Cassa integrazione per Covid: dati INPS su CIGO, in deroga e pagamento sr 41

Arrivano nuovi dati relativi alla cassa integrazione Ordinaria (CIGO) e alla cassa integrazione in deroga da parte dell’INPS, che in un comunicato sul proprio sito ufficiale ha rilasciato i numeri delle domande presentate in questo periodo di Covid-19. Vediamo allora come procede lo smaltimento delle domande, ricordandovi che nel prossimo decreto sono previsti altri 50 miliardi per le misure di sostegno al reddito (tra cui circa 25 per la cassa integrazione).

Nuovi dati INPS sulla Cassa Integrazione ordinaria

Ecco la nota INPS: “I beneficiari complessivi di Cassa integrazione ordinaria e Assegno ordinario, al 24 aprile 2020, sono 7.350.357. Dei relativi benefici, 4.711.639 sono già stati anticipati dalle aziende con conguaglio INPS, e 2.638.718 sono a pagamento diretto, in corso di pagamento. Scendendo nel dettaglio, le domande di Cassa integrazione ordinaria aziende pervenute, come da tabella 1, sono 335.693. Di queste 135.507 risultano essere con pagamento a conguaglio e 200.186 con pagamenti diretto, A oggi ne sono state autorizzate 247.117.

Il totale dei lavoratori beneficiari è 4.740.731. Di questi, 3.395.143 lavoratori hanno già ricevuto l’anticipo dalle aziende con conguaglio INPS e 1.345.588 hanno ricevuto il pagamento diretto da INPS.

PagamentoNumero domandeNumero beneficiari
Conguaglio (già pagati)135.5073.395.143
Pagamento Diretto (in corso)200.1861.345.588
   
Totali335.693  4.740.731
Domande autorizzate247.117 

Cassa integrazione, domanda di assegno ordinario

Per quanto riguarda le domande di Assegno ordinario, come da tabella 2, quelle inviate ai Fondi sono 163.430 per un totale di 2.609.626 beneficiari. Di queste domande, 1.316.496 risultano essere con pagamento a conguaglio già pagate, e 1.293.130 con pagamento diretto. Le domande attualmente in istruttoria sono 38.549.Di queste già 12.043 sono state autorizzate.

PagamentoNumero domandeNumero beneficiari
Conguaglio (già pagati) 1.316.496
Pagamento Diretto (in corso) 1.293.130
   
Totali163.4302.609.626

Cassa integrazione tramite modello Sr41 e Cassa integrazione in deroga, ultimi dati

Ad oggi, le richieste di pagamento diretto già pervenute all’INPS tramite Modello SR41 (il modello che le imprese mandano con gli iban dei lavoratori e le ore effettive di cassa) sono circa un terzo del totale stimato: 90.425 per un totale di 345.883 beneficiari. In relazione a tali richieste INPS ha effettuato 32.485 pagamenti per 120.800 beneficiari.

Pervenute90.425Beneficiari345.883
Pagati32.485Beneficiari120.800

Le domande di Cassa integrazione in deroga, determinate dalle singole regioni e inviate all’Inps per autorizzazione al pagamento, sono 81.152. Come da tabella 4, di queste 36.855 sono state autorizzate da INPS, 4.120 sono state pagate a una platea pari a 8.463 beneficiari.

Domande decretate dalle Regioni pervenute (23 aprile)81.152
Domande autorizzate36.855
Domande pagate4.120
Beneficiari8.463

Vi ricordiamo che nel nostro precedente articolo sulla cassa integrazione potete trovare i dati divisi regione per regione per la cig in deroga, rilevate al 23 aprile scorso. Il dato della tabella sopra riferito, ovviamente non corrisponde alla somma della tabella precedente in quanto i dati si riferiscono a due rilevazioni temporali differenti.

Stefano Rodinò

Stefano Rodinò

Classe 1981, ho studiato scienze politiche ad indirizzo Comunicazione Pubblica. Scopri di più

2 pensieri riguardo “Cassa integrazione per Covid: dati INPS su CIGO, in deroga e pagamento sr 41

  • Avatar
    14 Luglio 2020 in 9:34
    Permalink

    ho sempre fatto le buste paga fai da te con excel e fino ora non ho avuto particolari problemi avendo un solo dipendente ,a suo tempo ho inoltrato domanda alla regione Piemonte per la cigd, e dopo qualche difficoltà sono riuscito ad inoltrarla ,il problema è sorto quando dovevo inoltrare il modello Sr41 in via telematica in quanto non ho il programma MODESR41.
    Ho fatto ricerche su internet ho chiesto a consulenti ma non ho risolto il problema ,sono passati 4 mesi dalla richiesta e temo che purtroppo dovrò coprire l’integrazione personalmente.
    Ho ancora quache possibilità di beneficiare del cigd?

    Rispondi
    • Erica Venditti
      16 Luglio 2020 in 15:33
      Permalink

      Inoltro la sua domanda alla Gnecchi, non sono in grado di risponderle, se ho novità l’aggiorno

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *