Riforma pensioni: opzione donna al 2023, lavori gravosi

Pensioni anticipate con quota 100 e proroga opzione donna, le ultimissime

Le ultimissime novità al 13 ottobre 2018 sulle pensioni anticipate con quota 100 e sulla proroga dell’opzione donna, riguardano da un lato l’annuncio che con buona probabilità si tornerà al meccanismo delle finestre per l’uscita anticipata , che prevede dunque le prime uscite possibili solo dal mese di aprile per poi seguire con cadenze trimestrali di uscita dal 2020, e dall’altra l’annuncio della proroga dell’opzione donna che verrà inserita in legge di bilancio, ma con modifiche sui requisiti di accesso. Le ultime considerazioni sulla quota 100 giungono dall’onorevole Cesare Damiano, mentre per quanto concerne quanto concesso dal Governo alle donne, ecco le ultime amare riflessioni di Orietta Armiliato,  fondatrice e referente del Comitato Opzione donna Social, rilasciateci in esclusiva. I dettagli al 13/10.

Pensioni 2019, Damiano: Quota 100? danneggerà i più deboli

Cesare Damiano del partito democratico è tornato a parlare di quota 100, non nascondendo le sue perplessità sull’efficacia della misura su cui tanto sembra puntare il Governo giallo-verde: “Sulla previdenza, a partire da Quota 100, si sta consumando un dibattito drammaticamente superficiale, fatto di luoghi comuni e di poca competenza. Se si continua così, con gli slogan, verrà fatto del male ai lavoratori e ai pensionati che, a parole, il Governo dice di voler aiutare”.  A proposito della legge di Bilancio ricorda Damiano “Salvini  dichiara che con la legge Fornero ‘si manda la gente in pensione a 80 anni’. Forse dimentica che l’aggancio dell’età della pensione all’aspettativa di vita, che manderà in pensione i nostri figli a 70 anni e i loro padri, dal prossimo anno a 67, l’ha inventato la Lega con Forza Italia. Forse sarebbe ora di chiedere scusa agli italiani o, perlomeno, farsi carico dell’errore.”.

Poi ribadendo di essere assolutamente favorevole a modificare gradualmente la Riforma Fornero, dice convinto: “Il problema non è dire Quota 100: troppo facile. Il punto è come si fa. Partire da 62 anni con un minimo di 38 di contributi fa 100: ma se hai 63 anni fa 101, e via andando. Quota 100, nella proposta del Governo, non c’è più, perché è mediamente Quota 102. Meglio di niente. Detto questo però, se per racimolare risorse si cancellasse, ad esempio, l’Ape sociale (che è Quota 99 per le 15 categorie di lavori gravosi, Quota 93 per i disoccupati e 91 per le disoccupate con due figli), si danneggerebbero i lavoratori manuali e le lavoratrici” Poi ribadisce che stando ai calcoli effettuati dall’Inps le risorse non vi sono ed è inutile illudere gli italiani, qualcuno dovrà rimetterci, ” se non si cambiano adesso le carte in tavola: 6-7 miliardi per la Quota e 6 miliardi per andare in pensione con 41 anni di contributi a prescindere dall’età. Salvini dovrà decidere chi buttare dalla torre perché i soldi non ci sono”. Altrettanto critica Orietta Armiliato sulla proroga di opzione donna data per certa da Di Maio nei giorni scorsi, che oggi appare meno idilliaca rispetto a quanto promesso, e che sta suscitando sui social moltissimi malumori.

Opzione donna, cosa prevede la proroga pensata dal Governo?

Così Armiliato : “Il Governo del Cambiamento ha promesso con in mano il libro delle favole (e ce ne ha letto una grande quantità) ma ora che siamo alla resa dei conti, i castelli di carte cadono, le bacchette magiche non funzionano più ed i conigli non escono più dai cappelli…Non era difficile da prevedere ma, a farne le spese più degli altri, sono sempre le donne perché pare che provvedimenti che possono andare a loro favore, in questa Legge di Bilancio non ve ne siano proprio.

Eh sì…perché pare proprio che, ad esempio, la misura dell’Opzione Donna ci sarà ma, come la sottoscritta sta dicendo reiteratamente da anni, solo per un pugno di donne e, anche se questo é stato causa di strali nefasti inviati al mio indirizzo, é esattamente ciò che sta accadendo, anzi…in modalità peggiorativa se possibile perché il requisito viene alzato di un anno”

Dunque quali i requisiti  necessari? 

Per accedere saranno necessari 58 anni più 7 mesi per le lavoratrici dipendenti e 59 più 7 mesi per le lavoratrici autonome, e non più 57,7 e 58,7 come attualmente prevede la legge e dunque resteranno escluse tutte le donne nate dal 1 di Giugno in poi. Ma tutto questo non era difficile da prevedere, ed il fatto di aver avuto ragione  mi conforta perché so di aver sempre spinto le donne ad essere realiste e quindi non alimentando aspettative che saranno palesemente disattese, ma non mi rincuora affatto, anzi , mi fa profondamente arrabbiare: le donne non si debbono prendere in giro, ed anche se amano credere  alle favole, nessuno se ne deve approfittare! Dopodiché, va detto che restano invece invariati i 35 anni di contribuzione e ho idea che sia il caso di ringraziare per questo poiché invece, per accedere a Quota100, pare che siano necessari 38 anni, numero distante da quello che le donne, a causa del noto problema che le contraddistingue ovvero carriere discontinue, faticano a raggiungere.

Poi conclude, e la ringraziamo per la lunga considerazione rilasciataci in esclusiva, “Attendiamo di leggere la formulazione di questi provvedimenti che saranno inseriti nella  Legge di Bilancio che a breve, sarà formalizzata e nel frattempo, riflettiamo su ciò che sta accadendo alla previdenza che non mi pare stia esattamente andando nella direzione che ci possa far dire che la legge Monti-Fornero sarà cancellata, così come ci hanno detto per mesi e mesi, fino a rimbambirci”. Cosa ne pensate della quota 100 secca, 62+38 con finestre, e della ‘nuova’ opzione donna, erano queste le misure che vi aspettavate in Ldb 2019?

103 commenti su “Pensioni anticipate con quota 100 e proroga opzione donna, le ultimissime

  1. Una domanda mi tormenta: tutti continuano a dirci che noi anziani lasceremmo, andando come legittimo in pensione nei termini a suo tempo stabiliti, ovvero da vivi, un enorme debito alle future generazioni. La domanda è: “Ma perché, quando la mia generazione era giovane, il debito non lo aveva anche lei ricevuto dalle generazioni precedenti? E, allora, perché le future che, per ora, diversamente dalle nostre, poco lavorano, non per loro colpa, PERCHE’ DOVREBBERO ESSERE LIBERE DAL DEBITO A NOSTRE SPESE?
    Facciamo che, continuando la tradizione, anche loro, eventualmente trovino lavoro e versino contributi, prendano pensioni decenti lasciando, anche loro, il debito alle LORO successive generazioni future; e così via…”.
    E “l’UOMO CAMPA” come suol dirsi; e finanza, FMI, BCE, OCSE, UE, mercati, Borsa, Confindustria, se ne facciano una ragione!
    Poi, come cantava Jovanotti, non si potrebbe anche dire: “AZZERA IL DEBITO”?
    “Non vedo perché dovrei preoccuparmi delle future generazioni; in fondo, loro, cosa hanno fatto per me?”. Woody Allen.

  2. GENTILISSIMO FRANCESCO LA INVITIAMO A MODERARE I TONI DELLA DISCUSSIONE, nessuno offenda nessuno! Ognuno è libero di esprimere il proprio parere e di poterlo farle senza dover essere accusato di essere pazzo o quant’altro, ci mancherebbe ancora. Le discussioni da bar facciamole al bar, dove le parole volano, qui restano e sono offensive. Sono ben accetti i commenti e le discussioni costruttive, ma sempre nel rispetto dell’altro con cui ci si interfaccia.

  3. Carissimo Luigi chiederò al collega di provvedere, ma la inviterei a ripensarci, sarebbe un vero peccato. Se mi segnala invece le offese, sicuramente, ci perdoni nuovamente ci saranno sfuggite, prima o poi prenderemo un aiutante per moderare i commenti, al momento davvero non riusciamo a farlo minuziosamente, provvederò io stesso a cancellare i post offensivi e soprattutto a segnalare l’autore di moderare i toni. Lei ha assolutamente ragione sui toni e sul rispetto, anche per me fondamentali in un confronto costruttivo. La pregherei quindi di segnalarmi nome ed orario del post offensivo, e di ripensarci invece sulla cancellazione dei suoi, sarebbe un po’ come darla vinta a chi la pensa diversamente da lei. Perché cancellare il proprio pensiero perché qualcuno ci attacca in modo ignobile? Legga il nostro chi siamo e capirà che noi stessi per prima siamo stati attaccati perché talvolta diciamo cose scomode, o forse semplicemente vere, capisco l’amarezza, l’ho subito in prima persona, ma mai ho pensato di cambiare lavoro e dunque tacere per far contenti altri. Ci mancherebbe ancora, libertà di pensiero prima di tutto. Mi faccia sapere davvero Luigi, ci tengo!

    1. Caro Luigi, certo mi chiami pure per nome, Abbiamo fatto una modifica interna, prima, non sappiamo perché, alcuni commenti passavano in automatico, senza permetterci di visionare quanto scritto, altri andavano in moderazione. Ora grazie al bravissimo collega Stefano abbiamo impostato che ogni commento debba essere approvato da noi, tempi più lunghi, ma certamente controllo massimo. Dunque se ancora ha pazienza di stare con noi qualche giorno, commenti assurdi e offensivi non vedranno più luce sul nostro sito, anzi la ringraziamo di cuore per avercelo fatto notare e averci consentito tale miglioria interna. Ci siamo anche appuntati le email sospette, affinché nessuno offenda nessuno. Proviamo così? In caso contrari cancelliamo subito tutti i suoi commenti, attendiamo sue disposizioni, certa che la miglioria possa essere cmq ben vista.

    1. Paolo, visto sei strenuamente dalla parte di Salvini e Di Maio che a mio avviso ed avviso di molti precoci, stanno promulgando una legge iniqua per NOI LASCIANDOCI AL LAVORO E MANDANDO IN PENSIONI CHI HA MENO ANNI DI CONTRIBUTI, CHE COSA PUOI DIRCI SULL’INSERIMENTO NEL def DELLA PROROGA OPZIONE DONNA E SOPRATUTTO SULLO STOP DI 5 MESI DELL’ASPETTIVA DI VITA?. e’ una norma vitale per non far inforcare i forconi ai precoci.

      1. Annamaria, Paolo non è qui per parlare dell’equità, giustizia sociale e delle proposte messe in campo. E’ qui solo per sponsorizzare i due partiti al governo indipendentemente dal fatto se facciano bene o male. Deve ancora rispondermi se ritiene giusto che chi ha 42 anni di contributi debba rimanere al lavoro e vedere andare via quelli con soli 38 anni. Ma pare che la domanda sia troppo difficile per lui.

    2. Sig. Paolo, speriamo che la riforma pensioni proposta non sia come le promesse elettorali che hanno attirato voti in quantità, ma poi l’ILVA di taranto che doveva essere chiusa ha riaperto i battenti così come la TAV e il TAP andranno avanti. Lei continua a fare campagna elettorale mentre noi valutiamo i provvedimenti. Intanto continua a non rispondere alle nostre domande: Ritiene giusto che con questa riforma ci saranno lavoratori che andranno in pensione 5,3 anni prima dei precoci? Gente che ha iniziato a lavorare dopo e andrà via prima ? Risponde o continua a vezzeggiare i suoi pupilli?

      1. Mi aggiungerei ad Annamaria nel chiedere anche, se vere le voci e i servizi di alcuni media che circolano, del prolungamento a cinque anni o addirittura del pagamento in titoli di Stato, del TFS; cosa inaccettabile imporre Titoli di Stato invece del denaro a suo tempo prelevato e DA RESTITUIRE IL GIORNO DOPO IL LICENZIAMENTO O PENSIONAMENTO; se ciò’ accadesse sarebbe, più che una “abolizione” della legge Fornero, che il congelamento del TFS ha voluto, un “PEGGIORAMENTO” della stessa legge.

    3. Credo si rivolgesse a me, sebbene mi abbia chiamato Cristina, giusto Luigi? Faccio presente al collega di cancellare tutti i suoi post. Cambiasse idea, siamo qui

      1. Ci mancherebbe Luigi, allora procediamo alla cancellazione dei suoi post, anche se rammaricata dalla sua decisione. Speriamo continui a leggerci e che le torni la voglia di commentare per noi :-), saluti . A presto

  4. Ormai tutto è definito e dopo 7 anni di provvedimenti del PD in pieno stile rovina famiglie finalmente il governo gialloblù tra poche ore inizierà a restituire un po’ di soldi e dignità ai poveri italiani. Si, inizierà perché questo è solo l’inizio; nei prossimi 5 anni si rimedierà ai disastri fatti dagli amici di Renzi e Boschi. Avanti tutta

    1. Paolo, il tuo atteggiamento nei confronti di PD, Renzi, Boschi ,,,, assomiglia a quello tenuto dal PD per anni nei confronti di Berlusconi e non mi pare abbia portato troppo bene. Attribuire tutte le colpe a una parte che oggi non ha alcuna voce in capitolo lascia il tempo che trova. Ti auguro veramente che la nuova direzione abbia successo perchè altrimenti ne avremmo tutti un ( grosso ) danno a prescindere da quello che faranno per le pensioni. Speriamo bene.

  5. Il miliardo che manca , invece di tagliare le pensioni d’oro che sarà soggetto a ricorsi lo possono trovare subito. UN DECRETO IMMEDIATO DEL TAGLIO DELLO STIPENDIO DI SENATORI E DEPUTATI ( circa 1000 stipendi ) 10.000 € di taglio ed ecco 1 MILIARDO CON 7/9.000€ i nostri politici vivono benissimo lo stesso e sarebbero nonostante questo tra i politici più pagati in Europa

  6. Questo sig.Ministro passa il 90% del suo tempo in campagna elettorale, comizi ogni giorno in tutte le città dove si rinnova qualcosa ( tra un po’ anche consigli di quartiere e consigli di classe ). Ieri è oggi 20 comizi in Trentino e a Roma stanno perfezionando il DEF e lascia agli altri la decisione sulle pensioni.Un ministro dell’Interno in perenne campagna elettorale,poi si butterà a capofitto nella campagna elettorale delle Europee,MA QUANDO CAZZO PENSA A NOI PRECOCI !!!!!! È SOLO UN BUFFONE MEGALOMANE MALATO DI ONNIPOTENZA CHE. QUALCUNO LO FERMI!!!!

  7. IO DA 2 ANNI ASPETTO IL “DEF” CON TANTE SPERANZE PER NOI PRECOCI ( ho iniziato a 15 anni ). E OGNI VOLTA SONO RIMASTO DELUSO , NEL 2016 COLPA DELL’INGORDIGIA DEI SINDACATI ( l’accordo era già già fatto per per chi aveva iniziato prima dei 16 anni, ma il sindacato pretese i 19 anni E IL RISULTATO FURONO I FAMOSI PALETTI “ 15 LAVORI USURANTI “. Visti i precedenti la mi speranza è tanta ma la fiducia è poca

  8. Sig, Paolo credo che abbia bisogno di assistenza medica ma di qualcuno veramente bravo,
    I suoi ragionamenti non hanno ne capo ne coda, il nulla… banale faziosismo partitico..
    Il paese è in ginocchio e non sarà ne Salvini, Di maio, che lo salveranno. Saranno invece come da sempre, la gente comune e onesta a tirar furori il paese dal guado. Ai politi resta solo il banale compito di parassiti, nulla di più. Beccarsi lo stipendio..senza far nulla…
    Saluti Paolo e accetti il consiglio, se crede!..

    1. Ilary non è il caso di offendere nessuno, esprima il proprio parere, magari concorde ai più, senza dover invitare chi la pensa diversamente da lei di doversi ‘fare curare’. Non mi pare carino. La ringraziamo di cuore della sua certa comprensione e l’attendiamo per i prossimi commenti 🙂

  9. Aspetto con ansia domani sera quando si saprà di più sul DEF i chiarimenti sulle pensioni. Visto che i precoci saranno fregati da SALVIMAIO che hanno deciso di fregarsene di chi versa da da 40/41/42 anni , e premiare i “ 38/62 “!!!! CHE ALMENO SI RICORDINO DI BLOCCARE L’ADV. Perché è inutile che ogni giorno sbruffoneggino. Che stanno smontando la Fornero ( però in 5 anni ) e congelare l’ADV , perché è un’ingiustizia titanica pensare di realizzare quota 41 nel 2020 come dice Salvini e nel 2019 mandate noi precoci ( io 42,3 al giorno 14/10/18 ) con quota 43,3 SAREBBE IL MINIMO DICIAMO UN REGALINO A NOI POVERI IMBECILLI CHE VERSIAMO PER TUTTI

    1. Se Salvini non realizza in 2/3 anni quanto ripete ogni giorno da non meno di 4 anni ( referendum abolizione Fornero ) gli faranno fare la fine Renzi, sempre che sia ancora al governo

    2. Paolo se hai la mail di SALVINI gli dovresti girare tutte queste lettere , altro che AUTOLODARSI su Facebook tutto il giorno , non avendo mai lavorato lui e io suo socio forse comincierà a capire le ragioni di chi lavora da 41/42 anni

      1. No Renato non ho la mail di Salvini anche perché non penso abbia il tempo di leggere le mail di tutti ma, ho modo di incontrarlo 3/4 volte l’anno. In ogni caso sono in costante contatto con almeno tre dei suoi parlamentari ai quali ti garantisco faccio presente tutte le critiche costruttive sulle pensioni, sul lavoro e sul Def. Inoltre, a grande richiesta sto organizzando una tavola rotonda ( stile Ballaro’) proprio su questi argomenti, nel mio paese con la presenza di alcuni Deputati. In effetti la popolazione è parecchio confusa e disinformata da alcuni giornali che tutto fanno tranne che informare la gente.

        1. Benissimo ,allora fai presente a queste persone quando le incontri di provare per una settimana ( fra poco arriva nebbia e freddo ) ad alzarsdi alle 05,00 del mattino e passare 8/10 ore in fabbrica ,magari in una stamperia come la mia davanti ai forni m a m900/1000 gradi dove non c’è riscaldameto d’inverno ( lla faccia che che bolle e la schiena fredda e d’estate la mtemperatura media è 45 gradi. Io vorrei che l’estate 2018 sia stata l’ultima ,perchè a giugno io maturerei 42,10 anni e qualche stronzo non mi ha nemmeno inserito nei lavori usuranti.

          1. In effetti alcuna stampa… per fortuna che esistono persone non faziose ed obiettive che rimediano!

  10. Dopo 7 anni di umiliazioni finalmente si mette mano alla famigerata Legge Fornero votata dal PD che stando ai sondaggi è crollato sotto il 14%. La coalizione di governo Lega M5S vola oltre il 65% ed è solo l’inizio. Anche le elezioni di domenica prossima in Trentino la Lega farà il botto, e nei circa 20 comizi fatti dal Capitano Salvini tra ieri ed oggi sono state registrate decine di migliaia di presenze come riportato da decine di siti web. Il PD principale attore della firma riportata in calce alla Legge Fornero si prepara all’ennesima sconfitta elettorale ( referendum 4 dicembre, amministrative 2017, regionali Molise, regionali Sicilia, amministrative 2018, politiche 2018). Le prossime legnate elettorali di chi ha votato la Legge Fornero arriveranno dal Trentino domenica prossima, regionali Abruzzo, Regionali Piemonte e regionali Sardegna. A Maggio 2019 arriva il colpo di grazia con il PD che perde oltre 30 scalda poltrone a Bruxelles. Sono previsti 28/30 seggi per la Lega e 24/26 per i grillini. Game over e tutti a pelare le patate

  11. Grazie allo smantellamento iniziale della Legge Fornero con la quota 100, circa 500 operai dello stabilimento FCA di Mirafiori sarebbero molto vicini alla pensione. Questo è ciò che viene riportato su Repubblica.it di oggi. Certo che a tenere inchiodati alle catene di montaggio di una fabbrica degli ultra sessantenni magari pieni di acciacchi c’e riuscita solo la Legge Fornero ed i fenomeni del PD che l’hanno votata nel 2011. Un po’ di giustizia ed equità per gli operai

  12. Dopo 7 anni finalmente la Legge Fornero inizia ad essere smantellata. Bce, Boeri,Bankitalia.. insomma tutto il fior fiore le ha provate tutte per impedirlo ma questa volta se la sono presa in saccoccia. Meno soldi a parenti ed amici delle banche più soldi per i cittadini italiani specie quelli sotto la soglia di povertà. A molti rode e noi ne siamo contenti. Per i prossimi 5 anni li facciamo impazzire d’invidia.

  13. Paolo, aspettiamo a cantare vittoria, cosa diceva il grande Trappattoni dici gatto quando ce hai nel sacco. Io ho ancora delle perplessità che la riforma vada in porto come dicono c’è ancora l’UE che deve dare il benestare .

    1. Antonio, inizialmente l’UE farà finta di farci la morale ma alla fine un accordo è già pronto ed a fare da paciere ci penserà Draghi. L’Italia con le pezze al sedere non conviene più a nessuno. Che la festa per i banchieri è finita se ne sono già accorti tutti ed il terremoto alle prossime elezioni europee è già stato avvertito ai piani alti di Bruxelles: in tanti hanno già pronte le valige.

  14. Ancora poche ore di attesa poi, finalmente, la manovra sarà approvata. Tutto è ormai definito e davvero lodevole è stato il lavoro di Lega e M5S. Meno soldi agli amici e parenti dei banchieri più quattrini ai cittadini italiani. Si poteva fare meglio? Forse sì ma, dopo 7 anni di disastri del PD è un ottimo inizio. I rosiconi, paraculi e cattocomunisti raccomandati gridano allo scandalo dopo aver approvato la Legge Fornero nel 2011. Il resto lo prenderanno il prossimo 22 maggio 2019 alle elezioni europee quando milioni di cittadini italiani ed europei gli assesteranno un bel calcio nel sedere. Stiamo godendo come dei ricci.
    .

  15. Salvini aveva promesso di abolire la legge Fornero CHE COMPRENDEVA IL CONGELAMENTO PER DUE/QUATTRO ANNI, A TRANCHES, DEL TFS; SE ORA AUMENTASSE, COME LEGGO, INVECE DI SBLOCCARLO, IL TEMPO PER PERCEPIRE IL TFS, NON AVREBBE ABOLITO LA FORNERO MA LA AVREBBE PEGGIORATA! A Voi le debite considerazioni sull’operazione.

  16. Quindi , Paolo, spero di aver capito male, laddove Lei scrive, in risposta alla mia: “… vuol dire che Giggino e Matteo stanno seguendo la giusta via… “?
    Lei pensa che il Capo dello Stato e, eventualmente, la Corte Costituzionale, siano un qualcosa di negativo se bocciassero qualcosa di incostituzionale? Si spieghi meglio, assumendosi le Sue, eventuali, responsabilità, perché mi sembra che la Sua risposta sia poco argomentata! Così rischia di essere frainteso e tacciato di scrivere cose che potrebbero sembrare eversive, come certamente non aveva intenzione di fare…,

  17. Per le nuove generazioni qualche mese di servizio militare o servizio civile con i contributi figurativi accreditati potrebbe far crescere sia l’ Italia che gli italiani dal punto di vista civico , economico e pure lavorativo.

    1. https://www.silenziefalsita.it/2018/10/13/la-verita-giordano-tutti-quelli-che-dicono-che-la-fornero-non-si-tocca-hanno-privilegi
      Che notizie si hanno tra le ingiustizie che stanno preparando? Opzione donna è inserita nel DEF? Lo stop aspettativa di vita di 5 mesi dal 2019 è in serito nel DEF? Chi ha notizie certe della bomba di dare il TFS dopo 5 anni? È una grandissima ingiustizia…sono soldi nostri già acconati…STATE SERENI per le prossime elezioni

      1. Che notizie si hanno tra le ingiustizie che stanno preparando? Opzione donna è inserita nel DEF? Lo stop aspettativa di vita di 5 mesi dal 2019 è inserito nel DEF? Chi ha notizie certe della bomba di dare il TFS dopo 5 anni? È una grandissima ingiustizia…sono soldi nostri già accantonati…STATE SERENI per le prossime elezioni
        https://www.silenziefalsita.it/2018/10/13/la-verita-giordano-tutti-quelli-che-dicono-che-la-fornero-non-si-tocca-hanno-privilegi

  18. Stanno arrivando. Temo, e spero, che il Capo dello Stato e la Corte Costituzionale, avranno un bel daffare… Posso sbagliare, è una mia impressione.

  19. Il 20 ottobre è ormai alle porte ed il quadro si è ormai delineato. Nonostante le ripetute ingerenze da parte dei cialtroni Junker e Moscovici il Def del mitico governo gialloblù sta per essere approvato. Dopo 7 anni di umiliazioni riservate agli italiani finalmente ci saranno parecchi quattrini per la povera gente e nessuno per le banche. Il prossimo 22 maggio 2019 gli elettori europei faranno il resto. Stiamo arrivando

  20. Mi risulta che dovremo attendere, con la legge Fornero, 24 mesi abbondanti la prima tranche di TFS e 48 abbondanti per la seconda; sperequazione con il privato che, nella precedente legislazione, si è voluta eliminare, a chiacchiere?, parificando le fasce orarie per le visite di controllo, perché le regole fossero uguali per tutti i lavoratori sia del pubblico sia del privato, PROVVEDIMENTO DI PORTATA GIGANTESCA (sono ironico). PERO’ IL 70% ANTICIPATO DEI “PROPRI SOLDI” PER MUTUO, ESTINZIONE MUTUO E RISTRUTTURAZIONE, NEL PUBBLICO NON SI CONCEDE; QUINDI, A PARTE IL CICLOPICO INTERVENTO SULLE FASCE ORARIE PER MALATTIA, PERMANE UNA DISPARITA’ ENORME DI TRATTAMENTO TRA CATEGORIE DI LAVORATORI PUBBLICI E PRIVATI.
    Laddove giustamente leggo: “… Riguardo a questa significativa e compromissoria condizione di differenza dei trattamenti fra dipendenti pubblici e privati i giudici hanno osservato che può trovare la sua unica giustificazione, a livello costituzionale, nell’articolo 81, che tutela l’equilibrio tra le entrate e le spese del bilancio statale, tenendo conto delle fasi avverse del ciclo economico. Tuttavia l’emergenza economica, in linea di principio, pur potendo giustificare un intervento temporaneo e mirato sui trattamenti di fine rapporto, non può infatti avvalorare un’irragionevole protrazione, in via permanente, della dilazione e scaglionamento degli stessi…”
    IO AGGIUNGO CHE, INFATTI, NORMALMENTE, LA CORTE COSTITUZIONALE RITIENE, COME PERIODO MASSIMO DI BLOCCO, SE NON ERRO, TRE ANNI”, PROPRIO PERCHE’, “… l’emergenza economica, in linea di principio, pur potendo giustificare un intervento temporaneo e mirato sui trattamenti di fine rapporto, non può infatti avvalorare un’irragionevole protrazione, in via permanente, della dilazione e scaglionamento degli stessi…”
    NE SONO PASSATI, DAL 2011, SETTE, DI ANNI E LA DISPARITA’ PERMANE; SPERO CHE LE VOCI DI PROLUNGARLA ANCORA DA PARTE DELL’ ATTUALE GOVERNO, INVECE DI SBLOCCARLA ABOLENDO QUANTO FATTO DALLA LEGGE FORNERO COME PROMESSO, SIANO SOLO VOCI DI ALCUNI MEDIA MALIGNI CHE LO VOGLIANO METTERE IN CATTIVA LUCE.
    ALTRIMENTI NON SI TRATTEREBBE SOLO, RICEVO L’IMPRESSIONE, POSSO SBAGLIARE, DI “… tutelare l’equilibrio tra le entrate e le spese del bilancio statale, tenendo conto delle fasi avverse del ciclo economico….”, MA MI SEMBREREBBE UN PO’ DI PIU’; PER DIRE NUDA E CRUDA LA MIA IMPRESSIONE CHE PUO’ ESSERE SBAGLIATA, OLTRE A QUELLA DEI GIUDICI CHE OSSERVANO CHE LA “..differenza dei trattamenti fra dipendenti pubblici e privati i giudici hanno osservato che può trovare la sua unica giustificazione, a livello costituzionale, nell’articolo 81…” ANCHE UN MODO PER FAR CASSA AD OLTRANZA CON DENARO ALTRUI”.

    1. Signor Paolo, Lei scrive: “… Dopo 7 anni di umiliazioni riservate agli italiani finalmente ci saranno parecchi quattrini per la povera gente e nessuno per le banche…”.
      E’ una promessa o una minaccia? Lo chiedo da persona che non è né “povera gente”, dato che ho lavorato tutta la vita e mi sono guadagnato non la ricchezza ma una serena minima stabilità economica, né “banca”.
      Per me, quindi, che non sono neanche classe media, 1300 euro di pensione, con l’aggravante del retributivo, non lo dico al Ministro Di Maio o all’Onorevole Fraccaro, NON C’E’ NIENTE, A PARTE IL RISCHIO DI VEDERMI RICALCOLATA LA PENSIONE A CONTRIBUTIVO QUANDO, SE DOVESSE PASSARE L’INCOSTITUZIONALE PROGETTO SU QUELLE SUPERIORI AI 4.500 EURO, PER LA NECESSARIA UNIVERSALITA’ DI TRATTAMENTO RICHIESTA PER LA COSTITUZIONALITA’ DI UNA LEGGE, PRIMA O POI VERREBBE ESTESO IL RICALCOLO RETROATTIVO ANCHE AI MIEI MISERI 1.300 EURO E COSI’ PRENDEREI PIU’ O MENO QUANTO IL REDDITO DI CITTADINANZA, DOPO AVER VERSATO CONTRIBUTI E SUDATO SANGUE SUL LAVORO PER UNA VITA?
      Lei scrive: “… Dopo 7 anni di umiliazioni riservate agli italiani…”; come sarebbe a dire, “agli italiani?” Io scriverei, ad “alcuni” italiani, quelli che il M5s difende, che non sono “TUTTI” gli italiani come mi sembra, posso sbagliare, alcuni Ministri DICHIARINO, COME SALVO ERRORI ASCOLTATO IERI SERA IN UN NOTIZIARIO, CHE “IL 100% DEGLI ITALIANI VUOLE…”…
      RAMMENTEREI CHE DEGLI ITALIANI VOTANO QUASI SOLO LA META’ E NON TUTTI PER IL M5S!
      Rammenterei anche che non mi sembra equo tagliare RETROATTIVAMENTE, indipendentemente dall’importo, anche solo perché trovo pericoloso progettare leggi incostituzionali in uno Stato di Diritto, attentando ai “diritti quesiti” cosa inammissibile in uno Stato, per l’appunto di Diritto, pensioni LEGITTIMAMENTE GUADAGNATE SECONDO LA LEGISLAZIONE VIGENTE, PER PAGARE REDDITI E PENSIONI DI CITTADINANZA CHE, ESSENDO ASSISTENZA ANDREBBERO PAGATE CON LA FISCALITA’ GENERALE, COME NEGLI ALTRI PAESI, E NON COI SOLDI DELLE PENSIONI ALTRUI; BASTA CONFUSIONE TRA PREVIDENZA ED ASSISTENZA E SEPARARE L’ASSISTENZA DALL’INPS, FACENDOLA PAGARE A TUTTI CON LA FISCALITA’ GENERALE USANDO UNA IMPOSTA ALTAMENTE PROGRESSIVA SUI REDDITI DI TUTTI E NON SOLO SU QUELLI DEI PENSONATI! E SECONDO COSTITUZIONE, QUELLA CHE SEMPRE SBANDIERATE, CHE DICE CHE CHI PIU’ HA PIU’ DEVE DARE!
      Poi potrete anche dire tranquillamente che “state arrivando” senza che io mi preoccupi; non troppo, perlomeno.

  21. I sig. Salvini e Di Maio dovrebbero dimettersi perché stanno usando i voti delle persone che li hanno votati non per quello che hanno promesso, ma per fare delle cose senza senso come han fatto i loro predecessori; datemi una spiegazione logica alla quota 100 per chi ha cominciato a lavorare a 24 anni e che andrà in pensione con 38 anni e chi ha cominciato a 25/16 anni non ci va con 41 ma con 43 e 3 mesi e 42 e 3 mesi se donne le quali saranno ache fregate con opzione donna perché con la proroga ne serviranno 58e 7mesi di età per poterci andare!!! Sono peggio di Renzi e ce ne vuole….

  22. Lunedì finalmente inizia il percorso per smontare la Legge Fornero dopo 7 anni di prese per il sedere. Avanti tutta Lega e M5S siamo con voi!

  23. Riccardo anch’io la penso come te sugli inattivi, ho omesso di dire che non lavorando non liberano posti di lavoro e qui la teoria già traballante che si potrebbero avere 400.000 assunzioni. Quindi nel privato vedremo purtroppo 1 assunto ogni 4 pensionandi e nel privato 200.000 assunzioni elettorali. La mia ricette è diversa: ELIMINARE LE PROVINCE (. Come era nei programmi dei 5S per parecchi anni ,oramai sparito dal 4 dicembre 2016 ). Dove mettere i dipendenti delle province!??! Semplice li. RICONDIZIONAMO nelle scuole,ospedali,comuni,inps,agenzia delle entrate,catasto ecc. ecc. ecc. Si risparmierebbero. Parecchi miliardi. ERA O NO NEL PROGRAMMA DEL. “COMICO ” ??????? ELIMINARE LE PROVINCE,4 MACRO-REGIONI, VIA ENTI INUTILI e via dicendo,ma pur cacciare Renzi che si era messa in gioco ha eliminato dai tanti buoni propositi che anch’io condividevo .È RIMASTO SOLO IL REDDITO DI CITTADINANZA PERCHÉ ORA AMMETTONO ANCHE IL CONDONO FISCALE E LA FLAT TAX. MA AGLI OPERAI E AI PRECOCI QUANDO CI PENSANO??????? All’opposizione erano integerrimi ora che hanno il comando. Uguali Precisi agli altri

    1. Per quanto mi riguarda, parla al singolare:”sei con loro”. Non fare come il Ministro di Maio che, giorni fa, intervistato, l’ho sentito dire in Tv: “Il 100 per cento degli italiani ci chiede…”. Ma quale 100 per cento degli italiani… Come se avessero vinto le elezioni al 100% dei votanti che, peraltro, sono quasi sollo il 50%!

    2. Siete degli illusi! Pensare che del debito pubblico possiamo fregarsene solo perché al governo sono arrivate queste bizzarre persone è allucinante.
      Negli anni 60 in Italia si era presentato il “partito della bistecca” ma i nostri padri non avevano abbocato! Ora invece …

  24. La riforma Fornero nata in un momento che tutti ricordiamo economicamente grave, colpì duramente alcune categorie di lavoratori tra cui gli esodati e i precoci che si videro in una notte allungare i termini concordati di pensione i primi e gli anni di vita lavorativa i secondi. Questi subirono i maggiori danni. Oggi il nuovo governo vuole ritoccare quella legge e come lo fa ? Partendo da chi più è stato colpito ? NO. Si inventa una quota che lascia fuori per l’ennesima volta quelli già tartassati. Perchè lasciare fuori chi con 61-42 è già a quota 103 e favorire chi invece ha 62-38 quota 100 ? E’ questo che non capiamo !! Chi può garantire che questo governo duri tanto da poter nei prossimi anni fare qualcosa anche per i precoci ? E perchè quelli attuali si debbono sorbire la Fornero in toto con 43,3 ben 5,3 anni di lavoro in più? Di quale giustizia e equità parla questo governo ?

  25. Sono d’accordo nessun innalzamento di età visto che era già inserita . E sono d’accordo con perdita consensi di molte donne che avevamo creduto a questo nuovo governo.

  26. Buongiorno per opzione donna speravo qualcosa di piu blando 1 anno di botto è tanto sono una di quelle donne che rimane fuori da tutto avendo già 37 anni di contributi compiuti. Speriamo x il 2020

  27. Se, come da voce che circola, invece di essere ABROGATO, TALE CONGELAMENTO DEL TFS “INTRODOTTO DALLA LEGGE FORNERO” FOSSE AUMENTATO A 5 (O ALTRI 5?) ANNI, O FOSSE PAGATO IN TITOLI DI STATO, COME MI SEMBRA DI AVER SENTITO IERI SERA AD UN NOTIZIARIO RAI, ACCADREBBE CHE “SI ERA PROMESSO DI ABOLIRE LA LEGGE FORNERO E, INVECE, LA SI E’ PEGGIORATA!”
    Il datore di lavoro ha accantonato, e ora ciò è in gestione all’INPS, uno stipendio l’anno dei miei soldi per RESTITUIRMELI al momento del licenziamento o pensionamento, e non dopo 2, 4, 5, o 7, 9 anni e/o in titoli di stato mentre io ho avuto detrazioni in denaro!

  28. Proroga opzione donna senza innalzamento requisiti di un anno. Dopo.aver aspettato tre anni ne abbiamo diritto, il governo precedente ci ha abbandonate non fatelo anche voi. La misura di finanzia da sola, e abbiamo il 30% di penalizzazione. Proroga al 31.12.2018 con 35’anni contributi e 57,7 di età!’grazie

    1. Purtroppo cara Nadia l’innalzamento dell’eta’ Anagrafica è stato il punto fermo che ha dato luogo alla proroga di Opzione Donna. In caso contrario sarebbe certamente saltata.

    2. Buona sera a Lei gentile Luigi; grazie per avermi contattato. Riflettendo sulla questione del TFS liquidato in titoli di Stato, forse vincolati per tot anni? se vera la notizia ascoltata (ormai nella confusione di tutte le notizie che si accavallano occorre sempre dire “se vera”) temo che, dopo quanto accaduto in borsa e per lo spread e sui mercati, mi sorge il dubbio che, NON vorrei fare allarmismo ma, dato che sere fa, scorreva in Tv, nel “sottopancia” di un notiziario RAI, la scritta, non ricordo testualmente ma, più o meno, che i titoli di Stato erano sicuri, dopo le vicende descritte, vogliano rifilarceli al posto dei soldi perché, per l’appunto, sicuri ?
      Il Governo del cambiamento?

    3. Peraltro, come Lei giustamente dice, S. Luigi, un deposito titoli costa e mi sembra sia gravato di imposta e non vedo perché uno dovrebbe anche pagare per custodire la Sua (ormai occorre dire EVENTUALE) liquidazione, il TFS, tramutata in titoli di Stato come per incanto; se poi, il deposto titoli, te lo pagano loro, mi preoccuperei ancor di più di tanta NON RICHIESTA generosità!

  29. Quello che sta succedendo per opzione donna, quota 41 e quota 100 è solo la conferma che chi va al governo, che sia di destra, di centro o di sinistra solo una cosa sanno fare bene prendersela e prendere in giro sempre quelli…. in questo caso i signori Di Maio e Salvini però si sono scordati velocemente che hanno vinto le elezioni grazie alle promesse di mandare in pensione chi aveva 41 anni di contributi e prorogare opzione donna così come erano e non cambiare le carte in tavola come stanno facendo, mandando in pensione chi ha 38 anni di contributi e 62 anni di età, basta fare i conti vengoni agevolati quelli che hanno cominciato a lavorare a 24 anni e chi ha cominciato a 15/16 anni devono andare nel 2019 a 43 e 3 mesi e le donne a 42 e 3 mesi e opzione donna alzando di 1 anno, portando dai 57 e 7 mesi a 58 e 7 mesi!!! Credo che Salvini e Di Maio se è vero tutto questo dovrebbero dimettersi perché vengono a meno delle promesse fatte e dei voti che hanno rubato alle persone che tanto confidavano in questo “governo del cambiamento” praticamente stiamo vedendo le solite cose, non vale più neanche la pena andare a votare così non ti senti neanche più preso in giro e da Italiano mi vergogno di questa classe Politica e appena posso me ne vado da questo meraviglioso paese, purtroppo sempre governato in questo modo e anche se ho appena detto che è meraviglioso, ma solo al pensiero di non vedere più questa gentaglia sarà meno doloroso lasciarlo!!! Vergogna

  30. Io, quando ero in servizio nel privato, avevo già ricevuto l’anticipo del MIO TFR per mutuo casa al 70% , poi, a saldo, il resto, VENTI GIORNI DOPO IL PENSIONAMENTO; QUESTO PRIMA DELLA LEGGE FORNERO CHE HA CONGELATO, IL TFS PER 2/4 ANNI ABBONDANTISSIMI A TRANCHES.
    Invece mia moglie è stata BLOCCATA PER SETTE ANNI IN PIU’ AL LAVORO dalla legge Fornero, E DI NOVE (sette più due per la prima tranche) e UNDICI ANNI IN PIU’ (sette più quattro per la seconda tranche) PER RICEVERE IL TFS; che, avremmo gradito usare per estinguere il mutuo! LO AVEVAMO PROGRAMMATO CREDENDO NEI DIRITTI INTOCCABILI DELLO STATO DI DIRITTO CHE PENSAVAMO INIMMAGINABILE SEQUESTRASSE I SOLDI DEI LAVORATORI PER UNDICI ANNI! Quando lo percepirà ormai avremo finito di pagare il mutuo!
    NE PARLO SEMPRE PERCHE’ UN “SOPRUSO” E UN “SEQUESTRO” COME QUESTO, DI SOLDI INEQUIVOCABILMENTE TUOI, O NOSTRI, O VOSTRI, A PIACIMENTO, SENZA AVER COMMESSO REATI CHE NE PREGIUDICHINO LA LECITA PROVENIENZA, MI SEMBRA INCREDIBILE ED INSOPPORTABILE IN UNO STATO DI DIRITTO: SAREBBE COME SE DOMANI TI CONGELASSERO PER UNDICI ANNI IL TUO CONTO CORRENTE IN BANCA!
    E per fortuna che, per ora, non abbiamo problemi a pagare il mutuo; altrimenti ci sarebbe andata di mezzo anche la Banca, come tante altre piene di crediti insoluti, se fossimo stati insolventi! Può capitare ad altri; contenti loro!
    CHIARO CHE PER NOI E’ PRIORITARIO PAGARE IL MUTUO E, QUINDI, RINUNCIAMO A CONSUMARE COME PRIMA O COME SE AVESSIMO AVUTO IL TFS NEI TEMPI DOVUTI; CREIAMO, NEL NOSTRO PICCOLO, RECESSIONE E RELATIVA DISOCCUPAZIONE, NON CONSUMANDO QUANTO AVREMMO FATTO SENZA UN “AGGRAVIO DI PENA” AL LAVORO DI SETTE ANNI ED UN CONGELAMENTO DEI NOSTRI SOLDI DI UNDICI!

  31. Prima i balconi da cui festeggiare; ORA LE FINESTRE, si spera ben serrate, ad evitare che, contemporaneamente alla gioia dei “cittadini”, qualche lavoratore, ormai esasperato, non si butti dalle finestre!

  32. Buon pomeriggio a tutti , scusate ma io non capisco il motivo perchè la quota cento e opzione donna, devono partire con finestre chiuse, e da Aprile in poi. posso capire il reddito di cittadinanza farlo partire ad Aprile, perchè per motivi di strutturazione prima di farlo partire, si devono organizzare a ristrutturare i centri per l’impiego. Ma non condivido il motivo di non lasciare aperte dal
    1 Gennaio la finestra in merito alla quota 100, e eventualmente opzione donna, e quota 41? Se è per il fatto di soldi penso che si potrebbero trovare subito, con il rinuncio di qualche aereo f 35, in vece se è un problema di consenso politico? Credo che si fa partire ad Aprile, si fa solo per non farci dimenticare per le elezioni europee per chi votare .

  33. Un anno in più non fa niente, gli uomini non hanno nemmeno quello, ma non ci spieghi con quale penalizzazione si potrà andare in pensione con l’opzione donna.

  34. Quello che sta facendo questo governo in soli pochi mesi è anche troppo. Non ci dimentichiamo che se ci troviamo in questa situazione è grazie ai governi degli ultimi 20 anni. I poteri forti stanno facendo di tutto per contrastarli .
    Hanno una grande paura che riescano in quello che hanno promesso perché se così fosse, dal governo non li toglierebbe più nessuno. Anch’io aspetto di andare in pensione e lavoro da quando avevo 14 anni.
    Adesso ne ho 64 ma i primi anni di lavoro i contributi i miei datori di lavoro non me li hanno versati , così devo ancora lavorare e alzarmi tutte le mattine alle 6 , ed è tutta la vita che faccio un lavoro riconosciuto usurante….. Ad aprile riesco ad andare in pensione e sono contenta , con la Fornero dovevo aspettare ancora 2 anni e 7 mesi.
    Rosanna.

  35. Almeno adesso abbiamo capito tutti che il Sig. Paolo non discute sull’equità, giustizia, della riforma a venire. Se la prende giustamente con il PD e fa pubblicità alla Lega e 5S. Che poi sia anche un rappresentante sindacale dimostra quanto in basso siano caduti i sindacati tutti. A noi non interessa cosa vota, interessa di più se le riforme siano corrette e non dettate da future elezioni. Questo suo continuo riferimento a partiti pro e contro non aiuta la discussione. Vuole convincerci che dobbiamo dare il voto ad alcuni e non votare altri ? OK, abbiamo capito. Possiamo discutere dei provvedimenti adesso ?

    1. Ci mancherebbe Franco Giuseppe vota chi vuoi siamo in democrazia. I provvedimenti, da quel che trapela, sono ormai pronti. Se vuoi ne discutiamo fin che vuoi ma, credimi, non cambieremmo nulla comunque.

  36. Nonostante le ripetute ingerenze da parte dell’ubriacone Junker e del bandito Moscovici il governo del cambiamento sta iniziando a fare un ottimo lavoro per rimediare ai disastri fatti dal PD negli ultimi 7 anni. Il resto avverrà il prossimo 22 maggio 2019 quando i nemici del popolo prenderanno l’ennesima legnata elettorale sui denti. Grazie Salvini e Grazie Di Maio. Avanti tutta.

    1. Paolo, ma c’è una cosa fatta ( o meglio detta ) dal duo dei vicepremier che non ti piace ?
      E’ pronta per te la patente di PASDARAN della rivoluzione giallo/verde
      Accetto ogni tipo di risposta purchè non fai riferimenti al PD che ormai non è più in vita e bisogna avere rispetto dei morti.

      1. Si Riccardo, la proposta di tenere chiusi i centri commerciali la domenica: sarebbe un massacro sia per i dipendenti che per i clienti e magari anche per il bacino elettorale di Lega e M5S anche se alla fine sono convinto che riusciremo a convincerli a fare un passo di lato. Apprezzo la tua simpatia

          1. Infatti; lavoreranno di più solo i lavoratori delle spedizioni on line; gli altri, licenziati perché non più necessari, potranno guadagnare di più, 780 ero e, inoltre, riposarsi lavorando solo 10 ore a settimana! Peccato però che, se ciò avvenisse veramente, chi paga sarà l’INPS coi soldi dei contributi di chi lo stipendio se lo suda!

    2. Finora ho sentito tanti bei propositi e parecchie cazzate , nulla di concreto. In 15 giorni dovevano smontare la Fornero è fare quota 41, sono passati quasi 5 mesi e ora si parla di una quota 💯 a dir poco demenziale e perdi più da aprile 19. Io. Ho Quota100 da tre mesi, 42,3/58 mi fanno lavorare per un’altro anno E manderanno a casa gente che versato 38 ( pura follia ). Sono soprattutto gente già inattiva ( fuori dal mercato lavorativo ), e parecchi statali che giustificheranno nuove assunzioni nel pubblico ( soprattutto costi che creano PIL ) e gli operai precoci ancora a lavorare. QUESTA È UNA MANOVRA ELETTORALI DEGNA DELLA PRIMA REPUBBLICA ALTRO CHE RINNOVAMENTO E GIUSTIZIA SOCIALE

      1. Renato cerca di vedere anche il bicchiere mezzo pieno, se bloccano l’ADV ( come sembra ) a giugno 2019 sei fuori. Non mi sembra una brutta prospettiva; se avessero fatto quota 41 ( o quota 100 integrale ) era comunque aprile quindi ballano due mesi. A 58/59 anni in pensione avrai la soddisfazione di non dover ringraziare nessuno.
        Su una cosa non mi trovo d’accordo; la gente inattiva alla nostra età e dopo aver lavorato 38 anni nella loro vita non sono fannulloni e se gli danno la possibilità di pensionarsi non vedo perchè lamentarsi. Trovare lavoro a 60 anni è molto molto problematico.

          1. No, i pensionandi li hanno smontati 7 anni fa i fenomeni che voti tu. Troppo facile far finta di lamentarsi solo adesso.

          1. Non si permetta di dirmi e insinuare per chi voto e si comporti correttamente nei rapporti con l’utente me medesimo; altrimenti la faccio contattare dalla Polizia Postale.
            Per la curiosità degli altri utenti preciso che ritengo offensivo solo pensare che io possa aver votato PD! Non voto da tempo nessuno dei partiti attualmente al Governo e… peraltro, per quanto riguarda le inopportune insinuazioni nella mia privacy del Signor Paolo, sono fatti squisitamrente miei; Signor Paolo si comporti educatamente e discretamente come faccio io nei rapporti con me o, altrimenti, taccia!

          2. E, per Sua informazione, non mi lamento solo da adesso ma dal 2011; Vi è anche una mia intervista trasmessa in Tv dove, nel 2011, critico duramente il Governo Monti per il Suo operato.

        1. Riccardo anch’io la penso come te sugli inattivi, ho omesso di dire che non lavorando non liberano posti di lavoro e qui la teoria già traballante che si potrebbero avere 400.000 assunzioni. Quindi nel privato vedremo purtroppo 1 assunto ogni 4 pensionandi e nel privato 200.000 assunzioni elettorali. La mia ricette è diversa: ELIMINARE LE PROVINCE (. Come era nei programmi dei 5S per parecchi anni ,oramai sparito dal 4 dicembre 2016 ). Dove mettere i dipendenti delle province!??! Semplice li. RICONDIZIONAMO nelle scuole,ospedali,comuni,inps,agenzia delle entrate,catasto ecc. ecc. ecc. Si risparmierebbero. Parecchi miliardi. ERA O NO NEL PROGRAMMA DEL. “COMICO ” ??????? ELIMINARE LE PROVINCE,4 MACRO-REGIONI, VIA ENTI INUTILI e via dicendo,ma pur cacciare Renzi che si era messa in gioco ha eliminato dai tanti buoni propositi che anch’io condividevo .È RIMASTO SOLO IL REDDITO DI CITTADINANZA PERCHÉ ORA AMMETTONO ANCHE IL CONDONO FISCALE E LA FLAT TAX. MA AGLI OPERAI E AI PRECOCI QUANDO CI PENSANO??????? All’opposizione erano integerrimi ora che hanno il comando. Uguali Precisi agli altri

      2. Renato, i governi precedenti hanno usato i soldi per salvare le banche dei propri amici e parenti. Il governo gialloblù ha iniziato a smontare la Legge Fornero partendo con la quota 100 come più volte annunciato in campagna elettorale ( gli italiani lo hanno sentito tutti credimi). I precoci quasi sicuramente ( 41 anni di contributi) saranno agevolati quasi sicuramente dal 2020. Porta un po’ di pazienza, dopo 7 anni di disastri stanno già facendo fin troppo

  37. Premesso che la Legge Fornero sarà smontata step by step l’aumento dell’eta’ per accedere all’opzione donna era facilmente prevedibile visto l’adeguamento all’aspettativa di vita. In ogni caso ottimo lavoro da parte del governo del cambiamento. Avanti tutta, senza tregua.

    1. Insisto per la richiesta della proroga di opzione donna senza innalzamento di anno. Adv è già.prevista ņei 7 mesi anziché 3 oltre i 57 anni. Mi dispiace perché perderanno il consenso di molte donne per una.manciata di euro. È meglio che rispettino la promessa, proroga OD al 31.12.2018!

      1. Nadia stringi i denti, sei quasi arrivata. Le situazioni come la tua saranno affrontate nella prossima Legge di bilancio, l’innalzamento dell’eta’ era già stato ribadito più volte pena il non inserimento dell’opzione donna.

  38. Se hanno aggiunto un anno ai requisiti devono aggiungere un anno alla maturazhione del diritto … questo è il minimo che dobbiamo tutti pretendere … 31 dicembre 2019.. .. i costi andrebbero nel 2020 senza incidere sul 2019 …. Lo chiediamo con forza a questo governo visto che spero duri 5 anni!

    1. Giusto…un anno alla maturazione del diritto…come minimo…insisto peró nel ribadire che se diventa strutturale non ci sono paletti annuali x maturazione diritto.

      1. Sono completamente d’accordo, una misura che si finanzia da sola con decurtazione 30% e non.riconoscimento lavoro di cura per congiunti, figli e parenti. Chiedo con forza modifica della.data nella.bozza Def. Grazie, Buon lavoro!

        1. Giusto Annamaria, e, se diventa strutturale, non dovrebbe essere definita “pensione anticipata” e dovrebbero sbloccare e dare subito il TFS congelato dalla legge Fornero, se questa venisse “abolita”.

    2. Quindi, egregio Signor Paolo, Lei pensa che, nello smontare la legge Fornero “step by step”, finalmente SCONGELERANNO il TFS bloccato dalla legge Fornero per 2/4 anni abbondanti dal 2011 (mentre la Corte Costituzionale, in genere, prevede massimo tre anni di penalizzazioni)?
      E’ in grado di asserirlo e gridarlo da qualche balcone facendo saltelli di gioia? In tal caso, forse, mi unirei anche io; no ritratto; non riuscirei a farlo mai, neanche SE MI DESSERO IL DOPPIO DEL DOVUTO CHE, PER ORA, RIMANE NON DOVUTO NEI TEMPI ORIGINARIAMENTE PREVISTI DAL DIRITTO (quella cosa che ai gialli piace poco?); e temo che sarà così anche con questo Governo della bontà infinita verso i “cittadini”; preferisco il termine “lavoratori”.

  39. Come sempre le donne sono quelle che contano di meno e che vengono regolarmente calpestate da tutti. Vergogna, vergogna, vergogna. È vero le donne si illudono facilmente. Ma hanno anche buona memoria e di sicuro non dimenticheranno la delusione subita e di essere state dimenticate e prese in giro ancora una volta

  40. E sono sempre le donne a pagare!
    Opzione donna ha senso se le condizioni rimangono 57+35 . Se gli anni aumentano x aspettativa di vita e finestra di 12 mesi (assurdo!!!) si andrebbe in pensione a 60 anni….. per cui l’anticipo di 2 soli anni rispetto alla quota cento proposta sarebbe uno strozzinaggio perche x 2 soli anni di anticipo si sosterrebbe un taglio A VITA del 30% dell’assegno. Spero che chi di dovere apra filamente gli occhi…..

  41. Speravo nella proroga per rendere libera e autonoma mia moglie.Ma niente di tutto questo. Dopo 36 anni di lavoro senza una lira e senza più fiducia per nessuno.
    Un bacio a mia moglie Adelaide.

  42. Stanno offendendo le donne. Quota 100 non contiene, almeno per chi ha i fatidici 38 anni di contributi, la possibilità di anticipare l’età di uscita per i figli avuti!!! E per Opzione Donna non c’è una uscita rapida dal lavoro, la data si avvicina sempre più a quella di quota 100!! E le penalizzazioni sono pesantissime, ingiuste, neanche avvicinabile a all’1, 1,5% che si ipotizzava per uscite anticipate per quota 100. Un’altra puinizione per le donne!!! Ma non potevano fare quota 100 (anche se ingiusta) con una penalizzazione per uscita con età anticipata? Almeno chi aveva i contributi NON SI VEDEVA SUPERARE DA CHI NE AVEVA MENO.

  43. Penso che le donne sono stanche di sostenere il welfare assente dello stato italiano. Penso che OD debba diventare strutturale senza finestre paletti di limiti di accesso …no dire…chi è nata entro giugno fa domanda chi è nata dal primo luglio no…penso anche che lo stop dell ADV del 2019 debba essere tolto immediatamente per eliminare la fatica lavorativa e psicologica dei lavoratori precoci che stanno combattendo la loro battaglia e sono inascoltati bistrattati perchè si sta scegliendo di promulgare la quota 100 iniqua per loro…per noi…per le donne.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su