Pensioni 2019 e quota 100: Pedretti (CGIL) risponde ai giovani su Reddit

Pensioni 2019 e quota 100: Pedretti (CGIL) risponde ai giovani su Reddit

Il Segretario generale del Sindacato pensionati della Cgil  (Spi CGIL) è tornato a parlare di Pensioni e di quota 100 e questa volta l’ha fatto utilizzando uno strumento particolare e molto in voga tra i più giovani: Reddit. Per chi non sapesse cos’è Reddit, è difficile spiegarlo in poche righe ma possiamo dire che è una grande community virtuale che consente agli utenti di condividere link, opinioni, contenuti e notizie in tempo reale, interagendo e dialogando sui più svariati temi.

Pedretti ha spiegato che ha voluto fare questo “domande e risposte” su reddit “innanzitutto per provare ad avere un confronto diretto e franco con una fascia di persone con cui altrimenti avrei difficoltà ad entrare in contatto. Ma non solo, mi è sembrato necessario provare a dialogare con voi anche per arginare il rischio di un’enorme e pericolosa frattura generazionale”. Vediamo allora quali sono stati i suoi passaggi più interessanti sulle Pensioni e su quota 100 tra le oltre 200 domande che gli sono arrivate.

Pensioni anticipate: Pedretti risponde ai giovani su riforma Fornero

Pedretti spiega subito cosa ne pensa della Legge Fornero sulle Pensioni e di quando venne fatta durante il Governo Monti : “Penso che la riforma Fornero sia stata condizionata da necessità di bilancio e da un grave problema di credibilità e sostenibilità finanziaria del nostro paese in Europa e nel mondo. È stata una riforma tagliata con l’accetta e per questo ha provocato più di qualche danno. È stato sbagliato prevedere un repentino aumento dell’età pensionabile uguale e per tutti. Ha avuto un effetto devastante nei confronti di centinaia di migliaia di lavoratori che dall’oggi al domani si sono visti cambiare le regole del gioco. Per non parlare del problema degli esodati, un vero e proprio errore tecnico di quella riforma.

Ha bloccato la rivalutazione delle pensioni a milioni di pensionati recuperando quasi 50 miliardi senza però destinarli a interventi utili ma buttandoli nel debito pubblico. Ho sempre sostenuto, a volte anche scontrandomi con le persone che rappresento, che quei soldi potessero essere utilizzati per costruire ad esempio una pensione di garanzia per i giovani. Detto questo non ho mai pensato che la Fornero andasse cancellata in toto ma aggiustata e modificata nelle sue rigidità. In questi anni è diventata un terreno di scontro e di propaganda politica che non credo abbia fatto bene al paese”.

Pensioni quota 100 e risvolti futuri: le parole di Pedretti

E’ stato poi chiesto al Segretario cosa ne pensasse di quota 100 e quali potrebbero essere i risvolti futuri di questa manovra: “Ero e sono contrario a Quota 100. Una misura sbagliata e iniqua. Non è la controriforma della Fornero, costa molto e risponde solo ad una parte dei lavoratori, di certo non a quelli più in difficoltà. Avrei piuttosto rafforzato l’Ape sociale, che permette a chi ha svolto lavori gravosi e usuranti di andare giustamente in pensione prima”.

Poi sul futuro: “Comunque andrà ad esaurimento e poi penseranno ad altro, ormai mi sembra evidente e inevitabile. C’è un impegno del governo a ridiscutere con noi tutta la normativa sulle pensioni. Speriamo lo facciano davvero”.

Pensioni e riforme, come correggere il sistema pensionistico in Italia?

Infine ecco la ricetta del Segretario Spi CGIL per sistemare il sistema pensionistico, Pedretti spiega 3 sue proposte per l’immediato: La prima Correggere le rigidità della Fornero permettendo a chi svolge determinate mansioni (e quindi non a tutti) di andare in pensione un po’ prima. Sto parlando di chi ha cominciato a lavorare da giovanissimo e di chi svolge lavori gravosi e usuranti ma non ha i contributi necessari (un esempio su tutti: l’edile che ha lavorato poco e male sulle impalcature).

Secondo Punto, eliminare i coefficienti di trasformazione (lo so, è estrogoto). Sto parlando di quei meccanismi per i quali devi avere un numero mimino di contributi pari a 1,5 volte l’assegno sociale di 450 euro per poter andare in pensione. Molti giovani precari questi contributi molto probabilmente non ce li avranno mai e quindi saranno costretti ad andare in pensione tardissimo e ben oltre il limite d’età previsto dalla legge”.

Terzo: “Costruire una pensione di garanzia per i giovani. Significa coprire contributivamente i periodi di non lavoro al fine di permettere a chi svolge oggi mansioni saltuarie e mal retribuite di poter andare in pensione domani e in modo dignitoso”.

PensioniPerTutti lavora ogni giorno per combattere le fake news e fornire un informazione corretta e veritiera stando sempre attento alle notizie che propone. Questo articolo è stato verificato con le seguenti fonti, dove troverete anche tutte le domande integrali: Reddit Italia. Segnalaci una correzione se ne hai bisogno, o nei commenti o alla nostra mail!

Condividi l'articolo o lascia un mi piace!
Stefano Rodinò

Stefano Rodinò

Classe 1981, ho studiato scienze politiche ad indirizzo Comunicazione Pubblica. Scopri di più

4 pensieri su “Pensioni 2019 e quota 100: Pedretti (CGIL) risponde ai giovani su Reddit

  1. Quota 100 a mio giudizio è giusta ma deve riguardare tutti non solo alcuni mi spiego meglio per oltre 50 anni tutti e dico tutti gli Italiani potevano andare in pensione unavolta raggiunti I 35 anni di contributi oggi si vorrebbe cercare di capire dopo quanti anni di contributi si ha il diritto alla pensione 38 anni 40 anni 41anni 42 anni o addirittura più di 43 anni esistono troppi scivoli e troppe discese questo a mio giudizio non è assolutamente giusto visto che chi perde il lavoro a due opportunità cassa integrazione e reddito di cittadinanza.

  2. Ed aggiungo anche caro Pedretti aspetta che cada questo governo e che torni Salvini vedrai nel 2021 se parlerai ancora di APE rafforzata o cazzate di questo tipo

  3. Pedretti per fortuna non contate più un c….o avete tradito i lavoratori ed ora venite qua a sentenziare di quota 100 che è il miglior provvedimento che un governo abbia mai varato negli ultimi vent’anni e questo grazie alla Lega e al M5S due realtà vicine al popolo a differenza vostra sinistroidi da quattro da quattro soldi , la stragrande maggioranza degli italiani non vi vuole fatevene una ragione e risparmiateci le vostre patetiche minchiate

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *