Pensioni 2018 ultime oggi: assenti novità nel decreto dignità, Salvini attacca INPS

Pensioni ultime notizie oggi, quota 100 un successo, non ditelo alla Fornero

Le ultime notizie sulle Pensioni 2018 di oggi 4 luglio arrivano direttamente dal primo Consiglio dei Ministri, nel quale è stato presentato il decreto dignità, il primo atto del nuovo Governo del cambiamento che ha già sollevato molte perplessità. Sul fronte pensionistico manca completamente la parte relativa all’abolizione o alle modifiche da apportare alla Legge Fornero, che per il momento resta quindi soltanto una promessa da campagna elettorale.

Infine vediamo come è continuata la polemica tra Salvini e Tito Boeri, con le parole del leader del Carroccio dopo che il Presidente dell’ INPS nella giornata di ieri ha parlato di immigrazione e pensioni rilanciando il problema per pagare le future pensioni.

Ultime novità Pensioni oggi: Nel primo consiglio dei Ministri non c’è traccia della Legge Fornero

Di recente sia Di Maio che Salvini hanno ribadito più volte di voler  superare la legge Fornero già quest’anno, introducendo come prima cosa la quota 100, ma i paletti restrittivi di 64 anni di età non piacciono a nessuno. Al momento però non sembra che il nuovo Governo abbia altre soluzioni pronte e sicuramente non sarà mantenuto quello che Salvini ha dichiarato il 9 gennaio scorso all’ANSA: “Con orgoglio dico che la cancellerò al primo consiglio dei ministri che faremo. Così piangerà, questa volta davvero”.

Il primo consiglio dei Ministri è arrivato, ma nel decreto dignità non ci sono accenni alle pensioni, tanto che anche il PD si è levato in un coro di protesta al quale si sono uniti anche Forza Italia e Confindustria spiegando che il decreto non migliora la situazione italiana del mondo del lavoro: “Irrigidisce il mercato del lavoro, mette il freno a mano alla crescita e attacca violentemente chi fa impresa, chi prova a creare valore aggiunto e posti di lavoro.È stata resa più costosa la flessibilità in uscita ed è stata ridotta quella in entrata” ha dichiarato Mariastella Gelmini di FI.

Pensioni oggi 4 luglio 2018, ultime news: Salvini da il benservito a Boeri

Intanto resta su toni accesi la discussione tra l’INPS e Salvini, con il Ministro dell’Interno che oggi ha dichiarato facendo riferimento a Boeri: “L’immigrazione positiva, pulita, che porta idee, energie e rispetto è la benvenuta. Il mio problema sono i delinquenti, come quello che ha ammazzato un italiano di 77 anni a Sessa Aurunca da una di queste “risorse” che ci dovrebbero pagare le pensioni”. Poi Salvini incalza: “Perché c’è ancora qualche fenomeno, penso anche al presidente dell’Inps, che dice che senza immigrati è un disastro. Ma ci sarà tanto da cambiare anche in questi apparati pubblici”.

Considerando che il mandato del Presidente dell’INPS è in scadenza e che Salvini non ha mai avuto buone parole per Boeri, è possibile che l’INPS dovrà cambiare presidente, visto anche che non appoggia con favore il  Reddito di Cittadinanza voluto dal M5S. Intanto non ci resta che aspettare le prossime ore in cui ci sarà il rapporto annuale alla Camera sulla previdenza stilato dall’INPS e previsto per oggi. Vi terremo aggiornati come sempre!

2 commenti su “Pensioni 2018 ultime oggi: assenti novità nel decreto dignità, Salvini attacca INPS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su