Pensione anticipata 2018 ultime news: nuovi appelli per modificare Fornero

Il dibattito sulla pensione anticipata continua anche fuori dai giochi politici tra M5S e Lega per trovare una intesa di Governo, e le ultime notizie di oggi 16 marzo arrivano dall’appello del Presidente di Confcooperative e da quello del segretario Confederale Uil Domenico Proietti. Entrambi hanno parlato di modifiche alla Legge Fornero e non solo.

Pensione anticipata ultime news: parla Gardini

Le prime news relative alle pensioni di oggi arrivano dal presidente di Confcooperative, Maurizio Gardini che intervistato ha sottolineato l’importanza di modificare la legge Fornero e correggere le sue storture. Ecco le sue parole:

“Le grandi riforme su lavoro e pensioni vanno analizzate dopo alcuni anni. E dopo sei anni di legge Fornero si può dire che ci ha consegnato un paese con un prezzo pagato sia dalle generazioni di età avanzata (che hanno visto spostarsi in avanti l’obiettivo della pensione) sia soprattutto dai giovani (entrati più tardi nel mondo del lavoro proprio a causa del tappo formato anche dalla riforma.”

Il presidente conclude poi spiegando come sia sbagliato tenere un lavoratore sul posto di lavoro oltre i 60 anni di età: “Bisogna mettere in discussione la soglia di uscita dal mercato del lavoro, perché tenere per forza un lavoratore che vuole andare in pensione non ha senso: la sostituzione con un giovane scolarizzato e con una cultura informatica più sviluppata costituisce invece un arricchimento”

Ultime novità Pensione anticipata 2018 e donne, l’appello di Proietti

Dopo l’intervento dei giorni scorsi, Domenico Proietti è tornato a parlare di Pensioni anticipate e di legge Fornero a Trapani, a margineco del 17° Congresso Territoriale UIL Trapani. Nella lunga intervista sono stati toccati diversi temi, tra cui anche le modifiche necessarie da fare all’attuale legge Fornero:

“La legge Fornero è stata solamente una gigantesca operazione di cassa che ha perseguito solamente la sostenibilità delle future pensioni, del superamento delle disparità di genere e della valorizzazione del lavoro di cura svolto dalle lavoratrici.” Proietti ha poi continuato focalizzandosi anche sulle agevolazioni per le donne che vogliono accedere alla pensione anticipata:

“Bisogna sanare tutte le disparità di genere che ancora persistono nel nostro sistema previdenziale ed al contempo valorizzare il lavoro di cura svolto dalle lavoratrici. Nella scorsa legge di bilancio è stato riconosciuto per l’accesso all’Ape sociale un anticipo fino a 2 anni per le lavoratrici madri, come sindacato abbiamo chiesto e stiamo chiedendo che questo beneficio venga esteso a tutte le tipologie di pensionamento. Chiediamo, inoltre, che sia riconosciuto un periodo di contribuzione figurativa per tutti periodi di lavoro di cura svolto, anche fuori dal rapporto di lavoro.”

Stefano Rodinò

Stefano Rodinò

Classe 1981, ho studiato scienze politiche ad indirizzo Comunicazione Pubblica. Scopri di più

4 pensieri riguardo “Pensione anticipata 2018 ultime news: nuovi appelli per modificare Fornero

  • Avatar
    19 Marzo 2018 in 12:12
    Permalink

    spero che Salvini e Di Maio aboliscano subito la famigerata e truffaldina “Legge Mosca” e si racimolerebbero un ventina di miliardi da mettere per l’abolizione della legge Fornero

    Rispondi
  • Avatar
    18 Marzo 2018 in 11:42
    Permalink

    Sia data la possibilita’ ai lavoratori di scegliere, o quota 100 o quota 41, in piu’ ci sono invalidi che non possono produrre lavoro di qualita’ come le oersone in salute, a questi dopo 35 anni si deve dare l’opportunita’ di andare in pensione

    Rispondi
    • Avatar
      16 Marzo 2018 in 20:37
      Permalink

      ASPETTIAMO CON TANTISSIMA FIDUCIA QUOTA 100 E QUOTA 41.

      SIAMO VERAMENTE IN TANTI. UN CORDIALE SALUTO.

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *