Pensioni anticipate 2018, stop ape sociale, il dubbio dei lavortaori e ok ad opzione donna

Pensioni anticipate 2018, sciopero Cgil e ultime su ritardi Ape sociale

Le ultimissime novità sulle pensioni anticipate giungono dalla Cgil di Modena che ha indetto uno sciopero di 8 ore per la giornata del 10 maggio, tra i motivi anche la contrarietà nei confronti della rigida riforma Fornero e delle misure di pensione anticipata, ape sociale gravosi e precoci, nobili nell’intento ma con paletti troppo restrittivi. La critica del sindacato sulle misure approvate in Ldb 2018 è sul fatto che seppur nate per dare risposte ai lavori precoci e gravosi in realtà non hanno prodotto gli effetti desiderati, la conferma, purtroppo, nelle poche domande che hanno trovato accoglimento da parte dell’Inps. I dettagli e le ragioni precise dello sciopero.

Pensioni 2018, Cgil contro riforma Fornero

Fra i temi dello sciopero provinciale, che è stato indetto dalla Cgil di Modena esteso ai lavoratori di tutti i settori, pubblico e privato, vi è il contrasto alla riforma Fornero delle pensioni e la rivendicazione del lavoro per i giovani, a fronte di scelte in legge di stabilità inadeguate a imprimere un cambiamento alle politiche industriali e al rilancio del mercato del lavoro,  si legge nel comunicato.

Poi si precisa all’interno dello stesso “Con questa protesta, si intende dare continuità alla mobilitazione Cgil del 2 dicembre scorso e rivendicare diversi temi, in quanto la seconda fase della trattativa governo-sindacati sulle pensioni dello scorso autunno non ha dato risposte adeguate sui diversi temi della piattaforma, in particolare su adeguamento dell’aspettativa di vita e sull’uscita flessibile alla pensione e una pensione contributiva di garanzia per i giovani”.

Pensioni anticipate 2018, Cgil: basta delibere troppo restrittive

Le accuse lanciate dal sindacato nei confronti delle misure di pensione anticipata sono diverse e derivano dal fatto che anche l’ape sociale e l’uscita con quota 41 nate con i migliori propositi in realtà non hanno dato i risultati sperati, troppi i vincoli e le restrizioni inseriti per potervi accedere.  I dati della Cgil di Modena ad esempio confermano che nel 2017 tra le domande precoci, 305, presentate tramite patronato Inca Cgil ne sono state accolte solo 83, e per quanto concerne l’ape sociale delle 154 presentate solo 95 hanno trovato accoglimento. Per il 2018 la situazione ad oggi è ancora più allarmante, si legge, solo 2 le domande accolte delle 181 presentate dai precoci e 0 quelle che hanno trovato accoglimento tra i 200 richiedenti l’ape sociale.

Inoltre sui social è emersa un’altra complicanza per coloro che attendono gli esiti della domanda di pensione anticipata, presentata a gennaio,  problematica ripresa anche da investireoggi: “tutte le domande Ape Sociale  da gennaio 2018 sono ancora in elaborazione, perché a dire dell’INPS manca il software per elaborarle. La stessa Inps sui solleciti di migliaia di utenti disperati, risponde che lei ha tempo fino al 30 giugno”. Anche se in realtà l’Inps avrebbe dovuto rispondere alle domande entro 60gg. Se siete tra coloro che ancora attendono, o che avete avuto risposta analoga, lasciateci un vostro commento sul nostro portale.

 

Condividi l'articolo o lascia un mi piace!

Autore dell'articolo: Erica Venditti

Erica Venditti
Mi chiamo Erica Venditti, classe 1981, ho conseguito in aprile 2012 il titolo di Dottore di Ricerca in Ricerca Sociale Comparata presso l’Università degli studi di Torino con una tesi dal titolo “L’indebitamento delle famiglie in Italia tra difficoltà, desiderio, identità e strategia”. Ho focalizzato negli ultimi anni il mio interesse di ricerca sui temi riguardanti l’indebitamento delle famiglie italiane e il credito al consumo. Nel febbraio 2010 ho pubblicato con Meloria Editore l’ebook “Il credito al consumo: strategia di vita o trappola? Il fenomeno dell'indebitamento e la sua evoluzione sociologica”. Ho collaborato dal 2006 al 2012 presso il Dipartimento di Scienze Sociali dell’Università di Torino partecipando a progetti di Ricerca sulla transizione alla vita adulta e sulla crisi del Ceto Medio, scrivendo 3 capitoli del libro “Restare di Ceto Medio” edito da Mulino nel 2010. Attualmente , dopo aver vissuto in Germania per 4 anni, sono tornata a risiedere a Torino e i miei principali interessi riguardano i temi economici-sociali . Nell'ultimo periodo dal 2013 ad oggi collaborando con più testate giornalistiche online sono divenuta 'esperta di lavoro ' mi occupo principalmente di stilare articoli riguardanti tutto ciò che concerne il tema pensioni! Da aprile 2014 sono giornalista pubblicista.

38 commenti su “Pensioni anticipate 2018, sciopero Cgil e ultime su ritardi Ape sociale

    giuseppe

    (23 maggio 2018 - 14:12)

    Salve anche io in provincia di torino ho presentato domanda il 22 febbraio 2018 come usurante (piu di metà vita lavorativa con il notturno) e precoce, maturato a metà marzo i 41 anni di lavoro, ma anche per me ad oggi in elaborazione con la stessa risposta cioè mancano gli applicativi per l’elaborazione….ma ci prendiamo in giro???

      Erica Venditti

      Erica Venditti

      (23 maggio 2018 - 14:17)

      Giuseppe grazie per la sua testimonianza, che continua a confermare il disservizio menzionato nell’articolo. Speravamo, in realtà, qualcosa fosse cambiato.

    Mario

    (12 maggio 2018 - 18:35)

    anch’io ho fatto domanda come precoce,il 28 febbraio,ho lavorato 4 anni prima dei 19, ho versato 42 anni e tre mesi ad oggi lavoro da 11 anni nei marittimi,pero’ la mia domanda resta in elaborazione.ho chiamato il centralino INPS di Roma che ha sollecitato la mia regione,e mi hanno detto che devono rispondere entro 15 giorni. Per me se non ci uniamo e ci presentiamo con un avvocato che difenda i nostri diritti, é diventata una battaglia persa. Bisogna scendere in guerra contro L’inps. saluti.

      Pippolo

      (16 maggio 2018 - 7:48)

      Ciao Mario, la conosco bene questa procedura dei 15 giorni, poi mi dirai se ho ragione, ti fanno attendere 15 giorni (dovrebbe risponderti qualcuno), poi altri 15 giorni per il sollecito (dovrebbe rispondere qualcuno), altri 15 giorni per il 2° sollecito (dovrebbe risponderti qualcuno), poi altri 15 giorni per mandare la tua richiesta agli organi provinciali o regionali ora non ricordo bene, morale della favola ho perso 2 mesi dietro a sta cazz.ata, in bocca al lupo.

    AGOSTINO

    (11 maggio 2018 - 11:40)

    io come gia’ scritto altre volte ho rotto le palle all’inps e altro x avere risposta su domanda fatta a gennaio e la risposta dell’ inps è sempre la stessa, che manca il programma .L’aggiunta di 3 voci usuranti ha mandato in tilt il loro sistema,incredibile ma vero da vergogna e siamo a meta’ maggio.Ci vorrebbe una mobilitazione nazionale da farci sentire perché solo scrivere e lamentarsi non serve a niente,purtroppo chi mangia e sta bene se ne fotte delle tue domande ferme da mesi e quelli dell’inps sono giustificati se non possono da far loro procedere. Purtroppo sembra che a nessuno freghi niente di tutto questo silenzio ,non cè un politico che prenda posizione o si informi se veramente i programmatori si stanno scompisciando dalle risate alle spalle di gente che aspetta da mesi e mesi delle risposte.

      Pippolo

      (11 maggio 2018 - 17:41)

      Non è solo un discorso di lavoratori usuranti, anche io mi trovo con lo stato di “In Elaborazione” e ho presentato domanda di verifica APE come disoccupato, chiedo come è andata a finire la protesta dei sindacati di ieri anche in merito al discorso delle domande APE che sono ferme nello stato di “In Elaborazione”?
      A quanto sembra qualcuno in questo post afferma che il software non è ancora installato, al contrario di quanto confermava qualche giorno fà l’INPS dicendo che il software fosse già arrivato.

    ros

    (11 maggio 2018 - 11:02)

    mio marito ha fatto domanda ape social disoccupati il 02 gennaio 2018, finito naspi a settembre 2017 compie 63 anni a luglio, l’ultima amail a inps risponde per chiedere notizie della pratica, che risulta sempre in elaborazione, spedita primi di maggio ha avuto questa risposta: si rivolga al call senter….chiamato il call senter risponde mandi una mail a inps risponde…., quando hanno sentito la risposta di inps risponde gli hanno detto parli con un funzionario. Parla con un funzionario che gli dice a giugno se ne parla o giu di li. Impossibile

      Erica Venditti

      Erica Venditti

      (11 maggio 2018 - 16:51)

      Purtroppo i tempi sono gli stessi che abbiamo citato nell’articolo, temo non avrete, se va bene, risposta prima di giugno

    Matteo

    (10 maggio 2018 - 18:30)

    Domanda Ape Social disoccupati per contratto a termine presentata il 4/1/2018 con tutti i requisiti maturati alla data e che risulta ancora essere “in elaborazione”, dopo più di quattro mesi dalla presentazione. E’ una vergogna!. Sono sempre più convinto che il nostro paese è amministrato da incompetenti che guardano solo ed esclusivamente ai loro interessi e se ne fregano altamente di chi deve stringere la cinghia per tirare avanti. Comunque spero che anche loro abbiano a soffrire un giorno, perché solo così capiranno come “sa di sale lo pane altrui”. Scusatemi, ma mi dovevo sfogare.

    Mariagrazia

    (10 maggio 2018 - 11:39)

    Fatta domanda per requisiti ape social ai primi di gennaio ,(ritengo di avere tutti i requisiti descritti per la domanda ) ma ad oggi nessuna risposta. Ho chiamato INPS e mi hanno detto che la richiesta è regolare di attendere….

      Erica Venditti

      Erica Venditti

      (10 maggio 2018 - 13:01)

      Grazie Mariagrazia, anche la sua testimonianza ci pare in linea con quanto riportato nell’articolo. Se avesse info o messaggi differenti da parte dell’Inps si ricordi di comunicarcelo, grazie.

    lino

    (10 maggio 2018 - 9:50)

    Domanda ape sociale del 10 gennaio 2018 nessuna risposta , ho interpellato su appuntamento due volte
    il funzionario inps della sede di mia competenza dicono che mancano gli applicativi, (termine burocratico per dire che non hanno ancora fatto niente), ma se lo scorso anno hanno già lavorato migliaia di domande come è possibile,
    capisco che ci sono state delle precisazioni e ampliamenti per alcune categoria ma al 90% è rimasto tutto invariato.
    Se domande di gennaio dopo 120 giorni non sono ancora state lavorate come pensano di completarle entro il 30 giugno tutte quelle ricevute al 31 marzo.
    Non possono giocare con le persone e le famiglie devono capire che dietro ad ogni domanda ci sono delle persone vere.

    GRAZIE

      Erica Venditti

      Erica Venditti

      (10 maggio 2018 - 9:56)

      Essendoci stato l’ampliamento delle categorie gravose tra 11 a 15 il problema è sorto con il modello AP116 che doveva essere modificato per consentire a tutti i nuovi ‘salvati’ di poter accedere all’Ape social e alla quota 41. Da qui i ritardi segnalati …temo anch’io che i tempi si allungheranno ancora.

    Laura

    (10 maggio 2018 - 7:17)

    Mio marito presentata domanda il 27.02.2018 come precoce disoccupato ancora in lavorazione nessuna spiegazione dallinps di roma comunque grazie per le uniche notizie che lei riesce a comunicarci!

      Erica Venditti

      Erica Venditti

      (10 maggio 2018 - 9:57)

      Grazie a lei Laura per la stima e per seguirci, contenta di essere utile!

    Italo

    (9 maggio 2018 - 23:03)

    Presentata a febbraio 2018 domanda di requisiti per quota 41 precoci-gravosi categoria siderurgici. 41 anni di contributi maturati a Novembre 2017,3 anni lavorati prima del diciannovesimo anno di età,41 anni passati sempre in fonderia quindi credo di avere i requisiti. Allo stato attuale domanda giacente,tutto tace……..

      Erica Venditti

      Erica Venditti

      (10 maggio 2018 - 10:00)

      Grazie Italo per la sua preziosa testimonianza

    Pippolo

    (9 maggio 2018 - 22:51)

    Salve,
    la mia domanda si trova ancora nello stato di “in elaborazione” dal 6 marzo 2018, sede Inps Roma Eur, ho letto questo articolo https://www.pensionipertutti.it/pensioni-anticipate-2018-sciopero-cgil-e-ultime-su-ritardi-ape-sociale/ come posso fare la segnalazione, basta scrivere un commento come quello che sto facendo ora?
    Grazie
    Pippolo

      Erica Venditti

      Erica Venditti

      (10 maggio 2018 - 10:01)

      Esattamente abbiamo ricevuto la sua preziosa segnalazione e la ringraziamo di cuore, consideri che non ha ancora ricevuto nessuna risposta chi ha fatto domanda a gennaio 2018, dunque, direi, che purtroppo è in buona compagnia. :-((

    Walter

    (9 maggio 2018 - 19:05)

    Anche io ho fatto domanda per l’APE SOCIAL il 23 febbraio scorso e non ho avuto ancora alcuna risposta. Dirò di più, in data 13 aprile ho fatto domanda per l’APE VOLONTARIO, avendo avuto la certficazione positiva, ebbene tale domanda mi è stata respinta in quanto ho già un finanziamento ( mutuo per l’abitazione principale in cui abito con la mia famiglia) che scade successivamente al periodo di emissione dell’APE stessa) che addizionata alla rata di APE supera il 30% della pensione netta. Faccio presente che la mia pensione netta è abbastanzacorposa e che mi permetterebbe di vivere agevolmente anche in presenza di queste due rate. È possibile mai che queste buffonate che fanno i nostri governanti non abbiano mai fine e che ricadono sempre sulle persone perbene e ligie al dovere…??

    Piero

    (9 maggio 2018 - 18:10)

    Domanda di verifica contributi per ape social disoccupati presentata il 17 Febbraio 2018 allo scadere della NASPI. La mia pratica risulta, dal sito INPS, in elaborazione. Giorno 17 Maggio 2018, saranno passati i 3 mesi senza ammortizzatore, sono ancora disoccupato, ho più di 30 anni di contribuzione e ad Aprile ho compiuto i 63 anni di età, avendo tutti i requisiti previsti, presenterò l’istanza di accesso all’ APE social. Il 3 Maggio u.s. Del resto anche volendo fare la domanda di accesso prima dei tre mesi ( 17 Maggio 2018 ) non posso perchè la piattaforma dedicata mi chiede, sotto mia responsabilità , se sono trascorsi i famosi tre mesi di “astinenza”. Non posso del resto dichiarare il falso. Ho chiesto notizie tramite INPS RISPONDE, il 5 mi hanno scritto che avrò notizie entro il 30 Giugno 2018, così come previsto dalla legge. Buona sera.

      Erica Venditti

      Erica Venditti

      (10 maggio 2018 - 10:12)

      Tutto corretto Piero!

    mario

    (9 maggio 2018 - 17:56)

    fatto domanda 11/01/2018 ancora nessuna risposta,in elaborazione

      Erica Venditti

      Erica Venditti

      (10 maggio 2018 - 10:10)

      Grazie Mario per la segnalazione, ci aggiorni se dovesse ricevere comunicazioni differenti

    Roberto

    (9 maggio 2018 - 17:52)

    Domanda APE SOCIAL : richiesta REQUISITI presentata il 08/01/2018 e domanda vera e propria il 16/02/2018. Ovviamente alla data odierna sulla mia area riservata continua a comparire la maledetta dicitura IN ELABORAZIONE.
    Ho fatto vari solleciti a INPS RISPONDE con risposta: manca l’applicativo per la lavorazione delle pratiche.Ridicolo e inaccettabile.
    Cosa dite,facciamo una colletta e acquistiamo noi il software per l’INPS ? (mi raccomando è solo una battuta,non prendetela sul serio e quindi non mandate soldi).

      Erica Venditti

      Erica Venditti

      (10 maggio 2018 - 10:09)

      tutto in linea con l’articolo allora, grazie mille della sua preziosa testimonianza.

    Gloria

    (9 maggio 2018 - 17:45)

    Io ho fatto domanda definitiva e date dimissioni da impiego statale il 25 ottobre 2017. Sono ancora in attesa della pensione, l’Inps dice da mesi ormai: la sua pensione è definita, ma bloccata da un problema tecnico che si sta cercando di risolvere. Sarà posta in pagamento appena possibile.
    A me pare tutto assurdo

      Erica Venditti

      Erica Venditti

      (10 maggio 2018 - 10:10)

      Pazzesco, grazie per la segnalazione. Ci aggiorni non appena vi saranno cambiamenti.

    paolo

    (9 maggio 2018 - 17:18)

    Fatto domanda come precoce tramita caf cgil 41 anni il primo febbraio 2018 sono passati 3 mesi e mezzo nessuna risposta…

    giancarlo

    (9 maggio 2018 - 16:17)

    fatto domanda tramite caf il 5 gennaio 2018 per verifica requisito diritto ad avere APE Social ad oggi nessuna risposta

      Erica Venditti

      Erica Venditti

      (9 maggio 2018 - 16:26)

      Grazie infinite per la sua preziosa testimonianza

    Luigi Savio

    (9 maggio 2018 - 16:16)

    Ape Sociale: sono in possesso di 3 requisiti dei 4 richiesti per accedere all’ APE Sociale, il 4° requisito lo maturerò Il 18 Dicembre 2018; come ben descritto sul sito ufficiale dell’INPS, (Coloro che saranno in possesdo dei requisiti rntto il entro il 2018, sono tenuti a presentare la domanda entro msrzo); così ho presentato la domanda entro il 28 Marzo 2018.
    L’INPS ha respinto la domanda mentre avrebbe dovuto accoglierla in VIA PROSPETTICA.
    Ho fatto ricorso ma non ho ricevuto alcuna risposta.

      Erica Venditti

      Erica Venditti

      (9 maggio 2018 - 16:28)

      Quale se posso chiederle il requisito mancante? ma non basta poi almeno essere in possesso di uno dei 4, non deve mica averli tutti. Mi spieghi e meglio e grazie mille per la testimonianza

        Piero

        (9 maggio 2018 - 18:18)

        Scusate, vi hanno rigettato la verifica delle condizioni contributive o la domanda di accesso all ‘APE SOCIAL? Per la domanda di verifica occorre che il disoccupato abbia goduto per intero della NASPI o mobilità. Gli altri requisiti, età, contributi ed i tre mesi senza ammortizzatore saranno valutati in modo prospettico a condizione che maturino entro il 2018.
        Invece per la domanda di accesso alla pensione , tutti e quattro devono essere maturati. Saluti e buona fortuna.

          Erica Venditti

          Erica Venditti

          (10 maggio 2018 - 10:07)

          Certo Piero, ma in realtà questo è di per sé rientrante in una sola delle categorie ‘disagiate’ disoccupato senza ammortizzatori da almeno 3 mesi, va da sé che poi gli anni di contributi, l’età devono essere almeno maturati all’atto della domanda. Avevo inteso male io perché avevo compreso che le fossero state richieste più condizioni insieme, dal momento che si può accedere anche con 74% di invalidità, essendo care giver di un parente disabile convivente, o lavoratore in uno dei 15 mestieri gravosi, oltre ai disoccupati di lungo corso. Ma se si hanno gli anni contributivi richiesti e l’età è sufficiente l’appartenenza ad una sola di queste categorie. Ora ho compreso cosa intendeva, grazie per la precisazione

        LEONARDO MERELLA

        (12 maggio 2018 - 19:36)

        Ho fatto domanda ape social il 19/12/2017 con cessazione attività il 14/12 /2017 domanda definita il 4/01/18 trasferita ad altra sede è in elaborazione .Quanto devo aspettare per avere la pensione visto che ho cessato l’attività e sono disoccupato? Ho 64 anni

    FRANCESCA

    (9 maggio 2018 - 15:57)

    BUONASERA, PRESENTATA DOMANDA VERIFICA REQUISITI APE SOCIAL IL 23 GENNAIO 2018 CON 80% DI INVALIDITA’; 38 ANNI DI CONTRIBUTI E 63 ANNI DI ETA’. LA PRATICA RISULTA SEMPRE IN LAVORAZIONE, COME EVIDENZIATO NELL’ARTICOLO. NON E’ POSSIBILE CHE RISPONDANO A TUTTE LE RICHIESTE AVANZATE ENTRO GIUGNO….INTANTO NON SI PUO’ FARE ALTRO CHE ATTENDERE??….. GRAZIE

      Erica Venditti

      Erica Venditti

      (9 maggio 2018 - 16:29)

      Grazie per la preziosa testimonianza Francesca, anch’io la vedo dura sui tempi, per questo monitoreremo l’evolversi della situazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *