Pensioni 2019, ultimissime news da M5S: Mai più la Fornero, giù le mani da Quota 100

Pensioni 2019, ultimissime news da M5S: Mai più la Fornero, giù le mani da Quota 100

Le ultime novità sulle pensioni ruotano intorno ad un post pubblicato dal Movimento 5 Stelle che sta facendo indignare molti lavoratori, che non si sono risparmiati sui social. Questo il testo: “Abolire Quota 100? Non scherziamo, QUOTA 100 NON SI TOCCA! È ora di finirla con la politica che dice una cosa e poi ne fa un’altra. È ora di finirla con la politica che taglia sempre e solo ai lavoratori” Il post termina con l’hastag #MaiPiùFornero. Poche ore fa é emerso un altro post che ha attirato ulteriori commenti negativi ed indignati, che recita: “Quando c’è da fare cassa certa politica va sempre a tagliare diritti ai più deboli, ai lavoratori. Adesso c’è chi vorrebbe addirittura cancellare Quota 100. Perché non parlano mai di intervenire sui grandi evasori, sui colossi del web, dell’azzardo o sui grandi gruppi finanziari? Noi lo abbiamo già fatto e continueremo a farlo. Quota 100 non si tocca. I diritti non si toccano” #MaiPiùFornero

I lavoratori, specie i precoci, dalla loro stanno continuano a far notare, con una pioggia di commenti, che sarebbe almeno onesto chiedere scusa, in quanto la Fornero é tutt’ora vigente e loro pur avemdo 41 anni di contributi non possono accedere alla quiescenza, se non appunto a 43 anni con la Legge Fornero. Dunque, dicono esausti all’unisono, basta raccontare fandonie, almeno avere la decenza di stare in silenzio.

Pensioni 2019, siate onesti: Quota 100 non ha affatto abolito la Fornero

Roberto: “Guardate che non avete capito caro movimento cinque stelle ,la Fornero non è stata abolita,noi lavoratori precoci continuiamo a uscire con 43, ve li ricordate i lavoratori precoci? Ma,siii quelli a cui avevate promesso la q41 ,perché tanto i soldi ci sonooo, qualli a cui avevate detto che nessuno deve lavorare più di 40 anni? VERGOGNA!!!! SIETE COME TUTTI GLI ALTRI

Marco:La fornero non l’avete nemmeno scalfita! Quota 100, è una sorta di baby pensione, per quei fortunati che hanno iniziato a lavorare tardi.
Lo stop all’adeguamento di vita, già vergognoso per se stesso, è iniquo. Puoi ritirarti cinque masi prima, ma tre non te li pago…
Tacete e vergognatevi! almeno per rispetto a chi vi ha dato il voto”

Antonella:Quota 100 un’ ingiustizia nei confronti di coloro che non hanno ancora 62 anni ma hanno all attivo più di 40 anni di contributi.. Ancora più ingiusta nei confronti di noi donne.. Lavoratrici e madri

Pinco:Ah, perché quota 100 avrebbe “abolito” la riforma/macello Fornero? Certo, è esattamente così. Come no. Spiegatemi: quando si raggiunge il potere (governo), si diventa automaticamente come quelli che c’erano prima?” Andrea, aggiunge: ” La legge Fornero sta ancora la immacolata invece, Quota 100 ha una scadenza. Questa è disinformazione”

Patrizio: “Mai più Fornero è un po’ grosso come annuncio. Quota cento è finanziata per 3 anni e termina naturalmente nel 2021. Quindi è una “finestra” e la legge Fornero è ora come oggi ancora una riforma dello stato fino ad una sua eventuale cancellazione ma dubito che qualcuno voglia cancellarla sul serio. Forse si riapriranno ancora delle finestre ma l’impianto di base non sarà smantellato da nessuno anche perché non possiamo permettercelo

Riforma pensioni, Quota 100 é ingiusta, una truffa

Daniela scrive: “Quota100 così come proposta é una misura iniqua ed ingiusta che premia chi ha solo 38 anni di contributi mentre condanna noi #precoci ALL’ERGASTOLO LAVORATIVO dovendo lavorare x 42/43 anni!! #quota100 va modificata, deve essere come proposta inizialmente, cioè come somma età anagrafica e contributi versati!!! #quota100libera #41xtutti

Nicola: “Ci tengo a ribadire che la legge Fornero c’è ancora a tutti gli effetti. Infatti io dovrò aspettare 67 anni e 2 mesi. Per andare in pensione. Complimenti d’avvero. Tutti criticano la legge Fornero, ma nessuno, prende la strada giusta per abolirla. Hanno fatto, questa quota 100 pezzottata, per buttare polvere negli occhi. Va fatta una riforma delle pensioni, seria e per bene, altrimenti, per mio conto, potete anche andare e tutti

Jo: “Per me andrebbe abolita immediatamente. La trovo una cosa iniqua e indegna rispetto a persone che lavorano e versano i contributi da 40/42 anni e vengono penalizzati dal fatto che hanno iniziato a lavorare a 14/15/16 anni e non hanno ancora 62 anni. Quota cento premia soprattutto certe categorie e ne penalizza ingiustamente altre che ne avrebbero più diritto

Paolo:Diciamo pure che nel 2021 non ci sarà più comunque, chi avrà avuto modo di usufruirne bene, gli altri se la prenderanno beatamente in quel posto.

Maurizio:Dove siete finiti? Avete abbandonato i lavoratori precoci dopo averli “ILLUSI” e “USATI “… Fate qualcosa (41) almeno per noi precoci truffati dalla quota cento.

Voi cosa ne pensate dell’annuncio del M5S vi solleva o vi indispone? Fatecelo sapere nell’apposita sezione commenti del sito.

Condividi l'articolo o lascia un mi piace!
Erica Venditti

Erica Venditti

Mi chiamo Erica Venditti, classe 1981,! Da aprile 2014 sono giornalista pubblicista. Scopri di più

40 pensieri su “Pensioni 2019, ultimissime news da M5S: Mai più la Fornero, giù le mani da Quota 100

  1. Molti in questo blog attaccano il M5S attribuendogli chissà quali mancanze in campo previdenziale . Facciamo un po’ di chiarezza intanto se nel 2020 dovesse restare l’attuale quota 100 è grazie solo ed esclusivamente al M5S che in parlamento l’ha difesa con le unghie e con i denti contro i paraculo Renziani che per darsi un po’ di visibilità la vorrebbero cancellare. Va detto poi che l’attuale quota 100 era si un cavallo di battaglia di Salvini ma era anche uno dei 20 punti del programma con il quale il M5S si era presentato alle scorse politiche ed è solo per questo motivo che la difendono e non certamente per fare un favore a Salvini che tra le altre cose facendo cadere il governo ha messo questo provvedimento a serio rischio . Questa attuale quota 100 è solo l’inizio di una riforma previdenziale che porterà a 41 per tutti , questo è stato promesso sia dal M5S che dalla lega , vorrei ricordare poi che il M5S non ha mai parlato di abolizione immediata della legge Fornero ma bensì di cancellazione della legge Fornero in 5 anni di legislatura. …Era solo per fare un po’ di chiarezza ….

  2. Sig Franco Giuseppe anche i sono contrario a quota 100, però se rimane fanno un favore. Certo che la risposta che mi ha dato è il suo significato di equità

  3. Quota 100 come tutte le altre forme di pensione NON SONO SOLDI DELLO STATO, sono soldi dei lavoratori che hanno già versato allo stato.
    Inoltre io penso che le regole di arrivo alla pensione non si possono continuamente cambiare in corsa. Se si devono cambiare per necessità vanno cambiate per chi
    comincia a lavorare in quel momento è non per chi già lavora da anni ed ha già per così dire stabilito un contratto con lo stato su quando andrà in pensione.

  4. Sono un precoce con quasi 42 anni di contributi e Trovo scandaloso che chi ha iniziato a lavorare prima, come me, e ha raggiunto 41…42 anni di contributi, debba pagare la pensione a chi ne ha lavorati solamente 38. avere 62 o 60 anni non fa la differenza. Il fatto è che in Italia tutto va al contrario quindi naturalmente ci guadagna sempre chi fa meno. avrebbero dovuto dare anche a noi precoci un’alternativa di uscita, invece niente. prima delle passate elezioni 5 Stelle e lega hanno promesso tanto: 41 per tutti o quota 100 per tutti. ci hanno illuso e preso in giro per avere i voti e la tanto criticata legge Fornero continua a esistere .
    Roberto

    1. Pienamente d’accordo su tutto….Non è difficile.da capire…i nostri politici che hanno studiato tanto per scaldare le loro tanto ambite poltrone non arrivano a capirlo??? È ora di finirla…siamo stanchi di queste continue prese in giro!!!!

  5. Inutile continuare a mangiarci il fegato.. La cosa giusta era fare la 41 per tutti o quota 100 età più contributi non l’hanno fatta e non la faranno..qualcuno doveva pagare per tutte le stupidate che hanno fatto e questi che pagano sono i precoci.. Dunque almeno abbiano la decenza di stare zitti e di piantarla di dire che la fornero è stata superata.. Chi con quota. 100 c’è l’ha fatta buon per loro ma abbiate rispetto per chi a dovuto pagare per tutti questi incompetenti.. Cari precoci e andata così..

    1. Io se il governo me lo permetterà il prossimo anno andrò in pensione completa 62 anni e quasi 41 di contributi ….. ovviamente spero che rimanga quota 100 ma riconosco che sarebbe stata giusta ed equa se fosse stata fatta senza nessun paletto cioè quota 100 libera

  6. Franco Giuseppe non continui a parlare di quota 100 come fosse il male in assoluto. Che pur essendo una riforma parziale ha contribuito a snellire persone con difficoltà, certo è fatta in debito, però nel 2020e2021 risparmia 4 miliardi per mancata adesione. Piuttosto incentri ogni tanto i suoi commenti sugli 80 euro che ancora oggi lei e tutti prendete in busta paga. Anche questa meschina manovra è stata fatta per comprarsi i lavoratori. Poi mi parla di equità. Certo di comodo. Saluti

    1. Lei parla di persone in difficoltà che hanno potuto usufruire di quota 100. Se queste persone sono disoccupati di lungo corso, ultrasessantenni, sono tranquillamente a favore. Sta di fatto che ad usufruirne sono anche lavoratori che un lavoro lo hanno ancora e anche uno stipendio mensile. Queste persone non sono in difficoltà eppure andranno in pensione con soli 38-39-40 anni a dispetto di chi ne ha già 41-42 che non hanno questa facoltà.
      Per quanto riguarda gli 80 euro, non è l’argomento di cui si sta discutendo e comunque la informo che a suo tempo ero contrario a questa erogazione.

  7. E quelli del 1960, 61 ecc. , il 2022 possono pure rimanere altri 5 anni!?, trovate una soluzione equa, non si fanno le leggi a tempo, i cittadini sono tutti uguali hanno gli stessi diritti. Siate onesti! Altrimenti è vergognoso! Dite che noi rubiamo la pensione ai nostri figli, e quelli che sono andati in pensione con, 3o-35 anni di contributi a 60 anni, non rubano a noi, oggi i ns. anni. Siate onesti, aggiustate questa barca che fa acqua da tutte le parti.!

  8. Sono una donna di 60 anni che lavora in fabbrica su tre turni, vorrei far lavorare Renzi una settimana li in azienda a fare il turno di notte 8 ore in piedi, lui che vuole togliere quota 100

  9. Cerchiamo di evitare lo scontro tra poveri, perché il potere politico gongola quando può, con la sua demagogia, lavarsene le mani dei problemi seri.
    Una volta per tutte, evitiamo la sanguinosa contrapposizione tra quota 100 e quota 41; quota 100 è una legge che si esaurirà alla fine del 2021, è stata concepita per permettere ad un numero non irrilevante di lavoratori, spesso con problemi di salute, di lasciare prima il lavoro, ma con una pensione logicamente più bassa. È legge, e come tale va rispettata e mantenuta fino in fondo. Quota 41 per i precoci dovrà essere senz’altro approvata. La Fornero dovrà cambiare, ma non sottovalutiamo, o peggio, demonizziamo queste possibilità che si sono aggiunte per lasciare prima il lavoro. Andiamo avanti su questa strada della modifica…è la strada migliore da percorrere…cordiali saluti.

    1. Chissà se avrebbe detto la stessa cosa se si fosse fatto l’opposto. Questo lo dico perchè nel frattempo e se e quando sarà, un domani approvassero quota 41, migliaia di lavoratori si sono sorbiti, si sorbiscono attualmente e si sorbiranno nei prossimi due anni la Fornero. In poche parole : ” Aspetta e spera”. Non voglio nemmeno pensare a cosa succederà poi nel 2022.

      1. Io sono per quota 100 libera cioè anni di contributi versati + età anagrafica indipendentemente dall’età personalmente la preferisco a 41 per tutti

  10. Quota cento aveva senso solo se si addizionava età anagrafica e età contributiva senza vincoli 62 e 38. Inoltre per le donne andavano scalati minimo 2 anni quindi 98. I soldi li prendessero da dove sanno di poterli prendere, ma hanno paura perché andrebbero a toccare i forti, quindi meglio affogare e fare schiattare i deboli. Vi auguro di cuore anche se non è mio stile il peggiore dei mali, la miseria e la perdita di dignità dato che si lavora per portare a casa niente riuscire a pagare le bollette condominio e se resta comprare e mangiare quello che si può. Vergogna vergogna vergogna. Tanto questo post lì leggiamo solo noi ed è solo un modo per riderci ancora di più dentro e fuori. Voi se per caso li leggete c’è la ridete . Spero nel buon Dio se esiste veramente di fare girare sta cazza di ruota e vedervi strisciare Vergognatevi Voi che siete seduti sulle poltrone di velluto a fare cosa? Un c****e a ridere di noi

  11. Quota 100 è la migliore legge ( anche se sperimentale ) che un governo abbia mai fatto negli ultimi vent’anni e questo grazie a due partiti lega e M5S vicini al popolo , quindi grazie a questi due partiti e per quanto riguarda Italia viva , raglio d’asino non sale al cielo per cui i Renziani vanno semplicemente ignorati perché sono il nulla

  12. Caro Franco Giuseppe, condivido appieno la sua analisi. In particolare: io ho 64 anni, 40 anni di contributi, un lavoro l’ho ancora, non rischio il licenziamento, ho a tutt’oggi uno stipendio sicuro, posso andarmene qualche anno prima della pensione di vecchiaia a 67 anni. Ha presentato un fatto. Ma qual è la sua soluzione per garantire l’equità per tutti i possibili pensionandi?

    1. Grazie per il tono moderato della sua risposta.
      Intanto sarebbe stata cosa buona e giusta chiudere tutti i casi pendenti. Ci sono pare 6000 esodati, non un gran numero, che da anni aspettano la chiusura del loro caso. Invece ci stiamo preoccupando dei nuovi esodati che si creerebbero con una eventuale cancellazione di quota 100. Ma se la quota 100 non ci fosse stata nessuno ancora in attività si sarebbe sognato di presentare domanda di pensione. Lo ha fatto solo dopo che la legge è stata approvata. Mettiamola cosi: Agli eventuali NUOVI esodati cosa frega dei VECCHI esodati che da anni aspettano la pensione ?
      L’OD è stata aumentata di un anno, da 57 a 58 pubblici e da 58 a 59 privati + finestra di un anno prima di ricevere il primo assegno. Visto che è tutto contributivo è diventata un’opzione meno attraente. Meglio sorbirsi due anni in più e andare con la quota 100 che in parte sarà mista e quindi conterrà una parte retributiva.
      Questione precoci: unico sconto la cancellazione dell’ADV di 5 mesi che però con la finestra di tre mesi diventano solo 2 mesi. Questi non possono nemmeno decidere se avere un assegno inferiore, cosa concessa ai quota 100.
      Sembra dai commenti pro quota 100 che gli unici che soffrono malattie, stanchezza, demotivazione siano loro. Chi ha già 42 anni di contributi invece ha respirato aria delle dolomiti, sia stato sdraiato sul lettino alle Seichelle o sia ancora motivato.
      In sostanza la quota 100 ha creato grosse disparità, è stata costosa e ingiusta verso altre categorie di lavoratori. Io precoce, con un lavoro non gravoso, non mi sono risentito quando è stata creata l’APE social e nemmeno per la normativa per i lavori usuranti. Era giusto cosi, leggi che venivano incontro a particolari lavoratori che effettivamente erano in difficoltà per elevata età ma con pochi contributi e per lavoratori che svolgevano lavori pesanti. Ma quota 100 permette ad un impiegato da scrivania la pensione anticpata, ad un operaio di fabbrica no. Anche qui ci sarebbe da chiedersi: Se la fornero viene chiamata pensione anticipata con 43 anni di contributi, come la chiamiamo una pensione con 38 anni ?

      1. Come mai signore Franco Giuseppe critica solo quota 100 e non ad esempio l’ape social che in quanto ad equità lascia altrettanto a desiderare ? Un disoccupato con 42 anni di contributi versati lo sa a parità di stipendio quanto verrebbe a percepire in più di uno che di magari di anni di contributi ne ha versati 35 ? Glielo dico io ….una miseria ….ma siccome questa genialata ce l’,’ha avuta il suo amico Renzi allora va bene vero ?

  13. Se non fosse una tragedia la questione pensioni in Italia, ci sarebbe da sorridere. Quando esce un articolo che parla di precoci, scendono in campo tutti quelli che la Fornero la subiscono ancora e che infatti non è stata assolutamente cancellata. Quando si parla della legge gialloverde, scendono a difesa tutti i “Forza quota 100”. Già questo dimostra che la legge attuale ha diviso gli stessi lavoratori in pro e contro. Un brutto vedere e sentire. Premetto che faccio parte di chi la Fornero la subirà tutta e ormai penso che non riuscirò a schivarmi nemmeno questi ultimi mesi.
    La quota 100, avrebbe avuto un suo scopo logico se la motivazione era di venire incontro a una platea di persone ultrasessantenni, disoccupate o licenziate da tempo, che ormai non avrebbero più potuto rientrare nel mondo del lavoro e dargli quindi un’assegno di sostegno. Già il RdC avrebbe aiutato queste persone e quindi non serviva una nuova legge sulle pensioni, oppure sarebbe bastato allargare l’Ape social e abbassare gli anni di contributi necessari.
    Cosa è servita dunque la quota 100 ? Ha consentito alla Lega e al M5S di comprarsi il favore di una parte di lavoratori e, cosa orrenda, di dividerli. Quota 100 sta consentendo a chi il lavoro lo ha ancora, non rischia il licenziamento, ha a tutt’oggi uno stipendio sicuro, di andarsene qualche anno prima della pensione di vecchiaia a 67 anni o di arrivare ai fatidici 43,3 della Fornero. Un regalo da 1 a 5 anni di lavoro e un risparmio dal versare relativi contributi.
    Ma la faccenda non è neppure questa, la faccenda è che a questi lavoratori succitati gli è stato consentito di scegliersi il loro futuro, ai precoci questa scelta non è stata consentita e anzi sono “obbligati” a sottostare ancora a una legge, la Fornero, che gli stessi quota 100 definivano malvagia, assassina.
    Intendiamoci, non è colpa di chi rientra nella quota 100 e ne usufruisce, ma di chi questa legge l’ha varata. E’ inconcepibile osannare un Salvini per aver prodotto una legge iniqua ed è ancor più inconcepibile definire i precoci invidiosi o risentiti come qualcuno dei quota 100 ha fatto anche su questo sito. Comunque il peggio deve ancora venire e sarà quando nel 2022 ci sarà lo scalone del ritorno della Fornero ed allora temo che la tensione sociale salirà alle stelle.

  14. Rileggendo con più attenzione l’articolo, mi pare che si tratti di un’autorete da parte del M5S. A mio avviso M5S non avrebbe dovuto rimarcare “mai più Fornero”. Ad ogni modo, anche se si tratta di un autogoal, è evidente come sia facile pilotare il giudizio della gente!

    1. ROBERTO CONDIVIDO PIENAMENTE QUANTO DICE, QUOTA 100 FINO AL 2021 COMPRESO NON SI TOCCA , RIMANE COSI’ COME E’ E FINO ALLA FINE DEI 3 ANNI DI SPERIMENTAZIONE!!! LE PERSONE COME MINIMO HANNO 62 ANNI E PROBLEMI FISICI E DI SALUTE E MANCA L’ENERGIA, IO COME COME ALTRE PERSONE HO LAVORATO 10 ANNI (PERDITA DI LAVORO PER CRISI) PASSANDO DA UNA FABBRICA ALL’ALTRA CON CONTRATTI A TEMPO DETERMINATO, DOVENDO FARE I LAVORI PIU’ PESANTI CHE LE PERSONE CHE LAVORAVANO LI DA MOLTI ANNI NON VOLEVANO FARE E CHE NON HANNO MAI AVUTO L’ANSIA E LA PREOCCUPAZIONE DI TROVARSI NUOVI LAVORI, LONTANO DA CASA DA FAMIGLIA E FIGLI PUR DI LAVORARE, INOLTRE LE DONNE SVOLGONO DOPPIO LAVORO ANCHE CURA DELLA FAMIGLIA E FIGLI E PER QUESTO PERDONO ANNI DI CONTRIBUTI, QUOTA 100 NON SI TOCCA FINO AL 2021 COMPRESO E RIMANE COSI’ COME E’ , FINO ALLA FINE DEI 3 ANNI DI SPERIMENTAZIONE , POI SI DOVRA’ INTERVENIRE SUL SISTEMA PREVIDENZIALE , LE PERSONE DA QUANDO E’ USCITA LA LEGGE HA PROGETTATO E NON SI PUO’ CAMBIARE LE COSE OGNI 2 ANNI .

  15. Vedo un mare di animi agitati. E quando l’animo è agitato è difficile esprimere un giudizio obiettivo.
    Ci si rende conto della trappola che è stata tesa?
    Ci si rende conto che inveendo in questo modo contro il M5S sul contrasto Quota100-Fornero si sta mettendo in cattiva luce non la Quota 100, non la Fornero, ma il M5S, tutto a vantaggio di Italia Viva che vuole l’abolizione di Quota 100 e, soprattutto, mettere in cattiva luce proprio il M5S?
    Ebbene, credo proprio che Italia Viva sia riuscita nel suo intento.
    Mi complimento con Italia Viva per questa brillante strategia nel pilotare le masse.
    O piuttosto dovrei complimentarmi con i giornalisti che hanno ideato e composto quest’articolo in modo da infiammare gli animi e pilotare il giudizio della gente facendolo inveire contro il M5S?

  16. nessuno dice che quota 100 abbia cancellato la fornero.
    si tratta di una finestra di uscita come ne sono state fatte tante nel passato.
    trattandosi di legge dello stato già finanziata integralmente e che comunque è costata 1/3 del previsto, non vedo perchè debba essere cancellata, al più INTEGRATA con altre possibilità di uscita anticipata.
    e’ fuori discussione che la fornero vada abolita in quanto trattasi di legge infame.
    questo governo dovrà nel corso del 2020, utilizzando uno strumento semplicissimo che ha a disposizione, recuperare anche solo in piccola parte il gettito da evasione fiscale.
    solo con quello può finanziare da quota 92 a quota 120 per i prossimi 40 anni !

    1. Ed invece Salvini e la lega continuano a dirlo di aver cancellato la Fornero e si vantano pure.
      Quota 100 non è una finestra d’uscita è un portone carrabile di un hangar per aerei 747.
      Finanziata a debito e che non ha portato nessun risparmio, semmai minor spesa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *