaglio in piattaforma al momento della domanda il mio reddito 2019 risulta sbagliato. Sport e Salute pensa a fare qualcosa anche per questi numerevoli casi?

  12. Ho riscontrato delle incongruenze con i primi bonus…..aprile e maggio anziché ricevere 1.600€ MI SONO STATI ACCREDITATI 800 € …..

    1. Salve ho riscontrato delle incongruenze con i primi bonus aprile e maggio ricevendo 1600€ Mi sono stati accreditati 800€

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna su