Pensioni 2021, ultime: Quota 41 lanciano la petizione ‘Blocchiamo il DDL 2855’

Riforma pensioni 2021, boom di consensi per la proposta dei quota 41

Le ultime novità sulla riforma pensioni sono svariate, il tema infatti é tornato ad essere molto caldo, da un lato vi sono i sindacati, Cgil, Cisl e Uil, che hanno richiesto al Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali di riaprire il cantiere previdenziale, dall’altro vi é il Ministro Orlando che pare abbia detto che la previdenza non rientra al momento tra le priorità ma più gli ammortizzatori ed il Lavoro, dato il contesto attuale, ed infine vi sono le varie proposte che sono arrivate ai lavoratori dalla Quota 92, proposta da DelRio, al Ddl 2855 depositato dalla Lega a prima firma Durigon.

Questa proposta di legge a prima vista aveva trovato l’interesse dei precoci giacché tratta della quota 41 per tutti, nonché ad una lettura più puntuale, furono in molti a scriverci allibiti dal fatto che si menzionasse come calcolo per l’assegno ultimo quello unicamente contributivo anche per quanti avrebbero potuto optare ancora per il misto, una perdita, sulla pensione a lungo rincorsa, ci dicono i lavoratori, davvero inaccettabile. Ed ora i precoci o meglio i ‘quarantunisti’ ossia precoci o meglio tutti coloro che hanno alle spalle ben 41 anni di contributi hanno deciso di lanciare una petizione proprio per bloccare il Ddl 2855. I dettagli ed a chi é indirizzata.

Riforma pensioni 2021: stop al ddl 2855, parte la petizione dei precoci

La petizione lanciata da Luigi Caccamo, lavoratore precoce, una settimana fa é così titolata: ‘Blocchiamo il DDL 2855 per non diventare i futuri poveri”, la stessa é stata diretta alla Presidenza del consiglio dei ministri ed al Governo Italiano, nello specifico si legge:

“Il DDL 2855 prevede la proposta d’uscita dal mondo del lavoro con 41 anni di contributi con il calcolo tutto contributivo, questo vuol dire decurtare gli assegni pensionistici di circa il 30%, 400€ al mese dal calcolo misto (retributivo, contributivo) attualmente in vigore per chi ha iniziato a lavorare prima del 31/12/1995“. E’ evidente che i lavoratori non potesserero prendere di buon occhio una propsta di questo tipo, soprattutto se proveniente dalla Lega, che si era sempre detta pro ‘Quota 41 per tutti senza se e senza ma‘ allo scadere della Quota 100, ossia dal 31/12/2021 in poi. Tutti i lavoratori ricordano Salvini con il cappellino e la maglietta della Quota 41 ed ora, sentendo parlare di assegno ttto contributivo, si sentono ‘traditi’.

Pensioni 2021, lasciate la Fornero piuttosto: No Ddl 2855

In questi ultimi giorni i lavoratori precoci e non solo loro a dir il vero, sono arrivati a scriverci in privato ‘se devono peggiorare le cose mettendo mano alla riforma pensioni attuale, é meglio che lascino tutto così com’é oggi‘. Almeno la Riforma Fornero, dicono, tra i tanti difetti, aveva un pregio essere tutto sommato sì una riforma stringente e rigida, ma uguale per tutti.

Qui la quota 100 ha avvantaggiato solo alcuni, e per giunta, ci fanno notare, quelli più anziani ma con meno anni di contributi alle spalle, ora, aggiungono affranti, si sente parlare di scivolo per i dipendenti statali, ma noi con 41 anni di contributi quando andremo in pensione, mai?.

Per fortuna tra le proposte dei sindacati resta la quota 41 per tutti, vi é da sperare che il Ministro Orlando decida di tenere in considerazione questa opzione al prossimo tavolo di tavolo di confronto tra Governo e parti sociali.

Firmerete la petizione contro il Ddl 2855? Fatecelo sapere come sempre nell’apposita sezione del sito

35 commenti su “Pensioni 2021, ultime: Quota 41 lanciano la petizione ‘Blocchiamo il DDL 2855’

  1. 41 senza paletti ho firmato la petizione , spero che non ci rubino un’altra volta la nostra vita e che si devono solo vergognare di una proposta del genere , mandare in riposo dopo 41 anni di contributi versati non è elemosina , che lavorassero loro 41 anni ma non come stano facendo adesso !!!!!!!!!!!!!!

  2. 41 per tutti classe 1965 caro stato avete permesso di fare contratti metalmeccanici e
    LAVORIAMO SULLE STRADE A FARE SCAVI PER TELEFONIA

  3. Hanno mandato in pensione mezza Italia con 15anni e 6 mesi e adesso non si può uscire con 41 anni perché è uno spreco di risorse. Dove erano Monti e Fornero 40 anni fa’? Potevano iniziare le prediche allora.

  4. Evviva la legge Fornero a questo punto. Già col sistema misto se ne vanno un po’ di soldi e poi vogliono tagliarne ancora col DDL di Durigon?…..meglio che lavoriamo per sempre che andare in pensione in quel modo solo per “guardare i muri di casa”.

  5. Meglio la Fornero di queste riforme peggiorativo ! Ci mancava Brunetta con lo scivolo per gli statali !

    1. 41 per tutti classe 1968 iniziato a 15 anni lavoro usurante o no penso che sia un nostro diritto !!!!

  6. 40, 41, 42 …. ognuno spara numeri nel suo interesse …. ma se siete arrivati a questa soglia di anzianità di servizio siete già quasi arrivati! pensiamo a quelli, che saranno sempre di più, che hanno cominciato a lavorare a 30 anni e non vogliono morire al lavoro!

  7. Assolutamente disponibile a firmare la petizione. Basta penalizzare senpre i lavoratori e loro a tavolino non si sono mai tolti un centesimo. Non molliamo 41 con calcolo misto é un nostro diritto!!!!

    1. Oltre averci fatto lavorare molti anni in più ci vogliono derubare i nostri soldi del 30% in meno.Abbiamo molto dato 41 anni sono tanti non si devono permettere di toccare il retributivo. Che restituiscono loro iloro privilegi ( vitalizi)

  8. UN GRAZIE immenso a Gino Caccamo e tutto lo staff 41xtutti.Ci sono ancora persone che si adoperano x la collettività e lottano x dei diritti.Aiutiamo queste persone dandole una mano ognuno nel nostro piccolo.FIRMATE LA PETIZIONE.

  9. quota 41 senza se senza ma !!!! con il sistema di calcolo misto , altrimenti ci fate morire o di fame o di lavoro !!!!!!!!!!!!!

  10. Buonasera
    il Ddl 2855 non va bloccato ma sicuramente modificato con quota 41 per tutti con sistema misto PUNTO E BASTA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

      1. 41anni lavorati negli asfalti stradali penso bastano e adesso ci volete fregare col contributivo io penso che dovete lasciare il retributivo contributivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su