Pensioni anticipate 2018, novità 1 luglio: svelati i piani del Governo su Quota 100/41

quota 100 pensioni anticipate

Le ultime novità sulle pensioni anticipate al 30 giugno 2018 riguardano le conferme che arrivano da Alberto Brambilla che dal Festival del Lavoro enuncia i piani del nuovo esecutivo giallo-verde, spiegando nel dettaglio quali saranno i canali di uscita possibili.

Da un lato vi sarà la quota 100 e dall’altra la quota 41, 5, entrambe le misure non saranno accessibili a tutti, in quanto l’esperto di pensioni della Lega, spiega minuziosamente quali saranno i limiti imposti dalle due misure verso cui si sta indirizzando il Governo.  Inoltre conferma che l’Ape social non verrà prorogata dal 2019, per buona pace delle categorie più disagiate salvaguardate dalla precedente legislatura che potevano usufruire della pensione anticipata a partire dai 63 anni d’età.

Pensioni oggi 1 luglio, Quota 100 e 41: ecco chi potrà accedervi realmente

La Quota 100, che probabilmente vedrà la luce già con la prossima legge di Bilancio,  conferma Brambilla consentirà l’uscita anticipata a quanti riusciranno a rispettare due requisiti fondamentali uno anagrafico ed uno contributivo: ossia 64 anni d’età e 36 di contributi. La proposta che nei giorni scorsi era già circolata sollevando profondo disappunto tra i lavoratori, specialmente tra i precoci, non avava ricevuto inizialmente né smentite né conferme da parte da Di Maio e Salvini.

Poi la rassicurazione di Matteo Salvini che dal palco di Orbassano rispondendo a delle domande inerenti quota 100 e 41 poste dai lavoratori aveva detto ironicamente: ‘ i paletti li lasciamo sulla pista da sci, questo chiaramente aveva fatto sperare che i limiti letti sui vari media fossero semplici rumors. Ora, purtroppo, giunge la certezza da parte di Brambilla che dal Festival del Lavoro, spiega come la quota 100 sarà usufruibile solo per chi ha almeno 64 anni, questo paletto anagrafico taglia ovviamente fuori una fetta considerevole di platea che confidava che la quota 100 fosse libera, nessun vantaggio dunque per chi ha ad esempio 60 anni d’età e 40 i contributi, oppure per chi ha 58 anni e 42 di contributi.

L’altra possibilità di uscita sarà la quota 41,5 a prescindere dall’età anagrafica, che potrebbe tornare maggiormente utile ai precoci, anche se sia la quota 100 quanto la quota 41 prevedono che al montante contributivo possano prendere parte al massimo 2/3 anni figurativi, esclusi leva e maternità, ed inoltre vi sarà, per entrambe le uscite anticipate, la penalità riguardante il ricalcolo dell’assegno contributivo delle anzianità maturate tra il 1996 ed il 2011 per coloro che al 31 dicembre 1995 vantavano almeno 18 anni di contribuzione.

Pensioni 2018/19: stop ape social e no al ricalcolo delle pensioni d’oro

Non sarà prorogata l’Ape sociale, come richiesto dai sindacati e da Damiano nei giorni scorsi, Brambilla conferma le intenzioni del Governo di abolirla dal 2019 per accordare al più  una maggiore flessibilità in uscita tramite i fondi esuberi o interprofessionali. Poi spiega quale efficacia  avrà la misura rispetto all’Ape sociale attuale: ” non è una cosa piccola perchè l’ape sociale la paghiamo noi mentre i fondi se li pagano le varie categorie“. Poi aggiunge, avvalorando le intenzioni verso cui andrà in Governo:” saranno le parti sociali ad individuare le platee beneficiarie, non più l’Inps come accade oggi con una serie di paletti e condizioni quasi indecifrabili”

Inoltre Brambilla frena sul taglio delle pensioni d’oro, perché come ha affermato Damiano nei giorni scorsi, sarebbe un provvedimento molto rischioso perché potrebbe aprire poi un precedente per un ricalcolo con il sistema contributivo anche di tutte le pensioni inferiori ai 5.000 euro, qualora mia occorressero ulteriori sacrifici in futuro. Propone dunque un contributo di solidarietà i cui denari ottenuti  dovrebbero occorrere a sgravare gli oneri contributivi per l’assunzione e la stabilizzazione dei giovani.

Resta ancora in dubbio la revisione del meccanismo della speranza di vita su cui punterebbe il M5S mentre la Lega non lo avrebbe messo in cantiere,  sui tempi pare che difficilmente qualcosa verrà fatto prima della fine dell’anno, si ipotizza una prima fase, la quota 100 (64+36) dal 1 gennaio 2019, ed una seconda fase (quota 41,5) a seguire.Cosa ne pensate delle modifiche verso cui intendere propendere il Governo del Cambiamento M5S-Lega?

68 commenti su “Pensioni anticipate 2018, novità 1 luglio: svelati i piani del Governo su Quota 100/41

  1. caspita che fregatura con i fiocchi , sono una persona con problemi cardiaci volevo prima di restarci secca
    sul lavoro riuscire ad uscire dopo 39 anni di contributi versati e 61 di eta’ ma la prossima volta non andro’ neppure a votare siete tutti uguali

  2. Caro di maio e caro salvini se avete detto che 41 anni di contributi sono già abbastanza ( per me anche troppi) non capisco perché ci avete preso tutti per il c…o. Adesso se non smentite niente vuole dire che le cose dette qui sono vere.. Io ci voglio credere ancora .. Ma attenti quelli di prima sono stati mandati a casa .. A voi la gente vi correrà dietro finché non vi prende..

  3. Sono tutti uguali!!!!
    Merde poltronari come i loro predecessori..
    Altro che cambiamento!!!
    Ma tanto a giugno prox si rivota!!!
    Altro che 30 anni di governo!!!
    Lega delle leghe…
    Bella roba…cambierei la prima parola….
    Gatto e la volpe ….si fa’ presto a cadere!!!!

  4. Mi sembra di capire che per lavoratori come me che raggiungono i 41,5 anni nel 2019, non solo non c’è nessuna differenza rispetto alla Fornero per gli anni necessari alla pensione ma ci rimettono pure: l’anno di leva (che obbligatoriamente hanno dovuto fare e che all’epoca già Brunetta voleva togliere) e anche i diritti acquisiti con il raggiungimento dei 18 anni al 01 /01/1998. Beh se questo è il cambiamento preferisco il regime pensionistico della Fornero. GRAZIE

    1. L’anno di leva e maternità non contano nei due anni di limite ai figurativi nel senso che non incidono….se ha due anni di cassa integrazione più un anno di leva può usarli tutti e 3, questo vuol dire. Se ha 3 anni di cassa invece, con buona probabilità verrà penalizzato e potrà usarne solo 2. Spero ora sia più chiaro, per il resto non cambia nulla dal 2019, infatti sempre 41.5 effettivamente serviranno. Con la differenza che vi sarà anche il calcolo contributivo dal 1996 in poi.

      1. Gentile Erica,
        Vorrebbe assumersi la responsabilità di mettere nero su bianco in rete, attraverso questo canale anche, la tipologia dei contributi figurativi, cetriolo che si stanno inventando per fregarci a noi che con fatica che abbiamo dovuto digerire l assurdo aumento di aspettativa di vita damblè di 5 mesi dico 5 mesi quasi mezzo anno, neanche la fornero aveva pensato un aumento cosi repentino, ma l inps, boeri siiiiiii eccome…ecco, di grazia gentile Erica, in questi giorni alcuni siti riportano elencate le tipologie di contributi fugurativi quasi fosse l inps a dire diffondete….e qui c è scritto…malattia disoccupazione maternità cassa integrazione legfe 104 co geso straordinario congedo parentale…ecc…ecc..vuole esser gentile cara Erica ed elencare cosa significano i contributi figurativi? I sindacati tacciono, i vari siti sono fuorvianti ad hoc affinchè ci spaventiate del danno che ci stanno preparando e si ritorni ahinoi che è meglio fornero scusate tanto se l abbiamo infangata, pronti a dire ridateci fornero…ed in tutto questo il precoce Di Maio ministro del lavoro non ha gli attributi per prender di petto la situazione e dire abbiamo detto tante bugie per avere i voti, abbismo giocato a Pinocchio al gatto e la volpe…stai a vedere che la Fornero è la fata turchina. ..toccate i nostri sogni, vituperateli ancora, perderanno tutti i voti….come li ha persi il PD

    2. Il problema delle riforme che si succedono è di creare figli e figliastri, si fa pagare sempre a chi viene dopo gli errori del passato.
      Fornero e Cazzola, i cani da guardia dei diritti acquisiti, onnipresenti paventano migliaia di ricorsi se si taglieranno le pensioni in essere
      e così per mantenere “quelle” pensioni che sono privilegi acquisiti e non diritti, noi intorno ai 60 anni dovremo aspettare chissà quanto…
      Inoltre se magari qualcuno ci dirà che il nostro assegno pensionistico è poca cosa, ci metteremo a piangere per restare al lavoro !
      Quindi per posto ai giovani l’unica soluzione è il RICALCOLO CONTRIBUTIVO PER TUTTI.
      Chi lo proporrà avrà di certo il mio voto.

    3. Peggio della Fornero. Si mandano in pensione persone con meno contributi e chi ha 41,5 o più non potrà andare,in più ci saranno penalizzazioni che decurteranno il montante del calcolo spettante attualmente.
      Tutte chiacchiere.Una vergogna,

      E volevano giustizia,

  5. non si capisce se le penalità riguardante il ricalcolo dell’assegno contributivo delle anzianità, maturate tra il 1996 ed il 2011 è solo per quel periodo, invece per i periodi antecedente il 1995 vengono calcolati con il sistema retributivo ?

    1. Ritengo a questo punto visto le dichiarazioni che stanno facendo dappertutto di lasciare la fornero cosi comìè. Se questi signori ed è un complimento definirli tali vogliono far passare 41.5 togliendo i contributi figurativi dell’anno del militare della maternità, magari una donna ha fatto 3 figli ed ha preso 18 messi di maternità, in più mi tolgono il conteggio retributivo che ho raggiunto con tanta fatica essendo lavoratrice precoce poichè ho una anzianità dai 15 ai 19 anni, io dico lasciate la fornero. cON LA FORNERO ESCO A GENNAIO 2020 COL CONTEGGIO RETRIBUTIVO CON STI PAROLAI ESCO DOPO CON UNA PENSIONE PIU’ BASSA, E MENTRE LOR SIGNORI SONO ANDATI A SCUOLA MANTENUTI DAI GENITORI, io ho dovuto interrompere gli studi perchè a casa mia morto mio padre a 45 anni dovevo lavorare per mantenere madre e fratelli piccolissiMI. pOSSO DIRE….mi fateeeeee SCHIFOOOOOOOO
      VOGLIO ANDARE IN PENSIONE—–SONO UNA PRECOCE VERAAAAAA

      1. Rosanna nei 2 anni di contributi figurativi non vengono conteggiati maternità e leva, dunque se lei ha 2 anni di cassa integrazione più 18 mesi di maternità può usarli tutti per il suo conteggio: dunque 3 anni e mezzo di figurativi a lei conteranno, ma un suo collega con 3 anni e mezzo di disoccupazione se ne vedrà conteggiare solo 2, qui sta il paradosso! I contributi figurativi per il montante sono 2/3 al massimo eccetto (ESCLUSI) gli anni di maternità e Leva, se non cambiano nuovamente. Dunque maternità e servizio militare per ora salvi. Spero di aver chiarito

  6. Lavoro in un Comune.
    Ho 23 anni INPS di cui 20 prima del 1995 e 19 INPDAP.
    In mezzo a questi ho anche 2 anni di lavoro precoce ma non contano!
    in totale a novembre, con i 65 anni, faccio 42 anni circa di lavoro
    La legge impone al Comune di mettermi a casa appena ho i requisiti per cui andrei in pensione dal 1 gennaio.
    Sono già a quota 107 e mi vogliono ricalcolare contributivo oltre a decurtare il 2%
    Non posso dire cosa penso ma gli auguro di finire in miseria!

  7. Si e’ dato la fiducia al governo del cambiamento perché sia un cambiamento vero !!!!!
    Ho 59 anni suonati lavoro dal 1974 e ad ora ho maturato 2127 contributi pari a 40 anni e 9 mesi
    speravo di lasciare il lavoro non per me ma perché il mio posto fosse occupato da un giovane
    mi sa che anch’io come tanti la prossima tornata elettorale cambiero’

  8. Sono stata licenziata nel 2016,mi hanno negato opzione donna perché mancavano 10 giorni (permessi presi con L104, mio marito è disabile al 100% non si conteggiano ai fini pensionistici), l’uno gennaio compio 63 anni fini ai 64 anni come campo?!?!

  9. Quota 100 fatta così con paletto a 64 anni è una fregatura senza precedenti.
    Chi oggi è un lavoratore pseudo “precoce” con 60 anni e 40 di contributi versati ovvero 61 + 39, 62 + 38, 63 + 37 , andrà paradossalmente in pensione DOPO chi ha versato meno contributi.
    Salvini qui si tratta di rispetto MORALE per i milioni di persone che ti hanno dato la fiducia. ” ABOLIREMO LA FORNERO SENZA SE E SENZA MA” e “I PALETTI SONO SOLO SULLE PISTE DA SCI” e “STOP FORNERO A 60 ANNI e 40 DI CONTRIBUTI” non mi sembra che vogliano dire faremo una riforma PEGGIO DELLA FORNERO.

    1. Sono perfettamente d’accordo con nervino sia Salvini che di Maio si erano vantati tanto di demolire la legge fornero ,adesso ci sono di mezzo paletti e tante altre cose che vi fanno tornare indietro dalle promesse fatte. Ma vi sembra normale che uno che ha raggiunto 64 anni di età può andare in pensione mentre chi ha come me 61 anni con 42 di contributi non posso andare in pensione e se dovessi arrivare con le cazzate che volete fare scontare le casse integrazioni e i contributi figurativi ….ma lasciate tutto come è, meglio la legge fornero, volete dare il reddito di cittadinanza e prendere i soldi da quelli che passerebbero dal retributivo al contributivo quelli che dovrebbero prendere da15oo € a 1200

  10. ho 57 anni compiui a maggio, lavoro dal 1981, quindi ho 37 anni di contributi continuativi, incluso una maternità e qualche mese di CIGO/CIGS.
    Posso sperare che l’Opzione Donna venga estesa anche ad una platea di lavoratrici nate dopo il 1957/1958?
    grazie

  11. Salvini; tu non stai smontando la Fornero tu stai infilando un cetriolo nel solito posto hai pensionati, anche un sistema di calcolo è un diritto aquisito. Ti rammento che ci sono persone che hanno pure pagato i” www” per avere 18 anni nel 1995.

  12. Come mi aspettavo c’è la fregatura anche da parte di questi sbandieratori di fumo…..io ho 61 anni e 39 di lavoro che fa 100; ma dovrò aspettare i 64 anni e così avrò quota 106 !!!! e andrò con 42 anni di lavoro dov’è il vantaggio? E oggi leggo che a quota 41 vanno comunque aggiunti 5 mesi di aspettativa di vita (meno male che Di Maio ci illudeva dicendo che 41 anni di lavoro devono bastare!!) e in più stamattina c’è anche la novità che non varranno nè le maternità, nè la leva militare !!! Ma avete finito di prenderci per i fondelli ???
    Io alla fine lavorerò 43 anni (era meglio la Fornero per me) e chi invece ha lavorato solo 36 ma ne ha 64 di età se ne va tranquillamente in pensione!!! Bella equità, chi ha sempre lavorato senza interruzioni ed è stanco e non ne può più viene penalizzato rispetto a chi ha lavorato in modo discontinuo, che mi dispiace per lui non sarà colpa sua se per alcuni periodi non aveva lavoro, ma almeno si riposava!! Io non ho mai smesso ho allevato 2 figli di cui una disabile (e penso che anche questo sia un lavoro gravoso)e anche l’APE social la tolgono, ma cosa devo ancora fare per meritare la pensione!!
    Spero che tutte queste lamentele arrivino a quegli imbonitori che per prendere i voti ci anno imbrogliato come tutti gli altri!!!

    1. Veramente maternità e militare non sono escluse come afferma lei….contano. Sono escluse dal calcolo del limite basso degli anni figurativi, che è ben altra cosa è che conosciamo bene per il caso amianto

      1. Sono completamente d’accordo con te. Io ho 63 anni e 40 di contributi. Se questo governo parte così non credo che durerà a lungo. Noi abbiamo l’arma del voto e loro hanno solo chiacchiere. Nessuno conferma o smentisce quello che dice Brambilla a proposito del paletto dei 64 anni. Non vorrei pentirmi di aver votato il movimento, ma se il buongiorno si vede dal mattino per il governo questo è un brutto giorno

  13. Sono del 1957. Con la fornero andrei in pensione a marzo 2020 con 43 anni e 3 mesi di contributi e 62 anni e 8 mesi di eta’. Con quota 100 vado in pensione con 44 anni e 7 mesi di contributi e 64 di eta???!!! Se fosse cosi inviterei salvini e di maio a meditare su quello che stanno facendo perche’ peggiorano la tanto vituperata (anche da me) fornero

    1. Io sono nelle tue medesime condizioni.
      Normalmente in tutte le riforme viene messa una clausola di salvaguardia per cui si può optare per il metodo di calcolo precedente se più vantaggioso.
      Nel nostro caso pensione anticipata nel marzo 2020 con 43 e tre mesi
      Il resto sono chiacchiere…

    1. Si dal 2019 per la pensione di vecchiaia occorrono 67 anni ( 5 mesi in più per l’aumento dell’ADV) e sono sufficienti 20 anni di contributi versati, se nulla viene cambiato su questo versante è prossimo alla pensione.

  14. Rispondo anche a diavolo tentato re. Le paure e le ansie sono pienamente condivisibili visto come ci hanno trattato fino a ieri. Tria e’ una copia del suo predecessore padoan e questo preoccupa e non poco ma a decidere, in ultima analisi, dovranno essere Di Maio e Salvini .Personalmente ho già superato quota 100 ( 102 per l’esattezza) .A 63 anni sono stanco di lavorare e vorrei come tanti altri riavere il sacrosanto diritto, RUBATO dall’infame legge monti/fornero , di andarmene in pensione.Aspettiamo di avere chiarimenti e poi questa volta in caso di altra ennesima fregatura una voce io la farei SENTIRE !

  15. Secondo il mio modesto parere il governo parla di cose che non conosce.Io sono del 1952 e quota 108 e questi non sanno cosa dicono…smettetela di prendere per i fondellu la gente

    1. ho 61 anni e 41 anni di contributi e fanno 102 purtroppo per l’ennesima volta ci troviamo con il cetriolo in quel posto hanno promesso il mondo pensavo che almeno avessero in qualche modo pensato che formula 100 o formula 41 una delle due senza paletti
      invece devi avere almeno 64 anni di eta’ e di formula 41 se ne parlera’ fra qualche anno e anche li ci saranno paletti
      questa e’ una fregatura era meglio la Fornero
      alle prossime elezioni non prenderete sicuramente i voti da noi

  16. Giusto Massimo avremmo preferito sicuramente sentire delle secche smentite sulle limitazioni di età anagrafica,ma d’altra partenon ci sono state comunque nemmeno delle conferme ovvero quota 100, al momento e fino a prova contraria, significa semplicemente somma età e anni contributivi versati. Il silenzio da parte dei due leader è certamente molto preoccupante ma teniamo presente che questo questo Governo, bene o male, tra una storia e l’altra, si è insediato operativamente da pochissimo tempo. Come ho già detto, fra non molto dovranno chiarire ai cittadini se intendono rispettare il contratto che LORO hanno firmato sul tema pensioni oppure intendono fare altro.Allora valuteremo quello che fare in termini di proteste, e mi auguro che ce ne siano anche molto forti ! ( penso agli anche agli ESODATI), come ho già avuto modo di scrivere. Sicuramente, per quanto mi riguarda, andro’ ad aumentare quel partito, questo si di maggioranza, dei non votanti facendo carta straccia della ridicola ed obsoleta tessera elettorale. Il termine “COMPAGNO” non era certamente espressione denigratoria nei confronti di nessuno, ma che esistano dei personaggi diciamo pilotati finalizzati a creare malcontento o indottrinamento politico con un indirizzo ben preciso, beh questa è storia antica caro Massimo.Buona serata

    1. io aspetto ancora risposta quota 41, fatto domanda giugno 2017 ho un figlio disabile grave da 20 anni collegato a macchina x respirare, ho incominciato a lavorare in regola a 16 anni e al momento ho 42 anni e 4 mesi di contributi, e 2 volte che la bocciano dicendo che mio figlio non e da 6 mesi malato, quando loro mi danno pensione e accompagnamento, e io con il caf mandiamo ancora tutto.
      buona serata a tutti

      1. Antonio il requisito richiesto non è che suo figlio sia malato da 6 mesi, ma convivente con lei al momento della domanda da almeno 6 mesi. In quanto questo certifica il suo ruolo di caregiver, suo figlio è in una struttura ospedaliera o vive con lei in casa?

    2. La legge Fornero ha salvato l’Italia dal fallimento. Molti non hanno ancora capito che lo stato è come una famiglia: deve fare quadrare i conti. L’alternativa è il fallimento. Non dovete accusare Fornero , ma chi è colpevole del debito pubblico. In primis la Democrazia Cristiana che mandava in pensione anche chi non aveva neanche 40anni di età.

  17. Non trovo giusto come propongono quota 100 .Io ho 38 anni di contributi,ho iniziato a lavorare prestissimo ma dovrò farlo ancora per 7 anni per arrivare all’ età!!!Ingiusto vergogna !Sono arrabbiatissima!Italia,che fregatura!!

  18. Per Franco. Forse non hai inteso bene.
    Nessuno di coloro che adesso sente puzza di fregatura aspira ad avere nuovamente sul groppone l’accozzaglia di infami che ci ha torturato fino allo scorso marzo.
    Penso che , come me, la stragrande maggioranza abbia appoggiato Salvini proprio perchè l’abolizione della sciagurata legge Fornero-Monti era la fiamma che più aveva fatto presa nel nostro cuore ed aveva acceso una nuova speranza di vita.
    Purtroppo però i cittadini ITALIANI hanno imparato a dare il giusto peso alle cose e in mancanza di rassicurazioni e di azioni concrete puoi ben capire che il dubbio sorge spontaneo proprio perchè , se Salvini dichiara che attiverà quota 100 ( 60+40), poi ancora che non ci sono paletti , dalle stessa Lega ( Tria ) che ora è al governo giungono voci poco rassicuranti: NON CI SONO I FONDI, MANOVRA AGGIUNTIVA, QUOTA 100 a 64 anni, BILANCIO, PARAMETRI UE, BCE, ecc,ecc…
    Ci stiamo agitando tutti perchè sentiamo un FORTE odore di strino e questo NON CI PIACE PER NIENTE!!!
    Non vorremmo avere una nuova schiera di poltronari….

  19. Cazzarola ma noi degli anni 55/60 per l’ennesima volta dobbiamo pagare prima fregatura la riforma Dini Amato poi le quote poi arriva Monti e Fornero che ci affossano aggiungendoci a pochi mesi dalla pensione altri 3 / 4 anni più la aspettativa di vita che in molti casi vuol dire altri sei mesi siamo stufi avremmo dovuto essere in pensione dal 2012 e stiamo ancora aspettando occhio non abbiamo rubato nulla ci hanno solo fottuto 6 anni di versamenti in più all’Inps e 6 anni di pensione in meno senza contare i 6 anni di vita persi al lavoro invece di goderci la vita dopo 42 anni di lavoro vergogna non voterò mai più tanto dite solo cazzate a discapito dei cittadini .

    1. bravo salvini anche tu con quota 100 e 41 hai preso per il culo tutti sicuramente io non ti votero mai piu;

  20. Le proposte che si sentono in giro sono notevolmente peggiorative se Salvini che prima delle elezioni ci ha bombardato con un continuo martellamento riguardo alla abolizione della legge fornero ci avesse detto che per quota 100 l’età minima di accesso è di 64 anni di età (ma state scherzando vero?) E poi avesse detto che verrà rifatto il ricalcolo tutto contributivo ( forse Salvini nell’ultimo viaggio in Libia hai preso un colpo di sole?) Spero che tutto quello che si sente in giro siano solo chiacchiere, gli italiani che vi hanno dato il consenso non si aspettano le PORCHERIE che si leggono in rete ,che se fossero tali sono certo vi porterebbero immediatamente via il consenso elettorale quindi un consiglio siate più chiari, basta con la vostra propaganda. Gli italiani me compreso si sono stancati di avere a che fare con dei politici CIALTRONI

  21. BRAVI! Ridate il voto al PD o F I così ce li ritroviamo per altri10 – 20 anni ad inchiapperttarci ben bene , con Bruxelles, in tutti i settori sociali
    pensioni comprese!!! Allora si che vedremo e soprattutto”SENTIREMO SUL DIETRO IL CAMBIAMENTO !” Anche a me girerebberero e tanto i coglioni con sto cavolo di paletto, ma sarebbe bene aspettare che Di Mail cui spetterebbe per competenza diretta o Magari anche Salvini si pronuncino con ufficialità sull’argomento e non dare tanta enfasi ( a meno che lo so faccia di proposito) all’ opinione personale di questo Brambilla che tra l’altro non ha avuto neanche nessuna nomina all’interno del Governo. Prima o poi dovranno farlo. Di cazzate giornalistiche o opinionistiche son pieni giornali televisioni e ….siti vari. A presto “COMPAGNI” scribacchini

    1. A parte il fatto che io non sono “COMPAGNO” di nessuno e tanto meno ” COMPAGNO” come tu vuoi far intendere, su quello che dici hai una parte di ragione. E’ vero che tutto quello che stanno dicendo in tema pensionistico non ha avuto ancora nessun riscontro ufficiale, ma come ti spieghi il fatto che coloro che dovrebbero avere voce in capitolo non hanno smentito nulla riguardo le dichiarazioni apparse sino ad oggi? Non pensi sarebbe stato molto piu’ corretto se i vari Di Maio o Salvini fossero intervenuti mettendo fine alle “chiacchere” con delle dichiarazioni solenni di rassicurazione? In attesa di ricevere queste rassicurazioni ( cosa che dubito ) ti saluto

      1. Io sono leghista, ho votato Salvini , ma purtroppo questi sono come i precedenti, 2 Matteo identici, anche questi fregano i precoci

  22. Posso dire che mi piace molto poco, e poi non parlano di opzione donna a nessun titolo. Comunque non ritengo giusto questo tipo di paletti: 36 di contributi e 64 di età. Chi come me ad oggi ha 59 anni e 38 di contributi e nel 2020 a 61 anni poteva andare in pensione superando anche il limite di 100 : 61 + 40 allora ? Perché in questo modo personalmente dovrei andare come con la Fornero 64 anni di età e 43 anni di contributi………. altro che quota 100 !

    1. Le proposte che si sentono in giro sono notevolmente peggiorative se Salvini che prima delle elezioni ci ha bombardato con un continuo martellamento riguardo alla abolizione della legge fornero ci avesse detto che per quota 100 l’età minima di accesso è di 64 anni di età (ma state scherzando vero?) E poi avesse detto che verrà rifatto il ricalcolo tutto contributivo ( forse Salvini nell’ultimo viaggio in Libia hai preso un colpo di sole?) Spero che tutto quello che si sente in giro siano solo chiacchiere, gli italiani che vi hanno dato il consenso non si aspettano le PORCHERIE che si leggono in rete ,che se fossero tali sono certo vi porterebbero immediatamente via il consenso elettorale quindi un consiglio siate più chiari, basta con la vostra propaganda. Gli italiani me compreso si sono stancati di avere a che fare con dei politici CIALTRONI

  23. Ci stanno fregando per l’ennesima volta,sono cambiati i suonatori ma la musica e’ sempre quella.Tutto sommato e’ meglio la Fornero,non toccate nulla che e’ meglio.

  24. Ma lo vogliono capire che ci sono esodati , a casa da 6 -7 anni , che devono aspettare ancora anni per raggiungere i 64 anni , e che per loro sfortuna hanno anche 5 o 6 anni di contributi figurativi. Ci vogliono morti ? Mi meraviglio di di maio , che nonostante il comitato esodati lo abbia piu’ volte contattato , non voglia capire il problema esodati non ancora salvaguardati.

    1. Caro Lucio sono d’accordo con te! Ho votato questo governo perché il loro cavallo di battaglia era l’abolizione della Fornero. E adesso cosa viene fuori che se ti mandano in pensione devi accontentarti del contributivo! ?Prima dicono di non creare altri poveri poi invece chi accetterà diventerà più povero! Ma ti sembra normale ? Io ad ottobre compio 41 anni di contributi ed ho riscattato la maternità proprio per non perdere il retributivo. Così che succederà ? Meglio la Fornero almeno andavo a Gennaio 2020 con 42 anni e 3 mesi e 62 anni di età e senza penalizzazioni. Se dovrò aspettare di andare a 64 anni di età avrò 44 anni di contributi. Sono folli e spero che qualcuno, i sindacati ad esempio che in questo paese non esistono più dicano o facciano qualcosa per non far perdere i veri diritti acquisiti che non sono certo i vitalizi o le pensioni d’oro.

  25. NOVECENTO (900) miliardi risparmiati (sottratti) entro il 2050 ..!!! Abbiate l’umana decenza di smetterla di far cassa (e recuperare il debito pubblico) alle spalle di chi lavora onestamente e vi elargisce decenni e decenni di contributi …!!

  26. Pazienza anche questa volta si cambiano le carte in tavola quota 100 si ma dai 64 anni e quota 41 altra bufala perché dal 2019 sarà 41,5 con la possibilità che diventi 42,5 se sei stato licenziato o la tua ditta è fallita quindi sei entrato in mobilità per 3 anni dopo i cinquanta anni
    Vedrete che i furbastri ci fottono dicendo al massimo 2 anni e non 3 di cassa o mobilità complimenti . Quello che a noi interessa è solo comportarci un loculo poi forse dopo andremo in pensione

  27. In alternativa ai provvedimenti in cantiere rimarrebbero comunque le regole della legge Fornero per mantenere felici e contenti coloro che stanno criticando tutto ciò……….Personalmente non mi pare così malvagia l’idea di mandare in pensione a 64 anni quelli che altrimenti dovevano andare a 67, e con 41,5 anni quelli che invece dovevano uscire con 43 e 3 mesi.

  28. Questa mattina mi sono recato a Pontida con la ferma intenzione di svergognare Salvini, possibilmente salendo sul palco.. Purtroppo sono arrivato tardi e la ressa di migliaia e migliaia di persone mi hanno impedito di mettere in atto il mio proposito. Mi sono, comunque, reso conto che in questo momento c’è ben poco da fare…. le persone guardavano estasiati Salvini, Fedriga e il resto della banda alternarsi nello sparare cazzate….. come se a parlare ci fossero degli Dei. La gente non si rende conto che LEGA e 5 STELLE ( che purtroppo anch’io ho votato) ci stanno preparando un salasso che la fornero, al confronto, è un libro di barzellette…!!! Ma anche queste persone presto si sveglieranno dal sonno profondo e sarà quello il momento della discesa verticale per il Gatto e la Volpe, ma sarà troppo tardi perchè i danni saranno fatti. Buona fortuna a tutti….

    1. ma quanto incide il ricalcolo contributivo per gli anni dal 1996 al 2011? per quelli come me che hanno 65 anni e 41 di contributi, e quindi con più di 18 anni di xontributi al 31/12/1996 è una fregatura…. come si fa a fare un conteggio preciso?

      1. Valerio deve rivolgersi ad un patronato, le stime parlano di una perdita del 10% circa, ma le conviene farsi seguire perché ogni storia contributiva è a sé!

    2. Caro Francesco, per un paio d’anni di anticipo si dovrà pagare un prezzo molto alto, faccio un esempio: un lavoratore disoccupato con più di 18 anni di contribuzione al 1995 che matura una pensione di 1000 euro al mese si vedrà ridotto l’assegno a 800 euro, mi sai dire che convenienza c’è…??? Quando con l’ape social potrebbe andare in pensione a 63 anni senza decurtazioni…??? Mah..!!! Valla a capire la gente…!!!!!

    3. ci hanno preso in giro, a questo punto preferisco andare in pensione con 43 e 3 mesi in pensione e senza vincoli.
      mi sono fidati di loro di Salvini e Di Maio per cambiare qualcosa di buono e invece come al solito chi ci va di mezzo e sempre il povero.

  29. Salvini e Di Maio, sino a qualche mese fa avete dichiarato ben altro! se non siete in grado di modificare in meglio la Fornero, lasciatela cosi com’è, altrimenti la peggiorate senz’altro. Cercate quantomeno di bloccare quell’infernale marchingegno dell’adeguamento dell’età alle speranza di vita. Almeno quello!
    comunque ricordate che nessuno resta attaccato alla sedia, specialmente se si promette e poi non si mantene

  30. Penso che sia doveroso dopo 41.5 di lavoro oltre ad essere penalizzati con la Fornero fino la 2011con il misto contributivo e figurativo a non essere ulteriormente penalizzati con il contributivo.
    Spero che di Maio legga e se ne farà una ragione di mantenere le promesse e questo si deve fare subito insieme ai 40 con 60 quota 100.

  31. Ora e’ tutto piu’ chiaro anche se io l’avevo gia’ capito parecchio tempo fa. La quota 100 avra’ il paletto dell’eta’ anagrafica minima di anni 64 così come sempre sostenuto da Alberto Brambilla. Salvini, nei prossimi raduni ricordati di dire, quando parli di pensioni, che oltre nelle piste da sci i paletti ora verranno messi anche nelle sedi dell’inps per i futuri pensionandi. Scusati con tutti i lavoratori che ti hanno dato fiducia. Arrivati a questo punto da cittadino lavoratore mi sento preso in giro da te e dal governo di cui fai parte. Mi auguro che quanto prima si possa ritornare al voto.

  32. Non si sente piu’ parlare di proroga opzione donna 2018? Ci sara’ si avverera? Le donne hanno votato anche per questo mantenete le promesse

  33. Per tutti coloro che come me gli hanno creduto / dato il voto : Salvini non più tardi di 3 mesi fa:
    “La prima cosa che faremo quando arriveremo al governo sarà cancellare la legge Fornero sulle pensioni, riportando l’età pensionabile a 40 anni di contributi e 60 anni di età e si va in pensione con quello che si è versato all’Inps”. Lo ha dichiarato il segretario della Lega Nord, Matteo Salvini, in diretta a Radio Padania, spiegando che necessario in questo sarà “separare l’assistenza dalla previdenza”.
    Così è oggi: “quota 100 a 64 anni di età”. Peggio della Fornero !
    MA FACCI RIDERE, GRILLO E’ UN PRINCIPIANTE AL CONFRONTO.

  34. Cosa ne pensano i cittadini ?
    Siamo di nuovo di fronte a poltronari e mentitori !!
    Però ricordate che ci si mette molto tempo ad arrivare sulla poltrona, ma pochissimo a cadere dalla stessa !
    Non avevamo speranze nei 5S, ma almeno Salvini si pensava offrire un’alternativa alla massa degenerativa che ci ha rubato 7 anni di vita . Salvini è meglio che cambi mestiere tu e tutta la ciurma che ti segue !
    Penso che alla prossima tornata si cambierà nuovamente tutto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su