Pensioni anticipate ultimissime

Pensioni 2019, ultime 8 aprile: Salvini ora quota 41, Damiano impossibile con Flat tax

Non si placano le discussioni intorno alla riforma pensioni e al Def, Salvini a Vinitaly ha assicurato che quota 100 é solamente l’inizio di un percorso perché gli obiettivi del Governo restano quota 41 e flat tax, mentre dal canto suo Damiano, porta tutti con i ‘piedi per terra’ e nella sua ultima nota stampa, afferma che seppur favorevole alla quota 41, giacché era stato lui stesso promotore della misura per i precoci, nel Def le due misure insieme saranno impossibili.

Come faranno,- si chiede Damiano– il Def e la legge di bilancio a tenere tutto dentro, compresa la flat tax?” Per cui la Lega, fa intendere tra le righe l’interrogativo del diridente dem, verso cosa propenderà secondo voi? Pare che in parte Cesare Damiano, dirigente del partito dem, voglia evitare inutili illusioni sulla quota 41, giacché i precoci avevano confidano nel Governo e sono poi rimasti invece esclusi dalla legge 26/2019. Vediamo le dichiarazioni di Salvini e Damiano a confronto, affinché il quadro sia completo ad oggi 8 aprile 2019.

Pensioni 2019, Salvini: Quota 100 nn si ferma, poi Quota 41 e flat tax

Quota 100 non si ferma, é l’inizio di un percorso, l’obiettivo é quota 41″, ha detto il vicepremier Salvini al suo arrivo a Vinitaly. Poi ha aggiunto amareggiato verso l’opposizione che critica l’operato e le scelte previdenziali del Governo: “ Io mi domando come si possa essere contrari al ricambio generazionale, perché quota 100 ha nel suo obiettivo più importante aprire spazi di lavoro stabile per i giovani; quindi mi rifiuto di pensare che ci sia qualcuno contro i giovani che iniziano a lavorare”. Poi aggiunge parlando del Documento di economia e Finanza e di cosa dovrà contenere: “la riduzione fiscale verrà certamente inserita”.

Poi facendo riferimento ai contrasti con M5S sulla questione flat tax, ha aggiunto, facendo intendere che la Lega su questo punto non accetterà compromessi di alcun titpo: ” é una nostra priorità e c’é nel contratto di Governo quindi come noi rispettiamo e approviamo quello che c’é nel contratto e che magari non é nel Dna della Lega, e penso al reddito di cittadinanza ,altrettato rispetto sul tema fiscale lo chiediamo agli altri”. Proprio su queste chiare dichiarazioni, quota 41 e flat tax ha voluto dire la sua Cesare Damiano, che asserisce come le due misure, a conti fatti, siano impossibili da realizzare insieme. Eccovi le sue parole.

Pensioni e flat tax, ultime Damiano: impossibili insieme

Per quanto concerne la quota 100, dice Damiano, nella sua ultima nota stampa Ansa, pone riparo ad alcune storture ed ingiustizie previdenziali ma non supera affatto la Fornero perché non aiuta chi avrebbe davvero necessità di accedere anticipatamente alla quiescenza come donne, disoccupati, lavoratori discontinui, come quelli dell’edilizia, che a 38 anni di contributi difficilmente arriveranno. Poi riferendosi alle ultime dichiarazioni della Lega su quota 41 e flat tax fatte dice: “ Adesso Salvini vuole aggiungere alle misure già adottate anche quota 41. Come non essere d’accordo: l’avevamo proposta noi.” Poi ricorda piccato nei confronti dell’Inps, che ora pare essere più magnanimo nelle richieste di risorse rispetto a quando a chiedere la misura fu lo stesso Damiano, “Va detto che l’Inps pretendeva una risorsa di 8 miliardi per questa sola misura. Ora quanti ne chiederà? Anche se pare che l’istituto di previdenza nei calcoli più recenti, sembra più orientato alla stagione dei saldi, e degli sconti che a noi non erano mai stati concessi, i 41 anni di contributi per andare in pensione a prescindere dall’età costano parecchio”.

Ecco allora la domanda provocatoria e allo stesso tempo oggettiva di Cesare Damiano che si chiede e soprattutto chiede alla Lega, pensando al Def , come potranno convivere due misure dispendiose come flat tax, a cui la Lega non intende assolutamente rinunciare, e la promessa di Quota 41 per tutti. “Come faranno Def e legge di bilancio- vi riproponiamo la domanda insertita ad inizio articolo, perché i dubbi di Damiano sono ben sintetizzati qui,a tenere tutto dentro, compresa la flat tax? . Voi cosa ne pensate a tal riguardo? Credete possibile la realizzazione della riduzione fiscale e della quota 41 per i precoci? Fatecelo sapere nell’area commenti.

Condividi l'articolo o lascia un mi piace!

Autore dell'articolo: Erica Venditti

Erica Venditti
Mi chiamo Erica Venditti, classe 1981,! Da aprile 2014 sono giornalista pubblicista. Scopri di più

8 commenti su “Pensioni 2019, ultime 8 aprile: Salvini ora quota 41, Damiano impossibile con Flat tax

    Avatar

    beppe

    (13 Aprile 2019 - 18:27)

    Ma qua si parla tanto ma non si conclude un cavolo.Se aspettiamo da questi che sono al governo la quota 41 per i precoci siamo fritti.Il sig.Damiano la rivendica….roba da fuori di testa!!!!!!!!!!!Sig.Damiano visto che ultimamente il suo partito ha governato per diversi anni perchè non l’avete fatta?Siamo alla follia pura mi perdoni!!Una volta quando ero giovane si andava in piazza il sindacato era presente gli scioperi si facevano (anche per molto meno) certo che questa volta il sindacato fara’ fatica ad organizzare uno sciopero per abolire la legge fornero dal momento che non sono mai stati fatti scioperi a riguardo in questi ultimi anni che il loro partito era al governo quindi dobbiamo organizzarci noi da soli.Andiamo NOI PRECOCI a manifestare a Roma se non ci facciamo sentire NON FARANNO NIENTE LO AVETE CAPITO O NO!!!!!!Buona giornata

    Avatar

    Gaetano

    (10 Aprile 2019 - 23:45)

    Quota 100 quota41x tutti e staffetta generazionale lasciando incentivo e subito lavoro ai giovani grazie

    Avatar

    lucio 63

    (10 Aprile 2019 - 18:36)

    Quota 41 mi sembra una buona cosa specie per i precoci.Saluti

    Avatar

    Giovanni

    (9 Aprile 2019 - 12:56)

    Buon giorno a tutti,
    ma qualcuno di quelli che parlano ha mai provato a lavorare per 41 anni, come dipendente e vivere con 1000 euro al mese.
    Detto questo è sconcertante l’immagine che danno i politici italiani, le altre parole che mi vengono le autocensuro.

    Avatar

    gianni

    (9 Aprile 2019 - 12:54)

    come la flat tax sarà fatta per fasi , pure a q41 si dovrebbe arrivare per fasi….estendere q41 a tutti i precoci,inserire nell’attuale q100 chi arriva o supera i 41 anni di contributi poi la q41 per tutti non costerà tanto…..

      Avatar

      giuliano

      (23 Aprile 2019 - 12:51)

      Credo che un lavoratore precoce indipendentemente dal età abbia versato 41 ANNI di contributi possa andare in pensione.

    Avatar

    Andrea

    (8 Aprile 2019 - 19:28)

    Questo governo è come il precedente solo parole Salvini si meraviglia che gli contestano quota 100? Certo perché ha più paletti che uno slalom di sci, Se erano equi mettevano una vera quota 100 con età più contributi Non un minimo di 62 anni per accedervi a questa quota chiamata 100 che 100 non lo è. IO da precoce speravo almeno di accedervi a 58 anni di età più 42 di contributi ma non è possibile E secondo voi questi mettono quota 41 Ma chi vi crede!!!!! Ci risentiamo a Maggio cari i miei governanti

    Avatar

    Pantaleo Brescia

    (8 Aprile 2019 - 17:38)

    Ma che bella coppia!!!
    Damiano che bacchetta salvini!!!
    Incedibile…
    Non saprei chi scegliere, stessa strategia, vorrei ma non posso!!!
    Ignobili Infami è Traditori entrambi… Con la differenza che a Damiano non l abbiamo Votato!!!
    Cmq a maggio farà la fine di Renzi..
    State Sereni…..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *