Cassa integrazione INPS e in deroga: le ultime novità di oggi

Le ultime novità sulla cassa integrazione INPS arrivano dal ministro dell’Economia Roberto Gualtieri in audizione in commissione Bilancio alla Camera sul dl Rilancio, che ha dichiarato: “Presenteremo una nuova richiesta di scostamento con l’obiettivo di varare entro il prossimo mese un ulteriore decreto per interventi aggiuntivi per lavoratori e imprese. Il governo è al lavoro nella definizione del perimetro e dell’entità complessiva di questo intervento”. Tra questi provvedimenti dovrebbe esserci anche la proroga della cassa integrazione e della CIG in deroga fino a fine anno. Secondo quando presentato da Conte ai partiti di maggioranza, la cifra che sarà stanziata in questa ‘manovrina’ oscilla tra i 15 e i 20 miliardi, tetto massimo fissato per lo sforamento.

Ultime novità su Cassa integrazione INPS: Damiano chiede la proroga fino a dicembre

Cesare Damiano del PD, tramite i propri canali social ha dichairato: “La Cassa Integrazione va garantita fino al 31 dicembre, senza ‘buchi’ temporali. La scelta fatta dal premier Conte di garantire la possibilità di poter fruire delle 18 settimane di Cig in modo continuativo, non aspettando settembre per le ultime 4 settimane, è giusta, intelligente e opportuna, ma non risolve del tutto il problema’‘.

“Infatti – continua – se un imprenditore ha cominciato a utilizzare la Cassa Integrazione dall’inizio di marzo, le 18 settimane si esauriscono all’inizio di luglio, mentre il blocco dei licenziamenti scade il 17 agosto. Questa asimmetria va colmata, perché è pericolosa, facendo durare la Cig e il blocco dei licenziamenti fino a fine anno, in perfetta sincronia. Il Governo, con il decreto Cura Italia e Rilancio ha stanziato 21 miliardi soltanto per la Cassa Integrazione: una cifra enorme che, purtroppo, non sarà sufficiente e che andrà rifinanziata”.

Poi Damiano commenta le parole di Renzi: “L’idea avanzata da Renzi di stornare le risorse dalla Cig agli incentivi per le assunzioni, è sbagliata e propagandistica. Le due risorse debbono camminare in parallelo: se manca la Cassa Integrazione ci saranno i licenziamenti o la chiusura delle attività, e non saranno certo gli incentivi a impedirlo. ‘L’autunno sarà difficile e non vanno alimentate nuove tensioni sociali. Il miglior incentivo è la riduzione del cuneo fiscale che consente di migliorare le buste paga dei lavoratori senza gravare di nuovi costi i datori di lavoro”, conclude.

Cassa Integrazione e CIG in Deroga INPS: le novità di oggi, caos nella maggioranza?

Stando a quanto riporta l’Huffingtonpost, durante il vertice a Palazzo Chigi per discutere della manovra di Luglio, non sono mancate le tensioni: “I soldi per la cig vanno benissimo, per carità – spiegano fonti renziane – ma oltre sussidi e ammortizzatori non c’è nulla, dove sono le misure per il rilancio?”

Frizioni anche quando si è parlato del decreto semplificazioni. Come riporta l’Huffingont “Luigi Marattin ha chiesto di poter vedere un testo, pensando di essere l’unico partito a non averne ancora avuto una bozza. Dario Franceschini ha preso la parola: ‘Veramente nemmeno noi l’abbiamo ancora visto’, seguito a ruota da Maria Cecilia Guerra di Leu: ‘Siamo nelle stesse condizioni’. ‘Questo è l’esempio perfetto di quando diciamo che questo governo si è impantanato’, sbotta un dirigente di via del Nazareno. Il Pd è in ebollizione: ‘Ma vi pare possibile che siamo chiamati a portare in Cdm fra due settimane un decreto così pesante e nessuno lo ha ancora visto, una sorta di mistero della fede in un cassetto di Conte? Ma come possiamo governare così?’.

Pensionipertutti.it grazie alla sua informazione seria e puntuale è stato selezionato dal servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie seguici tramite GNEWS andando su questa pagina e cliccando il tasto segui.

Stefano Rodinò

Stefano Rodinò

Classe 1981, ho studiato scienze politiche ad indirizzo Comunicazione Pubblica. Scopri di più

18 pensieri riguardo “Cassa integrazione INPS e in deroga: le ultime novità di oggi

  • Pingback: Cassa Integrazione INPS, il punto al 7 luglio da Cazzola sull'intervento della Gnecchi | Pensioni per tutti

  • Avatar
    6 Luglio 2020 in 10:25
    Permalink

    fra poco finirò il periodo di cassa integrazione in deroga, e in ditta non si capisce ancora cosa succederà se si potrà riprendere oppure no e le preoccupazioni crescono e i soldi dall’inps chi li ha visti forse sono alla trasmissione chi li ha visto, forse arriveranno a Natale e poi per la mia pensione ho 40 anni e sei mesi di contributi ma ho 56anni e per loro sono troppo giovani per andare in pensione, ma a mangiare dove vado allora?

    Rispondi
  • Avatar
    1 Luglio 2020 in 19:53
    Permalink

    Ma ci sarà un “colpevole” di tutto questo caos della Cassa Integrazione? Uno ? Si può ipotizzare quale Ente o altro Apparato dello Stato sta bloccando questi pagamenti? E’ possibile? nessun giornalista è capace di scoprire l’arcano mistero?? Vi rendete conto del grosso guaio economico state procurando a migliaia di famiglie?? Vi rendete conto di quanti milioni di voti sta perdendo alle prossime elezioni questa maggioranza? Possibile che Conte non riesce a dipanare questa MATASSA?? Che ne pensa il Presidente Mattarella al di la delle solite parole burocratiche e basta??
    Rifletteteci!! la rabbia sotto sotto cova!! Dateci una risposta “reale” !!!

    Rispondi
  • Pingback: Cassa integrazione INPS, ultime novità e l'appello al Governo | Pensioni per tutti

  • Avatar
    30 Giugno 2020 in 13:37
    Permalink

    Tridico è un bugiardo e un buffone. Come tanti non ho ricevuto un euro dalla cassa integrazione. Ma a chi dobbiamo rivolgerci? Chiami l inps e se riesci a parlarci ti dicono solo che faranno un sollecito.
    Vergognoso.

    Rispondi
    • Avatar
      2 Luglio 2020 in 11:03
      Permalink

      Mia moglie non ha preso un euro da marzo. Dovrebbe dimettersi!

      Rispondi
  • Avatar
    30 Giugno 2020 in 11:51
    Permalink

    Da 31 anni che risiedo qui a Firenze e sono straniera che ha sempre lavorato tutta la vita regolarmente , dicevano che paga il governo per la Cassa Integrazione?… man’ dove?… ho capito che mi stò pagando da sola il mio Cassa integrazione ! Lo tolgono dal mio contributo!!!! Ma’ domanda?… dove sono i soldi che il Governo italiano ha creato come prestito per noi è per o nostri figli e per i figli dei nostri figli?… stanziati un corno!!!! Mi ne rendo conto che queste cosa qui succede soltanto in Italia!!!! Auguri a tutti!!!

    Rispondi
  • Avatar
    29 Giugno 2020 in 10:31
    Permalink

    Sono dal 11 marzo che sono in cassaintegrazione e non ho visto un euro .ho due figli che per mangiare devo andare a rubare si devo rubare ho lavorato 27 anni e finito i risparmi che devo fare
    Ringrazio il sig Conte e il sig Trofico se sono costretto a fare ciò.

    Rispondi
    • Erica Venditti
      29 Giugno 2020 in 10:48
      Permalink

      Le ho scritto in pvt per email

      Rispondi
  • Avatar
    28 Giugno 2020 in 10:49
    Permalink

    Solo parole, fatti niente , loro non hanno problemi ne per mangiare né per pagare l’affitto….Prima di arrivare dove sono tutti angioletti… faccio questo faccio quello e poi niente…… per un giorno che vengono nella realtà.

    Rispondi
  • Avatar
    28 Giugno 2020 in 9:23
    Permalink

    siamo al 28 agosto e non si è visto 1 centesimo della cassa integrazione di marzo!!! e poi fanno la legge sul ritorno dei vitalizi…. non vi fate un po’ schifo!!!

    Rispondi
  • Avatar
    27 Giugno 2020 in 22:03
    Permalink

    L’Italia un paese che adoro ma la politica va malissimo..ma quando finiscono queste promesse ora sono quattro mesi che non ho ricevuto manche un l’euro

    Rispondi
  • Avatar
    27 Giugno 2020 in 20:56
    Permalink

    Ho lavorato 25 anni sempre pagato gli contributi ed da tre mesi che aspetto il pagamento delaa casa integrazione .. siete un governo dellè incapace vergognatevi.

    Rispondi
  • Avatar
    27 Giugno 2020 in 16:31
    Permalink

    Oggi 27 giugno ancora non ho avuto 1 euro da metà Marzo in CIG in deroga…..
    SE dovessi ricevere SFRATTO da casa x colpa dello Stato a chi devo QUERELARE per procurato dissesto finanziario????

    Rispondi
    • Avatar
      29 Giugno 2020 in 9:01
      Permalink

      Da marzo ad oggi non ho ricevuto un euro della cassa integrazione ora basta prenderci per il culo non e giusto ciò che fate siete degli infami come previsto lo stato ha fatto per l ennesima volta schifo.. Politici di merda i loro stipendi non si toccano e hanno continuato a percepirlo perciò se ne fottono di noi poi una cosa non mi. Chiara regione Lazio e regione Campania non avete dato cassa integrazione perche sono finiti i soldi e dove cazzo sono finiti qsti soldi? Come hanno fatto a finire se li avete erogati solo alla meta della meta della gente? Solita storia? Solito magna magna? E no non sto zitta perche ora avete rotto le palle se non siete in grado voi politici andate a fare i muratori

      Rispondi
  • Avatar
    27 Giugno 2020 in 16:29
    Permalink

    Nessuno ha detto che per ricevere la cassa integrazione si deve avere il conto corrente certificato, allora lo scopri se solo sei abile a navigare sul sito INPS, ovviamente con i codici di accesso che ogni cittadino lo dovrebbe avere. La legge non ammette ignoranza

    Rispondi
  • Avatar
    27 Giugno 2020 in 12:13
    Permalink

    Sti ladri decreto su decreto ma i soldi dove sono?proroghe?ma se non sono riusciti nemmeno a pagare un mese di cassaintegrazione!

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *