Pensioni anticipate 2018, novità Inps oggi 29/5 su Ape social e Quota 41

Le ultimissime novità sulle pensioni anticipate al 29 maggio 2018 giungono direttamente dall’Inps e riguardano i lavoratori che hanno fatto domanda per Ape social e Quota 41 a gennaio/marzo e che sono ancora in attesa di una risposta sulla certificazione dei requisiti. Nei giorni scorsi vi avevamo detto che l’ente di previdenza era in difficoltà nella lavorazione delle domande in quanto mancava il software aggiornato, lo stesso che permetterà anche alle nuove 4 categorie di lavoratori gravosi, inseriti nell’ultima legge di bilancio, di poter accedere alle misure di pensione anticipata, essendo aumentata la platea da 11 a 15 mestieri. Finalmente dopo mesi di attesa, nonostante la difficoltà politica del momento e l’assenza di un Governo, l’Inps ha rassicurato che le domande sono in lavorazione dal 25 di maggio. I dettagli dalle testimonianze dei lavoratori.

Pensioni anticipate 2018, Inps rassicura: risposte su Ape social e quota 41 in arrivo

De Lorenzi Giovanna sul gruppo lavoratori precoci uniti a tutela dei propri diritti scrive poche ore fa, dando la lieta notizia ai propri colleghi, : “ Buongiorno ho scritto all’Inps per le domande fatte a gennaio, mi hanno risposto che hanno iniziato a lavorarle  perché ora vi è il programma e verranno evase a livello nazionale entro la data stabilita del 30 giugno 2018″.

Massimo Poletti conferma la buona notizia, invitando però alla prudenza: “ Si vero- scrive- da venerdì scorso è finalmente arrivato nelle sedi Inps il programma per elaborare le richieste di ape social e quota 41. Finalmente ci siamo, però poi – precisa- ci sarà da attendere la lettera che conferma la copertura finanziaria, non dimentichiamoci che questa che abbiamo fatto è solo una richiesta di verifica requisiti”. 

Pensioni anticipate 2018, qualcuno ieri  ha ricevuto la risposta Inps

Finalmente qualcosa si muove davvero e quanti avevano fatto domanda per la quota 41 e l’ape sociale stanno ricevendo, dopo una fase di stallo, dovuta all’aggiornamento software per l’implementazione dei mestieri gravosi, le prime risposte. Le testimonianze dimostrano che ormai è questione di giorni per i lavoratori che attendono da mesi e che ogni giorno, in ansia, consultano sul sito la propria posizione previdenziale per comprendere se qualcosa è mutato.

Giorgio Finotto commenta contento sotto la notizia: “Ho Controllato ora sul sito Inps lo stato della mia domanda di verifica in quanto precoce disoccupato si diritto se rientra tra gli ammessi”. Poi rispondendo ai compagni precisa: “Ho fatto domanda di certificazione requisiti  il 12 gennaio e risiedo nella provincia di Monza e Brianza”. Poi fornisce un’ulteriore testimonianza: “Anche ad un mio conoscente ieri hanno risposto domanda fatta fine gennaio”.

Invitiamo quanti hanno presentato domanda a marzo e al momento non vedono risposta a non preoccuparsi eccessivamente, certamente verranno evase prima le richieste presentate a gennaio. Chiediamo inoltre a quanti stanno ricevendo feedback da parte dell’Inps di rilasciarci la loro testimonianza nella sezione commenti specificando data di presentazione domande e città di residenza.

Erica Venditti

Erica Venditti

Mi chiamo Erica Venditti, classe 1981. Da aprile 2014 sono giornalista pubblicista Scopri di più

20 pensieri riguardo “Pensioni anticipate 2018, novità Inps oggi 29/5 su Ape social e Quota 41

  • Avatar
    6 Dicembre 2018 in 9:47
    Permalink

    salve a tutti ,io avevo presentato domanda Precoci il 21/04/2018 come disoccupato, il 17/07/2018 entro nel sito col pin e mi trovo no diritto non appena il caff ,mi da appuntamento e spiego come mai visto che o i requisiti ,sia il caff ,che inps non mi danno ,risposte , quindi mi rifanno nuova Domanda il 25/07/2018 in t
    anto cerco di capire x no diritto , e immagino ,io il fatto che avessi finito la Mobilita il 09/01/2018 non mi dava il diritto x non erano passati i tre mesi ,mentre il caff, no no facciamola sei gia nelle riserve al 21 /04 /2018 . in ogni caso al 30/08/2018 mi accorgo che la seconda domanda mi viene accolta ,si diritto se rientri negli ammessi ,ps e oltre tutto il caff in data 12/06/2018 mi inoltro anche domanda di pensione ,che a pensarci bene visto la situazione anche se a oggi ,non o ricevuto ancora ,nessuna lettera ,di graduatoria .o salvaguardia ,anche sapendo che le domande presentate non oltre Novembre ,avranno risposta il 31/12/2018 ,la mia domanda ,ma prima di quella data arrivera la lettera ,anche x il caff .mi dice stai tranquillo abbiamo verificato e la tua domanda e stata accolta .ora non so dove anno accesso ,rispetto a me col pin ,ma devo stare tranquillo ,anche perché inps provincia torino IVREA mi e stato detto chieda al Patronato grazie e scusate x la mia scrittura ma essendo un precoce , o solo le elementari come studi ,buona giornata ,sperando di essermi fatto ,capire

    Rispondi
  • Avatar
    6 Dicembre 2018 in 9:29
    Permalink

    buongiorno a tutti ,fatto domanda precoci ,il 21/04/2018 . come disoccupato finito Mobilita il 9/01/2018 prima domanda risposta da parte inps provincia To sede Ivrea respinta ,e mai saputo il perché ,il caf mi dice di fare una nuova domanda fatta il 25/07/2018 in data 30/08/2018 entro nel sito col pin e mi ritrovo si diritto se rientra negli ammessi , ps. il patronato in data 12/06/2018 mi a fatto fare domanda anche di pensione che risulta sempre ad oggi giacente ,la mia domanda ,premesso che ad oggi ancora ,non o ricevuto nessuna lettera , andando al patronato ,non so dove entrano x fare verifiche , mi viene detto che la mia domanda e stata accolte ,io chiedo ,ma sono in graduatoria ,almeno so che funziona cosi ,si stai tranquillo ,sei ammesso ,pero’ potrebbero bocciare la domanda fatta il 12/06/2018 quella che in teoria si fa dopo la certificazione ,io chiedo e cosa comporta ,niente solamente che potresti rimetterci gli arretrati ,e se faccio una nuova domanda ,prenderanno in considerazione,quella ,la risposta ,quindi la deccorenza sara da Gennaio almeno cosi capisco,al che io dico lasciamo tutto cosi aspettiamo riscontro inps ,che se non sbaglio visto le date delle domande ,dovrebbero rispondere entro fine Dicembre

    Rispondi
  • Avatar
    16 Luglio 2018 in 12:23
    Permalink

    buongiorno una settimana fa mio marito dopo 4 mesi a ricevuto la lettera da parte dell’inps con esito positivo per quanto riguarda i
    requisiti per ape social mio marito 66 anni con un’ invalidita’ del 75 x cento e 41 anni di contributi siamo in attesa avendo fatto domanda pure per pensione anticipata speriamo bene

    Rispondi
    • Erica Venditti
      16 Luglio 2018 in 16:43
      Permalink

      Bene aggiornateci sull’evolversi, grazie

      Rispondi
  • Avatar
    3 Luglio 2018 in 14:31
    Permalink

    Sto cercando qualcuno che ha avuto risposta dall inps,si diritto,dopo domanda fatta a fine mobilita con legge,
    art 4 e 24 legge 223 /91 licenziamento collettivo…
    Un abbraccio.

    Rispondi
    • Erica Venditti
      3 Luglio 2018 in 15:46
      Permalink

      Pubblichiamo Raffaele affinché qualcuno possa nel leggerla darle risposta se si trova nella sua stessa situazione. Saluti

      Rispondi
    • Avatar
      24 Luglio 2018 in 22:24
      Permalink

      in data 6 Luglio ho ricevuti ” Si diritto se rientra tra gli ammessi” fine mobilita 29 Aprile 2018

      Rispondi
  • Avatar
    30 Maggio 2018 in 15:53
    Permalink

    abito in prov di ve a oggi ancora nn ho ricevuto la risposta della mia domanda fatta il 11/01/18 sono stato la settimana scorsa presso agenzia dell’inps di zona e mi hanno risposto che nn hanno ancora ricevuto il via x elaborare le tomande precoci 41 del 2018

    Rispondi
    • Erica Venditti
      31 Maggio 2018 in 14:16
      Permalink

      grazie Marino!

      Rispondi
  • Avatar
    29 Maggio 2018 in 17:13
    Permalink

    Sono un precoce quota 41 ho fatto domanda presso il patronato di Cinisello Balsamo il 5 gennaio, non ho avuto ancora nessuna risposta, ho letto che altri che anno inoltrato la domanda alcuni giorni dopo la mia hanno ricevuto già risposta, come mai? Sono di Cinisello.

    Rispondi
    • Erica Venditti
      30 Maggio 2018 in 10:27
      Permalink

      A mio avviso Maurizio credo dipenda dalle sedi Inps di appartenenza e dalle Regioni, credo cmq, dato che la situazione si è ufficialmente sbloccata, che a breve anche lei riceverà sul portale la risposta alla certificazione dei requisiti, controlli quotidianamente. Ci tenga aggiornati.

      Rispondi
    • Avatar
      30 Maggio 2018 in 22:46
      Permalink

      Domanda presentata 10 gennaio 2018 oggi trovo sul sito la dicitura” si diritto se rientra tra gli ammessi”.
      Sono di la spezia

      Rispondi
      • Erica Venditti
        31 Maggio 2018 in 14:15
        Permalink

        Ottimo Marco e grazie per la testimonianza

        Rispondi
  • Avatar
    29 Maggio 2018 in 12:51
    Permalink

    Buongiono a tutti , devo presentare la domanda per q41 , per favore potete consigliarmi un CAF in zona Tuscolana, Grazie.

    Rispondi
    • Erica Venditti
      29 Maggio 2018 in 14:07
      Permalink

      Giriamo la richiesta a chi è di zona e può suggerirle, noi non sapremo come aiutarla non siamo di Roma. Al più può cercare su internet mettendo appunto ‘caf in zona tuscolana’ magari le esce l’elenco. Saluti

      Rispondi
  • Avatar
    29 Maggio 2018 in 12:49
    Permalink

    Finalmente VEDO SUL SITO INPS la mia domanda fatta a fine gennaio di precoce che è stata lavorata,a dire il vero ne ho tre fatte di cui una come precoce disoccupato respinta,una come precoce che assiste un disabile in lavorazione e l’altra fatta x persone che assistono persone con handicap gravi ACCOLTA CON LA DICITURA SI DIRITTO SE RIENTRA TRA GLI AMMESSI.Sono della provincia di torino con sede INPS di Bussoleno che dipande da Collegno.

    Rispondi
    • Erica Venditti
      29 Maggio 2018 in 15:35
      Permalink

      Grazie molte Agostino per la sua preziosa testimonianza

      Rispondi
    • Erica Venditti
      30 Maggio 2018 in 10:30
      Permalink

      Ottimo Agostino, grazie per la testimonianza

      Rispondi
  • Avatar
    29 Maggio 2018 in 10:34
    Permalink

    Premetto che sono incazzatissimo con questa INPS e il precedente governo che ha amministrato solo i propri interessi
    mi dispiace dirlo ma tutti sostengono che hanno fatto e in questo momento voglio fare l’interessi dei cittadini ma le mie domande sono:
    1) cosa deve fare mia moglie nata il 03/08/1952 ha iniziato a lavorare a 14 anni trasferendosi dalla Sicilia a Torino ha lavorato come artigiana, bracciante agricola e alla fine commercio ha fatto rottamazione della licenza pagando quasi 30 milioni di contributi, ha raggiunto più di 31 anni di contributi e per problemi economici e perché non ha trovato altro lavoro si è dovuta fermare. oggi con 66 anni di età più di 30 anni di contributi con tre figli ecc. ha fatto domanda di pensione di vecchiaia, di ape sociale, di precoce è non è entrata in nessuna deve aspettare 67 anni. vorrei capire cosa cambierà fino a 67 anni e se mettiamo il caso io la lascia come farà a vivere
    dopo aver lavorato tanto e con i contributi ? come si fa a non prevedere tutti questi casi? chi fa le leggi non hanno problemi di avere le tasche vuote. c’è una soluzione a questi problemi ho bisogna morire prima di goderci qualche anno di riposo? scusate il mio sfogo ma questa è realtà italiano che nessuno vuole capire che si mettano tutti allo stesso livello compresa la Fornero INVECE DI PROGRAMMARE I VIAGGI noi i viaggi li facciamo dal paese alla campagna.

    Rispondi
    • Erica Venditti
      30 Maggio 2018 in 10:31
      Permalink

      Grazie per la testimonianza Pietro!

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *