Pensioni anticipate e Opzione Donna 2019 ultime news: la risposta a Durigon del CODS

Nella giornata di ieri vi abbiamo riproposto le parole rilasciate da Durigon al convegno tenutosi a Torino  il 9 marzo scorso, in cui il Sottosegretario ha spiegato i punti salienti della riforma sulle pensioni anticipate, parlando anche dell’opzione donna per le nate nel 1961. Oggi vi riportiamo la risposta del Comitato Opzione Donna Social, con la lettera aperta scritta da Orietta Armiliato.

Pensioni anticipate 2019 ultime novità oggi: la lettera del CODS su Opzione Donna

Durante l’intervento Durigon ha parlato di vari interventi pensionistici, tra cui quota 41 e poi nel finale si è soffermato su Opzione Donna. Nel nostro articolo di ieri trovate le sue parole, di seguito invece vi riportiamo la lettera aperta che ha scritto al sottosegretario Orietta Armiliato, fondatrice e responsabile del Comitato Opzione Donna Social.

Gentile Sottosegretario, ogni volta che ascolto un Suo intervento mi domando se Lei sia consapevole del fatto che le cittadine non solo sono in grado di leggere ma conoscono le regole che disciplinano la redazione del bilancio dello Stato che prevede, già in fase di scrittura della LdB, lo stanziamento dei costi per i provvedimenti in essa contenuti sia per l’anno successivo a quello nella quale viene lavorata sia a coprire gli obiettivi dei successivi 3 anni. Mi domando altresì se qualcuno Le ha mai fatto presente che ai più é nota la differenza fra un ordine del giorno, un emendamento un progetto o un disegno di legge.

Ciò detto, Le ricordo che sono residenti negli archivi della Camera dei Deputati nonché in quelli del Senato, a far data dall’anno 2013, almeno una dozzina di ODG tutti funzionali alla proroga della misura dell’Opzione Donna…ma, come Lei ben sa e questa copiosa produzione ne é il chiaro esempio, gli stessi sono semplici atti di indirizzo che non impegnano niente e nessuno e dunque non corre alcun obbligo affinché siano tenuti in considerazione o siano in qualche modo vincolanti”.

Pensioni anticipate 2019 e opzione donna, la critica di Armiliato a Durigon

Armiliato poi nella seconda parte della lettera continua: “Quindi, secondo Lei, ascoltando le Sue dichiarazioni, la platea femminile se ne dovrebbe stare buona, magari con le braccia conserte e la bocca cucita, ad aspettare la prossima legge di bilancio solo perché Lei promette dai tavoli di propaganda che oramai sono sempre apparecchiati, che ci sarà, ma solo il prossimo anno, un’ulteriore proroga?

Ma se solo venti giorni fa Lei, proprio Lei sottosegretario, ha dichiarato che questa misura sará prossimamente resa strutturale, ora che cosa si deve credere? Come funziona? Si torna nuovamente indietro e si dice invece che ci sarà un’ulteriore estensione ma solo per le nate nell’anno 1961? E poi c’è un’altra questione che per onestà intellettuale deve essere rilevata e cioè che sebbene le proiezioni sulle intenzioni di voto al momento vi vedono in ‘pole position’, chi può garantire e sottoscrivere che il prossimo anno sarete voi Lega, a governare il paese?

Quello che Lei continua a sostenere come CERTO, é certo invece che certo non é, perché non lo può né certificare né sottoscrivere, tant’è che Lei a suffragio del suo dire, si appella al nulla ovvero ad un ordine del giorno che equivale a un bel pezzo di carta straccia! Mi auguro altresì che Le sia chiaro, perché all’interno del Suo partito chiarissimo spesso non lo é, che le Donne si documentano, studiano, ragionano e si confrontano e soprattutto che #ledonnenonsilascianorimbambire. Grata anticipatamente per l’attenzione e, certa che vorrà riscontrare questa mia, Le auguro buon lavoro. Orietta Armiliato. Fondatrice e Amministratrice ComitatoOpzioneDonnaSocial (CODS)”.

Stefano Rodinò

Stefano Rodinò

Classe 1981, ho studiato scienze politiche ad indirizzo Comunicazione Pubblica. Scopri di più

One thought on “Pensioni anticipate e Opzione Donna 2019 ultime news: la risposta a Durigon del CODS

  • Avatar
    29 Marzo 2019 in 17:39
    Permalink

    perché opzione donna non x 1961. perché non renderla STRUTTURALE, il guadagno: donne Inps Occupazione Giovanile

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *