Pensione Opzione donna

Pensione opzione donna 2018 ultimissime: la lettera a Tridico

In questi giorni molta attenzione viene data per capire quale sarà il nuovo governo del Paese e se questo farà qualcosa in merito alla riforma delle pensioni e alla tanto decantata abolizione della legge Fornero. Resta centrale anche il tema dell’opzione donna, vediamo allora le ultimissime notizie di oggi 9 marzo 2018 e la lettera inviata all’economista Tridico (e indicato da Di Maio come ministro dell’Economia) da parte del gruppo Facebook Movimento Opzione Donnn.

Opzione Donna 2018, ultime novità sulle pensioni: la lettera a Tridico e la risposta

Teresa Ginetta Caiazzo ha riportato sul gruppo la lettera inviata a Tridico, eccola di seguito, con a seguire la risposta dell’Economista in merito alla pensione per opzione donna 2018.

“Egregio Professor Pasquale Tridico,

Abbiamo ascoltato e letto con attenzione le linee guida del suo progetto di azione in materia di lavoro e di welfare ed in particolare il suo programma di intervento sul Jobs act, sulla necessaria riduzione della flessibilità nel mondo del lavoro ed il superamento graduale della Legge Fornero.

Con riguardo alla legge Fornero, le misure per accedere alla pensione da Lei individuate nel rispetto del programma del M5S (41 anni di contributi a prescindere dall’età e quota 100) sono note ed attese da tempo dai lavoratori. Registriamo, tuttavia, che nel suo progetto di azione per superare la legge Fornero, non ha fatto riferimento alla drammatica situazione pensionistica delle Donne e, in particolare, alla necessità di varare in tempi brevi la Proroga al 2018 di Opzione Donna ex lege 243/2004 , proseguendo poi con la sua stabilizzazione. Le facciamo presente che la Proroga di Opzione Donna e la sua stabilizzazione già fanno parte del Programma pubblicato dal Movimento 5 Stelle per le imminenti elezioni e che l’importanza di tale obiettivo ci è stata in seguito in più occasioni confermata da autorevoli esponenti dello stesso Movimento.

Riteniamo pertanto, senza contravvenire minimamente agli intenti già dichiarati dal M5S, che la misura Opzione Donna sia degna di altrettanta attenzione rispetto a quelle da Lei finora menzionate, sia per l’urgenza della sua applicazione, sia per la consistente platea femminile cui è rivolta per la quale essa costituisce già l’unica e già da anni attesa soluzione (parliamo delle migliaia di lavoratrici di 57/58 anni e 35 anni di contributivi ) al problema pensionistico.

Ciò premesso, nell’esprimerle la nostra soddisfazione per la scelta che il M5S ha operato nell’individuare in Lei il prossimo Ministro del Lavoro e del Welfare, La preghiamo di integrate con tempestività le Sue pubbliche dichiarazioni relative al superamento della Legge Fornero menzionando, al pari delle altre soluzioni già da lei citate, la Proroga di Opzione Donna al 2018 e la sua stabilizzazione. Ciò anche al fine di far fronte al disorientamento creatosi nelle migliaia di Donne potenziali optanti , già intenzionate proprio per tale ragione a sostenere con il loro voto il M5S, che hanno visto ultimamente omettere la risposta vitale al loro bisogno. La salutiamo infine con un “in bocca al lupo”, comunicandole il nostro desiderio di poterLa incontrare personalmente quanto prima. Le Amministratrici del “Movimento Opzione Donna” Lucia Rispoli e Teresa Ginetta Caiazzo”.

La risposta di Tridico lascia sicuramente ben sperare in ottica futura: ” Gentile Lucia, e gentile Teresa Sono consapevole della necessità della Opzione Donna da lei citata. La trovo non solo giusta ma anche ragionevole. E’ stata inserita nel programma del M5S ed è mia intenzione rispettare tale impegno in caso diventassi Ministro del Lavoro dopo il voto. Cordiali saluti Pasquale Tridico”.

Pensione opzione donna 2018 ultimissime, parla Rizzetto

Intanto l’Onorevole Walter Rizzetto ha approfittato della festa della donna di ieri per fare gli auguri a tutte e ribadire il suo impegno politico anche sul tema di Opzione Donna. Rizzetto su Facebook ha scritto il posto che vi riportiamo qui di seguito, ribadendo ancora una volta che continuerà “nell’impegno preso per pensioni più eque, #opzionedonna, parità salariale, salario minimo garantito e giustizia sociale nel mondo del lavoro”.

Condividi l'articolo o lascia un mi piace!

Autore dell'articolo: Stefano Rodinò

Stefano Rodinò
Classe 1981, ho studiato scienze politiche ad indirizzo Comunicazione Pubblica. Scopri di più

2 commenti su “Pensione opzione donna 2018 ultimissime: la lettera a Tridico

    Daniela Ferrando

    (19 Marzo 2018 - 10:28)

    Buongiorno ,vorrei iscrivermi al Comitato Opzione Donna come fare? Sono una donna di 57 anni che vorrebbe vere notizie sulla legge e sopratutto se e’ ancora possibile usufruire di questa legge . Grazie

      Erica Venditti

      Erica Venditti

      (19 Marzo 2018 - 11:13)

      Buongiorno Daniela, benvenuta su pensionipertutti.it, per iscriversi deve provare a mandare la richiesta al gruppo facebook opzione donna proroga al 2018 oppure scrivere alle amministratrici in pvt via messanger: Vania Barboni o Giulia Molinaro, ci faccia sapere se riesce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *