Pagamento Pensioni Aprile 2020: Poste, INPS e banche, accrediti dal 26 marzo

Le modalità di pagamento delle pensioni per Aprile, maggio e Giugno cambiano a causa dell’emergenza per il coronavirus nel nostro paese. A causa del virus, per evitare contagi tra i dipendenti delle poste e i cittadini, i pagamenti di aprile saranno scaglionati in ordine alfabetico, a partire da domani 26 marzo 2020. Ecco tutte le ultime novità!

Ultime novità Pensioni 2020: pagamento di aprile in posta dal 26 marzo

Nell’ultima comunicazione ufficiale rilasciata dall’INPS, si può leggere quali saranno le nuove modalità di pagamento delle pensioni, con gli accrediti che arriveranno in giorni diversi, da domani fino al 1 aprile. Si legge sul sito ufficiale INPS: “Il cedolino della pensione, accessibile tramite servizio online, è il documento che consente ai pensionati di verificare l’importo erogato ogni mese dall’INPS e di conoscere le ragioni per cui tale importo può variare. Si riportano di seguito le informazioni sulle voci che compongono il cedolino della pensione di aprile 2020“.

Poi ecco il paragrafo inerente all’ anticipo del pagamento della pensione, dovuto dall’ordinanza 19 marzo 2020, n. 652 che “Ha previsto di anticipare il pagamento delle rate di pensione di aprile, maggio e giugno 2020. La misura riguarda tutti i cittadini cui la pensione viene pagata, con qualunque modalità, presso Poste Italiane. Per l’anticipo del pagamento della rata di aprile, Poste Italiane SpA ha scaglionato le presenze dei pensionati ai propri sportelli secondo questo calendario, suddiviso in base alle lettere iniziali dei cognomi:

  • A-B: giovedì 26 marzo
  • C-D: venerdì 27 marzo
  • E-K: sabato 28 marzo
  • L-O: lunedì 30 marzo
  • P-R: martedì 31 marzo
  • S-Z: mercoledì 1° aprile

Pagamento Pensioni Aprile 2020, comunicazione dall’INPS su ritiro e accredito

Il comunicato INPS continua puoi, spiegando le varie modalità di ritiro: “Nel caso in cui riscuota una persona, regolarmente autorizzata, diversa dal titolare, per individuare il giorno di pagamento bisogna sempre fare riferimento al cognome del titolare. Ad esempio, nel caso di prestazione intestata a un minore con cognome Bianchi, la riscossione da parte del genitore con cognome Rossi deve essere effettuata comunque il 26 marzo, giorno in cui viene pagata la pensione di aprile a chi ha un cognome che inizia con la lettera B.

Si rammenta che il pagamento in contanti o su libretto di risparmio postale resterà a disposizione per la riscossione per 60 giorni a partire dal 1° aprile, quindi fino al 30 maggio prossimo e così via per i mesi successivi. Resta fermo che, trattandosi esclusivamente di una anticipazione del pagamento, il diritto al rateo di pensione si matura comunque il primo giorno del mese. Di conseguenza, nel caso in cui dopo l’incasso la somma dovesse risultare non dovuta, l’INPS richiederà la restituzione“.

Pagamento Pensioni banche Aprile: tutto rimane invariato

Vi ricordiamo che per quanto riguarda il pagamento delle pensioni in banca di aprile 2020 l’accredito della pensione rimane invariato al primo giorno bancabile del mese. Per tutti quelli che hanno l’accredito sui conti correnti quindi questo mese la pensione sarà ricevuta il 1 aprile.  Molti di voi ci avete scritto segnalando l’ingiustizia di trattamento tra le pensioni in banca e quelle in posta, faremo in modo di evidenziare in un articolo questa disparità, sperando che dal prossimo mese possa equipararsi il pagamento. Grazie, continuate a commentare qui di seguito, vi leggiamo!

Pagamento per le pensioni di guerra e di accompagnamento per gli invalidi civili

Infine vi diamo l’ufficialità ai tanti che ci hanno chiesto lumi sulle pensioni di guerra: “Ai sensi dell’ordinanza della Presidenza del Consiglio dei ministri 19 marzo 2020, n. 652, il pagamento relativo ai mesi di aprile, maggio e giugno 2020 di tutte le rate di pensione e degli assegni erogati dall’INAIL e dall’INPS, ivi comprese le indennità di accompagnamento per gli invalidi civili, sarà anticipato rispetto alle normali scadenze e verrà distribuito su più giorni. Questa decisione ha lo scopo di consentire a tutti i titolari delle prestazioni di recarsi presso gli uffici postali in piena sicurezza, nel rispetto delle misure di contenimento della diffusione del virus COVID-19.

Il nuovo calendario è consultabile a questa pagina. Come risulta dalla formulazione dell’ordinanza e come confermato per le vie brevi all’Associazione dal competente ufficio del Ministero dell’Economia, l’anticipo e lo scaglionamento non si applicano ai trattamenti pensionistici di guerra, che continueranno a essere pagati alla consueta scadenza. Può interessarvi anche il nostro articolo sull’accredito semplificato sui conti Banca e Poste disposto dall’INPS per evitare le code! Vi riportiamo infine a fondo articolo il video ufficiale delle poste italiane sul pagamento delle pensioni di aprile 2020! Buona visione!

Pensionipertutti.it grazie alla sua informazione seria e puntuale è stato selezionato dal servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie seguici tramite GNEWS andando su questa pagina e cliccando il tasto segui.

Condividi l'articolo o lascia un mi piace!
Stefano Rodinò

Stefano Rodinò

Classe 1981, ho studiato scienze politiche ad indirizzo Comunicazione Pubblica. Scopri di più

118 thoughts on “Pagamento Pensioni Aprile 2020: Poste, INPS e banche, accrediti dal 26 marzo

  • Avatar
    29 Aprile 2020 in 12:18
    Permalink

    Mi piacerebbe rivolgere all’INPS due domande giusto per il piacere della conversazione:
    – perché non erogare le pensioni ogni 28 giorni (anziché mensilmente) per la durata di un anno, proprio come è avvenuto con la fatturazione a 28 giorni da parte degli operatori telefonici da giugno 2017 ad aprile 2018?
    – perchè non uniformare la modalità di pagamento delle banche con quella delle Poste?

    Rispondi
    • Avatar
      22 Luglio 2020 in 23:33
      Permalink

      vero ladrocinio operato dalle banche in combutta con il governo,quei giorni di differenza tra pagamento banca posta è rilevante e molta gente ha problemi di scadenze

      Rispondi
  • Avatar
    25 Aprile 2020 in 0:07
    Permalink

    Mi viene da piangere, ho appena controllato il mio cedolino inps e l’accredito della mia pensione da lavoro e probabilmente quella per invalidità di mia moglie del mese di maggio 2020, sono stati disposti per l’accredito in banca per il giorno 4 maggio 2020, smettetela di prenderci per i fondelli perchè anche noi stiamo facendo dei sacrifici da due mesi stando chiusi in casa come chi ha l’accredito su conto corrente postale a causa di questo maledetto virus, è una vergogna perchè si usano due pesi e due misure. e stiamo potendo fare la spesa sia per i prodotti di salumeria che per l’acquisto di farmaci perchè abbiamo entrambi delle serie patologie, solo perchè ci fanno credito sia in salumeria che in farmacia, signori che ci governate dovete solo vergognarvi, perchè speculate sulla pelle di noi miseri mortali.

    Rispondi
  • Avatar
    22 Aprile 2020 in 9:06
    Permalink

    Siete dei buffoni mia mamma a maggio dovrà andare in banca come il mese scorso e c’erano più di 30 persone che aspettavano la propria pensione ,le poste il 26 al 31 lei poveretta non ha potuto e in banca non e riuscita a prelevare per troppa gente ,siete incompetenti buffoni,vergognatevi buffoni

    Rispondi
  • Pingback: Pagamento Pensioni Maggio 2020, date anticipate: calendario per poste e banca | Pensioni per tutti

  • Avatar
    15 Aprile 2020 in 11:38
    Permalink

    Buon giorno, pongo cortesemente un quesito fuori dal contesto Covid 19 .
    Mia nonna ha avuto accredito in banca della pensione il primo del mese e precisamente il 01 Novembre 2019. Purtroppo il 03 Novembre e’ venuta a mancare. Le hanno stornato l’intero accredito.
    E’ giusto , esiste normativa legale in tal senso ? . Grazie mille

    Rispondi
  • Pingback: Pagamento Pensioni Maggio 2020 novità per Coronavirus: consegnata dai carabinieri | Pensioni per tutti

  • Avatar
    4 Aprile 2020 in 14:21
    Permalink

    buongiorno, sul portatele inps vedo il mio cedolino di pensione con data pagamento 01/04/2020 , ad oggi on vedo il movimento , è normale ? ho un conto corrente postale.

    Rispondi
  • Avatar
    3 Aprile 2020 in 9:54
    Permalink

    Buongiorno,
    scrivo perché ad oggi 3 aprile non ho ancora ricevuto la pensione. L inps non risponde al telefono… non so come fare e in una situazione difficile come questa ho bisogno di riscuotere la pensione al piu presto. Come posso fare?

    Rispondi
  • Pingback: Pensioni 2020 e Coronavirus, novità: spende l'intero assegno per aiutare 25 famiglie | Pensioni per tutti

  • Avatar
    1 Aprile 2020 in 8:06
    Permalink

    Buongiorno, chiederei cortesemente come comportarmi in questo caso: avendo delega per riscossione della pensione + accompagnamento della mamma vedova, non avendo potuto rispettare per il ritiro gli scaglioni per lettera (nel mio caso M) per motivi di assistenza ospedaliera, essendo venuta improvvisamente a mancare il 31 marzo, il diritto permane oppure decade? Ringrazio e saluto

    Rispondi
    • Erica Venditti
      1 Aprile 2020 in 11:45
      Permalink

      Ho chiesto a Domenico Cosentino, esperto previdenziale e presidnete di patronato, che così mi ha risposto: “Il pagamento era anticipato ma riferito al mese di aprile se la sig. per assurdo fosse morta oggi 1 aprile ne aveva diritto, se é morta in marzo non ne ha più diritto”. A nome della redazione le nostre più sentite condoglianze.

      Rispondi
  • Avatar
    31 Marzo 2020 in 23:34
    Permalink

    si leggi leggi le disposizioni magari accedendo il cervello, poi magari tra due anni capirai

    Rispondi
  • Pingback: Riforma Pensioni ultim'ora oggi: l'appello dei sindacati per i pagamenti di aprile | Pensioni per tutti

  • Avatar
    30 Marzo 2020 in 16:49
    Permalink

    Buongiorno,
    Non è giusto che quelli che hanno la pensione accreditata sul conto corrente possano riscuoterà solo il primo giorno del mese ; a volte viene accreditata il 2 o il 3 così la banca guadagna due o tre giorni di interesse. Anche ora in questa emergenza dovremmo tutti percepire la pensione in anticipo vista la grave situazione economica di tutti noi. Spero si possa fare qualcosa. Grazie.
    Carla Riccio

    Rispondi
    • Avatar
      31 Marzo 2020 in 23:32
      Permalink

      ti ricordo che è una disposizione per non incorrere ad affollamenti davanti agli uffici postali concordati con l’emergenza in atto, ci sono problemi molto più importanti al momento di cui evidentemente tu non ti stai rendendo conto, stai facendo delle distinzioni cretine di cui solo io ti do risposta, altri più intelligenti non ti hanno neanche preso in considerazione ed hanno ragione loro. che dirai tra due mesi quando non ci saranno i soldi per darti nient, altro che che giorni di differenza

      Rispondi
      • Avatar
        18 Aprile 2020 in 18:01
        Permalink

        Non sono “distinzioni cretine” sarebbe meglio un linguaggio più corretto. A maggio le banche erogheranno LE PENSIONI IL GIORNO 4. Visto il momento di difficoltà, potrebbero fare lo stesso per tutti! Anche perchè prevalentemente si utilizza anche alle Poste il BANCOMAT|| , quindi c’è ben poco assembramento, ma si sa Le banche devono guadagnare!!

        Rispondi
      • Avatar
        22 Luglio 2020 in 23:42
        Permalink

        ma tu sei un cretino evidentemente hai la pancia piena,sarai sicuramente un bancario,un ladro che specula sulla pelle degli altri,uno che potrebbe fare il becchino di professione,un pezzo di idiota insomma,qualcuno sicuramente da sputare in faccia.Come ti permetti a rispondere cosi male a una persona che ha fatto una giusta osservazione,mascalzone.

        Rispondi
        • Erica Venditti
          23 Luglio 2020 in 9:21
          Permalink

          Vediamo di moderare i termini, mi sono persa la diatriba, perché modero troppi commenti al giorno e magari lo ha fatto passare il mio collega, ma NON TOLLERO in alcun modo insultai danni di nessuno. Non siamo al Bar tra amici, ma su un sito letto abitualmente da politici e sindacalisti, vi invito alla moderazione, in caso contrario non verrà più pubblicato alcun commento.

          Rispondi
  • Avatar
    29 Marzo 2020 in 15:20
    Permalink

    Buongiorno signRondinó chiedo scusa per il disturbo ma gentilmente vorrei sapere essendo disoccupata e non percepisco nessun reddito se potrò fare domanda per quanto riguarda ai bonus del governo per disoccupati inoltre sono dovuta ad abitare con mia sorella perché no mi posso mantenere un affitto e mia sorella essendo vedova con la sua pensione siamo i 4 grazie se mi risponde

    Rispondi
    • Stefano Rodinò
      1 Aprile 2020 in 11:52
      Permalink

      si può farla!

      Rispondi
  • Avatar
    28 Marzo 2020 in 13:19
    Permalink

    Io devo pagare delle cose entro il 31 del mese di aprile convinta del anticipo della pensione invece ora ho saputo che i c/c bancari non vengono pagati fino al 1 aprile xche non dirlo subito invece di far credere che anche in banca si prendeva prima come in posta?

    Rispondi
  • Avatar
    28 Marzo 2020 in 10:23
    Permalink

    Ritengo di essere molto amareggiato per la disparità con cui è stato emanato l’anticipo delle pensioni. Per me che ho l’accredito in Banca non è cambiato assolutamente nulla. Vi sembra giusto?

    Rispondi
  • Avatar
    28 Marzo 2020 in 1:29
    Permalink

    ma cosa cambia per qualche giorno di differenza ? Polemiche inutili…

    Rispondi
    • Avatar
      28 Marzo 2020 in 10:59
      Permalink

      e stata sveglia fino 1 29 x scrivere questo commento evidentemente lei vive in modo agiato e non ha bisogno di soldi al contrario di milioni di pensionati che prendono quattro soldi e molti sono malati e non arrivano a fine mese . complimenti veramente

      Rispondi
      • Avatar
        28 Marzo 2020 in 23:59
        Permalink

        ci sono cose ben importanti che polemizzare per 3 giorni di differenza. peraltro viene concessa un’anticipazione ai pensionati con accredito alle poste ma niente viene tolto a quelli con accredito bancario. Tolga l’accredito bancario, la prossima volta potrà beneficiarne anche chi oggi si sente penalizzato.

        Rispondi
        • Avatar
          30 Marzo 2020 in 11:58
          Permalink

          Come mai oggi mia madre va in posta a scalenghe avendo la lettera L e l’ufficio postale e chiuso e c’era un avviso che la lettera L era in erogazione sabato 28 ,scusate ma non è tutta Italia ,o ognuno fa come gli pare ,visto che non si può uscire come fa uno a sapere le modifiche ,che schifo

          Rispondi
        • Avatar
          18 Aprile 2020 in 10:10
          Permalink

          Perché a noi conto correntisti di banca non viene accreditata la pensione come alle poste dato che anche per noi è impossibile andare in banca perché sono chiuse si può fare qualcosa anche per noi grazie arrivederci

          Rispondi
        • Avatar
          29 Aprile 2020 in 7:53
          Permalink

          ma te.. ci sei o ci fai ? lo sai benissimo che la questione è un’altra.. chi ha bisogno di liquidità immediata ha tutt’ altri problemi.. 😉
          perché non conti fino a.. 10 , prima di parlare !!?
          Vale

          Rispondi
          • Erica Venditti
            29 Aprile 2020 in 10:46
            Permalink

            Calmiiiii …..

    • Avatar
      22 Luglio 2020 in 23:46
      Permalink

      si vede che tu hai la pancia piena non mettere mani nelle tasche di altri che hanno problemi mentre tu no,appunto se non cambia niente perché i pagamenti non avvengono contemporaneamente.

      Rispondi
  • Avatar
    27 Marzo 2020 in 20:00
    Permalink

    Esorto gli italiani beffato alla rivoluzione non tanto per la mancata equiparazione di trattamento tra posta e banca e non vedo il motivo perche’ non doveva essere altrimenti, quanto per la grave disinformazione che ha creato false aspettative, parecchi siti hanno diffuso notizie che includevano anche le banche nella nuova misura governativa di anticipare le pensioni, purtroppo ancora una volta disattese, a riprova di un gravissimo mal costume tutto italiano!!!!!!

    Rispondi
  • Avatar
    27 Marzo 2020 in 17:34
    Permalink

    DISUGUAGLIANZA INGIUSTIFICATA: MIA MADRE 88 ANNI ED INVALIDA AL 100/% CON UNICO REDDITO

    DELLA PENSIONE DEVE ASPETTARE UNA SETTIMANA IN PIU’ PER VEDERSELA ACCREDITATA IN BANCA.
    QUANDO, SI SA CHE L’ULTIMA SETTIMANA E’ QUELLA PIU’ PESANTE DA AFFRONTARE !

    LE FILE SI POSSONO FORMARE ANCHE IN BANCA. SI AUSPICA UN TRATTAMENTO PARITARIO COME IN

    POSTA FINO A QUANDO DURA L’EMERGENZA:

    Rispondi
    • Avatar
      28 Marzo 2020 in 18:44
      Permalink

      Mio padre è stato contattato dalla banca e informato del fatto che la sua banca non pagherà più la pensione allo sportello ma deve recarsi in banca per attivare il bancomat mio padre non ha mai avuto

      Rispondi
  • Avatar
    27 Marzo 2020 in 16:23
    Permalink

    vediamo se il prossimo mese riusciranno a pagare sia in posta che in banca le pensioni tutte e due in modo uguale senza serie a o serie b anche perche per chi non lo sa il prossimo mese il 1 maggio cade di venerdi e quindi i pensionati con accredito in banca la pensione verra accreditata il 4 maggio e credo che ci sia la rivoluzione altro che coronavirus grazie

    Rispondi
  • Avatar
    27 Marzo 2020 in 14:16
    Permalink

    Bello davvero….le banche che tecnicamente hanno capitale immenso nn anticipano nulla…. NESSUNO SI È MAI LAMENTATO DEL FATTO CHE SECONDO LE BANCHE O CMQ GLI ENTI DI CREDITO,LA PENSIONE DI INVALIDITÀ NON COSTITUISCE REDDITO E QUINDI PUR A CHI HA INVALIDITA DEFINITIVA DA ANNI , NON PRESTANO UN CENTESIMO! PER CHI È INVALIDO TROVARE OCCUPAZIONE È UN GRANDE PROBLEMA ,E SENZA POSSIBILITA D AIUTI DA NESSUN LATO,I 297 EURO CIRCA RICEVUTI MENSILMENTE ,NN COPRONO NESSUNA SPESA? GRAZIE PER LA POSSIBILITÀ DI SCRIVERE SPERO QUALCUNO M RISPONDA DICENDO CHE SONO MAL INFORMATO IO

    Rispondi
  • Pingback: Pagamento Pensioni Aprile 2020: chiesta parità tra banche e posta | Pensioni per tutti

  • Avatar
    27 Marzo 2020 in 13:05
    Permalink

    La solita discriminazione all’ italiana, non solo causata da incompetenti, ma anche azionisti. Mi meraviglia il comportamento delle banche, al di là della sleale concorrenza, ma dov’ è la corretta applicazione di una norma? In Francia avrebbero occupato le camere sdocanato il ns. Emerito presidente. I sindacati dove sono , in un momento come questo pensano allo sciopero. Si dovevano mobilitare alla formazione di questo scialbo governo. Poveri noi , che brutta fine faremo. Ai posteri larga sentenza.

    Rispondi
  • Avatar
    27 Marzo 2020 in 12:17
    Permalink

    “Pagamento Pensioni Aprile 2020: Poste, INPS e banche, accrediti dal 26 marzo” questo avete scritto. ..vergogna

    Rispondi
  • Avatar
    27 Marzo 2020 in 12:13
    Permalink

    Ho sempre riscosso la pensione sociale alla posta il primo di ogni mese, adesso
    dicono che chi ha postepay evolution li avrebbe ricevuti in accredito il 26 marzo.
    fino ad oggi nulla è stato accreditato. Devo recarmi in posta? se si, perchè
    publicano stronzate?

    Rispondi
    • Avatar
      29 Marzo 2020 in 8:49
      Permalink

      Non capite un bel niente la banca fa i cazzo suoi e lo fa a posta ,se potesse la pagherebbe la pensione il 15 perché aspettano che i nostri genitori di 80 anni schioppano ,mia mamma quando va in banca il 1 che come al solito cade il sabato o un giorno festivo ,fa file impressionanti in banca ,se chiede un piccolo anticipo le rispondono assolutamente no.prende 1500 euro con la reversibilità di mio papà ,e per fortuna ha qualcosa da parte,ma chi deve pagare affitto bollette mangiare un piccolo sforzo delle banche in questo periodo lo possono fare ,che si sta sempre in casa e come al solito si consuma più corrente e si tiene unità la famiglia,io penso a lei e non gli faccio mancare nulla perché vive a casa mia ,ma quelli che vivono in case popolari poveretti che prendono un piccola pensione cioè la minima e sentirsi dire pagano il primo non il 26 sai come ci stanno male ,i nostri anziani hanno tirato su la nostra Italia teniamoli al caldo e aiutiamoli in modo che arrivino a fine mese tranquilli ,sono preziosi i nostri genitori ,e voi banche ste uccidendo l’Italia così vergognatevi

      Rispondi
  • Avatar
    27 Marzo 2020 in 11:28
    Permalink

    La solita fesseria di chi ci governa sul non equipare il pagamento della pensione di Aprile sia alla posta che in banca evidentemente ci sono cittadini di serie A e cittadini di serie B indi il solito schifo all’Italiana

    Rispondi
    • Avatar
      27 Marzo 2020 in 16:22
      Permalink

      Poi ci sono quelli di serie C che hanno il conto in banca, ma che chiamandosi Franco Zorzi, in posta la
      prenderebbero il giorno del pesciolino. Qui, per pareggiare, il prossimo mese bisogna invertire l’ordine
      alfabetico non vi pare!

      Rispondi
  • Avatar
    27 Marzo 2020 in 10:26
    Permalink

    mi associo a tutti i pensionati in Italia è sempre tutto disuguale nord sud povero ricco poste banca in Italia sarà sempre peggio perchè l’importante è che stanno bene quelli che si sono presi il potere e diviso le poltrone

    Rispondi
  • Avatar
    27 Marzo 2020 in 10:12
    Permalink

    bella cosa il banco di Sardegna non paga le pensioni le poste italiane pagano vada oggi in banca a ritirare la pensione si dice che il pagamento avverrà il primo aprile, non sarà un pesce d’ aprile, passa parola apriamo in conto alle poste italiane, i cittadini con conto bancario non mangiano, quelli con conto alle poste mangiano, alle poste le pensioni li stanno pagando dal 26/03/2020

    Rispondi
  • Avatar
    27 Marzo 2020 in 9:37
    Permalink

    10:53
    bella stronzata ci prendono per il sedere sindacati e politici il 26 pagamento pensione anticipata poste si banca no bravi e cattivi…….

    Rispondi
  • Avatar
    27 Marzo 2020 in 5:49
    Permalink

    Come al solito figli e figliastri…Per come era stato dato l’annuncio della celendarzzazione del pagamento della pensione di Aprile sembrava che anche gli accrediti bancari venivano erogati il 26…Invece ci troviamo un par de ciufoli… vegognatevi!?

    Rispondi
  • Avatar
    27 Marzo 2020 in 4:05
    Permalink

    Ho mio figlio disabile che riscuote una pensione di 1400+€ con accredito bancario che sta nel comune limitrofo, dove ogni mese vado al bancomat a riscuoterla adesso ho chiesto a dei carabinieri se potevo andarci mi hanno detto di no ma a parte che la distanza dall’ unico sportello bancario dista quasi alla stessa distanza da quello mio del Unicredit ma quesot del San Paolo non mi da piu di 250€ quando funziona e quando ci sono i soldi inoltre mi costa 2,50€ ogni prelievo credo che e mio diritto riscuoterla in un unica volta e non andarci 6/7 volte con una spesa di circa 20 € vorrei sapere se e cosi.

    Rispondi
  • Avatar
    26 Marzo 2020 in 23:33
    Permalink

    Allora questo è un acconto e non tutta la pensione? Non lo sapevo che il resto veniva erogato il 1 aprila, menomale perche stavo innervosendomi, saluti.

    Rispondi
  • Avatar
    26 Marzo 2020 in 22:25
    Permalink

    Mi spiega dove sta la differenza di chi ha accredito su cc bancario, e chi ha il postale, che avendo un.bancomat la puo ritirare il 26, mentre l’altro deve aspettare il 1 aprile? L’emergenza la ha solo il primo. Queste scelte vengo fatte e studiate come al solito per non far compattare il paese, e prendervi tutti a calci al culo? Io resto scioccato da tanto menefreghismo, anche nelle sue risposte, se fossi stato io a decidere avrei anticipato le 14sime a tutti e avreilasciato invariato i giorni

    Rispondi
  • Avatar
    26 Marzo 2020 in 17:22
    Permalink

    Secondo me sarebbe stato più giusto che anche i correntisti delle banche potevano ritirare dal giorno 26 marzo quello che serviva, in questo caso ha ragione chi ha detto che avete creato pensionati di serie A e di serie B e capisco le arrabbiature, siamo comunque abituati a essere presi in giro sia dall’INPS che da questo governo di incapaci!!! Io ad esempio avevo ottenuto la pensione di cittadinanza perchè avevo un ISEE di 6380 euro l’altro anno, quest’anno l?INPSmi ha maggiorato l?I’ISEE di 4000 euro perchè ho usufruito di benefici quali carta acqisti bonus energia ecc. cosi l’ISEE è volato a 10100 al fine di farmi decadere il diritto della pensione di cittadinanza, praticamente con una mano mi è stato dato e con l’altra mi è stato tolto!!! Che si vergognino, truffaldini!!!

    Rispondi
  • Avatar
    26 Marzo 2020 in 17:18
    Permalink

    Vergogna al governo per Questa discriminazione per chi ha il cc bancario, ci sono molti pensionati Che non arrivano a fine mese e sarebbe stato comodo ricevere la pensione qualche giorno prima, Vista la situazione Che stiamo vivendo e non si puo’ uscire di Casa per poter arrotondare la pensione per poter arrivare a fine mese, grazie.

    Rispondi
    • Avatar
      27 Marzo 2020 in 9:23
      Permalink

      Figli e figliastri, vergogna.. Comunque lascerò dopo trent’anni la banca e farò accreditare la mia pensione Inps alle poste.

      Rispondi
  • Avatar
    26 Marzo 2020 in 16:38
    Permalink

    Sig Rodino’voffrei delle delucidazioni in virtù del Corona virus e veniamo al dunque :ho l’accredito su C. C. Bancario pero’ilproblema sta qua’la mia banca si trova in un’altro paese distante dal mio circa 22km e come tutti i mesi andavo a prelevare dal bancomat adesso come debbo fare se con le nuove disposizioni non mi posso spostare dal mio paese mi debbo scaricare il mio cedolino e portamelo dietro o cosa debbo fare grazie

    Rispondi
    • Stefano Rodinò
      26 Marzo 2020 in 18:41
      Permalink

      se non ha un bancomat dove prelevare nel suo paese, può spostarsi nel bancomat più vicino (al paese affianco) con l’autocertificazione.

      Rispondi
  • Avatar
    26 Marzo 2020 in 15:41
    Permalink

    Incapaci, incompetenti , presuntuosi solo attaccati alla poltrona a dovrete pure andarvene e sarà per sempre

    Rispondi
  • Avatar
    26 Marzo 2020 in 14:29
    Permalink

    Di solito il giorno 1 vado a prelevare in banca quello che mi serve e trovo la fila davanti all’entrata della stessa. Ora se in banca non si scagliono i pagamenti il giorno 1 troverò come sempre la fila. Veramente bravi… se la fila si trova alla posta si troverà anche in banca. Stesso trattamento con le Piste no eh?

    Rispondi
  • Avatar
    26 Marzo 2020 in 14:21
    Permalink

    Forse non è così…ma a me sembra di aver letto ieri che la scadenza pagamento pensioni veniva anticipata anche per coloro che hanno l’accredito bancario automatico. Far credere un «accadrà» potrebbe portare a scelte differenti e causare molti problemi (magari diversamente ciò non accadrebbe). Volare in alto è auspicabile…ma la classe si vede nelle piccole cose: le mosche e pure le api volano in alto…è dove si posano che fa la differenza. Una grossa mosca disse alla piccola: «dicono che anche per le pensioni…sarà un anno di merda». Rispose esultando la piccola: «evviva!».

    Rispondi
  • Avatar
    26 Marzo 2020 in 14:11
    Permalink

    Se ho ben capito per chi ha il c/c in banca , può prelevare la pensione dallo sportello automatico ?
    E se non ci sono soldi sul conto cosa si deve fare ‘ aspettare il 1° di aprile ?
    Io sono andato questa mattina e l’Inps non mi ha accreditato la pensione . Se ben ricordo era stato detto che l’accredito era per tutti i pensionati ?

    Rispondi
    • Stefano Rodinò
      26 Marzo 2020 in 15:38
      Permalink

      solitamente cosa fa tutti i mesi? aspetta il 1 del mese giusto? E’ cosi anche questa volta, le sarà accreditato in banca il 1 del mese

      Rispondi
      • Avatar
        27 Marzo 2020 in 8:18
        Permalink

        Grande risposta stefano!!! Purtroppo come me altro pensionati non anno la pensione superiore a 700euro e se non fai qualche lavoro non arrivi a fine mese,è ancora una volta questi anno dimostrato di essere solo attaccati alla poltrona classificando persone di serie a e b, anzi secondo me stanno sfruttando il Coronavirus, per creare uno scontro sociale🎼🌈buona giornata🌏🌞🌈

        Rispondi
  • Avatar
    26 Marzo 2020 in 14:08
    Permalink

    Salve…..io non vedo ancora la mia pensione aggreditata sul sito inps cpme mai?

    Rispondi
    • Stefano Rodinò
      26 Marzo 2020 in 15:45
      Permalink

      con che lettera inizia il suo cognome? E riceve la pensione su conto postale?

      Rispondi
  • Avatar
    26 Marzo 2020 in 13:11
    Permalink

    Solo delle menti eccellenti possono uscire con queste trovate. F.to una pensionata di serie B

    Rispondi
  • Avatar
    26 Marzo 2020 in 12:19
    Permalink

    che schifo….. come mangio adesso…ah vabbè chiedo al vicino che è pensionato alle poste……..ma stiamo scherzando….io per sfregio scenderei per strada ad occupare una banca tutti insieme con le mascherine e vediamo,,,,,la denuncia di massa….emeriti ignoranti presuntuosi

    Rispondi
  • Avatar
    26 Marzo 2020 in 12:15
    Permalink

    dice che e stato fatto perche si eviti la fila alle poste ,ma non capisco perche oggi chi ha il conto corrente alla posta ha i soldi sul conto e chi lo ha alla banca lo avra il 1 aprile posso capire chi la pensione la prende in contanti e giusto scaglionare per evitare la fila , ma con il conto corrente doveva essere usato la stessa misura del pensionato che ha l accredito in banca .

    Rispondi
  • Avatar
    26 Marzo 2020 in 12:14
    Permalink

    Buongiorno, mia madre percepisce una pensione di reversibiltà di guerra ,di solito gli viene versata il 5 di ogni mese su libretto postale (libretto smart ). Questa pensione è compresa tra quelle messe in anticipo oppure dobbiamo aspettare la data di sempre? Grazie

    Rispondi
    • Stefano Rodinò
      26 Marzo 2020 in 15:44
      Permalink

      Purtroppo non ci sono state comunicate cose ufficiali sulle pensioni di guerra. Come ho detto ad una persona nella sua condizione, appena avrò notizie lo scriverò.

      Rispondi
      • Avatar
        31 Marzo 2020 in 11:51
        Permalink

        La liquidazione delle pensioni di guerra segue il calendario usuale, senza anticipi

        Rispondi
        • Stefano Rodinò
          31 Marzo 2020 in 13:57
          Permalink

          grazie riferisco!

          Rispondi
      • Stefano Rodinò
        31 Marzo 2020 in 13:58
        Permalink

        è ufficiale: “l’anticipo e lo scaglionamento non si applicano ai trattamenti pensionistici di guerra, che continueranno a essere pagati alla consueta scadenza”, come si legge in gazzetta ufficiale

        Rispondi
  • Avatar
    26 Marzo 2020 in 11:19
    Permalink

    Mi associo alle proteste degli altri Pensionati che hanno scritto su questo sito.
    L’iniziativa del Governo a favore dei Pensionati e0 lodevole sulla carta ma in pratica la cosa e’ stata gestita malissimo ,sia a livello mediatico, dando delle false aspettative ad una parte dei Pensionati ,sia a livello personale,cioe’ lasciando le Banche a dare spiegazioni imbarazzanti ai propri Clienti e innescando una grave e inspiegabile discriminazione tra Pensionati e Pensionati.In sostanza non si capisce a che serve questa Antcipazione,se ha scontentato una parte dei fruitori.Credo che questa volta i partiti di Opposizione avranno motivo giustificato per contestare al Governo questo grave episodio ,con pesanti ripercussioni

    Rispondi
    • Stefano Rodinò
      26 Marzo 2020 in 11:22
      Permalink

      l’anticipo è stato fatto solo per evitare code nelle poste, non come iniziativa per dare le pensioni prima ai pensionati… per questo chi non la ritira in posta la riceverà normalmente come ogni mese il 1 giorno del mese.

      Rispondi
      • Avatar
        26 Marzo 2020 in 12:05
        Permalink

        Ma è una str…..a!! Perché in banca non ci saranno le code il giorno 1 aprile??? Ma di che parliamo!!! Vergogna

        Rispondi
        • Avatar
          27 Marzo 2020 in 9:22
          Permalink

          Mio padre Unicredit quando avrà la pensione inizia con la lettera. C
          Può andare ogg

          Rispondi
          • Stefano Rodinò
            27 Marzo 2020 in 9:53
            Permalink

            se ha accredito in banca la riceverà il 1 del mese

  • Avatar
    26 Marzo 2020 in 11:06
    Permalink

    E per quelli che hanno la pensione sociale è valida regola alfabetica o no (normalmente veniva erogata il gg.2 di ogni mese)

    Rispondi
    • Stefano Rodinò
      26 Marzo 2020 in 18:45
      Permalink

      lei dove riceve la pensione? Su conto corrente postale o bancario?

      Rispondi
  • Avatar
    26 Marzo 2020 in 10:58
    Permalink

    Per chi ritira ogni mese la pensione in banca allo sportello e non é in possesso di bancomat, postpay e quant’altro, quando può andare? Considerando che non risponde nessuno al telefono delle filiali. Grazie

    Rispondi
    • Stefano Rodinò
      26 Marzo 2020 in 11:23
      Permalink

      dal 1 aprile

      Rispondi
  • Avatar
    26 Marzo 2020 in 9:54
    Permalink

    Bene , scoperto questa mattina , chi ha il conto in banca ritira la pensione il 1 aprile , solita stronzata italiana , e qualcuno ha scritto , che con il Coronavirus , poi cambiera’ …..cosa ???? passata la crisi , ritorneremo alla solita italia di …….complimenti al Governo ….che non ne prendono mai una giusta …ma a loro i soldi quando arrivano???????

    Rispondi
    • Stefano Rodinò
      26 Marzo 2020 in 10:20
      Permalink

      Per le pensioni in pagamento presso gli istituti bancari il pagamento sarà effettuato mercoledì 1 aprile, come di consueto.

      Rispondi
      • Avatar
        26 Marzo 2020 in 10:35
        Permalink

        se non c’è motivo di cambiare per chi ha l’accredito in banca, allora perchè cambiare per chi ha l’accredito sui c/c postali?
        non è forse la stessa cosa? non son sempre c/c che hanno possibilità di prelevare con bancomat?
        Faccio vermente tanta fatica a capire come si ragiona in Italia.
        Ancora una volta : vergogna.

        Rispondi
        • Avatar
          26 Marzo 2020 in 12:36
          Permalink

          Pagate il tfs a quota 100. Sono quattro mesi che dicono fra pochi giorni si risolvera . vergognatevi
          Basta conle bugie

          Rispondi
      • Avatar
        26 Marzo 2020 in 11:34
        Permalink

        Credo che le motivazioni per non modificare i termini temporali di pagamento fossero validi nel caso di accredito tanto su conto corrente postale, quanto su conto corrente bancario. Questa discriminazione in danno di coloro che non intrattengono il rapporto di c/c con Poste Italiane, quand’anche fosse regolare sotto il profilo legale, non è certamente accettabile sotto l’aspetto morale.

        Rispondi
        • Stefano Rodinò
          26 Marzo 2020 in 15:45
          Permalink

          sono d’accordo con lei, sarebbe stato certamente più equo.

          Rispondi
      • Avatar
        26 Marzo 2020 in 11:41
        Permalink

        EFFETTIVAMENTE SI EVITA LA CODA ALLE POSTE, E SI AUMENTA LA CODA AI NEGOZI DI GENERE ALIMENTARI. MA QUESTO ANTICIPO POSTALE LA CREATO UN CELEBRO. LASCIANDO ALTRI PENSIONATI, CHE FARANNO LA CODA AI GENERI ALIMENTARI E FARMACIE.

        Rispondi
      • Avatar
        26 Marzo 2020 in 12:23
        Permalink

        Egregio Signor Rodinò…..capisco che per Lei non c’è motivo di cambiare la data….lo capisco perfettamente….capisco capisco capisco….eviti di esprimersi in maniera irrispettosa nei confronti dei più bisognosi….6 giorni di differenza ad alcune persone danno un grande aiuto,soprattutto in questo periodo…spero porga le sue scuse….

        Rispondi
        • Stefano Rodinò
          26 Marzo 2020 in 15:47
          Permalink

          Non è mia intenzione esser irrsipettoso nei confronti di nessuno e fosse per me avrei accreditato tutte le pensioni nella stessa data per un principio di equità. Io spiego solo il ragionamento fatto e le motivazioni per cui si scagliona alla posta.

          p.s. per i più bisognosi ci vorrebbero misure di sostegno strutturali sicuramente migliori, non un anticipo una tantum del pagamento dal 1 del mese al 26-27-28…

          Rispondi
          • Erica Venditti
            26 Marzo 2020 in 17:08
            Permalink

            Bravo Stefano, condivido le tue proposte!

      • Avatar
        26 Marzo 2020 in 13:17
        Permalink

        Perché? Le code in banca non si creano??

        Rispondi
  • Avatar
    26 Marzo 2020 in 9:36
    Permalink

    soltanto vergognoso.
    Come al solito, in Italia si prendono decisioni di merda.
    perchè favorire i c/c delle poste e non anche quelli delle banche?
    La colpa è nostra che mandiamo questi incompetenti a gestire la sorte degli italiani.
    Vergogna,vergogna,vergogna!!!!!!!!!!

    Rispondi
  • Avatar
    26 Marzo 2020 in 8:51
    Permalink

    Vergonoso,discriminazioni tra pensionati posta e banca

    Rispondi
  • Avatar
    26 Marzo 2020 in 8:04
    Permalink

    Bella stronzata, o lo fai per tutti o non lo fai per nessuno! Il 1 di aprile in banca, zero code?? Fino a ieri tutti i portali dicevano pagamento il 26/3 anche in banca, adesso no… Ci sono pensionati di seria A e pensionati di serie B?

    Rispondi
  • Avatar
    25 Marzo 2020 in 23:07
    Permalink

    Ma che anticipo del cavolo e se i pensionati che anno il conto alla banca devono aspettare giorno 1

    Rispondi
    • Avatar
      26 Marzo 2020 in 15:32
      Permalink

      E’ già! 1° aprile…anche se possedeva bancomat e quant’altro dalla banca. Deduco però: non così per il ritiro postale o l’accredito postale. Solo in quest’ultimo caso, per evitare code alla Posta, dato che si presume che in banca non ci siano (???), in postamat può ritirare dal 26 marzo la pensione di aprile o recarsi a “imparziale” scaglione di lettera alfabetica per l’eventuale ritiro allo sportello. Così ho capito io. L’anticipo è stato fatto solo per evitare code nelle poste, non nelle banche (?) e non come iniziativa per dare le pensioni prima ai pensionati…(?). Cordialità.

      Rispondi
      • Stefano Rodinò
        26 Marzo 2020 in 15:34
        Permalink

        esattamente così

        Rispondi
  • Avatar
    25 Marzo 2020 in 22:52
    Permalink

    In una situazione come questa i parlamentari dovrebbero fare il buon esempio è ridursi lo stipendio, prendendo delle cifre incomprensibili!

    Rispondi
  • Avatar
    25 Marzo 2020 in 21:24
    Permalink

    Avendo una carta libretto postale riesco a ritirare i soldi domani o devo aspettare il primo di aprile visto che il mio cognome inizia per esse?

    Rispondi
    • Stefano Rodinò
      26 Marzo 2020 in 10:07
      Permalink

      Può ritirare la sua pensione in un qualsiasi sportello Postamat,senza fare fila alle poste. Consigliamo a tutti coloro che hanno la carta libretto postale di usarla per evitare le code e le file negli uffici. Può ritirarli dal 26 marzo

      Rispondi
      • Avatar
        27 Marzo 2020 in 17:07
        Permalink

        Sulle postapay ad oggi non arriva nessuna pensione come mai?

        Rispondi
  • Avatar
    25 Marzo 2020 in 20:06
    Permalink

    Anche su questo e un ingiustizia perche i pensionati sono tutti uguali,perché in
    posta si in banca no melo no dovete spiega
    questo è uno schifo io ho 43 anni isono nvalida al 100% con la sclerosi multipla progressiva ditevi per5 noi in banca no voglio una risposta immediata

    Rispondi
  • Avatar
    25 Marzo 2020 in 18:57
    Permalink

    Ufficialmente non sarebbe neanche da commentare questa ” discriminazione” continua che ci fanno a noi popolo bue ! Si devono perennemente vergognare come sempre

    Rispondi
  • Avatar
    25 Marzo 2020 in 18:24
    Permalink

    Discriminazioni tra pensionati come se le file in banca non ci fossero ma si capisce perfettamente i soldi in posta sono della cassa depositi e prestiti quindi rimangono sempre in cassa mentre in banca devono per forza uscire.Anche questo provvedimento sport politico. Ci stanno prendendo per il culo anche in questo frangente.

    Rispondi
  • Avatar
    25 Marzo 2020 in 18:23
    Permalink

    Buongiorno, la mia è una richiesta. Mia madre percepisce solitamente il 5 del mese pensione di guerra (mio padre era grande invalido). Nel testo della disposizione recente a proposito degli anticipi a marzo secondo precisa turnazione, si parla genericamente di pensioni di aprile facendo riferimento ad un’intesa Inps-Poste.
    Devo intendere che anche la pensione di guerra sia compresa nelle anticipazioni o per il pagamento di quella si continua con il calendario precedentemente fissato dal MEF? Non sono riuscita ad avere una risposta attraverso altri canali, grazie

    Rispondi
    • Stefano Rodinò
      26 Marzo 2020 in 10:03
      Permalink

      Non abbiamo conferme al momento sull’anticipo anche per le reversibilità di guerra. Le facciamo sapere appena abbiamo notizie certe.

      Rispondi
    • Stefano Rodinò
      31 Marzo 2020 in 13:58
      Permalink

      è ufficiale: “l’anticipo e lo scaglionamento non si applicano ai trattamenti pensionistici di guerra, che continueranno a essere pagati alla consueta scadenz”, come si legge in gazzetta ufficiale

      Rispondi
  • Avatar
    25 Marzo 2020 in 18:21
    Permalink

    Non trovo giusto che se una persona non può ritirare i soldi entro 60 giorni dall’emissione per qualche motivo l’inps se li riprende, sono soldi nostri possono stare sul libretto postale o in banca e usarli quando si può.

    Rispondi
  • Avatar
    25 Marzo 2020 in 17:49
    Permalink

    Siamo sempre alle solite a te si a me no, che succede se domani chiedo il trasferimento della pensione alle poste? Ho preso appuntamento alla banca per il giorno 1 che succede se mi fermano? per LORO dove sta questa urgenza che devo uscire? saremo alle solite? quello chiude un occhio e l’altro ti multa, da ridere, BUONA FORTUNA

    Rispondi
  • Avatar
    25 Marzo 2020 in 15:53
    Permalink

    Non mi sembra una cosa corretta dividere la banca dalla posta, il primo di aprile potrebbero esserci code in banca per il ritiro della pensione , quindi come viene risolto il problema? Visto che in banca si può andare solo con appuntamento, andava fatto una procedura uguale per tutti.

    Rispondi
    • Stefano Rodinò
      26 Marzo 2020 in 10:26
      Permalink

      chi può utilizzi gli sportelli automatici per prelevare i contanti dalle banche… non affollatevi il 1 aprile negli uffici, usate il bancomat!

      Rispondi
      • Avatar
        26 Marzo 2020 in 14:53
        Permalink

        Mi scusi ma sono già non so quanti che le chiedono il perché nelle poste si può ritirare la pensione e nelle banche non è lei non da risposta, continua con la solita pappardella del ….andate al bancomat! !!!Ma perché? ??

        Rispondi
        • Stefano Rodinò
          26 Marzo 2020 in 15:36
          Permalink

          Non sono io quello che deve rispondere di questo. Cmq mi pare evidente che le pensioni sono sempre state ritirate il primo del mese e sarà cosi anche ora, tranne per chi deve fare file in posta. Per questioni di sicurezza sono scaglionate le date in posta. Non è un provvedimento fatto con lo scopo di dare a tutti la pensione in anticipo, ma come misura di sicurezza per evitare affollamenti alle poste.

          Rispondi
  • Avatar
    25 Marzo 2020 in 14:23
    Permalink

    infatti non capisco perche chi ha il conto alla posto puo prelevare il 26 e chi ha il conto in banca il 1 non ci sono mi sembra pensionati di serie a o serie b le cose devono essere fatte uguali per tutti specialmente in questo momento difficilissimo
    grazie

    Rispondi
    • Avatar
      26 Marzo 2020 in 9:45
      Permalink

      esatto uguale per tutti che senso ha è nessuno protesta ne in tv che italia

      Rispondi
      • Avatar
        26 Marzo 2020 in 10:53
        Permalink

        bella stronzata ci prendono per il sedere sindacati e politici il 26 pagamento pensione anticipata poste si banca no bravi e cattivi……..

        Rispondi
  • Avatar
    25 Marzo 2020 in 12:22
    Permalink

    Mi pare corretto scaglionare il ritiro manuale della pensione presso gli uffici per chi ha questa modalità.
    Non lo è per il pensionato che ha un conto in Posta, rispetto ad un altro che lo ha presso un’altra banca.

    Rispondi
  • Avatar
    25 Marzo 2020 in 12:08
    Permalink

    Riforma Pensioni ultime da Tridico: ‘Fino a Maggio non ci sono problemi di liquidità’.
    Ma i parlamentari non valutano l’idea di diminuirsi o addirittura devolvere parte dello stipendio , per aiutare la nostra patria ?

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *