Pensioni anticipate oggi 30 gennaio: critiche su assenza di quota 41, ma Salvini la rilancia

Pensioni anticipate oggi 30 gennaio: critiche su assenza di quota 41, ma Salvini la rilancia

Le ultime novità di oggi 30 gennaio 2019 sulle pensioni anticipate arrivano dal segretario Confederale della UIl, Domenico Proietti, che è tornato a parlare di quota 100 e della disparità che questo anticipo pensionistico crea tra i lavoratori del nord e del pubblico e gli altri chiedendo al Parlamento di apportare modifiche al decreto legge.

Vediamo le sue parole su quota 100, opzione donna e le critiche che pone alla manovra, soprattutto sull’assenza della quota 41 per i lavoratori precoci e dell’assenza di una misura per salvare gli ultimi esodati. Salvini intanto dopo la pubblicazione della riforma in Gazzetta finale rilancia la quota 41, “E’ l’ obbiettivo finale”

Ultime novità Pensioni anticipate: Proietti su quota 100, opzione donna ed esodati

Proietti dopo averci rilasciato un’intervista ieri, rilancia all’AGI alcune critiche alle pensioni anticipate, anche se ammette che sono state fatte anche cose buone: “Il decreto sulle Pensioni risponde ad una parte delle attese dei lavoratori, mentre lascia senza risposte questioni rilevanti del sistema previdenziale. “Quota 100 e’ certamente un intervento utile per i lavoratori del nord e del settore pubblico, meno per quelli del centro sud e insufficiente per le donne, che raramente raggiungono i 38 anni di contribuzione”

Positiva per la Uil la proroga dell’Ape Sociale e di Opzione donna, mentre l’assenza di Quota 41 lascia senza risposta i lavoratori precoci e manca il completamento della salvaguardia degli esodati: Proietti prosegue: “I lavoratori del settore pubblico sono penalizzati dalla normativa che prevede le modalità’ dilazionate fino a sette anni per ciò’ che concerne l’erogazione del tfr. Inoltre il decreto vara solo parzialmente la riforma della Governance di Inps e Inail dove va rafforzato il ruolo di indirizzo e vigilanza dei Civ. “E’ più’ che mai necessario – conclude Proietti – affrontare il tema delle future pensioni dei giovani e valorizzare dal punto di vista contributivo la maternità’ e il lavoro di cura delle donne. Sull’insieme di questi temi, la Uil chiede al Parlamento di introdurre modifiche al decreto Legge e al Governo di aprire un confronto con il sindacato per trovare positive soluzioni per i lavoratori”.

Pensione anticipata oggi 30 gennaio, Salvini su decreto: Quota 41 è l’obbiettivo finale

Matteo Salvini parla ai microfoni dei giornalisti in conferenza stampa dopo l’approvazione del decreto legge su quota 100 e sulle pensioni anticipate, e mostra tutta la sua soddisfazione: “Oggi è una giornata importante, è un coronamento di anni e anni di battaglie, referendum, manifestazioni di piazza, cortei. Oggi è una data da segnare, ma è solo l’inizio. L’obbiettivo finale è quota 41, questo c’è nel contratto di Governo e nel contratto Lega-5 stelle, c’è in un operazione di giustizia sociale e di buon senso”.

Questa è la prima d 5 manovre economiche che puntano tutti sugli italiani, abbiamo messo il primo mattone sulla riforma Fornero ed è un mattonone visto che riguarda un milione di persone”. Poi conclude: “Per me è una bellissima giornata, ringrazio di cuore il Presidente del Consiglio, l’amico Luigi di Maio e tutta la squadra di Governo”. Voi cosa ne pensate? Fatecelo sapere e tornare sul nostro sito per esser aggiornati sulle ultime novità relative alle Pensioni anticipate!

Condividi l'articolo o lascia un mi piace!
Stefano Rodinò

Stefano Rodinò

Classe 1981, ho studiato scienze politiche ad indirizzo Comunicazione Pubblica. Scopri di più

17 pensieri su “Pensioni anticipate oggi 30 gennaio: critiche su assenza di quota 41, ma Salvini la rilancia

  1. Vorrei tanto che tutte le “GIUSTE” lamentele dei miei “amici di sventura” in merito alla mancata promessa dei 41 per tutti in favore della quota 100 andassero indirizzate ai vice premier Salvini e Di Maio e a coloro che sono in commissione lavoro alla camera.
    Anche noi siamo “PRECOCI” con 40/41 anni di contributi versati… (… non solo quei quattro gatti che hanno lavorato prima dei 18 anni). Dopo varie apparizioni prima del voto con le magliette bianche con 41 stampato in avanti, ci eravamo ILLUSI di essere riusciti a far valere le nostre ragioni….e dopo aver votato chi ci sosteneva siamo rimasti ALLIBITI, INCREDULI e VIOLENTATI dal sorpasso che ancora una volta abbiamo subito da chi ha meno anni di lavoro di noi ma è più vecchio d’età anagrafica. CI AVETE TRADITI e se non farete qualcosa prima di maggio ne pagherete le conseguenze….Non ti illudere Salvini per i sondaggi che ora leggi….

  2. Caro Salvini,
    Questo è il Tuo vangelo ( lo trovi in coda) e dovevi rispettarlo totalmente. Non ci sono scusanti, neppure la bacchetta!!.
    Pagavi tre miliardi di redditto ai divanisti e mandi in pensione chi lavora da 41-42 anni spaccandosi la schiena.
    Non credo ci sia altro da aggiungere. Siete scandalosamente falsi e non mantenete quanto indicato a contratto. Vergogna..

    Art. 17 del Contratto del Buon Governo e del cambiamento:

    Uno dei cavalli di battaglia del contratto è il superamento della Legge Fornero. La bozza prevede lo stanziamento di 5 miliardi per agevolare l’uscita dal mercato del lavoro delle categorie ad oggi escluse. “Daremo fin da subito la possibilità di uscire dal lavoro quando la somma dell’età e degli anni di contributi del lavoratore è almeno pari a 100 – si legge – con l’obiettivo di consentire il raggiungimento dell’età pensionabile con 41 anni di anzianità contributiva, tenuto altresì conto dei lavoratori impegnati in mansioni usuranti”. Tra gli obiettivi anche separare previdenza e assistenza e prorogare l”opzione donna’ che permette alle lavoratrici con 57-58 anni e 35 di contributi di andare in quiescenza subito, optando in toto per il regime contributivo. “Prorogheremo tale misura sperimentale, utilizzando le risorse disponibili”.

    Tutta aria fritta…Mi fai pena, ma ricorda che maggio e prossimo….

    Cordiali saluti.
    Luigi Napolitano

  3. Non hanno fatto quanto promesso: 41 anni di lavoro per tutti, ma non mantengono la promessa. Non basta, doppio tradimento, hanno bloccato l’aspettativa di vita mettendo un finestra di 3 mesi anche sull’anticipata. Quale è il risparmio rispetto alla legge fornero? solo due mesi……………………e per questo dovrei rivotare? prendetevi anche questi due mesi.

  4. Il primo mattone lo dovevi mettere come si deve ora la struttura ti crolla addosso. Prima andava fatta Quota 41 non avevi mai parlato di Quota 100 con tanto di paletto. IO E MOLTI ALTRI NON TI VOTIAMO PIU’

  5. 41 anni , secondo voi non,bastano?
    Ho già versato per 41 anni sono precoce e perche 6 mesi di usuranti devo lavorare altri 2 anni.
    Che schifo

  6. Buffoni. Avete qualche parente di 62 anni o 38 di contributi che deve andare in pensione? Chi usufruisce della quota 100 ha di fatto un regalo di 5 anni. Io che ho gia’ versato 41 anni, devo continuare ancora a versare per andare in pensione con la Fornero. A me non fanno un regalo di un anno, mentre a qualcuno ne regalano 5. Siamo tutti uguali di fronte alle leggi?

  7. Io sono lavoratore precoce ho 59 anni e 41 e sei mesi di contributi quanto dovrò aspettare ancora per andare in pensione avendo il 55 per cento di invalidità civile e 2 malattie per causa di servizio

  8. LA VERGOGNA DI APE SOCIAL ESCLUSO PERCHE’ HO LAVORATO 3 GIORNI DOPO I TRE ANNI DI FINE MOBILITA’ . E COMUNQUE DISOCCUPATO DA TRE ANNI . UNA LEGGE DA RIVEDERE

  9. Avete detto bene non siete come i precedenti, siete peggio. bugiardi,ricordatevi che non avete preso in giro solo i 41, ma anche le famiglie che votano con loro,ce ne ricorderemo

  10. Ma la pensione di vecchiaia non ne parla nessuno è ancora a 67 anni come con la legge Fornero ,io che ho 65 anni e 24 anni di contributi , il sindacato mi ha fatto il calcolo prenderei 500 EURO troppo pochi per Ape sociale.Allora aspettiamo fino al 2020 ,non è proprio giusto , grazie e buongiorno.

    1. Raffaella non ne parliamo più perché lo abbiamo già detto in differenti articoli, lo stop dell’adv non vale per la pensione di vecchiaia che passa dal 2019 da 66 e 7 mesi a 67 anni, mi rincresce.

  11. Salvino sei un bugiardo, infame, Barlafooss!!!
    Prima del voto MAI sentito parlare di q100!!!!
    Illudere è poi tradire è da disonesto e infame!!
    Ma a maggio io mi riprenderò i miei 12 voti…
    STAI SERENO…
    FARAI LA FINE DI RENZI!!!

  12. Fino a quando non vedo risolta la mia situazione di esodato TRUFFATO dallo stato italiano questo stato sarà un mio nemico!
    Franco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *