Green Pass obbligatorio da oggi 1 settembre: regole nuove per scuola e trasporti

Il green pass da oggi 1 settembre 2021 diventa obbligatorio per prendere treni ad alta velocità e a lunga percorrenza, salire su un aereo o una nave (con alcune eccezioni), ma anche per seguire le lezioni all’università o per insegnare in tutte le scuole. Entrano in vigore le regole stabilite dal decreto del 6 agosto per quanto riguarda per trasporti, scuola e università, che si aggiungono a quelle già previste finora, come l’obbligo del green pass nei locali al chiuso, nelle piscine e nelle palestre e per entrare allo stadio. Vediamo tutte le novità!

Green Pass obbligatorio per aerei, treni e navi, le novità

Fino al 31 dicembre 2021 il green pass diventa obbligatorio per poter salire su treni a lunga percorrenza (Alta velocità, Intercity, Intercity Notte), navi e traghetti per il trasporto interregionale e aerei con tratta nazionale (per andare all’estero era già necessario il green pass). Fanno eccezione i collegamenti marittimi nello stretto di Messina, a bordo dei quali non verrà richiesto il green pass. Ma la certificazione sarà necessaria anche per salire sugli autobus che collegano due regioni e che effettuano tratte turistiche più lunghe, sugli autobus per servizi di noleggio con conducente (esclusi quelli impiegati nei servizi aggiuntivi di trasporto pubblico locale e regionale).

Nel trasporto pubblico locale invece per salire sui mezzi – metro, tram, autobus, treni regionali – non sarà necessario il certificato, ma la mascherina sì. Potranno accedere ad aerei, treni, navi e autobus senza obbligo di green pass i minori di 12 anni, per il momento esclusi dalla campagna vaccinale e i soggetti che non possono vaccinarsi per motivi di salute.

Green Pass per scuola e università: ultime notizie oggi 1 settembre 2021

Novità anche nel mondo della scuola: da oggi tutto il personale scolastico per poter andare a lavorare deve avere il green pass. Chi non rispetterà la regola non potrà accedere alle strutture scolastiche e verrà considerato in «assenza ingiustificata». Dopo cinque giorni di assenza ingiustificata, il rapporto di lavoro verrà sospeso e il dipendente non riceverà più lo stipendio. A sostituire il personale assente per mancanza di certificazione verde saranno dei supplenti, le cui spese verranno coperte grazie allo stanziamento da 358 milioni di euro previsto dallo stesso decreto. Le lezioni si svolgeranno – salvo casi particolari – in presenza, con mascherina obbligatoria, ed è vietato l’accesso agli istituti con una temperatura corporea superiore a 37,5°. Intanto il Garante della privacy ha dato via libera alla piattaforma digital green certificate (Dgc) del Ministero della Salute per il controllo del green pass nelle scuole.

Per accedere agli atenei italiani da oggi 1 settembre è obbligatorio il green pass. Vale la stessa regola prevista per il personale scolastico. Gli studenti universitari sono obbligati a esibire la certificazione verde per seguire le lezioni in presenza o per sostenere gli esami. Il personale scolastico e universitario esentato dalla campagna vaccinale per motivi di salute non è tenuto a dotarsi del green pass, ma è necessario esibire «idonea certificazione».

Intanto non mancano le polemiche, con i No green pass che hanno annunciato un blocco delle principali stazioni italiane. «Non ci fanno partire con il treno senza il passaporto schiavitù? Allora non partirà nessuno!»: questa è la frase presente sulla locandina della manifestazione indetta il 1° settembre. L’appuntamento è alle 14.30 fuori dalle stazioni e sarebbero una cinquantina le 50 stazioni interessate dal blocco. Contrari i sindacati: “Diciamo no alle minacce di bloccare i treni nelle maggiori stazioni italiane”. I sindacati auspicano “un doveroso ripensamento da parte dei promotori della protesta» perché «i rischi connessi a una simile protesta sono evidenti e serve un piano di sicurezza per tutelare lavoratori e utenti”.  Voi cosa ne pensate? Fateci sapere la vostra nei commenti qui di seguito!

Pensionipertutti.it grazie alla sua informazione seria e puntuale è stato selezionato dal servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie seguici tramite GNEWS andando su questa pagina e cliccando il tasto segui.

Un commento su “Green Pass obbligatorio da oggi 1 settembre: regole nuove per scuola e trasporti

  1. L’ennesima sberla in faccia ai docenti che ormai da anni sono incapaci di reagire !
    GLI ALUNNI .LETTERALMENTRE APPICICATI L’UN L’ALTRO ,SONO SEMPRE PIù LIBERI DI FARE CIò CHE GLI PIACE ….ED I PROFESSORI TRATTATI COME GLI EBREI NEI CAMPI DI STERMINIO !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su