Pensioni 2019, ultime da Ghiselli su quota 100: lotteria a termine, poi resta Fornero

La discussione sul fronte previdenziale prosegue, al centro del dibattito la legge 26/19 che ha permesso la conversione del Dl 4/2019, per l’Ocse le misure in essa contenute andrebbero abolite. Sulla Quota 100 sarebbe importante un passo indietro dell’Italia, mentre dal canto suo Salvini afferma a muso duro che ‘Quota 100 non si tocca e non si rimetterà la Fornero’. Per Tridico, Commissario dell’Inps, che ha cercato di smorzare le polemiche in corso, Quota 100 é comunque una misura temporanea, dunque il sistema rimarrà sostenibile, in quanto si tratta, ha specificato, solo di uno scivolo della durata triennale.

A questo appunto é seguito quello mirato di Roberto Ghiselli, segretario confederale della Cgil, che ribadisce con forza il suo credo, ossia: Quota 100 é un intervento a termine che non modifica strutturalmente la legge Monti-Fornero, cosa che invece andrebbe fatta.” Interessati dal commento ‘piccato’ ma sintetico, abbiamo deciso di approfittare della solita disponibilità di Roberto Ghiselli per chiedergli maggiori lumi al riguardo, interessante quanto ne é emerso. Eccovi le sue parole, vi ricordiamo che chiunque volesse citare parte o l’intera intervista é tenuto a citare la fonte.

Riforma pensioni, la legge 26/19 é una lotteria a tempo

-Roberto Ghiselli, chi ha ragione dunque sulla legge 26/19, Salvini che sostiene che ‘non rimetterà la Fornero’ nonostante i consigli dell’Ocse di eliminare quota 100, o Tridico che rassicura sugli effetti negativi , legati alla sostenibilità finanziaria della misura, affermando che si tratta solo di uno ‘scivolo temporaneo’ e dunque sostenibile?

La legge 26/19 sulla previdenza contiene, in particolare, la cosiddetta Quota 100, che scadrà alla fine del 2021, l’Ape sociale che varrà solo per chi matura i requisiti previdenziali entro il solo 2019, la proroga di opzione donna che impone di aver maturato i requisiti entro il 31/12/2018, la sospensione dell’aspettativa di vita per le pensioni anticipate fino al 2026. Insomma una corsa ad ostacoli per raggiungere la pensione, e chi maturerà gli stessi requisiti anche 1 solo giorno dopo la scadenza sarà escluso, perdendo il diritto offerto ad un suo pari.

Eppure Salvini, a Como, ha perfino con l’enfasi che lo contraddistingue, aggiunto, rivolgendosi al giudizio negativo inferto dall’Ocse sulla riforma: “Quota 100 resta, nemmeno se Padre Pio scende in terra rimetto la Fornero” Salvini é troppo ottimista o é lei troppo critico sull’operato fin qui svolto dal Governo?

Mi piacerebbe sapere se stiamo parlando della stessa Riforma delle pensioni, intendo chi siede al Governo e noi che vediamo le criticità del provvedimento. Siamo onesti ed oggettivi, le pare che sia stata abolita la Fornero?

A mio avviso, e non si tratta di essere toppo critici, ma purtroppo solo di guardare in faccia la realtà, al netto della propaganda, Solo chi rientrerà in questa lotteria a termine potrà contare su un anticipo della pensione. Poi passato questo periodo quello che rimarrà sarà solo la legge Monti-Fornero (e la legge Sacconi) perché queste norme non sono state scalfite minimamente.


Un commento su “Pensioni 2019, ultime da Ghiselli su quota 100: lotteria a termine, poi resta Fornero

  1. sono daccordo con ghiselli! la legge Monti Fornero non e stata modificata per niente. quota 100 non e altro che sostituzione di ape social e finito i tempi previsti dalla legge rimarrà semplicemente la legge Monti-Fornero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su