Pensioni anticipate 2019, ultim’ora da Occhiodoro sulla quota 41

Pensioni anticipate 2019, ultim’ora da Occhiodoro sulla quota 41

Le ultimissime novità ad oggi 27 settembre sulla quota 41 arrivano da Roberto Occhiodoro, amministratore del gruppo ‘lavoratori precoci uniti atutela dei propri diritti‘ che ha appena diffuso un post su facebook in cui chiarisce gli obiettivi del gruppo e quali saranno le azioni messe in campo per arrivare a farsi ascoltare dal Governo giallorosso.

Occhiodoro si dice fermamente contrario a quanti, sentendosi esclusi dalle trattative tra Governo e sindacati, chiedono sui social una manifestazione nazionale dei lavoratori precoci a Montecitorio. Il numero risibile che vi é stato in precedenti manifestazioni, dice, porta a priori gli amministratori a dirsi contrari a tale sistema, il rischio spiega, é che data la scarsa presenza dei precoci che potrebbero prendervi parte, si sia poi poco credibili agli occhi dell’esecutivo stesso. Meglio muoversi in modo differente, ecco come ed in quali occasioni i precoci si faranno sentire. L’obiettivo resta, come spiega Occhiodoro, sempre e comunque la quota 41 per tutti.

Pensioni 2019, le parole di Occhiodoro: Manifestazioni inutili al momento

Eccovi le sue parole: “Da qualche giorno leggiamo dei commenti di alcuni iscritti che chiedono una manifestazione nazionale dei Lavoratori Precoci a Montecitorio in quanto si sentono esclusi dalle trattative in essere tra governo e sindacati. Come Amministratori del gruppo diciamo, a scanso di equivoci, che siamo fortemente contrari a tale soluzione.

Come molti di voi già sanno, in passato abbiamo organizzato manifestazioni ANCHE CON L’AIUTO DELLA CGIL CHE MISE A DISPOSIZIONE GRATIS I PULMAN DA TUTTA ITALIA PER RAGGIUNGERE ROMA : bene il numero massimo delle adesioni è stato di circa 300 persone su un gruppo di 21.000. Voi capite che è un numero risibile e che, oltretutto, ci espone anche a seri rischi di NON essere presi in considerazione nè dal governo nè dai Sindacati stessi“. Poi spiega dettagliatamente quali saranno i prossimi step per dialogare con parti sociali e Governo in carica.

Riforma pensioni, Occhiodoro: per dialogare col Governo agiremo così

Così prosegue : “Per questo preferiamo di gran lunga fare dei PRESIDI in occasione degli incontri tra forze sociali e Governo. Lo abbiamo fatto in passato e continueremo anche prossimamente. Siamo in contatto quasi giornaliero con il Sindacato e possiamo rassicurarVi che il problema dei Lavoratori Precoci in particolare e dei 41isti più in generale è PRESENTE nelle trattative che si andranno a sviluppare da qui a poco tempo”

Poi per evitare facili illusioni aggiunge, mantenendo i piedi per terra. “Attenzione: questo non vuol dire che avremo una legge a favore dei Precoci o della quota 41, ma sicuramente la questione verrà messa all’ordine del giorno quando si aprirà il tavolo sulla Previdenza. Come sempre fatto noi saremo presenti i giorni del confronto e come sempre terremo informato il gruppo su quello che succederà”

Cosa ne pensate delle parole di Roberto Occhiodoro, condividete il suo pensiero e la linea di chi amministra il gruppo ‘lavoratori precoci uniti a tutela dei propri diritti’? Fatecelo sapere nell’apposita sezione commenti del sito.

Condividi l'articolo o lascia un mi piace!
Erica Venditti

Erica Venditti

Mi chiamo Erica Venditti, classe 1981,! Da aprile 2014 sono giornalista pubblicista. Scopri di più

17 pensieri su “Pensioni anticipate 2019, ultim’ora da Occhiodoro sulla quota 41

  1. Lavoro da quando avevo 14 anni. Ora ho 50 anni e ho maturato 36 anni di contributi, in pratica non ho mai smesso di lavorare. Ora mi sento dire che sono troppo giovane per andare in pensione…anche se prima non lo ero per cominciare a lavorare. Adesso basta, penso che 41 anni di contributi versati debbano bastare per poter avere il diritto di andare in pensione.

  2. Rilassatevi signori questa guerra dei 41 non è per noi, ma è per i futuri 41 che non c’è ne saranno più,e da subito che doveva essere fatta questa riforma, siamo stanchi a lavorare da piccola età.

  3. Rispondo a Viviana dove hai letto che in altri paesi si va a 44. 47. Anni di contributi informati meglio e evita di dire cose che non sai sicuramente non sai cosa vuol dire lavorare 41. 42 anni in fabbrica altrimenti certe affermazioni le eviteresti

  4. Secondo me, e ripeto non sono una esperta dei criteri pensionistici, la quota 41 gia’ esiste in Italia.
    La quota 41 spetta esclusivamente ai lavoratori delle categoria Precoce, Usuranti, e Gravosi.
    Cioe’ non basta essere Precoce per accedere a quota 41, ma occorre appartenere anche alle categorie di lavoro usurante o gravoso.

    Proprio perche’sono lavori nocivi Alla salute del lavoratore e che nessuno desidera averci a che fare.

    Se la quota 41 sara’ data a tutti I precoci, chi svolge lavoro Usuranti e Gravosi ed e’ Precoce ci sara’ da rivalutare non piu’ I 41 che adesso hanno di diritto, ma un ultetiore sconto,

    Credo che sia questo uno dei pricipali problemi di quota 41 PER TUTTI.

    Per quanto riguarda le pensioni in generale, ricordo che Italia e Grecia sono le uniche 2 Nazioni che godono ancora di forti preponsionamenti.
    In Europa si parte dai 44 Anni
    In acune Nazioni addirittura 47 Anni di contributi.

    Saluti

  5. Io ho iniziato a 19 anni e ho appena i iniziato il quarantatresimo di contributi. Dovrei poter andare via con 43 e 1 mese, perché i 42 e 10 mesi non esistono, bisogna aggiungere tre mesi. Non vi pare siano eccessivi? Vorrei chiedere alla Fornero quanti anni le sembrerebbe lecito chiedere a un lavoratore.

  6. Buon giorno, a dicembre fino a prova contraria , maturo 41 anni di lavoro e 10000 ore di
    straordinario , in aprile compio 59 anni di eta , cosa vogliono ancora ? . Spero di avere
    una pensione dignitosa , cordiali saluti agli onesti.

  7. Amalio io ho lavorato in fabbrica da quando avevo 15 anni ora ho 41 di contributi quando vado in pensione perché quelli che fanno le leggi non sanno come si lavora in una azienda privata

  8. D’accordo belle parole ma bisogna fare in fretta altrimenti i precoci fra un po’ no vi saranno più, non vorrei che la tirano lunga proprio x arrivate a questo

  9. D’accordo o non d’accordo ci abbiamo provato speriamo si accorgano che esistiamo..almeno ci venissero incontro con un bonus su ogni anno prima dei 19 da poter raggiungere prima la fornero tanto è quella che per noi precoci ci toccherà .. comunque forza occhidoro..

  10. Cari politici Giallo-Verdi non potete far lavorare gente che ha 60’anni invalidi al 75% e oltre con 41 e oltre di contributi,e poi lamentarvi che i giovani scappano all’estero perché non c’è Lavoro!!!!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *