Pensione anticipata ultime notizie oggi 19 ottobre 2017: Boeri su ADV

TORINO – E’ tornato a parlare oggi 19 ottobre 2017  Tito Boeri, presidente dell’INPS, sulla pensione anticipata e sopratutto sul delicato tema dell’aspettativa di vita. Boeri continua a difendere l’innalzamento dell’età pensionabile a causa dell’adeguamento all’aspettativa di vita. All’agenzia di stampa Adkrnoss ha dichiarato poche ore fa che “Per fortuna nel nostro sistema pensionistico abbiamo introdotto il meccanismo automatico dell’adeguamento dell’età di pensionamento alla speranza di vita e questo porta a neutralizzare gli effetti della longevità sui conti previdenziali. I nostri conti previdenziali restano in equilibrio sempre che a qualcuno non venga la sciagurata idea di intervenire sugli stessi”.

Pensioni anticipate 2017: Tito Boeri difende l’aspettativa di vita

Parole forti, che sono poi proseguite spiegando che “Questo mancato aggiustamento avrebbe dei costi elevatissimi perché a quel punto anche la longevità sarebbe un problema per il nostro sistema pensionistico”. Boeri è scatenato e ne ha per tutti, anche per Susanna Camusso, a cui ha risposto spiegando che “Ieri Susanna Camusso intervenendo pubblicamente mi ha accusato di avere dato delle cifre sbagliate sulle conseguenze del mancato adeguamento alla speranza di vita”. Boeri poi continua con: “I 140 miliardi di costi aggiuntivi sono le stime che peraltro abbiamo fornito al governo. Secondo la Camusso è implausibile, perché la riforma Fornero ha apportato risparmi di 90 miliardi”.

Voi cosa ne pensate di queste dichiarazioni sull’aspettativa di vita? Lasciate un commento qui sotto e tornate a trovarci per esser sempre aggiornati!

Stefano Rodinò

Stefano Rodinò

Classe 1981, ho studiato scienze politiche ad indirizzo Comunicazione Pubblica. Scopri di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *