Pagamento Pensioni 2021 INPS e poste: gennaio in arrivo, Febbraio anticipato

Il pagamento delle pensioni di gennaio 2021 sta causando diversi malumori tra i pensionati che ricevono l’accredito in banca, tanto che l’INPS è stato costretto a rispondere in una nota ufficiale per chiarire che non c’è stato nessun problema o ritardo, ma semplicemente che la pensione sarà accreditata il secondo giorno bancabile del mese, ossia oggi 5 gennaio 2021. Vediamo poi anche l’anticipo del pagamento della pensione di febbraio da parte delle poste italiane, con le date ufficiali in cui si potrà ritirare presso gli uffici territoriali.

Pagamento Pensioni Gennaio 2021: INPS fa chiarezza per chi aspetta accredito in banca

Perchè la pensione di gennaio arriva così tardi? E’ facile rispondere, come spiega l’INPS  “Per disposizioni normative (art. 1, comma 184, della legge 27 dicembre 2017, n. 205), solo nel mese di gennaio di ogni anno, e non solo per il 2021, i pagamenti delle pensioni avvengono nel secondo giorno bancabile del mese, mentre negli altri 11 mesi nel primo giorno bancabile di ciascun mese. QUesto vuol dire che essendo stato il 1 gennaio festivo, ed il 2 e 3 gennaio un sabato e domenica il primo giorno bancabile è stato lunedì 4, e l’accredito arriverà quindi il secondo giorno bancabile, ossia oggi 5 gennaio 2021. Entro oggi quindi tutti i pensionati riceveranno la somma a loro dovuta, senza ulteriori ritardi.

Per chi invece ritira la pensione tramite gli sportelli postali, vi ricordiamo che era possibile procedere alla riscossione già dal 28 dicembre scorso, seguendo il calendario per ordine alfabetico del cognome e con scaglionamento dell’utenza fino al 2 gennaio, per evitare assembramenti e contenere la diffusione del Covid-19.

Pagamento Pensioni febbraio 2021 anticipati: c’è il calendario ufficiale per poste e banca

Per il pagamento delle pensioni di Febbraio 2021 INPS e Poste Italiane si sono già accordate e hanno comunicato ufficialmente che vi sarà nuovamente un anticipo del pagamento per evitare assembramenti negli uffici postali. Come sempre il calendario è suddiviso in base alle iniziali del cognome del titolare della prestazione. Chi non può fare a meno di ritirare la pensione alle poste in contanti dovrà quindi presentarsi agli sportelli seguendo lo scaglionamento deciso dal seguente calendario:

  • Cognomi A-B lunedì 25 gennaio
  • Cognomi C-D martedì 26 gennaio
  • Cognomi E-K mercoledì 27 gennaio
  • Cognomi L-O giovedì 28 gennaio
  • Cognomi P-R venerdì 29 gennaio
  • Cognomi S-Z sabato 30 gennaio

Si partirà quindi già il 25 gennaio, per finire il 30 gennaio 2021. Come ricorda l’INPS si tratta esclusivamente di un’anticipazione del pagamento, il diritto al rateo di pensione si matura comunque il primo giorno del mese di competenza dello stesso. Per chi riceve invece l’assegno in banca, non ci saranno sorprese come per gennaio, e l’accredito avverrà già lunedì 1 febbraio 2021. Anche per questo mese ricordiamo che sarà possibile per i  i cittadini di età pari o superiore a 75 anni fare richiesta all’arma dei carabinieri la delega per il ritiro della pensione, con consegna a domicilio da parte dell’arma. Per ulteriori informazioni potete contattare poste.it o chiamare il numero verde 800 00 33 22.

Pensionipertutti.it grazie alla sua informazione seria e puntuale è stato selezionato dal servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie seguici tramite GNEWS andando su questa pagina e cliccando il tasto segui.

Stefano Rodinò

Stefano Rodinò

Classe 1981, ho studiato scienze politiche ad indirizzo Comunicazione Pubblica. Scopri di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *