Pensioni anticipate oggi 24 dicembre: Fornero su quota 100: ‘Fatta per il nord’

Le ultime novità sulle Pensioni anticipate di oggi 24 dicembre arrivano dalle dure critiche mosse da Elsa Fornero all’attuale Governo e alla sua manovra che tanto sta facendo discutere in queste ultime ore.

Intervista dall’agenzia di stampa Adnkronos, l’ex Ministro del Lavoro ha nuovamente criticato le misure prese dal Governo nella nuova legge di Bilancio, concentrandosi anche sulle pensioni e su quota 100, vediamo cosa ha detto nella lunga intervista rilasciata.

Ultime novità Pensioni anticipate oggi: Fornero contro quota 100

Elsa Fornero commenta così le modifiche alla sua Legge volute dal nuovo Governo: “La smettessero con questi toni trionfalistici, con atteggiamenti poco maturi e da gradassi. E’ una riforma che non è stata come promesso, ma anzi che vede nella quota 100′ un sistema non selettivo, che non si rivolge a chi ha avuto una vita lavorativa dura e che anzi rischia di creare divisioni, fatta per i lavoratori del nord“.

Poi l’ex Ministro del Governo Monti continua: “Non si sarebbero dovuti spendere molti soldi quando ce ne sono pochi, solo per sventolare la bandiera di una norma sul pensionamento anticipato che è a termine. Hanno esultato come se non ci fosse una distanza tra l’esprimere un desiderio, cosa lecita, e realizzarlo. Ma la differenza è enorme. Per questo dico che è legittimo essere preoccupati e che sia incredibile che adottino questi toni trionfalistici“.

Pensioni anticipate oggi 24 dicembre, Fornero: ‘Manovra Pessima’

Fornero prosegue poi la sua intervista e parla di manvora definendola: “Pessima, nonostante sia stata migliorata dalla tanto vituperata Europa, che ha permesso nel breve termine di parare i danni dall’improvviso rialzo dello spread che avrebbe rappresentato un pericolo per i risparmi degli italiani. Bruxelles non si è messa di traverso per il gusto di farlo, ma per salvare il salvabile. Ma tutto è rinviato perché la clausola di salvaguardia dell’Iva peserà molto: nessuno può pensare che sarà facile trovare 20 miliardi per la prossima legge di bilancio“.

Continua poi: “Con questa manovra il Governo sembra abbia voluto scavalcare le elezioni europee, arrivandoci dicendo di aver mantenuto le promesse elettorali, ma sapendo di mentire. Per poi dire ‘vedremo che succederà in futuro'”.

La Professoressa Fornero conclude poi il suo intervento: “Le contraddizioni sono forse la cifra più evidente di questo governo, c’è un abisso tra quanto detto in campagna elettorale e quello che hanno provato a realizzare in questi mesi di governo, sempre dicendo meraviglie di quelle poche cose, e anche discutibili, che hanno fatto. C’è da preoccuparsi. Il mio impegno non è politico ma di dialogo civile con tutti quelli che vogliono sentirsi raccontare un po’ più di complessità e un po’ meno bugie”.

Stefano Rodinò

Stefano Rodinò

Classe 1981, ho studiato scienze politiche ad indirizzo Comunicazione Pubblica. Scopri di più

6 pensieri riguardo “Pensioni anticipate oggi 24 dicembre: Fornero su quota 100: ‘Fatta per il nord’

  • Avatar
    1 Gennaio 2019 in 21:34
    Permalink

    La legge Fornero che ha creato disoccupazione e povertà, ad oggi non e stata modificata neanche di una virgola, a pensare che il Vice Premier Salvini diceva che alla prima seduta la legge Fornero “veniva smontata pezzo per pezzo” ! ! ! La Prof.ssa Fornero è contenta in quanto la legge che porta il suo nome, che tutti criticano non è stata cancellata ne dal governo precedente a guida PD, ne dal governo attuale di Salvini-Di Maio ! ! !

    Rispondi
  • Avatar
    26 Dicembre 2018 in 16:32
    Permalink

    Si rende conto la Professoressa che, se la destra è andata al potere promettendo “l’abolizione” della Sua legge è merito, o colpa, Sua, a seconda dei punti di vista? Forse sarebbe più di buon gusto tacere; ma ognuno ha diritto adire la Sua e a pensarla come vuole, come faccio io. Non altrettanto diritto riconoscerei a “rompere” contratti stipulati con i lavoratori in maniera eclatante ed esagerata, distruggendo i loro programmi di vita e la loro vita, quindi.
    Altrettanto merito, o colpa, a seconda dei punti di vista, per me “colpa”, ha la sedicente sinistra al Governo che, facendo finta di non vedere e “curare” quanto la legge Fornero fosse, dal punto di vista dello Stato sociale strapagatosi, iniqua e “massacrante” come da Suo dovere di sinistra non sia intervenuta (la solità “responsabilità” a senso unico?) ma abbia voltato la testa dall’altra parte, fingendo di non vedere, LASCIANDO L’EGEMONIA DI SFRUTTARE LA CARTA DELLA (A ME SEMBRA FINTA) “ABOLIZIONE” DELLA LEGGE FORNERO ALLA DESTRA CHE, NATURALMENTE, PER DISPERAZIONE, MOLTI HANNO VOTATO.
    IO NO, MA NON VOTERO’ MAI PIU’ NEANCHE I SEDICENTI PARTITI DI SINISTRA E NESSUNO DEI POLITICI COMPONENTI TALI PARTITI, DEI QUALI HO IMPRESSI IN MENTE I NOMI, CASOMAI SI SPOSTASSERO IN ALTRE (NUOVE O VECCHIE) SIGLE E FORMAZIONI PRE ELETTORALI!

    Rispondi
  • Avatar
    25 Dicembre 2018 in 9:19
    Permalink

    La manovra fa schifo, ma la fornero fa ancora piu’ schifo e dovrebbe tacere.

    Rispondi
  • Avatar
    24 Dicembre 2018 in 16:43
    Permalink

    Se io ho 100 euro in tasca e vado a fare spesa, non prometto champagne e caviale ai miei invitati perché so che i soldi non bastano. Salvini (che io ho votato) non può promettere quota 41 per tutti ,
    perché deve sapere , prima di parlare che non é possibile ! Non siamo scemi!

    Rispondi
  • Avatar
    24 Dicembre 2018 in 11:44
    Permalink

    la Fornero sarebbe bene che stesse zitta… considerati i problemi prodotti dalla sua riforma (si pensi a quello degli esodati).
    Invece si permette di criticare l’unico governo che da moltissimi anni sta cercando di fare davvero qualcosa per i più deboli.
    Non solo cerca anche di creare una guerra fra i poveri (del nord e del sud)… Nella prossima intervista dirà che il reddito di cittadinanza è stato fatto esclusivamente per il SUD:
    come rappresentante dei poteri forti persegue la strategia del ” dividi ed impera”.

    Rispondi
    • Avatar
      27 Dicembre 2018 in 12:25
      Permalink

      La mia impressione, posso sbagliare, è che abbia anche “innescato” una guerra tra poveri, tra “anziani” (o troppo poco, secondo Lei, anziani) pensionati, secondo Lei, “usurpatori” del futuro dei giovani?

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *