Pensioni 2019, ultime novità Landini: uscita dai 62 anni o con 41 anni di contributi

Maurizo Landini, segretario della Cgil, nell’ intervista rilasciata al Corriere della Sera ha rilanciato forte il tema della previdenza, spiegando come oltra a quota 100 bisognerebbe pensare ad una riforma che permetta l‘uscita dai 62 anni d’età o dai 41 anni di contributi. Dunque la modifica alla quota 100 di cui si sta parlando in queste ore, letta in questi termini, giacché tra le righe Landini non si é detto totalmente contrario all’ipotesi di un Governo Pd-M5S, potrebbe non essere una ‘cancellazione’ ma un passaggio a qualcosa di migliore, anche per le donne.

Per quanto concerne le donne, appunto, come aveva detto nel corso del convegno sulla previdenza ‘Rivolti al Futuro’ , svoltosi lo scorso 19 luglio a Roma, occorre tener conto del lavoro di cura, che queste svolgono per anziani e disabili gratuitamente, che significa poi anche pensare ad un modello sociale che abbia caratteristiche anche diverse da quello attuale. Insomma una riforma delle pensioni ex novo che tenga in conto le reali criticità del Paese. Un nuovo Governo, precisa Landini, avrebbe bisogno di un rapporto vero con le parti sociali e soprattutto non si può non tenere in considerazioni che non tutti i lavori sono uguali. Eccovi uno stralcio dell’intervista rilasciata a Enrico Marro, Corriere della Sera.

Pensioni 2019, Landini: stop Governo giallo verde

Un bis M5s Lega? questa la domanda che viene posto a Maurizio Landini dal collega del Corriere della Sera, la risposta é secca e non lascia spazio a i fraintendimenti: ” Mi chiedo dopo 4 mesi di litigi feroci ed una crisi di Governo in agosto, che serietà potrebbe avere”. Poi incalzato su quale coalizione la Cgil vedrebbe meglio alla guida del Paese, Landini ha risposto che la Cgil, la Uil e la Cisl hanno presentato una proposta unitaria condivisa da cui sarebbe bene ripartire, giacché é stata sostenuta nelle piazze, occorre, dunque un Governo che cambi le politiche di questi anni.

Un Governo, ha continuato Landini, che a prescindere dal colore sia in grado di combattere le disuguaglianze, che metta al centro la salute , il rispetto dell’ambiente, un rapporto vero con le parti sociali, metta al centro un nuovo modello di sviluppo , riforma la P.a e rilanci i diritti fondamentali dei lavoratori. Poi per quanto concerne la riforma previdenziale per la Cgil molto vi é ancora da fare, quota 100 non é bastata.

Pensioni 2019, Landini: ecco le priorità in campo previdenziale

Il problema ha detto Landini, a cui é stato chiesto se Quota 100 andrebbe cancellata visto non ha mai entusiasmato nemmeno la Cgil, non é tanto modificare o abolire Quota 100, ma ripartire dai punti indicati da Cgil, Cisl e Uil come prioritari. Ossia una riforma complessiva che assicuri una pensione di garanzia per i giovani, tuteli le donne, garantisca una flessibilità in uscita per chi ha 62 anni di età o 41 di contributi”.

Poi prosegue il segretario della Cgil, “occorre una riforma che separi previdenza dall’assistenza e riconosca che non tutti i lavori sono uguali e che quindi ci sono diverse aspettative di vita”

Cosa ne pensate delle parole di Maurizio Landini, le condividete, dovrebbero essere queste le priorità previdenziali da cui ripratire per fare una riforma delle pensioni, degna di questo nome? fatecelo sapere come sempre nell’apposita sezione commenti del sito.

Erica Venditti

Erica Venditti

Mi chiamo Erica Venditti, classe 1981. Da aprile 2014 sono giornalista pubblicista Scopri di più

30 pensieri riguardo “Pensioni 2019, ultime novità Landini: uscita dai 62 anni o con 41 anni di contributi

  • Avatar
    31 Agosto 2019 in 13:18
    Permalink

    Landini dove’eri tu o la tua amica camusso quando c’erano i tuoi amici renzi e mer..e del pd al governo? Cos’hai fatto quando la fornero ha disintegrato la vita mia e di mia moglie a due anni dalla pensione? Eri a fare delle battaglie a Viareggio o a Montecatini?
    Il tuo TFR è al sicuro? lo prenderai alla fine del tuo importante mandato o dopo due anni dalla fine del lavoro come succede ai dipendenti comunali? Vergognati anche tu sei come tutti gli altri!

    Rispondi
  • Avatar
    29 Agosto 2019 in 10:53
    Permalink

    Buongiorno e ora di Farla Finita 41 Per tutti va fatta per un uguaglianza Sociale ma in che Paese Viviamo
    che esiste la Legge chi deve Avere deve invece deve Sempre Dare ……

    Rispondi
  • Avatar
    28 Agosto 2019 in 15:34
    Permalink

    Io a febbraio ho 38 anni di contributi e ad aprile faccio 64 anni sperare di andare in pensione con quota 100.avendo in casa mio marito disabile al 100×100 da 4 anni graxie

    Rispondi
  • Avatar
    28 Agosto 2019 in 13:10
    Permalink

    Sono entrata in classe da neolaureata con 110 e lode in Matematica a 63 anni … dopo aver lavorato GRATIS per la famiglia , separata con addebito … e mi ritrovo con un collega (Ingegnere) che era passato a fare l’ insegnante di sostegno … ( in pratica lavorava al computer per cavoli suoi e senza vergogna alcuna!) dopo aver insegnato anche Matematica … a capo di cacchio … Questo signore ha usufruito di quota 100 (vantandosi che aveva votato da opportunista) … Io tante lagne non le concepisco … Penso che solo una MINORANZA ha svolto BENE il proprio lavoro … però TUTTI approfittano e si lamentano …
    La Filosofia del vivere all’italiana maniera non la sto inventando io .., è nota al mondo intero …
    “Italiani brava gente “ … non vale più da più di mezzo secolo … Ovviamente non siete d’accordo …

    Rispondi
  • Avatar
    28 Agosto 2019 in 12:01
    Permalink

    Come gia’ tutti sappiamo, il lavoratore insieme al datore, versa in contributi – almeno – il 33% del proprio stipendio lordo ..!!
    Allora, considerando uno stipendio (lordo) medio di almeno 2500 euro … sono 825 euro al mese per 13/14 mensilita’ per 43/45 anni ..!! – Che cifra viene fuori? E che cifra verrebbe fuori considerando gli adeguamenti all’inflazione nel corso di oltre 4 (quattro) decenni?
    Qui, molti (giustamente) stanno “elemosinando” speranzosi: 41 per tutti …. Opp. quota 62/38 ….
    Ma, versare questa ciclopica mole di contributi …. Senza sapere se e quando un “ICTUS” un “INFARTO” o un “CANCRO” ci stronchera’ … ha ancora senso ?!?
    Saluti.

    Rispondi
  • Avatar
    28 Agosto 2019 in 9:22
    Permalink

    qualche chiarimento su quota 100: la pensione anticipata in Quota 100 dispone di un accantonamento previsto nella L. 145/2018 e vi è ancora notevole capienza nei fondi accantonati. Nel caso di caduta del governo in carica si ritiene che sarà sempre e comunque salvaguardato il principio della certezza del diritto e l’abrogazione di questa forma pensionistica dovrà essere giustificata solo da urgenze della finanza pubblica di notevole entità.

    Rispondi
  • Avatar
    28 Agosto 2019 in 6:43
    Permalink

    “Un Governo, ha continuato Landini, che a prescindere dal colore sia in grado di combattere le disuguaglianze, che metta al centro la salute , il rispetto dell’ambiente, un rapporto vero con le parti sociali, metta al centro un nuovo modello di sviluppo , riforma la P.a e rilanci i diritti fondamentali dei lavoratori. ”

    Ma oltre a queste banalità il segretario Landini è in grado di formulare una proposta precisa o si limita a ripetere gli stessi slogan buoni per le piazze con tessera (ma senza cervello e memoria)?

    Rispondi
  • Avatar
    27 Agosto 2019 in 19:16
    Permalink

    Caro Landini,
    sei rimasto solo tu, come già ribadito dal sottoscritto più volte.
    Il sindacato paga, giustamente, un pesante conto per essere stato a guardare e non fare nulla, facendo passare leggi da manicomio, la prima su tutte ” La follia Fornero”. Legge dettata dai poteri forti europei dopo un golpe appena avvenuto nel nostro paese.
    Ora la cosa saggia che Mattarella deve e ripeto deve fare di corsa far tornare i cittadini alle urne.
    Non possiamo permetterci nessun tipo di inciucio, sarebbe la fine…

    In bocca al lupo Landini, spero che almeno Tu abbi la dignità di andare fini in fondo.

    Cordiali saluti,
    Luigi Napolitano

    Rispondi
  • Avatar
    27 Agosto 2019 in 18:32
    Permalink

    Se hanno approvato la disponibilità di uscire con la quota 100,la devono solo rispettare; piuttosto,man mano che i lavoratori sono in pensione, devono coprire i posti vacanti,in modo da combattere la disoccupazione e nell’ostesso tempo il ricambio è reciproco.

    Rispondi
    • Avatar
      27 Agosto 2019 in 22:25
      Permalink

      🥊LA COSA PIÙ IMPORTANTE È CHE NON FACCIANO LA CAZZATA DI FARE QUOTA 41 SOLO PER I LAVORATORI CHE SVOLGONO UN MESTIERE USURANTE PERCHÉ CHI LAVORA IN FABBRICA NON È CHE SI DIVERTE QUINDI SIG.LANDINI QUOTA 41 VA FATTA PER TUTTI SE NON VOLETE RITROVARVI CON UNA MASSA DI ITALIANI CHE MANIFESTANO.FANNO ASSENTEISMO DAL LAVORO A SPESE INPS E CHE STRACCINO LA TESSERA SINDACALE PER CHI L HA ANCORA!!!!!🥊frank/chuck🥊😎🥊🥊🥊🦇🦇🦇🦇🦇!GRAZIE!

      Rispondi
  • Avatar
    27 Agosto 2019 in 18:00
    Permalink

    Quando c’era al governo la.sinistra i sindacati non hanno mai detto i 41 anzi addirittura con il governo dei tecnici i sindacati hanno proclamato soltanto 4 ore di sciopero per l’innalzamento della pensione e ora dicono 41? Io me lo auguro che sia x il 2020 altrimenti fate proprio schifo!

    Rispondi
    • Avatar
      27 Agosto 2019 in 22:31
      Permalink

      🌷🌷🌻🌿🍁BRAVISSIMA….ROBERTA!!!!!🦊🐱🐺🐕🐋🐳🦋🌷🌹⚘!

      Rispondi
  • Avatar
    27 Agosto 2019 in 17:34
    Permalink

    Dove era Landini quando imperava Monti? Adesso dice pressapoco le stesse cose del governo gialloverde.A trattare x l’età pensionabile dovrebbe andare una delegazione fatta da lavoratori precoci.

    Rispondi
  • Avatar
    27 Agosto 2019 in 17:32
    Permalink

    Ma sapete solo parlare e prendere per i fondelli gli italiani che stanno scoppiando e non c’è la fanno più avete rotto i C*******ni basta basta basta basta quota 100 andava fatta facendo il totali e dell’età anagrafica più età contributi . Io a giugno prossimo avrò 62 anni e 38 anni e 11 mesi di contributi. Quindi? Se la matematica non è un opinione o una fregatura come sto C******ni Al nostro governo, fanno quasi 101 anni . Andate a zappare la terra e non rompete più . Sono e siamo stanchi e studi quota 100 NON SI TOCCAAAAA. Ma che aspettate che veramente gli italiani scendono in piazza con una rivolta. Ma non ci arrivare col. Revello di M …da che vi trovate che anche la brava gente come me , la state facendo perdere le staffe SIAMO STANCHI E STUFI . SIETE DEI PAGLIACCI ANDATE AL CIRCO. Almeno farete ridere un po’sempre se ci riuscite perché per ora state facendo piangere milioni di italiano

    Rispondi
  • Avatar
    27 Agosto 2019 in 17:17
    Permalink

    Caro landini magari riusciresti tu a fare la quota 41.. Ma per esperienza saranno solo parole buttate al vento.. Perché ora voi del sindacato per recuperare consensi cercate di illuderci come prima di voi ha fatto qualcunaltro .. Poi diranno non c’è la fanno fare perché non ci sono i soldi troveranno le solite scuse che hanno trovato tutti.. Landini mi piace ma purtroppo sarà la solita fregatura per noi precoci.. Povera italia

    Rispondi
  • Avatar
    27 Agosto 2019 in 16:30
    Permalink

    41 CON un pò di buon senso e onestà grazie

    Rispondi
  • Avatar
    27 Agosto 2019 in 14:32
    Permalink

    Landini l’ho sempre stimato ma mi chiedo perchè parlano sempre dopo?
    Quando c’era quella faccia di m. di Renzi perchè non è stato fatto qualcosa per la porcata della Fornero? Adesso senza governo e con chissà quale futuro parla di 41 o 62anni…..io 41 li ho già da sei mesi e 62 fra pochi mesi allora? Dovrei essere già in pensione…invece sono ancora qui a scoppiare!! Ma tanto il mio lavoro non è usurante è un passatempo! Maledetti tutti!

    Rispondi
  • Avatar
    27 Agosto 2019 in 14:24
    Permalink

    Speriamo Veramente in questi 41 Anni di Contributi che sia veramente la volta Buona

    Rispondi
  • Avatar
    27 Agosto 2019 in 14:19
    Permalink

    Quello che dice Landini è ampiamente condivisibile. Sono un lavoratore dipendente che ha sempre dato. Se arrivo a62 anni, penso sia il caso di aver diritto ad una pensione. E non è vero che ad un pensionato in uscita non corrisponde un ingresso nel mondo del lavoro, è lo stato che deve essere garante di questo ricambio. E non è neanche vero che un pensionato non consuma. Il pensionato consuma come tutti, la verità è che la pensione non deve essere da fame…….

    Rispondi
  • Avatar
    27 Agosto 2019 in 14:17
    Permalink

    41 anni di contributi versati sono tanti, speriamo che viene approvata al piu’ presto. Tra l’altro la nostra generazione si è visto allontanare il traguardo della pensione dai vari governi che si sono succeduti.Io sono una docente di liceo, e se penso che quando sono entrata di ruolo si andava in pensione a 19 anni. Ora basta…con 41 anni di contributi mandateci in pensione.

    Rispondi
  • Avatar
    27 Agosto 2019 in 13:19
    Permalink

    Landini come ho già detto in diversi post è una persona seria e sicuramente se gli danno spazio per trattare qualunque sia il nuovo governo qualcosa sui precoci lo porta a casa.Vuole sostenuto. Buona giornata

    Rispondi
  • Avatar
    27 Agosto 2019 in 12:42
    Permalink

    Condivido pienamente il suggerimento di Landini, 41 anni di lavoro sono tanti..!!! se sono stati versati tutti i contributi…si dovrebbe lasciare il lavoro con qualsiasi eta’.

    Rispondi
  • Avatar
    27 Agosto 2019 in 12:32
    Permalink

    Flessibilità in uscita per chi ha 62 anni mi sembra un’ottima idea, almeno posso decidere quando e con quanto andare in pensione.

    Rispondi
  • Avatar
    27 Agosto 2019 in 12:31
    Permalink

    A chiacchiere siete tutti dei maghi A fatti tutti dei quaquaraqua Siamo esausti di solo parole Basta

    Rispondi
    • Avatar
      27 Agosto 2019 in 14:53
      Permalink

      Certo. Tutti bravi a parlare!!! Tanto loro hanno le loro belle pensioni. Siamo noi a tirare il carretto fino a morire. Vergogna!

      Rispondi
  • Avatar
    27 Agosto 2019 in 12:09
    Permalink

    Fate una legge che a 62 anni di età si possa uscire dal mondo del lavoro e creare nuovi posti di lavoro per i giovani… Le donne quando arrivano a 57 58 anni fatele uscire dal mondo del lavoro con 20 anni di contributi… Sono poche le donne arrivivino con 41 anni di contributi… Speriamo in bene…

    Rispondi
  • Avatar
    27 Agosto 2019 in 11:24
    Permalink

    Fate ridere tutti quanti! Delusione totale

    Rispondi
  • Avatar
    27 Agosto 2019 in 11:21
    Permalink

    41 anni di contributi sono tanti speriamo che diventa legge x andare in pensione

    Rispondi
    • Avatar
      27 Agosto 2019 in 15:32
      Permalink

      Non credo Landini abbia mai lavorato quindi non è adatto a parlare di lavoro. Lo sa il compagno Landini quanti sono 41 anni di lavoro? Oggi che se va bene si comincia ad avere un lavoro a 30 anni, secondo lui si dovrebbe andare in pensione, ” finestre” permettendo a 72! Ma è cretino? Ci vada lui a 72…inoltre tende a dividere i lavoratori facendo la distinzione tra le tipologie di lavoro! Divide et impera! Cosi se uno fa l’ usciere dovrebbe andare in pensione a 120 anni! Ma vada a lavorare così capisce cosa significa andare per 40/ 42 anni a lavorare…con profondo disprezzo

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *