Bonus collaboratori sportivi, pagamento aprile-maggio: le ultime da Sport e Salute

In questi giorni é un susseguirsi di messaggi privati, molti dei lettori che ci seguono continuano, giustamente tra le altre cose, a scriverci in privato chiedendo se abbiamo novità ‘ufficiose’ in merito ai pagamenti relativi al Bonus collaboratori sportivi per i mesi di aprile-maggio.

Le novità a dire il vero giungono direttamente da Sport e Salute che rispondendo all’email di chiarimenti e di solleciti circa le indennità che i collabortaori sportivi attendono da mesi dopo la pubblicazione del Decreto sostegni bis, risponde facendo notare come questa volta il ritardo non sia affatto impitabile alla società che elargisce i pagamenti.

Bonus collaboratori sportivi, la rabbia e la delusione: i pagamenti non si vedono

Sport e salute, società addetta al pagamenti delle indennità dei collabboratori sportivi, a sua volta é letteralmente invasa di email e richieste da parte di lavoratori che sono disperati ed esausti dal fatto che si sia a luglio e non solo il bonus non sia stato prorogato, come da loro a lungo richiesto date comunque le difficoltà lavorative odierne: molti non sono tornati in palestra, chi lo ha fatto aveva abbonamenti vecchi e non ha speso nulla per riattivarli, il caldo porta molti iscritti a preferire corse all’aria aperta, ma non sono nemmeno arrivati i soldi relativi ad aprile e maggio.

La situazione economica di molti personal trainer é al collasso, quindi quei soldi, seppur pochi, come loro stesso ci tengono a sottolineare più volte, sono assolutamente indispensabili per far fronte alle spese quotidiane, proprio per questo la rabbia sta montando sempre di più in quanto i collaboratori lamentano un’assoluta mancanza di rispetto nei confronti della loro categoria. Ma nonostante le promesse e qualche post di Spadafora, ex ministro dello Sport, che cerca di aggiornare attraverso la sua pagina Facebook sulla riforma del lavoro e sollecita per i bonus, dalla Vezzali non arrivano novità nonostante l’appello che avevamo diffuso nei giorni scorsi proprio fatto dai collaboratori sportivi. Vediamo la risposta fornita da Sport e Salute questa mattina intorno alle 10, ove si evince chiaramente che il problema é fermo ‘con le quattrro frecce’ al MEF che non ha liquidato Sport e Salute, ragion per cui quest’ultima non avendo ricevuto i soldi ha letetralmente le mani legate.

Bonus collaboratori sportivi, Sport e Salute: Il MEF non ha elargito i fondi

Gentile Utente,

La società, per pagare, ha bisogno di ricevere prima i fondi dal Ministero dell’Economia. Non appena riceverà i fondi potrà procedere al pagamento. Come saprete, la Società, in questo anno e mezzo, ha comunicato le notizie solo quando erano certe. Non possiamo dunque ipotizzare una data, al momento in cui saranno liquiidati i bonus, troverà tutte le informazioni sul sito istituzionale”.

Vi é da dire, a difesa di Sport e Salute, che anche nelle elargizioni precedenti ogni volta che riceveva i fondi dal Mef subito provvedeva non solo a comunciarlo sulla pagina ufficiale, ma anche a bonificare immediatamente i collaboratori sportivi. Dalla nostra continueremo a tenervi informati, confidando, prima o poi, di potervi dare una buona nuova.

Pensionipertutti.it grazie alla sua informazione seria e puntuale è stato selezionato dal servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie seguici tramite GNEWS andando su questa pagina e cliccando il tasto segui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su