Riforma Pensioni 2019

Pensioni 2019, ultim’ora: pubblicata la circolare Inps 11/2019 su OD e quota 100

Le ultime notizie ad oggi 30 gennaio riguardano la pubblicazione della circolare esplicativa Inps 11/2019 che ricomprende tutte le novità introdotte dal decreto e arriva a distanza di un giorno dal comunicato pubblicato nella giornata di ieri che aveva dato il via alle domande di pensionamento per quota 100.

Nella circolare Inps 11/2019 lo ricordiamo non vi sono solo le precisazioni sulle scadenze e i requisiti utili per potersi pensionare con la quota 100, ma anche le specifiche per quanto concerne l’accesso alla proroga dell’opzione donna e le conferme sui requisiti rimasti immutati per quanto concerne la pensione anticipata. Insomma la circolare regola tutto il pacchetto previdenziale contenuto nella riforma pensioni 2019. I dettagli

Pensioni 2019, L’Inps ricorda anche il monitoraggio

Sebbene la circolare dia il via alla realizzazione del sogno per molti, ossia la possibilità di poter finalmente accedere anticipatamente alla pensione, si pensi alle donne che hanno maturato al 31/12/2018 35 anni di contributi e 58 o 59 anni a seconda siano dipendenti o autonome, a quanti ambivano alla proroga dell’ape sociale, estesa per tutto il 2019, a quanti confidavano di poter accedere alla quiescenza con la quota 100 a partire dai 62 anni d’età e 38 di contributi, a quanti confidavano nello stop dell’adv e che potranno dunque optare per la pensione anticipata dai 42 anni e 10 mesi, la stessa ricorda che tutto ciò sarà possibile sotto stretto monitoraggio da parte dell’Inps.

Infatti la circolare ribadisce che l’Istituto previdenziale avrà il delicato compito di monitorare tutte le domande per il pensionamento che arriveranno, inviando al Ministero del Lavoro e a quello dell’Economia la rendicontazione dettagliata degli oneri. Qualora la spesa fosse supeiore a quanto é stato preventivato nella Legge di Bilancio 2019, va da sé che il Ministero del Lavoro e dell’Economia dovranno prendere i dovuti provvedimenti, che potrebbero incidere nagativamente sulla platea o sulla durata dei fruitori delle attuali misure previdenziali. Nello specifico il monitoraggio Inps sarà per tutto il 2019 addirittura mensile, mentre per gli anni a venire dovrebbe divenire trimestrale.

Pensioni 2019, solo ieri 1000 richieste di accesso alla quota 100

L’Inps ieri attraverso il messaggio 395/2019 ha pubblicato una sorta di guida molto importante che spiega dettagliatamente come poter fare la domanda, questo ha portato ad una prima rincorsa alle istanze, infatti nella sola giornata di ieri sono già pervenute ben 1000 richieste di domanda di pensione con la quota 100.

Chi fosse interessato a procedere può consultare il sito dell’Inps e presentare la domanda per via telematica, per farlo é però necessario che i cittadini si muniscano o del Pin Inps, o della Carta nazionale dei serivizi, oppure ancora dello Spid. Sebbene i passaggi siano piuttosto intuitivi giacché vi é un differente percorso a seconda che si scelga l’uscita con quota 100, piuttoto che con opzione donna o per la pensione anticipata, chi non avesse dimestichezza con la tecnologia e temesse di commettere errori può comunque optare per farsi seguire dal patronato oppure telefonare al numero verde ove sono disponibili i servizi del Contact Center.Pronti a fare domanda dunque?

Condividi l'articolo o lascia un mi piace!

Autore dell'articolo: Erica Venditti

Erica Venditti
Mi chiamo Erica Venditti, classe 1981,! Da aprile 2014 sono giornalista pubblicista. Scopri di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *