Pensioni 2019, ultimissime oggi 22/1 su quota 100/41, opzione donna, esodati

Di Maio come il vicepremier Salvini si mostra soddisfatto per quanto fatto fino ad oggi dal Governo, e come il Ministro degli interni su facebook mostra la propria soddisfazione su quota 100 e reddito di cittadinanza, scrivendo: “Una #10yearschallenge particolare: quella delle promesse mantenute. Andiamo avanti, con umiltà e coerenza cambieremo questo Paese. Forza! ” Poi ancora facendo riferiemnto all’uscita anticipata approvata in Cdm da pochi giorni: “Tanti auguri ai 127 operai che finalmente avranno un contratto a tempo pieno! Questo è il secondo effetto positivo di quota 100!” Poi prosegue nel post manifestando tutto il prorpio entusiasmo.

Eccovi le sue parole, che tirano nuovamente in ballo la Legge Fornero, per il Governo ormai un lontano ricordo. Peccato che non siano dello stesso avviso, non solo i precoci, fuori dalla quota 100 perché anagraficamente troppo giovani, seppure abbiano più dei 38 anni di contributi richiesti, ma tutte le donne nate oltre il 1960, fuori dalla proroga di opzione donna, e gli esodati, completamente dimenticati dall’esecutivo. Riportiamo qualche commento apparso sotto al post del Minsitro del Lavoro Luigi Di Maio che ben illustra il pressing di esodati, donne e precoci, ancora fuori dalla legge di Bilancio 2019, che sperano in modifiche ed emendamenti immediati.

Pensioni anticipate 2019, Di Maio: ‘tante persone andranno in pensione alla faccia della Fornero’

Così Di Maio nel suo lungo post: “Non solo tante persone potranno andare finalmente in pensione alla faccia della Fornero, ma si creano nuovi posti di lavoro. Dicevano che era impossibile, e invece i titoli contro l’operato di questo governo sono stati migliaia”.

Poi soddisfatto prosegue: “La verità però è sempre solo una ed è più forte di tutte le bugie. I risultati piano piano arrivano. L’Italia può farcela. Il 2019 sarà l’anno del cambiamento”. Poi ancora in un altro post scrive: ” Una #10yearschallenge particolare: quella delle promesse mantenute” . Abbiamo raccolto qualche commento ai post pubblici di Di Maio che vanno in direzione contraria rispetto alla grande soddisfazione del vicepremier, eccone alcuni

Pensioni 2019: Esodati, precoci e donne nate nel 61, concordano su promesse mantenute?

Gabriella L, scrive sulla pagina del vicepremier ricordando che la proroga dell’Od non ha rispetta le promesse elettorali: “Opzione Donna e’ un tradimento,una meschinita’ per ritagliare qualche fondo da destinare al reddito di cittadinanza,l’unica vostra priorita’. Non ringrazio nessuno ,anzi considero questo provvedimento che esclude le “vere destinatarie” del decreto, le escluse un tradimento e un ingiustizia. Voglio ricordare che Opzione Donna nasce per consentire alle donne con 57 anni d’eta’ e 35 di contributi se dipendenti,58 se autonome di andare in pensione accettando il calcolo con il sistema contributivo. Sono proprio queste ad essere escluse,mentre regalate a tutti ,proprio a tutti,pensioni e redditi di cittadinanza negate a poche donne che ne hanno diritto per aver lavorato 35 o 38 anni , di andare in pensione!Sapremo come esprimere la nostra “gratitudine” al primo appuntamento elettorale!

Gabriella S: “Ministro Luigi Di Maio i 6.000 #ESODATI ancora ESCLUSI sono RIMASTI INDIETRO! Contrariamente alle promesse che ci aveva fatto sia il 22 GIUGNO che il 18 OTTOBRE (salvaguardia “NEI TEMPI DELLA LEGGE DI BILANCIO”)!” A tal proposito ricordiamo la dichiarazione che ci ha rilasciato Luigi Metassi, amministratore del ‘Comitato esodati licenziati e cessati’, pochi giorni fa, che ben illustra il calvario delle 6.000 persone ancora in attesa della definitiva salvaguardia.

Pensioni 2019, cittadini infuriati: ma quale stop alla Fornero?

Ezio G: “Dove lo vedete questo stop alla fornero scritto a caratteri cubitali se, per 3 anni si esce con si il blocco dell’ADV, ma costretti a rinunciare a BEN 3 mensilità? Come detto da Durigon servono all’inps per gestire tutte le richieste che avranno. Bene, una volta smaltite queste pratiche perché non ci vengono restituiti i 3 mesi? Anche spalmandoli nel tempo! O dobbiamo pensare male? Suvvia non siamo così stupidi!!!! Un’altro motivo per non essere così trionfali è la grande ingiustizia nel non aver concesso la #pacecontributiva anche a chi ha iniziato a lavorare prima del 96. I quali, indipendentemente dalla propria volontà, si trovano con buchi contributivi, e pur con sacrifici, si sarebbero potuti riscattare”.

Antonio V: “Avete fatto neanche la metà di quello che avete promesso… qui di Per il momento nn si applaude” Gianluca B aggiunge, riferendosi ai 127 assunti: Altra fake!!!Quota 100 non è operativa fino a quando non è stata pubblicata nella Gazzetta Ufficiale.

Roberto S: “Quota 41 promessa non mantenuta ,ci hai preso per il xxxx , questo é quello che avevi promesso a noi lavoratori precoci e fatti un esame di coscienza perché alle europee non ti voteremo “.

Erica Venditti

Erica Venditti

Mi chiamo Erica Venditti, classe 1981. Da aprile 2014 sono giornalista pubblicista Scopri di più

7 pensieri riguardo “Pensioni 2019, ultimissime oggi 22/1 su quota 100/41, opzione donna, esodati

  • Avatar
    23 Gennaio 2019 in 9:54
    Permalink

    E una vergogna ho lavorato x quasi 40 ho 57anni voglio andare in pensione opzioe donna e ci dicono di no ..sono disoccupata e di maio invece di vedere la gente. Che ha lavorato sudato una vita che ha diritto di andare in pensione come gli esodati da il reddito ma a chi?io voglio la mia pensione a lui non interessa nilla di noi gente tanto il reddito va tutto al sud a noi come al solito toc ca il conto speriamo che cambino idea e che salvini si muova se no questo gi erno andra a casa

    Rispondi
  • Avatar
    23 Gennaio 2019 in 8:56
    Permalink

    Quota 100 come impostata non è nemmeno una mancia elettorale!!! Bugiardi!!!!

    Rispondi
  • Avatar
    23 Gennaio 2019 in 8:05
    Permalink

    Io ho un solo rimpianto…. Aver votato per questo governo di incompetenti.

    Rispondi
  • Avatar
    22 Gennaio 2019 in 23:12
    Permalink

    Deluso perché il 1 maggio 2019 raggiungo 42 anni e 10 mesi di anzianità ma posso andare in pensione 3 mesi dopo. Quindi non e’ vero che hanno bloccato l’aspettativa di vita e’ solo diminuita da 5 a 3 mesi.

    Rispondi
    • Erica Venditti
      23 Gennaio 2019 in 14:21
      Permalink

      Ha ragione Francesco avendo introdotto la finestra trimestrale, lo sconto si riduce a due mesi effettivi.

      Rispondi
  • Avatar
    22 Gennaio 2019 in 21:31
    Permalink

    Certo non essendo un partito i 5 stelle devono rastrellare il maggior numero di voti. Altrimenti a maggio ritornano nell’anonimato luogo da dove sono arrivati…La lega li annulla..

    Vedete Voi come chiamarlo! io certamente lo conosco molto bene largamente utilizzato da tutte le forza politiche da sempre, sin dalla notte dei tempi o da quando portavo i “pantaloni alla zuava” citazione espressa durante l’unica udienza di Craxi in tribunale di fronte al PM Di Pietro…..E come scambiarsi le figurine panini…diciamo un gioco…Che pagano come sempre i contribuenti onesti, quei pochi rimasti… I Ministri devono restituire 49 milioni e avranno tempo 80 anni,,Mi fate pena siete l’ antitesi della fantapolitica, la feccia…oltre Voi c’è l’oblio, un buco nero…

    Cordiali saluti.
    Luigi Napolitano

    Rispondi
  • Avatar
    22 Gennaio 2019 in 16:11
    Permalink

    Buongiorno, sono molto delusa per come hanno gestito opzione donna , i requisiti non dovevano essere modificati e anzi avrebbero dovuto prorogarla per tutti i cinque anni che dicono resteranno al governo . OD è stato l’unico che hanno modificato in peggio dopo che chi lo sceglie deve optare per il contributivo interamente. Per fortuna che dicevano che i soldi c’erano per fare tutto, forse l’on. Di Maio parlava solo per il reddito di cittadinanza che sembra l’unica cosa che gli interessa .

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *