Pensioni anticipate ultime, CGIL avverte: ‘Quota 100 non supera legge Fornero’

Pensioni anticipate ultime, CGIL avverte: ‘Quota 100 non supera legge Fornero’

Le ultime notizie di oggi sulle Pensioni anticipate arrivano direttamente dalla CGIL che sulla sua pagina facebook ha condiviso un post per ricordare che quota 100 non supera la legge Fornero e che le risorse non spese dovrebbero essere utilizzate per donne, lavoro di cura, precoci, esodati e chi fa lavori usuranti e gravosi.

Ultime novità Pensioni anticipate: CGIL su quota 100

Nel post, condiviso anche dal segretario Roberto Ghiselli si legge: “Le domande di Quota 100, presentate sino ad oggi, sono circa 145mila, molte meno rispetto alle 290 mila previste dal Governo e non tutte saranno accolte, altre avranno decorrenza nel prossimo anno. Noi l’avevamo già detto mesi fa chiedendo che le risorse eccedenti venissero usate per superare effettivamente la Legge Fornero. Basti pensare che nel triennio 2019/2021 la platea effettiva sarà di circa 325mila persone anziché 970mila, determinando un avanzo importante. Verranno infatti utilizzati solo 7mld e 200mln dei 21mld stanziati in legge di Bilancio, nel dettaglio: 1,6mld nel 2019, 2,9mld nel 2020, 2,6mld nel 2021. Risorse utili a dare da vero risposte al mondo del lavoro! Di seguito invece vi riportiamo il comunicato integrale che è stato condiviso sulla pagina e sul sito ufficiale CGIL

Pensioni anticipate, Ezio Cigna spiega i problemi di quota 100

Spiega Ezio Cigna, responsabile previdenza pubblica della Cgil nazionale: “Una misura quella di Quota 100 che coinvolgerà una platea molto più ristretta rispetto a quella prevista, con un ingente risparmio di risorse per il prossimo triennio, così come noi avevamo già stimato ad aprile. Le nostre previsioni, considerate da Governo e Inps infondate, sono quindi corrette. Le domande di Quota 100, presentate sino ad oggi, sono circa 145mila, di queste –non tutte saranno accolte e altre avranno decorrenza nel prossimo anno. Cifre che rendono ancora più attendibile la nostra previsione: Quota 100 è una misura che coinvolgerà un terzo della platea prevista nel triennio, ossia 325mila persone anziché 970mila, determinando un avanzo importante di risorse”. “Nel prossimo triennio – sottolinea Cigna – non verranno utilizzati 7mld e 200mln, dei 21mld stanziati in legge di Bilancio, nel dettaglio: 1,6mld  nel 2019, 2,9mld nel 2020, 2,6mld nel 2021”.

“Le nostre previsioni erano state considerate da Governo e Inps inattendibili e ora, forse perché incalzati dall’Unione Europea, sembra che tutti ci diano ragione” afferma Roberto Ghiselli, segretario confederale della Cgil. “Le risorse impegnate per Quota 100 saranno utilizzate solo in parte. Vi sono quindi le condizioni per intervenire con altre misure che permettano di superare la legge Fornero, garantendo una flessibilità in uscita per tutti dopo i 62 anni e prevedendo interventi a favore delle donne, dei lavoratori discontinui e precoci, dei lavoratori gravosi o usuranti e l’introduzione di una pensione contributiva di garanzia per i giovani, tutte proposte – conclude Ghiselli – contenute nella Piattaforma che il sindacato unitariamente ha presentato al Governo”.

Condividi l'articolo o lascia un mi piace!
Stefano Rodinò

Stefano Rodinò

Classe 1981, ho studiato scienze politiche ad indirizzo Comunicazione Pubblica. Scopri di più

12 pensieri su “Pensioni anticipate ultime, CGIL avverte: ‘Quota 100 non supera legge Fornero’

  1. Purtroppo com’era di uso comune iniziai a lavorare a 15 anni.. Quindi precoce.. Ma purtroppo NN appartengo alle categorie ben definite x poter sfruttare l’anticipo lavorativo..adesso mi trovo a 41 anni di lavoro 59 di età anagrafica che.. NN sono ne carne ne pesce..ho l’anzianità di lavoro ma sono Troppo giovane NN avendone 62..che raggiungerò con soli 44 anni di lavoro sulla schiena. Vedendomi sfilare davanti quelli con 38 anni di lavoro o quelli che hanno potuto menarselo sino ai 20 e passa anni…il famoso Detto preVoto. 41.o 100 x TTTI Senza Paletti.. Dov’è finito..la solita fuffa Elettorale.. Meno male si è presentato come il governo del.. Popolo. X il Popolo de Noi NN siamo come Loro.. Vero.. Peggio.

  2. Sono una classe 1960 quindi tagliata fuori dalla quota cento (pur avendo età lavorativa) per quello sbarramento all’anno 2021.
    Così mi ritrovo ad andare in pensione a 64anni.
    Oppure con opzione donna con 850,00al mese, vista la riduzione del 30%.
    Chiederei di togliere lo sbarramento…. Grazie

  3. Basta fare quota 100 per tutti senza età e la cosa si risolverebbe per tutti.. Ma è troppo semplice.. Bisogna complicare la vita alla gente altrimenti sarebbe troppo facile… Ma andate a…….o

  4. Mi chiedo, ma questo governo parla di lavori usuranti, progetto donna, ma non parla mai dei lavoratori disabili che non riescono a raggiungere il pensionamento a 43 anni. Non ci calcolano nemmeno.

  5. La quota 100 effettivamente è stata fatta però pochi ci hanno preso dentro e il governo questo già lo sapeva. Comunque maglio perché si avranno più risorse. Una cosa che non riesco ad accettare perché bisogna lavorare per 43 anni senza appello bisogna farlo e basta. Quando si poteva andare con i 35 o con i 40 si poteva scegliere in base alle propie esigenze.e sarebbe giusto rifare tale diversificazione in quanto ci sarebbe gente che si fermerebbe prima di morire e poi uno ha sempre libera scelta

  6. C’è poco da commentare so solo che lavoro da quando avevo quindici anni i primi tre anni ho fatto una vertenza di lavoro perché non mi avevano versato i contributi ma il tribunale dice che non trova il mio fascicolo della sentenza così ciao baby e così a 61 anni e con quasi 42 anni di contributi mi trovo a lavorare ancora

    1. Vorrei sapere perché hanno fatto dietrofront su quota 100 con 64 anni e 36 di contributi.sembrava la strada giusta x uscire meno vecchi dal lavoro,cosi io devo lavorare e chi ne ha 62 va prima.hanno optato x i 2 anni in più di lavoro.ma io ne ho lavorati 45 purtroppo ho perso anni non versati.ma questo loro non lo capiscono.

  7. Non ci voleva uno studio per capire che q 100 è una C…. A pazzesca che non supera niente!!!
    Bastava chiederlo ad uno di noi precoci e 4142 43!!!
    Hanno fatto q 100 per buttare un po’ di fumo
    Per non tenere fede alle promesse fatte dall infame salvini prima del voto e basta!!!
    Quando faranno qlc…???

  8. Mi fanno ridere i sindacati Adesso parlano che quota 100 non supera la Fornero Ma quando è stata approvata la stessa , voi sindacati zitti Ma andate a quel paese anche voi

    1. Dopo averci fregato con la falsa illusione della quota 41 auguro a questo governo di non doversi trovare a chiedere voti. Salvini ha come unico obiettivo il problema degli sbarchi. Bravo la prossima volta col c…o che ti voto. Un precoce incazzato.

    2. Assolutamente d’accordo con te!
      Proprio la CGIL parla, che si è schierata subito con la sinistra contro le proposte di questo governo, che saranno anche parziali e sicuramente migliorabili, ma almeno sono qualcosa!
      Ma in Italia si sa che uno degli sport preferiti da politici e sindacalisti è il salto sul carro del vincitore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *