Pensione di invalidità 2021, richieste: via limite reddituale e aumento range 74-99%

Aumento pensione di invalidità e riforma pensioni: paura con Draghi

Dopo il nostro articolo di qualche giorno fa relativamente all’aumento della pensione di invalidità 2021 e le ultime azioni messe in campo dal gruppo ‘UGUALI SEMPRE’ amministrato e fondato dall’Avvocato Isabella Cusano ossia la Lettera a Erika Stefani, Ministro della disabilità, e al Presidente Mattarella per chiedere di ridurre le ineguaglianze tra i disabili totali e parziali, sono stati moltissimi gli invalidi parziali ad averci contattato.

Non è possibile nel 2021, dicono, distinguere ancora invalidi di Serie A e di Serie B. Inoltre molti invalidi sono rimasti fuori dall’aumento della pensione di invalidità a causa dei paletti reddituali imposti dalla normativa che prevede di considerare anche il reddito del coniuge. Gli invalidi da tempo sostengono che la disabilità sia personale e non possa essere divisa, nella quotidianità e nelle difficoltà, col proprio partner, ragion per cui l’assegno non può e non deve dipendere dal proprio compagno/a perché la disabilità è del singolo e come tale, per la dignità della persona che ne è affetta, andrebbe considerata.

Aumento Pensioni di invalidità 2021: le richieste dei disabili parziali e non solo

Riportiamo alcuni commenti particolarmente significativi, tra i tanti pervenuti, che ben segnalano le richieste che i disabili fanno alle istituzioni, che comunque in linea di principio sono almeno due: via paletti reddituali e possibilità di ottenere l’aumento anche per il range 74-99% .

Anche perché l’invalidità parziale e tale solo sulla carta, ci fanno notare, ma le persone non trovano un posto di lavoro e vivono miseramente non avendo nemmeno a disposizione i soldi per le medicine.

 Dignità, rispetto e maggiori tutele sono le richieste primarie che vengono fatte alle istituzioni. Inoltre in tanti ci hanno ringraziato per aver parlato del gruppo, di cui non erano a conoscenza, e ci hanno chiesto  le informazioni specifiche sul come poter prenderne parte, al fondo le indicazioni dell’Avvocato Cusano su come aderire.

Pensioni di invalidità: via limite reddituale, e via cumulo con reddito del coniuge

Luciano: “La cosa più assurda che hanno fatto e’ stata quella del reddito coniugale, peggio di questo non potevano fare adesso ci dobbiamo fare mantenere dal coniuge perché ha lavorato 40 anni e ha una pensione? Ma chi fa queste leggi ci pensa a quello che fa? Ma cosa pensano che con un mezzo stipendio di può vivere? Io mi sono sposato molto dopo che ero invalido e ora questa persona mi deve mantenere? Se ne potrebbe fregare del resto non abbiamo vissuto assieme prima ma dopo dunque chi glielo fa fare e poi non pensano che una persona a un minimo di dignità e quanto può pesare ad una persona farsi mantenere?! Mi auguro che cambi qualcosa se no mi sento costretto a divorziare, non posso farmi mantenere da una persona che ha lavorato una vita per avere un po’ di benessere. Quel poco di dignità che mi resta la metterò insieme per fare questo passo, anche se non vorrei!”

Maria Rosaria:AUMENTO DEVE ESSERE X TUTTI I DISABILI E SENZA REDDITO FAMILIARE!!!! RIPETO CI SONO PERSONE CHE LAVORANO IN NERO PERCEPISCONO STIPENDIO MA FACENDO ISEE IL LORO REDDITO È ZERO I LORO FAMILIARI DISABILI HANNO AVUTO AUMENTO!! NON È GIUSTO NOI DISABILI PAGHIAMO MEDICINALI ATTREZZATURE E VISITE CHE ASL NON PASSA!!! VERGOGNATEVI COME SEMPRE LO STATO AIUTA GLI IMBROGLIONI!!!”

Andrea:Non è giusto mettere limite di reddito dovete mettere il limite a 15000 euro anno”.

Francesco:Cercate di fare alzare un po’ il tetto limite di reddito di 2 coniugi, perché altrimenti non potrà mai essere eguagliata al milione la pensione di invalidità di uno dei due.. . Grazie”

Pensioni di invalidità 2021: Basta discriminazioni, non esistono invalidi di serie A e di serie B

Antonio, fa notare come non sia corretto continuare a discriminare gli invalidi, non possono esserci quelli di serie A e quelli di serie B, entrambi hanno una dignità ed entrambi faticano ad arrivare alla fine del mese, visto che raramente un invalido nel range 74-99% riesce, a causa delle patologie invalidanti, a trovare lavoro: “È la pecca dei due governi che si sono susseguiti. Si parla tanto di lottare contro le discriminazioni e tutto questo cos’è, quando un governo stila una classifica tra invalidi di serie A e B. Vorrei vedere loro vivere con 4 soldi al mese, ma cosa ne può sapere un politico che viaggia e mangia a costi dello Stato”

Claudia: Sono d’accordo anche io gli invalidi dal 74 al 99 per cento vengono discriminati è questo non è ingiusto come tanti di voi anche io sono invalida al 75% e sono epilettica e asmatica e sono sotto controllo di tumori benigno alla testa anche io percepisco la pensione di invalidità di soli 297 euro ed è inaccettabile che nessuna azienda mi venga assumere solo per queste prime 2 patologie figuriamoci la terza ho fatto l’aggravamento dopo il tumore la risp è respinta. Ma allora che senso ha avere un governo e dei partiti che vogliono aiutare l’Italia e soprattutto gli italiani se poi loro stessi ci discriminano in pieno solo perché siamo disabili parziali (dal 74%al 99%) E’ assurdo!!!! Fate qualcosa anche per noi!!!! Anche noi abbiamo diritto di vivere mediocremente abbiamo anche noi degli affitti spese di casa ecc

Luigi: “Per lo Stato devo vivere con 297.14 al mese non riesco nemmeno a comprare medicine e visite il lavoro non me lo danno sono anche iscritto alle liste per i disabili al centro per l impiego chiedo ai signori della politica come devo fare per vivere una vita dignitosa

Ivana: “Sono invalida al 80 per cento non riesco a vivere con 297 di pensione vivo sola ma per tutte le cose da pagare si deve fare a meno di tutto e si fa la fame non si riesce ad andare avanti

Teodora: “Ciao! Anch’io ritengo che sia impensabile condurre una vita dignitosa, con 297 euro al mese. Spero che tutte le istituzioni intervengano, al più presto, a sostegno di tutti gli invalidi civili parziali, eliminando i paletti reddituali ed imponendo, al contempo, l’aumento della pensione di invalidità. Grazie di cuore!

Poi vi è chi ringrazia perché grazie al nostro articolo ha scoperto il gruppo Facebook di cui non era a conoscenza.

Aumento pensioni invalidità 2021: come iscriversi al gruppo ‘ uguali sempre’?

Patrizia: Grazie. Non sapevo che c’era un gruppo a sostegno degli invalidi civile. Io sono invalida a 75 per cento, e non riesco a curarmi e neanche a vivere con la pensione che percepisco. Vivo o meglio SOPRAVIVO grazie alla carità dei parenti. MA È UMILIANTE VIVERE COSÌ”.

Maurizio: “Salve, Sono invalido al 75% e percepisco 297 euro… È una ingiustizia… Vorrei aderire al vs. Gruppo”.

Eugenio:Buongiorno a tutti. Non ero a conoscenza di questo magnifico gruppo. Sono contento e vi ringrazio immensamente per esserci. Anch’io come tutti voi ho le stesse problematiche, sono un trapiantato di fegato e ringraziando Dio e i Dottori sono qui con voi a sopportare queste ingiustizie sociali. Purtroppo quella improvvisata di legge sul raddoppio della pensione di invalidità, e’ stato come era la mia paura a suo tempo, uno specchietto per allodole, per meglio dire, uno ” spot politico. E’ bastato poco per ristabilire il tutto com’ era prima, e’ stato sufficiente un 1% di miglioramento su 100%. Politici, Sanità, INPS. Che bravi!!! L’unica cosa che mi interessa dopo questo increscioso scandalo , e’ potervi essere utile nel gruppo, purtroppo ditemi voi come posso esserlo, visto che non usufruisco di facebook

L’avvocato Isabella Cusano, che ringraziamo, è intervenuta direttamente sul nostro portale per rispondere ai tanti invalidi parziali e totali che sono rimasti esclusi dall’aumento precedente, ringraziandoci per l’attenzione al problema, ma soprattutto fornendo le specifiche richieste, invitando tutti ad iscriversi al gruppo:

Grazie per l’attenzione alle nostre battaglie. Sono convinta che se insistiamo otterremo il rispetto dei diritti dei disabili e dei fragili. E’ importante tenere alta la bandiera della solidarietà, perchè non possiamo mai giungere ad un risultato se ci dividiamo nutrendoci di asti e di rancori. Vorrei solo chiarire che il gruppo che abbiamo fondato con amici carissimi si chiama UGUALI SEMPRE . Ed ha come motto quello che è il nostro programm : COTIDIE DANNATUR QUI SEMPER TIMET (L’uomo che vive nella paura è condannato ogni giorno). Unitevi a noi se volete difendere i diritti inalienabili della nostra civiltà . Vi aspettiamo. https://www.facebook.com/groups/807865826660497

Speriamo l’articolo possa tornarvi utile e che riusciate ad iscrivervi al gruppo, fateci sapere la vostra testimonianza di vita e scriveteci le vostre richieste nella sezione commenti del sito

125 commenti su “Pensione di invalidità 2021, richieste: via limite reddituale e aumento range 74-99%

  1. L’unico modo che mi resta per far capire a tutti che un invalido appartente al range 74-99% NON può assolutamente affrontare questa situazione sociale corrente, è quella di aggiungere una mia testimonianza che è rappresentata dalla mia situazione giornaliera: io, ma penso che purtroppo ci siano altri invalidi con problemi simili ai miei, pur essendo relativamente giovane e pur avendo una volontà alquanto ferrea e determinata, spessissimo mi trovo a dover fronteggiare e di conseguenza soccombere ai miei problemi di salute, i quali, oltre a farmi soffrire tanto e quindi impedirmi fisicamente durante lo svolgimento dei miei doveri / piaceri quotidiani, come quello di svolgere le pulizie di casa, cucinare, lavarmi, uscire per fare la spesa, prendere l’autobus, ecc… soventemente, a causa di debolezza fisica, mancanza di sonno, allergia, ecc… o a causa di eccessiva prostrazione, sia fisica che psicologica, derivante anche dal fatto di sentirmi quasi sempre male e perciò di essere inabile al 100% e di fatto totalmente impossibilitato nel condurre una vita normale, anche se nella “carta” esso non risulta, oggi noto pure il grandissimo problema di NON avere più la forza fisica e mentale per poter andare dal mio medico curante per sottopormi a visita e/o richiedere le prescrizioni necessarie per prenotare le visite specialistiche di cui avrei urgentemente bisogno, dato che da molto tempo perdo tanto sangue e soffro di problemi gastrici rilevanti e altamente invalidanti, oltre ad avvertire problemi neuro-vegetativi nonchè problemi psicologici dei quali non posso e non voglio parlare in questa sede, preciso che, nonostante tutte queste esigenze curative, io NON riesco a curarmi nè ad attestare l’aggravamento psico-fisico del quale sono afflitto… attestazione che richiederebbe anni nonchè tanta sofferenza, e questo sia perchè non ho più le forze sia perchè asl e ospedali si trovano molto lontani da casa mia, cioè anche a 30 km di distanza dalla mia residenza.
    Cioè, per concludere, rivolgendomi al Governo e a tutti coloro che hanno il potere decisionale in merito alla questione di noi invalididi civili, espongo una domanda che dovrebbe far capire tante cose, cioè: come faccio a certificare l’aggravamento dei miei numerosi problemi di salute e quindi sperare di poter rientare tra i portatori di Handicap con percentuale del 100%, ottenendo così il desideratissimo aiuto economico per pagare il cibo, l’affitto, le bollette… e non dover più recarmi e fare la fila presso le associazioni caritatevoli, se poi nella realtà NON ho più la capacità psico-fisica per poter espletare le incombenze?

  2. Bongiorno mi chiamo GIOVANNI , anche io sono un infortunato da piu 10anni che ho l’invalidità di 75% che vivo con 287Ee possibile chi si fa questo discriminazione avendo 58anni che nessuno non mi prende nessuna parte di 10anni ,pure essere sempre inscritto si aggiornato con collegamento mirato,volei vedere si un politico vive con questi soldi,?????…..

  3. Sono invalido 100 % e legge 104 art 3 comma 1, cardiopatico grave 6 stent, ipovedente varii interventi e attualmente edema maculare entrambi gli occhi , diabetico tipo 2 con 4 insuline al giorno, insufficienza renale e problemi al colon,,,, mia moglie fa la badante 24 ore al giorno e percepisce solo 1000euro, ho 61 anni e mi danno 351 euro sostengo spese di taxi anche per spesa al supermercato e collirio varii…,posso vivere così? Italiano ma vivevo all’estero quindi niente reddito cittadinanza ecc ecc non arrivo a fine mese vergogna, avevo ottenuto aumento a 650 euro ma facendo isee mi hanno ribassato , lavoro non lo trovo oltre a evidenti difficoltà, non riesco a leggere e scrivere per la vista, e per il cuore al 40 per cento non posso fare sforzi…. Ho chiesto aggravamento e non mi è stato riconosciuto….cosa posso fare?

  4. Bongiorno mi chiama Manole ho una invalidita di 75 % dal 2010, sono inscritto su categoria protetta sempre e prendo un assegno di 287/al mese ,mi po’ dire un politico se si po’ vivere con questi soldi,anche si vorrei fare colcosa sei vecchio 58ani

  5. Sono invalido civile al 87%,sono costretto a vivere in casa dei miei genitori con la mia compagna e mio figlio,sono inabile al lavoro,devo inventarmi qualsiasi forma di reddito per non sentirmi inutile e umiliato,non si può vivere con 297€ al mese,se un giorno rimarrei solo,sarei costretto a vivere in strada,fate qualcosa,questa situazione non è più accettabile

  6. Salve sono un padre di famiglia ho una percentuale 80% non riesco a trovare lavoro ho 45 anni sono 20 anni che sono iscritto al centro impiego mai chiamato. Non riesco a vivere con 287.euro .Grazie a mia moglie che lavora mi aiuta a sostenere delle spese.ho un artrite sieronegativa .chiedo al capo dello stato Mattarella di aiutare noi ad aumentare queste indennità precarie non si può vivere così. Chiedo al ministro Stefani di lottare per queste fascie.

  7. Non è giusto che per avere l aumento della pressione assistenziale viene calcolata la stessa pensione e in piuil reddito coniugale …..i nostri politici si devono solamente vergognare….siamo sempre gli esclusi da tutto …vorrei far provare hai nostri politici come si vive con una disabilità…..

  8. Invalido civile nato con disabilità già con il 75% nel 2015 ho subito l’amputazione del piede destro sotto il ginocchio.. Ho fatto domanda di aggravamento.. L’imps di Frosinone mi chiama a visita,dopo una settimana mi arriva a casa la lettera con la nuova percentuale di invalidità e dal 75% mi viene dato 76% faccio ricorso loro mi chiedono di andare a fare visite da dottori prescritti da loro.. Mi presento da loro dico il motivo della visita e mi si mettono quasi a ridere in faccia dicendomi che a me sarebbe aspettato di diritto immediato il 100% ritorno a visita con la Commissione.. Svolgo la visita dopo una settimana mi arria di nuovo il certificato con la nuova percentuale apro è c’era 80%.. In poche parole per avere il 100% ho dovuto fare ben si 6ricorsi con sentenze in tribunale.. Fatto sta che pur avendo il 100% la mia pensione di invalidità è pari a 297,00 ditemi se una persona può vivere con questa somma..
    Non ti agevolano neanche nel trovare lavoro nulla di nulla.. Questa è l’Italia…

  9. Anch’io ho una pensione di invalidità. E mi hanno riconosciuto ll 75/100.ma nn si può andare avanti e vivere con 290 €. Vorrei avere il contatto con un Cazzo di politico, e digli vivendo con questa somma. Bruno Tranchino un benevole riscontro alla presente distinti saluti

  10. Anch’io sono invalida 80 % e devo fare delle cure che si fanno soltanto a pagamento. 630 euro . Sono sola e vivo a casa di una signora anche questa povera e invalidità. Mi sono fata l’iscrizione a catitas x prendere paco alimentare. Dopo 19 anni di lavoro come pizzaiola e tante altre lavori pesanti come assistente ospedaliero e altre ,,,, sono arrivata di non poter permettermi di comprare nemmeno la frutta. Per forza devo prendere ciò che serve per arrivare al giorno dopo. Prego il Signore Gesù Cristo che intervenga e ci fa aprire il cuore di quelli che possano fare qualcosa anche per noi i parziali invalidi.

  11. Sono anch’io una disabile al 76 % . Le medicine che compro sono molto costose e spesso devo chiedere aiuto alla mamma. Nn mi sembra giusto che devo chiedere aiuto alla mamma molto anziana ,, mi sento mortificata ma nn ho a chi altri rivolgermi . E Comunque se è giusto dare d piu agli invalidi 100 % e giusto dare anche a noi con meno percentuale qualcosa in più . anche perché anche
    a noi nessuno dà lavoro .

  12. Invalido civile al 100% con indennità di accompagnamento ma senza pensione di invalidità. Può sembrare una assurdità ma è la pura verità. La pensione non mi è concessa perchè ho un lavoro stabile, nel pubblico impiego, pur avendo una “tetraparesi spastica” che mi costringe a continue sedute riabilitative che il SSN mi autorizza soltanto in 60 (sessanta) l’anno. Va da se che per i restanti 300 devo provvedere con risorse personali che l’indennità sopra citata non riesce a coprire, cosa che invece mi riuscirebbe se percepissi anche l’assegno di invalidità. Toglieranno davvero il vincolo reddituale?

  13. Anche io ho il 75% e le €287 al mese non bastano nemmeno per le visite e farmaci. È sinceramente per fortuna sono sposata altrimenti doveva vivere sotto un ponte. Non ho famigliare qua in Italia. Da sola con €287 non si po vivere e un lavoro con il 75% non si trova. Lavoro un po nel Network altrimenti non saprei come fare. Ai immigrati vieni dato tanto ( giusto di aiutare) però a noi della classe B niente!!!! Spero tanto che cambia qualcosa a breve!!! Noi siamo dimenticato da tutti!!!!

    1. Io non ho più trovato lavoro. Mi hanno riconosciuto una miseria di pensione, dovuta a un problema alla mano destra. Facevo la stiratrice.invalidita al 60%.la cosa più vergognosa, mi sono sentita dire che non ho nessun diritto di stare a carico di mio marito,per 50 euro di merda mensili, e non posso detrarre le spese mediche perché pago poca IRPEF. Secondo loro io campo con 281 euro, sono cardiopatia, quei soldi li spendo quasi tutti in medicine. Poi danno il reddito di cittadinanza a destra e manca.

    2. Anch’io percepisco 287 euro al mese con il 75%di invalidità non trovo lavoro perché la mia patologia mi impedisce e tra farmaci e visite che a volte evito x ridurre le spese non ce la faccio a sostenere come si puo vivere con una miseria del genere

    3. Il problema e che queato paese tutti parlano ma i politici una volta che percepiscono stipendi da 30 milla euri al mese sene fregano dei disabili i problemi sono di chi a il problema noi invalidi siamo un peso per il Paese valiamo solo per votare li ci mandano a prendere a casa anche con lambulanza per farsi votare ma non percepisce di più chi a il reddito di cittadinanza.? Ma le pensioni d’oro e gki stipendi dei parlamentari non posono dare sostegno ai disabilità aboliamo il red del marito ho della moglie e diamo un sostegno dignitoso ai disabili.

    4. A me hanno ridotto dopo 30 anni la percentuale di invalidità dal 100 al 75….perché? Non saprei e non mi è dato di saperlo! Secondo loro forse dopo 30 anni e con l’età che avanza la mia gamba è migliorata perché l’osso mi è ricresciuto insieme ai muscoli già asportati precedentemente…. Certo che il governo Conte l’ha pensata proprio bene: aumentiamo le pensioni ma diminuiamo il numero dei percipienti… CHE FENOMENI!

  14. Percepivo 1170€ di pensione.alla visita di revisione ho chiesto la visita domiciliare,in quanto non potevo andare io.i 2 dr se così si possono chiamare,hanno dichiarato il falso sul verbale,dicendo che io deambulare autonomamente,quando invece devo camminare x forza col bastone.sono stato operato di tumore maligno al colon,ho avuto un principio di embolia polmonare,la trombosi alle gambe e x questo devo fare una puntura al giorno x sempre.devo portare la sacca al fianco x sempre.che ditta si vuole che mi assuma.eppure mi hanno ridotto la percentuale dall 100% all 80%.e consegue temente ridotto la pensione a 297€.prima pagavo x chi mi venisse ad aiutare,invece ora devo fare da solo,ed è una fatica enorme.non riesco mai ad arrivare alla fine del mese.p4ovassero i 2 dr e i politici a vivere con 297€.

  15. Buongiorno. Sono Gabriella.Anch’io ho 80 per 100 di invalidità civile,e ho l’asegno di 297 euro al mese.E una vergogna.Anch’io vorrei chiedere L& aumento ! Non si può vivere così sulle spalle degli altri,parenti o compagnio. Non è giusto.
    Vi ringrazio di tutto. 👋

    1. Buon pomeriggio, sono Daniela, anch’io ho il 75 x cento, aspetto da 17 anni x un lavoro, ma come sappiamo nn ci assumeranno mai, è una vergogna percepire 287, o dipendere x tutto dal coniuge.. Abbiamo una dignità, dobbiamo manifestare, farci sentire, così nn si può vivere

      1. Anch’io sono invalida e precisando una pensione 297 e nn riesco ad arrivare a fine mese che già dopo due giorni lo finiti con le spese da pagare

  16. Buongiorno a tutti,sono ovviamente di parte,ma una persona dichiarata “invalida” dagli Enti competenti,certamente non sarà come coloro che sono “invece”,SANI.
    Poi,certo,ci sono le varie percentuali,ma,dal 74% in poi risulta evidente che l’invalidità pone dei grossi limiti nel modo di vivere;
    Figuriamoci nel mondo del LAVORO.
    Difficoltà oggettive da parte dell’invido a svolgere una qualsiasi attività MA,anche grosse difficoltà per chi deve assumere che,ovviamente,cerca persone in buona salute.
    Quindi,direi che è sotto gli occhi di vuol vedere,che anche chi ha il 74% di invalidità,ha diritto all’aumento fino a mille Euro altrimenti,la vita di stenti,lo/a porterà ad una fine anticipata che peserà sulla coscienza delle Istituzioni MUTE- CIECHE- SORDE E VERGOGNOSAMENTE IPOCRITE!!!!

    1. Invalida al 80% siccome percepisco una reversibilità di 500 euro al mese non mi danno alcun tipo di pensione, inoltre ho pagato 27 anni di contributi ed ho quasi 63 anni in casa non posso fare quasi niente però a loro non frega niente

  17. Dobbiamo andare in Piazza a chiedere i nostri diritti.
    E una vergogna quello che noi italiani facciamo ai nostri connazionali invalidi.
    Io vivo in dormitorio pieno de cimici , affolatti di persone malviventi , servizi igienici schifosi ed 8 persone in una stanza, addirittura devo mangiare nelle diversi mense perche non mi la faccio con 297 euro.

  18. E uno scandalo vivere con 297 euro al mese non ci compro neanche il pane e uno scandalo aiutate anche a noi a sopravvivere con dignita

  19. Buongiorno è veramente una VERGOGNA SOPRAVVIVERE CON 298 EURO AL MESE, purtroppo NON È COLPA MIA SE LA MIA VITA AVEVA IN riservo TUTTE le patologie CHE HO,È vero che esistono anche FALSI XCHÉ CON gli imbrogli si PUÒ fare Tutto è CHI REALMENTE HA problemi DI salute non VIENE CREDUTO, VORREI chiedere hai GRANDI CHE FANNO le leggi CON QUALE CORAGGIO LA sera riescono a mettere LA TESTA SUL cuscino,XCHÉ VORREI che SOLO x 1 mese ,è SOTTOLINEO 1 MESE ,VIVESSERO CON QUESTA CIFRA, FORSE X come SONO abituati al GRANDE stipendio, FORSE s impiccato

  20. A parte che il tetto del reddito è troppo basso,viene considerato al lordo e tutte le spese
    mediche che che ci sono in famiglia non vengono considerate.

  21. buongiorno, sono invalida all 80% e 99% inabilita’lavorativa, due interventi al cuore in 3 anni, perforazione allo stomaco, cefaleea croanica, con uso morfina, depressione, ansia con panico, un sacco di farmaci, tutt ora faccio fatica a camminare a lungo o salire le scale, perche’mi manca il respiro. viviamo con reddito di cittadinanza, mi dite come viviamo, almeno riconoscere l invalidita, abbiamo anche noi una dignita’.

  22. Sono invalido a 100% con 104 con stato di gravita ho 62 anni e non riesco ad andare in pensione ho 25 anni di contributi devo aspettare 67 anni quando tanta gente va in pensione prima vivo con una pensione di 287 euro ho fatto causa all inps dopo 3 anni di ricorsi vari ho perso l inps truffa i disabili prima avevo 76% ora mi sono aggaravato e ho il 100%ma l inps non mi riconosce la pensione nessun politico fa nulla per queste ingiustizie ho provato a chiamare il ministero della disabilita ma non rispondono ho scritto a salvini non ho mai avuto risposta si ricordano di noi solo per propaganda elettorale ma non vedo nulla di concreto mi sono ulteriormente aggravato ma non ho piu la forza di fare nulla scusate lo sfogo
    Leo

  23. Ciao io sono Barbara e invalida all’88% non mi danno lavoro e non riesco a prendermi le medicine con la miseria che danno ho 42 anni e non posso vivere da sola è un’ingiustizia siamo malati tutti eguali chi più chi meno ma prima i soldi che davano erano uguali per tutti ora c’è il malato di serie A e serie B è una vergogna ho diritto anche io ad avere dignità e potermi curare come tutti gli altri. Aiutateci a fare aumentare anche a tutti noi le pensioni.
    Grazie 😘💕

  24. Buongiorno sono Massimiliano bracco invalido al 100% non mi è stato dato l’aumento, perché prendo una miseria di pensione da contributi, quindi siamo due categorie di invalidi serie a e serie b,non posso ne anche comprare tutte le medicine perché non me le passano.

  25. Patrizio marcias . anche io sono invalido al 75% dal 2015 , non posso piu’ lavorare ho 64 anni ; percepisco un reddito annuale di circa € 6500 .00 , mia moglie a carico con abbastanza problemi 62% ; quindi anche io direi che sono discriminato …

  26. Mia moglie si è ammalata nel 1972, aveva poco più di 20 anni nel 1983 è rimasta invalida al 100% siamo nel 2021, e non è cambiato nulla.
    Ci vorrebbero invalidi nel parlamento, forse qualcosa cambierebbe.

  27. GRAZIE E ANCORA GRAZIE
    SIETE LA NOSTRA VOCÊ E LA NOSTRA SPERANZA IN UN DOMANI PIÙ DIGNITOSO.
    É FORSE RIUSCIRÒ FINALMENTE ANDARE DA UN DENTISTA SEMZA PAURA DI NON POTERLO PAGARE O PEGGIO NON CURARMI COME FACCIO DA TEMPO.
    GRAZIE NON FINIRÒ MAI DI RINGRAZIARVI GRAZIE…..

  28. Anche io percepisco 297€ al mese, ho il 75% e l’aggravamento non è possibile farlo per la situazione di questi ultimi 2anni, vivendo con mio padre “fortunatamente “altrimenti sotto i ponti!
    Alla fine tutte le possibilità mi sono recluse perché sotto lo stato di famiglia di mio padre, quindi nessuna possibilità di usufruire del rdc ecc,un domani che sarò solo non so neanche se mi passeranno una parte della pensione di mio padre, perché devi essere inabile al lavoro e avere il 100%per essere sicuro, però con sta situazione attuale della pandemia tutto bloccato, quindi la mia paura è che rimanga fuori adesso per quello che potrei chiedere e magari anche un domani ancora peggio se non mi riconoscono una % della pensione di mio padre!!
    Come possono pretendere che una persona viva con meno di 300€,al mese??
    Perché non provano i politici a farlo per due mesi, altro che si lamentano di quello che prendono dicendo che è ancora poco!!! Disgustorama!!!

  29. Personalmente sono invalido al 90% ed anzicche’ prendere l’assegno d’invalidità di 297 euro, prendo un assegno iocom, cioè legato alla contribuzione, dopo 21 anni di versamenti Inps da commerciante, di 205,00 euro al mese che il prossimo febbraio scade.

  30. Buongiorno, sono invalido 67%,che 4 anni fa avevo 75%,poi ridotta 55,poi 60%,arrivare a 67 %, per invalidità non prendo niente, la commissione qui Thiene(vi) valuta con il occhio, non guarda tanto le carte. guarda come parli e come sei vestito.,mi sento umiliato. Prendo 8 medicine diverse/giorno da 4 anni, e per fortuna prendo rdc che fino a quest anno era360. Assistenti sociali li ringrazio per avermi dato alloggio, ma dicono che devo lavorare,dimenticando che ogni anno devo fare almeno 1 intervento a pancreas. e le altre patologie, cardiopatia, diabete.

  31. Io ho una invalidità del 63%e non percepisco niente e ho solo 44anni malata di SM da 12 fatico a stare in piedi per più di un ora e non trovo un lavoro solo perché ogni mese devo andare in ospedale per fare la terapia che è l’unica cosa che non pago oltre alla risonanza tutto il resto viene sborsato dai miei che sono pensionati, ma io non vorrei mai far pesare certe cose su di loro solo perché abito in casa ancora con loro, lo Stato deve aprire gli occhi e pulirsi bene le orecchie per ascoltare la gente che vuole un mondo libero e uguale per tutti non esistono categorie di A o B io purtroppo non faccio parte di nessuna di queste categorie perché ASL non ha ritenuto che io malata di SM non sia una persona disabile fin quando non mi presenterò in sedia a rotelle e questo mi fa incavolare perché già la prima volta facevo fatica a fare le scale ma tanto per loro non era niente, seduti su quella sedia in di cui erano in otto alla Commissione e solo due mi facevano domande e leggevano i referti. Ora basta

  32. Ciao mi chiamo Claudia anche io invalida al 75% percepisco 287 euro al mese…sopravvivo grazie ad un’amica che mi ospita…non posso nemmeno sognare di avere una casa…i soldi vanno via tra medicine e visite. grazie per quello che fate

  33. Salve io sono invalida dalla nascita per una patologia alle anche riconosciuta invalida dopo anni..ora sono al 75%cn protesi ad ambe 2 le anche per 3 volte…sono sola ..nn sposata intendo….mio figlio e part time…a 28 ore mensili..mi spiegate CARO governo come posso avere una vita dignitosa..cn affitto e fatture CN i prezzi che ci sono…per vivere…nn e possibile vivere cosi..cn 297 euro..mio figlio NN puo farsi un futuro finché deve mantenermi visto che a questa eta e CN le patologie che ho un lavoro e ..difficile…ho provato anni fa lavoravo in nero per mantenermi SE aspettavo le istituzioni SAREI per strada o dovuto!! Ma ho dovuto rifare la protesi a causa di questo..nn chiedo il mondo ma la possibilità di vivere…riesco solo fare la spesa e pagare qualche fattura..quando vedo le pensioni d oro dei politici e quelli che stanno al governo.. mi viene il vomito..nn e COLPA mia SE sono nata disabile..giusto..perche IO NN posso vivere ?? Cn dignità.. mi sono sempre data da fare evito di chiedere aiuti anche perché CN la busta paga di mio figlio mi hanno negato tutti gli aiuti anche se e a part time..come fossi ricca..ma NN tengino conto delle spese per vivere??dove hanno la testa??pensano solo ad aumentare i prezzi..???fanno schifo..la categoria più disagiata messa NEANCHE in coda..nella lista..di chi ha bisogno..vergogna….un disabile e’ disabile perche ha delle patologie o no??? Lo dice la parola stessa!! Se fisse NORMALE NN gli sarebbe riconosciuta l INVALIDITA..che va a sua volta in base alla percentuale..o no?? Se una persona e al 75%per un assegno..che sua ALMENO riconosciuto un minimo vitale!! Almeno questo..per sostenersi senza avere per forza di trovare un modo per andare avanti..porca vacca..nn siamo oggetti siamo persone anche noi..come chi e NORMALE anzi ci vorrebbe un ATTENZIONE in più.. io CREDO O no???ps datemi una risposta almeno quella! Grazie

    1. Buongiorno sono Cosimo e ho una pensione di invalidità all’80% e con 297€ al mese come si può vivere? Queste sono somme ridicole. Lo stato dice che si aumenteranno, ma sono tutte “chiacchiere che non ne riempiono pancia” . Bisogna pensare anche a chi ha veramente problemi e non sempre alla vostra tasca.

  34. Mi aggrego al gruppo di persone invalide, anche io come tanti altri prendono 290€ vorrei che qualche politico che urla nelle piazze dessero a noi un posto nel mondo. Noi nn siamo nessuno siamo un numero che nn ha voce,io nn posso muovermi sono piena di dolori che nessuno può capire , perché non li hanno loro. E se c’è qualcuno che prende una pensione più alta magari è un parente di una persona influente nel campo dell’INPS o politici corrotti. E noi umorismo di fame o c’è qualche persona che ti fa’ la spesa. Che umiliazione.

  35. Pultropo chi ha la pancia piena, non sa cosa significa averla vuota!!!!!!!!ho 57 anni e sono invalido da 3 anni ho 84٪100 e per sopravvivere i miei figli si devono stringere la cinghia, non riesco a trovare un lavoro, mente i nostri politici si fanno serf e mangiano è bevono alla faccia nostra

    1. Due anni fa un infarto con tre bpass ho percepito solo per un anno la pensione originaria di 468 euro. Ma da un anno e mezzo me l”ha no tolta senza un perché. Ho fatto i ricorsi anche per l’invalidità civile e dopo il 55per cento il dottore designato dal giudice mi ha riconosciuto il 74 per cento.

  36. Sono Armando anche io percepisco una pensione di € 297 e sono invalido parziale al 75% ho lavorato come invalido fino al 2005 poi niente di niente a 57 anni e difficile che ti chiamino per un lavoro comunque vorrei aderire al vostro gruppo grazie

  37. Sono invalida 100 per 100 e non mi hanno dato l’aumento di più ho fatto la domanda di accompagna mi hanno passato la percentuale e io vivo su una sedia a rotelle lasl mi ha dato 2 sedia a rotelle con i soldi che mi danno non c’è la faccia a vivere ho bisogno di una persona che mi sta vicino ora mi aiuta una nipote se no come faccio a dare avanti.

    1. Mi unisco alla questione .poiché non mi sembra giusto che in pensionati del 80 per cento non debbano essere trattati come gli invalidi del 100 per cento .anche noi abbiamo problemi di lavorare e non possiamo vivere con soli 297 euro .per me questa è disuguaglianza e mancanza di rispetto .anche noi abbiamo problemi e una dignità che non va calpestata . Conosco persone che lavorano pur avendo inabilità al 209 per cento quindi siamo pure presi 8n giro ( e lavoro pure quindi ho gli extra ‘) dicono tali persone . Questa è ingiustizia! Come mai sono inabili a lavoro ma possono lavorare? Allora mi sorgono dubbi sulla loro stessa invalidità ….

  38. Non sono iscritta ma vorrei dire alcune cose che non mi sembrano affrontate dal gruppo: sono un medico in pensione di invalidità enpam nette di 903 euro mese ho pensione di invalidità INPS di 296 euro mese vivo da sola con questi soldi non mi pago le medicine specifiche che il ssn non corrisponde devo pagare affitto ecc ovviamente non ho avuto l’aumento . Esistono finte separazioni esistono lav. In nero ecc. è una vergogna ma…..

  39. Buongiorno mi chiamo giannipecile sono invalido civile al 75% prendo 297,42 al mese e poco per me vorrei l aumento come quelli del 100% di invalidi civili. Vivo con i miei genitori mio padre anziano mia madre disabile al 100% malata di alzaimer vorrei e pretendo l aumento di 651 euro. Grazie mille della vostra comprensione

  40. Sono Cristina sono invalida al 85 % sono affetta da Charcot.-marie- tooth una patologia genetica rara degenerativa, ho una cervicobracalgia cervicale bilaterale, ho il canale midollare compromesso, e da circa 9 anni ho delle crisi che si manifestano sopratutto mentre sto dormendo, non riescono a trovare la causa e di che cosa si tratta, per ora lavoro, ma purtroppo per tutto queste patologie sono molto spesso a casa ammalata, ho rischiato più volte di superare i giorni di comporto, mi sono informata nonostante tutto questo per loro sono troppo giovane per avere una inabilità lavorativa e non posso chiedere nemmeno la pensione anticipata. Quindi se non potrò più lavorare sarò con la mia pensioncina di 297,00 euro e a carico del marito pensionato.

  41. Sono inabile al 100% ex rappresentante percepisco 110 euro al mese dall’enasarco, che fanno si che il mio reddito sia di 8600 euro l:anno (ossia 700 euro al mese, quindi sono ricco) e così supero il limite imposto d 8400 euro, quindi riepilogando siccome percepisco 110 euro al mese non posso usufruire dell’aumento di 350.chi studia questi paletti dovrebbe vergognarsi ma sopratutto cambiare mestiere per evidente incompetenza, o evidente disonestà.

  42. Finalmente qualcuno che si preoccupa di noi che chiamano”categorie protette” ma che siamo tutt’altro che protetti.Io sono insegnante precario, assunto in ruolo dalle GAE e poi licenziato dal Consiglio di Stato!Mi sono ritrovato disoccupato e,siccome lo scorso anno ho lavorato superando il limite reddituale,per adesso non ho neppure diritto all’assegno di 283euro.Per fortuna che ho ancora i genitori che mi sostengono datati i punti di vista sennò come farei a vivere?Ho fatto domanda per la graduatoria ATA pensando di avere diritto alla riserva del posto in ambito degli incarichi annuali ma ho scoperto di non avere diritto neppure a quella in quanto non è prevista per il lavoro temporaneo!Ma allora perché ci chiamano categorie protette? per prenderci in giro?

  43. Buongiorno Anch’io sono invalida al 80% sono separata e ho un figlio tra l’altro che ancora studia e viviamo solo della mia pensione d’invalidità
    Mi devono spiegare come una mamma può arrivare a fine mese con 297,42 euro di pensione non ho altri redditi
    Non posso più lavorare perché ho anche le protesi acustiche di ipertensione e deambulazione quindi assolutamente d’accordo che devono aumentare la pensione a tutti gli invalidi
    Non ci devono essere invalidi di Serie A e B

  44. Buon giorno, sono Alfonso ho 55 anni vedovo, invalido al 75% per problemi cardiaci.
    Sono iscritto alle liste mirate da oltre un anno, ho inviato decine e decine di CV a tante aziende che rientrano nella categoria lavorativa di mia competenza,
    Non ho avuto nessuna richiesta di colloquio, e nessuna forma di contatto.
    Attualmente vivo da mia madre pensionata a poco più di 600 euro, e io 287 euro,
    CHIEDO che cosa si possa fare.

  45. Il mio commento…….vorrei vorrei che tutti i politici dovrebbero campare con 286…..euro al mese……………x piacere mettete questo commento….grazie..

  46. Salve ho 57 e sono invalida 75% prendo quella misera pensione iscritta al collocamento mirato .
    Ho bisogno di lavorare, ma mo per l età e per disabilità non si trova nienteeeee.Come facciamo a tirare avanti .Voi del governo dovreste provare a campare con 297 €.

  47. e’ vergognoso,solo in Italia esistono queste disparita’, essere invalido civile 74/99% con un assegno di circa 290 euro mensile non basta nemmeno per curarsi.io penso che se tutti i nostri governanti fossero invalidi qualcosa cambierebbe.

  48. Sono Riccardo ho 56anni e una invalidità dell 80 x cui vorrei capire cosa cambia se non ho il cento tanto non si riesce ad avere un lavoro perché i problemi di salute non c’è lo consentono allora siamo di serie b perché potremmo lavorare con 297 euro non di va da nessuna parte ciao e grazie di esserci

  49. Mio marito prende 1 pensione dei contributi di 730€ al mese io sono invalida al 100×100 e prendo 289€ nella prima fase di questa legge nn sono passata x l’ aumento ho fatto anche ricorso x 3 volte mi anno risposto che mio marito supera il reddito. Secondo voi è giusto?

  50. Buongiorno, sono un’ ammalata di sla e non trovo giusto che la mia enorme disabilita’ e i costi alti che essa stessa comporta,debbano essere inseriti nel reddito del coniuge. Vi garantisco che tra colf e badanti, fisioterapia privata ( non tutto è compreso in quello che dà l’ asm), farmaci a pagamento e ausili che l’asm non prevede , i soldi non bastano. La sla oltre a far paura , è una malattia costosa. Il mio nucleo familiare è composto da due figli giovani, che ancora studiano ( 21e 18 anni) come faccio a mantenerli ? È chiaro che dovrà occuparsene mio marito, per cui io devo esserne fuori e farcela con il mio sostegno economico. Lo stato non si rende conto delle difficoltà fisiche,psicologiche ed economiche. È proprio vero che solo se ci sei dentro, lo puoi capire. La vita di tutta la famiglia diventa una tragedia, si vive di sofferenza, di paure ,ecc…

  51. Io sono disabile x 80%.Non sono più abile al lavoro e avendo 57 anni neanche alla pensione tutte le mie patologie sono invalidanti ma non so come mai non ho diritto di vivere dignitosamente .Scusate del mio sfogo sono arrabbiata come tutti voi

    1. Io ho il 100 x100 di invalidità prendo anche io 297 euro al mese perché mio marito supers per poco in reddito non lo ritengo giusto perché io sono io e non possiedo niente non vedo perché non devo avere l aumento ora mi sono aggravata con malattie nuove e invasive mi aspetta l aumento grazie

  52. Avevo il 100 di invalidità assegnata dal giudice dopo 8 anni di attesa. A 67 anni ho chiesto aggravamento e la 104. Mi hanno riportato il 75 senza nemmeno visitarmi.Sono in causa da 4 anni. Non percepisco più i 280 euro pe reddito di pensione di inabilità al lavoro 890 euro mensili. Quindi non raggiungo nemmeno i1000 euro e devo fare ricorso al sostegno di mia moglie. Ecco perché conviene all’ INPS FARE REVISIONI E RIPORTARE INDIETRO ANCHE DI 10 PUNTI TOGLIE LA PENSIONE A MILIONI DI PERSONE.

  53. Buon giorno,condivido le vostre idee ma devo fare un po’obiezione: giusto dire che è umiliante farsi mantenere dal coniuge pensionato…ma perché mai mettere il tetto del reddito a 15.000 euro? Se il coniuge ha una pensione d18.000 € cosa cambia? Diventa giusto farsi mantenere e sentirsi umiliate? Grazie, ciao

  54. Salve perché ai statali invalidi come me non viene riconosciuto l’assegno anche questa è discriminazione ai dipendenti privati si ai pubblici no. Non è che la mia invalidità è diversa sono con il 74 x cento .
    Attendo riscontro

  55. Io vorrei sapere una cosa solamente: Salvini ha istituito un Ministero con a capo un ministro Stefani solo per la disabilità, ma fino adesso cosa è stato fatto? Nulla di niente. Vogliamo incontrare Salvini personalmente e dirgli di smetterla di prendere in giro la gente disabile perché fa doppiamente vergogna.

  56. Salve a tutti sono una malata con tumore alla tiroide , ho patologie di , osteoporosi ,problemi cardiovascolari , non posso più lavorare , ho fatto domanda di invalidità civile per malattia neoplastica in atto , e l’INPS cosa fa ? Anzi di chiamarmi a visita entro i termini di legge (15) giorni , mi chiama a visita dopo 5 mesi , grazie al mio compagno che dopo inviato a loro 17 email mi scrivono che devo andare a visita . Dopo di ciò a visita la commissione medica , mi dà il 70 % . Adesso sono costretta a mettere un avvocato per fare aggravamento, neanche ricorso in quanto per fare ricorso il mio reddito superava i 6000 euro annui . E una vergogna spero che qualcuno riesca a fare cambiare il modo di lavorare all’INPS , stiamo nel 2021 .

  57. anch’io sono invalido al 85% ed prendo 297 e. Al mese, mi rivolgo ai signori ministri dello stato che si abbuffano a prendere stipendi alti e con tutte le altre agevolazioni che anno, provate voi a campare con 297 e al mese, sifa bene a parlare quando nn siete voi nei nostri panni,ma come sempre siamo in Italia ed uno stato che aiuto solo ed sempre i più bisognosi ed i ladri, vi dovete solo vergognare, ed spero tanto che vene andate via al più presto possibile, che si venga alle votazione e che vincono il m5s,

  58. Buongiorno …da 3anni ..ho 1patologia polmonare invalidante che non posso più lavorare …e poi nel frattempo si sono aggiunte altre patologie essendo a carico a mio marito …e perciò lui ha 1reddito base di operaio ….mi hanno riconosciuto solamente il 46%….grazie mille …

  59. Buongiorno, sono padre e marito di due persone disabili al 100℅ per motivi psichici. Come sopra riportato la moglie percepisce 287 Euro mentre il figlio il doppio. Ma non finisce qui. Avendo entrambi l’aggravante art, 3
    Comma 3 della legge 104/92 potessero usufruire delle agevolazioni per gli acquisti con l’IVA agevolata invece no devono avere l’accompagnatoria. Per ottenerla devono essere dei vegetali o quasi, se fanno i loro bisogni da soli se sono capaci di vestirsi allora sono abili gli altri problemi non contano. La moglie ha 57 anni e 20 anni di contributi potrebbe richiedere la pensione di anzianità. No anche qui la mano perversa dello Stato ci mette lo zampino sono si 20 anni ma solo di lavoro dipendente, contribuzione mista dipendente lavoro autonomo contributi volontari non è previsto.
    In pensione per il momento a 67 anni se ci arriva. Alla faccia della dignità delle persone invalide. Pensavo che il Presidente del Consiglio molto religioso che trascorre le ferie in qualche convento avesse qualche illuminazione invece no. Per i malati psichici non cambia nulla tranne che diventino dei vegetali possibilmente compostabili. Scusate lo sfogo purtroppo è la sensazione che ho. Se ad una persona è stata riconosciuta la gravità con la legge 104/92 non concepisco perché si debbano lavorare nelle sottigliezze fra disabilità e disabilità tra contributi e contributi. Della serie la mia disabilità è migliore della tua o viceversa. Mi sembra di vivere in un cartone animato dei Simpson. In compenso regaliamo le fregate ai vicini che le usano per sequestrare i nostri pescherecci. Purtroppo da come la vedo io questa è la dignità che ci danno i nostri amatissimi politici
    che giocano a fare gli dei sulla nostra pelle.

  60. Io sono nelle stesse condizioni vostre,mi fa piacere che c’è qualcuno che si interessa ,sono invalido al 75×100,vuol dire che il 25×100 può lavorare e assurdo io facevo idraulico,oggi non posso più lavorare a tutte le patologie che o.i politici penzano solo ai loro beni.grazie a chi dà voce.

  61. Sono d’accordo con la totalità delle rimostranze sopra citate, ma nessuno ha evidenziato l’ingiustizia di dover necessariamente avere 30 anni di contribuzione per accedere alla pensione anticipata. Sono invalido al 75% dal 2018 e sto campando con i pochi risparmi accumulati nella mia vita lavorativa. Sono disoccupato dal 2009, a seguito della crisi l’impresa è ricorsa al concordato preventivo, e da tale data non sono più riuscito a trovare alcuna collocazione. Poi si è aggiunto nel 2018 il problema della invalidità. Mi chiedo se i signori che ci governano abbiano la minima consapevolezza delle leggi che promulgato oggi a 64 anni vorrei chiedere a loro signori chi è disposto a dai un lavoro per poter raggiungere il minimo di 30 anni di contribuzione.Non sarebbe più logico stabilire che per casi estremi si potesse accedere alla propria pensione con i contributi accumulati. Di fatto con le regole in vigore dovrò aspettare altri 3 anni per accedere alla pensione di vecchiaia
    Ci vorrebbe al governo qualche mente pensante, ma credo sia inutile pretendere da questa gente l’impossibile.

    1. Jessica basta cliccar esul link che abbiamo messo nell’articolo, l’avvocato cusano ha ben spiegato come prenderne parte

  62. Anchio sono invalide al 74% 297 euro al mese.. Non si può vivere senza lavkro xke non c’è sono iscritto nella cat. Protetta. Ma e come no ci fosse xke non ti curano.

  63. l’Italia è strana si dà il reddito di cittadinanza senza farli lavorare e non si dà una pensione adeguata a questi validi che non possono lavorare è vergognoso politici senza scrupoli e sindacati inesistenti.

  64. Buongiorno volevo porvi un quesito, sono un pensionato, vedovo con un figlio disabile con legge 104 che percepisce una parte della pensione di reversibilità più accompagnamento. La mia domanda è questa se mi dovessi risposare mio figlio perderebbe la sua quota di pensione di reversibilità, o gli aspetta per intero.grazie

  65. Io sono un pensionato nella fascia 79/99 Ovviamente come tutti saprete ciò che prendo nn è una pensione ma un elemosina Ricordo pure che per 30 anni ho lavorato, poi la malattia. Ma nn è x questo che scrivo. Io scrivo x che vedrei più giusto che coloro che ci comandano si dassero un taglio tanto per cominciare e per dare buon esempio allo stipendio faraonici. Pensioni Auto blu. Autisti. Guardie del corpo. Potrebbero pagare x mangiare quanto paghiamo noi ecc… e cc… Troppe cene sarebbero, ma è più giusto far pagare chi lavora o chi deve arrivare a fine mese con 300 euro dopo una vita di lavoro Complimenti Stato Italiano Ma sopratutto complimenti italiani i nostri nonni si rigirano dalle stronzate che ci fanno credere

  66. Ciao a tutti io ho una disabilità del 100% quindi ogni mese percepisco l’aumento previsto ma grazie allo stato non posso sposarmi perché percepire in tutto 400€ in meno al mese che fanno comodo visto che se no avrei 800€ al mese e visto che il mio compagno lavora in proprio e quindi non è ricco e lo stipendio alcuni mesi è molto basso …. io chiedo di poter avere la libertà di sposare l’uomo che amo senza dover rinunciare a ciò che mi spetta . È come se una persona normodotata se riceve l’aumento dal capo non può sposarsi se deve rinunciare all’aumento, peccato che questa cosa la deve vivere solo il diversamente abile che nella vita ha già abbastanza limitazioni , non ci fanno neanche sposare ! Come si può limitare la felicità altrui !! Perché io devo vedermi togliere ciò che mi spetta perché mi sposo ? Perché mi devo sentire mantenuta ? È assurdo! Cambiate la legge perché io ho gli stessi diritti di chi non ha problemi fisici !!

  67. Sono invalida al 75 x un problema grave agli occhi e sono d’accordo che non ci sono invalidi di serie a e serie b fate qualcosa x cambiare questa ingiustizia

  68. Ho 65 anni vivo solo…E ho la pensione di invalidità minima avendo il 75 per cento di invalidità…Ma non si può vivere una vita dignitosa così…Premetto che prendo solo questa pensione perché ho pochissimo contributi lavorativi…Quando ho pagato:le utense (luce gas acqua e medicine)con questa misera pensione,alla fine non posso neppure mangiare…Non ho nessuno che mi aiuta…ho in figlio che non trova lavoro e ha anche una bambina da mantenere …Non si può andare avanti in questo modo …Così non si può vivere ,e neppure sopravvivere…Fate qualcosa per noi aitateci a ottenere una giusta e adeguata pensione …Per lo meno si può vivere un Po più dignitosamente…Grazie!!!

  69. 297€al mese non bastano neppure per il pane. Inviterei il ministro della salute e delle pari opportunità a sperimentare per un mese come sbarcare il lunario con questa elemosina. Mio figlio è disabile al 75 per cento, ha 41 anni e vive da solo, disoccupato; senza di me non sopravviverebbe.
    E io che potrei vivere una tranquilla vecchiaia, dopo anni di lavoro, sono costretta a tirare cinghia e ad accettare piccoli lavori in nero per arrivare a fine mese.
    È un mondo ingiusto!!!!

  70. Buongiorno ,io sono invalida 85°\°per sordità ma avendo la mia pensione( piccola ma c’è)non percepisco niente ,devo comprare medicinali che non passano pile per l’impianto cocleare costosissime ,spese di casa(sono sola )un aiuto non mi starebbe male .Come posso iscrivermi al gruppo?grazie

  71. SPERIAMO CHE cambi qualcosa mi accontenterei di un lavoro che vivere così e inaccettabile o TANTISSIMI poblemi di salute non riesco a vivere

  72. Ciao a tutti!! Sarebbe ora che qualcuno ci aiuti a fare i conti!!!! Io avevo il 100 % nel 2012 portato al 60% fatto causa mi hanno ripristinato l’assegno di 297 euro ora da tre anni assunto con la legge 68 me lo hanno ritolto perché supero i 4.900 euro di reddito!! Lavoro mezza giornata quindi mezzo stipendio!! Ah!!! Ho un linfoma di non hodcing da 25 anni ancora trattato ed non estinguibile!!!

  73. Io vivo con 286 euro al mese o il 74 di invalidità o 50 anni non mi assume nessuno sono disperato non so come tirare AVANTI

  74. i parlamentari della regione lazio alcune settimane fa in un batter d’occhio si sono aumentati le pensioni di 500 euro al mese. x i disabili parziali con gli assegni fermi a 287 euro al mese. mattarella e erika stefani e la classe politica dovrebbero solo vergognarsi nel non dare risposte a isabella cusanno e taricco. invito tutte le associazioni di disabili come anmic fish fand….ecc….visto che il loro ottimismo nella conferenza passata sulle disabilita….passa il tempo ma le cose non cambiano. se queste associazioni si battono veramente x i disabili con gli assegni fermi a 287 euro al mese ….le parole non servono…come ha sperimentato anche gli autori di questo sito. invito tutte le associazioni di disabili…con i loro leader di presidiare pacificamente installando delle tendopoli presidiandolo giorno e notte davanti il ministero della disabilita davanti al ministero delle politiche sociali e del lavoro e davanti alla consulta per chiedere gli aumenti dignitosi non x i disabili parziali…ma x tutti i disabili. tanti disabili potevano fare lavori statali …ma a causa delle loro disabilita e le leggi civiche x certi lavori i disabili gravi non possono farlo. dunque credo come dice isabella cusanno di riformare tutti gli assegni di invalidita a 12 o 15.000 euro annui per avere assegni al di pari di lavoratori statali. se i sindacati dei disabili non presidiano pacificamente giorno e notte davanti ai ministeri e non solo nei microfoni magari tra un anno nel prossimo congresso dei disabili o nel postare su anmic 4 righe x i disabili parziali negli aumenti e inclusione. ma nel chiedere gli aumenti a 15.000 euro annui con cartelloni nei presidii
    e non come attualmente x tanti disabili poco piu di 3000 euro annui. e una vergogna. se non e questa discriminazione….esclusione…

  75. Andrea. Lascia un commento??? Ma più che un commento è un grido di rabbia contro regole non adeguate, sono 15 anni che conbatto i miei problemi fisici ( stenosi di alto grado, protusioni artosici, schiacciamento in l1 l2 l3 l4 l5 l5 s1, 3 gadget che ancorano 6 vertebre del collo,) 2019 prima visita inps 74 %, come vivo che non mi sostengono le gambe e sono solo, ho dolori cronici, antidolorifici tutti i giorni. Andrea 67 anni

  76. Io invalido al cento per cento mutuo da pagare mia moglie non lavora non posso più lavorare fatto prestiti personale per pagare chi mi aiuta per essere trasportato per visita e spesa ho chiesto aiuto una sola volta aiservizi sociale volevano ise redditi ecc. Ecc. Più venti euro per il trasporto più le ore dell autista il mio amico 15 euro e mi ha portato a fare la visita per 5 ore e stato me grazie volontariato….

  77. Buongiorno, sono malata di cancro, dichiarata inabile al lavoro e con il 100% di invalidità dovrò subire ancora una serie di interventi, ho 53 anni e percepisco 287 euro di pensione , senza senso!

  78. E poi vorrebbero aiutare le persone, così dicono quelli al governo…
    Ho 52 anni e percepivo una pensione di invalidità da circa 10 anni all’80% per poi essere passato al 100%. Ho svariate patologie che mi rendono inabile al lavoro anzi a tutto, sono divorziato senza nessun reddito e ho bisogno di cure e tante medicine. Tre mesi fa mi hanno accompagnato a visita di controllo come ogni 2 anni con tanto di certificazione Asl e con le stesse patologie anche un po’ peggiorate e adesso mi trovo senza il 100%, senza l’80% ma col 50% e senza un centesimo. Questa è la giustizia italiana vorrei sapere se è possibile fare tutto quello che vogliono…Cosa devo fare io adesso ? Mi devo ammazzare ?

  79. 67 di invalidità trapiantato di fegato e molte altre patologie, vivo solo, ho 61 anni. E vi garantisco che è veramente dura sia x curarsi che x mangiare. Un abbraccio a tutti

  80. Come al solito siamo bravi a lamentarci.
    Che popolo di bambini.
    Ci sono dei percorsi che noi disabili dobbiamo seguire per arrivare al posto di lavoro.
    Ma bisogna volerlo. È più facile lamentarsi e dare la colpa allo stato.
    Dove è la dignità?.
    Il lavoro c è.
    Ma non è mai quello che vorremmo fare!
    Un po’ di buona volontà e vi garantisco che poi sarete fieri di voi stessi, e non avrete bisogno di nessuno.
    Operato al cuore, +guillem barre. +emorragia cerebrale +due interventi del tumore alla gola. Non piango elemosina, ma vado a lavorare.
    Su…..un po’ di volontà!!!!

  81. Salve, mi sono iscritta a questo gruppo del quale non conoscevo l’esistenza fino a poco fa, per condividere le vostre richieste e dare sostegno. Sono un invalide civile con il 75% di invalidità. Percepisco una pensione di 297 euro mensili ed è l’unica mia fonte di reddito. Appartengo alle Categorie protette secondo la legge 68/99. Ma, nonostante ciò, trovare un lavoro è veramente difficile. Non pretendo di lavorare nel mio campo specifico per il quale ho speso denaro e anni di studio, ma un lavoro che possa svolgere con la voglia di imparare cose e abilità nuove.
    Sì può sopravvivere con 297 euro al mese pur non avendo famiglia a carico?…….Eccetto due gatti.

  82. Sono contento che esista qualcuno che si interessa di noi disabili dimenticati dalle istituzioni.
    Hanche i nostri voti contano ed hanno valore.
    Grazie di aver saputo che esistete.

  83. Sono Paolo ho 60 anni ,sono invalido al 100×100 ho dovuto chiudere la mia attività e da circa 3 anni non posso più lavorare. Ricevo solo una pensione di invalidità di 289 euro al mese. Non posso avere di più perché mia moglie lavora e supera il reddito. Non mi sembra dignitoso.

  84. La cosa più scandalosa è io invalido Inail al 16% pensione 270 euro circa invalido diabete asma ….al 75% non posso prendere la pensione o inail o inps tutte e 2 no

  85. Anch’io sono invalidità e prendo 280 euro se possono aumentare la pensione allora sì che possiamo essere come tutti gli altri

  86. Massimo,

    La mia invalidità è stata trasformata dall’Inps da 100 a 75 ( visita durata 2 minuti e senza visionare nessuna documentazione ) . Dopo questa decisione molto poco professionale addio 297 euro.Come faccio a portare avanti due figli ecc ecc ? VERGOGNA !!! A TUTTI I POLITICI CHE HANNO PORTATO AVANTI QUESTE LEGGI DA FAME E DISCRIMINATORIE VERGOGNA!!!!

  87. Hanno ragione io invalida del 70% non percepisco niente non dico che volevo percepire qualcosa ma almeno un lavoro x campare

  88. Ciao sono Corrado , è assurdo che un invalido dal 75al 99% percepisca una misera rendita , è assurdo che ci sia un reddito che decida se una persona rovinata e limitata per il resto della sua vita prenda o meno quei miseri euro, dai quali ci si paga medicinali nonostante si abbia l’esenzione totale e visite , vista la nostra sanita’ ! Poi vedi il reddito da nn superare ed è inferiore ad un reddito di cittadinanza , io direi se proprio volete lasciare un tetto da nn superare, mettete quello che avete messo per il bonus vacanze che era di 40000 euro , vergognatevi!! Stanno dando bonus a tutti, quasi quasi anche per andare in bagno e a noi ci trattano da miserabili. Ma è normale che un invalido al 100% la sua pensione sia condizionata da un reddito , ma nn è assurdo tutto questo. Prendete una persona che ha pagato i contributi per 33anni, poi gli arriva un accidenti e nn può più lavorare o sé fortunato ma molto fortunato nn come prima sempre se trova lavoro, quando percepirà la misera pensione contributiva , rovinata da quando ha contratto la malattia, la stessa, ipotizzando raggiunga forse nemmeno i 1000 euro, farà in modo di annullare quella di invalidità , ditemi voi se siamo in un paese civile e normale . Il problema è che nessuno vuole affrontare questo assurdo danno da sempre e nn è normale, poi quando sento che si vuole aiutare chi ha bisogno , mi bolle il sangue , perché nn è giusto .

  89. Sono anche io un’invalida del 75% e percepisco euro 297 di pensione ma l’INPS rifacendo i conti l’ho riporta a euro 282 è solo prendere in giro la persona disabile e fragile e non è giusto affatto. Vivo con i miei genitori anziani e se non mi basta per curarmi devo chiedere a loro qualcosa. Non si può vivere così in questa modo ed è molto imbarazzante quindi i nostri politici devono capire che anche noi del range invalidità dal 74% al 99% abbiamo bisogno di un sostegno in più a titolo di aumentare la pensione e vivere moralmente più tranquilli per un domani.

  90. io soffro di connettivite indifferenziata fibriomalgia ,sindrome di sjogren,cervicale,forti mal di testa ,depressione e altro….non riesco a fare le pulizie in casa immagina a lavorare,ora sono due mesi che sto andando dal fisioterapista a pagamento,,…devo pagare le medicine…è umiliante che il nostro stato non capisca come una persona può vivere con 297,00…solo l’affitto costa 250,00…la luce?l’acqua?mangiare?vestiti?spazzatura?e tanto altro….

  91. Buonasera, sono una disabile anch’io, il14 aprile 2020 sono stata operata un carcinoma al seno. L’intervento è andato bene, però la ferita non guariva impiegando 3 mesi x la guarigione, 3 mesi avanti e indietro dall’ospedale 2 volte a settimana 70 km. A spese mie. Ho fatto richiesta di invalidità e l’hanno accettata, dopo un mese arriva una lettera annullata perché supero il reddito, essendo vedova prendo 840.00euro di reversibilità, dopo che mio marito ha lavorato una vita x lo stato, è deceduto x una malattia che lo stato a suo tempo non faceva i controlli a dovere. Sappiate nel 2017 c’è stata una persona deceduta a causa del (morbo della mucca pazza). Oltre il danno la beffa. Grazie a tutti

  92. È una verginità noi da 74%in poi siamo lasciati da parte .le medicine
    Che prendo io sono più della metà a pagamento ditemi voi come possiamo curarci

  93. Ho un figlio disabile all’ 80%, diplomato che, naturalmente non trova lavoro nonostante iscrizione collocamento mirato, corsi e stage di ogni tipo…
    Chissà perché nel Ns bel paese ci sono così tante disparità di trattamenti, così comodi alcuni così difficile per altri, ma, soprattutto, come andrà a finire quando noi genitori non ci saremo più,?

  94. Io sono invalido al 74% e ho varie patologie insufficiente renale cronico, varie Ernie alla spalla, operato al cuore con la sostituzione della valvola aortica, sono in cura per la depressione, e ho la ipertensione arteriosa. Tutto ciò mi ha fatto perdete il lavoro e con solo il 74% e quattro soldi devo andare avanti. Non dico altro.

  95. Mia moglie e diabetica, esportata tutta la tiroide, nel 2005 e stata operata al cuore 3 baipass, e cardiopatica, ha fatto 2 infarti uno nel 2019, e l’altro nel 2020, il primo e stata portata in ospedale le anno messo 2stend, l’altra volta l’anno ancora messa5 stend, ha fatto le visite per aggravamento aveva il100x100, e stata dato il 74/99, la seconda visita per aggravamento all inps le hanno riconosciuto ancora il 74/99, adesso sto per fare il ricorso perché non se ne può più di questi dottori sanguisughe speriamo che qualche politico possa portare avanti l aumentò delle pensioni dei disabili al74/99, e di togliere il cumulo con il partner.

  96. Io lavoravo come pubblico ufficiale sul treno mi hanno provocato il diabete e mi hanno reso invalida dell’ ottanta per cento ho una pensione di duecento ottantasette euro al mese come si può vivere con una miseria del genere io che sono sempre stata abituata a lavorare e campare contando su me stessa,.

  97. I signori politici pensano solo a i propri diritti e poi a noi invalidi mettono i paletti come il reddito che non bisogno superare 16800€ quei soldi bastano solo di bollette e visite specialistiche vergogna

  98. Indegno x ogni invalido dal74 al 99×100 dover sopravvivere con 287 euro il mese di pensione di invalidità!!!!!!! Nessuno ti chiama x lavorare, questi soldi fai due cose o mangi o paghi le utenze. Siamo esseri umani che hanno problemi fisici e non dimentichiamo problemi a mangiare!!!!!!!!

  99. Salve a tutti. Io non appartengo alla categoria degli invalidi ma ho letto con molta attenzione a ciò che avete scritto. Ho 2 genitori anziani ed entrambi disabili al 100%
    Sono perfettamente d’accordo con ciò che dite. l’Italia “È una VERGOGNA”
    Con 297,00 € al mese non è Vita. Combattere, l’Unione fa la Forza. Arredersi Mai. Io sono con voi.
    Cordiali saluti. Gianluca

  100. Io sono un ragazzo di 45 anni ho la pensione 297 euro invalidità civile tra medicine dottori vagli ho perso l’olfatto e non dormo più la notte ho problemi mentali sono molto aggressivo ho 500 punti in testa e ciò la mano sinistra e la gamba sinistra ondolata e poi tantissimi acciacchi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su