Pensioni anticipate ultime oggi 14 ottobre su quota 100: Italia Viva chiede abolizione

Pensioni anticipate ultime oggi 14 ottobre su quota 100: Italia Viva chiede abolizione

Le ultime novità sulle pensioni di oggi 14 ottobre arrivano da Italia Viva, che per voce del deputato Luigi Marattin chiede l’abolizione totale di quota 100, misura considerata iniqua ed ingiusta. Sulla stessa linea anche Carlo Calenda, mentre Salvini risponde subito sui social a questa proposta del partito di Renzi e tuona: “E’ solo l’ultima follia del Governo delle Poltrone”. Ecco tutte le ultime notizie.

Pensioni anticipate e quota 100 ultime da Italia Viva di Renzi

Ecco le parole di Luigi Marattin Deputato di Italia Viva, ex-Consigliere Economico di Palazzo Chigi ed Economista, che si lancia contro le attuali pensioni anticipate: “Italia Viva chiede abolizione totale e immediata di Quota 100. Non perché servano soldi, o perché l’ha fatta un altro governo. Ma perché è la politica più ingiusta fatta in Italia negli ultimi 25 anni: fa pagare ai giovani alcuni privilegi per pochi. Si Invece, Ape social strutturale”. Anche Carlo Calenda, uscito dal PD ed ora rappresentate di Siamo europei approva la linea di Italia Vivi e si chiede: “E quando è accaduto? Bravi, Vi siete svegliati. D’accordo senza se e senza ma. Quindi non voterete la manovra senza l’abolizione quota 100?”.

Matteo Salvini invece, risponde dopo poche ore con un post su Facebook, attaccando duramente il Governo ed Italia Viva di Renzi: “ Renzi propone l’abolizione totale di Quota 100. È solo l’ultima FOLLIA del governo delle poltrone, che ha annunciato nuove tasse su gasolio, merendine e denaro contante mentre gli sbarchi aumentano e la politica estera non esiste. Non glielo permetteremo! È ancora più importante essere in piazza a Roma il 19 ottobre per mandare l’avviso di sfratto a questi traditori, sia dal governo dell’Umbria che da quello del Paese”.

Pensioni quota 100 ultime novità oggi 14 ottobre: Parla Marco Leonardi

Dalle pagine del quotidiano Il Foglio, torna a parlare di pensioni e di quota 100 anche Marco Leonardi, ex consigliere economico della Presidenza del Consiglio. Secondo Leonardi in Italia è necessario “Costruire un sistema pensionistico più giusto fondato su due pilastri: rete di assistenza con Ape sociale per chi è disoccupato o lavoratore gravoso e flessibilità di uscita per tutti gli altri. Trovato un accordo, che dovrebbe partire dal 2021, si dovrebbe poter considerare subito superata quota 100.

Leonardi poi continua spiegando cosa non funziona di quota 100: ” E’ evidente che toccare quota 100 è impopolare ma si dovrebbe riconoscere che quota 100 nel 2021 riguarderà un numero molto contenuto di persone (100/150 mila) ciascuna delle quali otterrebbe un beneficio pro capite di diverse decine di migliaia di euro (40/50 mila). Ma siamo sicuri che ritoccare l’Iva (anche se limitatamente ad alcuni servizi come ristoranti e hotel) che ha una platea di milioni di consumatori – oltre che avere effetti recessivi sui già deboli consumi interni – sia meno impopolare? Se questo governo ha intenzione di rimanere fino all’elezione del presidente della Repubblica nel 2022 deve affrontare subito il problema della spesa pensionistica, altrimenti nell’ottobre 2021 la richiesta di prorogare quota 100 sarà inevitabile; e nessuna forza politica, di fronte a un anno elettorale in cui si elegge il presidente e poi forse si va alle elezioni politiche, potrebbe reggere un innalzamento dell’età pensionabile dai 62 anni di quota 100 ai 67 anni della Fornero”.

Per Leonardi c’è una soluzione possibile: “Quota 100 può rimanere con gli stessi requisiti minimi di 62 anni e 38 di contributi, ma che si preveda da subito nel 2021 la penalizzazione del ricalcolo contributivo. Perché quota 100 (che va al 70 per cento agli uomini) non prevede nessuna penalizzazione mentre opzione donna (58 anni e 35 di contributi), che va avanti dal 2004 e ha pensionato diverse decine di migliaia di donne, prevede tuttora il ricalcolo contributivo? Non c’è nessuna ratio in questa differenza. Quota 100 con calcolo contributivo potrebbe diventare la base di un intervento strutturale e permanente su cui “scivolare” a termine di quota 100 dal 2022 in poi

Condividi l'articolo o lascia un mi piace!
Stefano Rodinò

Stefano Rodinò

Classe 1981, ho studiato scienze politiche ad indirizzo Comunicazione Pubblica. Scopri di più

15 pensieri su “Pensioni anticipate ultime oggi 14 ottobre su quota 100: Italia Viva chiede abolizione

  1. Renzi politicamente parlando è il nulla assoluto è di una pochezza umana disarmante e gli italiani lo hanno capito per questo lo hanno abbandonato e non lo voteranno mai più . Ora per darsi un po’ di visibilità vorrebbe cancellare una legge che finalmente va incontro ai lavoratori gli stessi lavoratori che durante il suo governo ha massacrato con il Jobs _act levando diritti storici come l’articolo 18 , solo che Renzi non ha ancora capito che è finito e che gli italiani per quello che ha fatto per quello che sta facendo e che per quello che rappresenta lo detestano

  2. Il Signor Renzi nn deve dire che è di sinistra quella era una volta al tempo di Berlinguer assieme al sindacato che andavano daccordo con gli operai lui vuole togliere tutto quota 100 come nel 2015 a tolto la mobilta in deroga x fare morire di famè la gente che la prendeva e che anno perso tutto casa famiglia e digita se deve togliere e la legge fornero xche la gente nn può lavorare fino a 70 anni suo zio lo può fare xvhe fa il vigile urbano ma certi mestieri lo fai lui i mestieri pesanti vediamo poi che dice

  3. se si rimodula quota 100 è il governo dei ridicoli , dell’odio e dei ladri!
    trova la copertura per 10 miliardi bonus renzi e altri 7 per reddito di cittadinanza per fancazzisti e nullafacenti e non trova invece i DENARI che abbiamo già VERSATO in abbondanza nella casse dello stato.
    non è capace di far emergere l’evasione nonostante oggi ci siano mezzi informatici in abbondanza e personale della GdF altamente qualificato.
    SOLO e UNICAMENTE ruba soldi e soprattutto giornate di vita a chi ne ha LEGGITIMAMENTE DIRITTO.

  4. Esimio senatore Matteo Renzi, so che è alla ricerca di un simbolo e di uno slogan per il suo partito di recentissima costituzione.
    Ho lo slogan che fotografa in maniera precisa la vision della sua nuova formazione:
    “Italia Viva, il partito nato già morto”

    Le cedo i diritti gratuitamente.

  5. marattin e renzi
    sempre i soliti a rompere persone che non hanno mai lavorato e non sanno
    i sacrifici delle persone che lavorano veramente .solo solo marionette comandati
    dalla nostra grande Europa(germania e francia) .Arriverà prima o poi il voto.Vi ricacceremo dove meritate
    nel NULLA.

  6. “Fa pagare ai giovani alcuni privilegi per pochi”: l’affermazione del deputato di Italia Viva Luigi Marattin non è sostenibile.
    Se la gente non andrà in pensione, i giovani non troveranno lavoro; e se i giovani non troveranno lavoro, la gente non potrà andare in pensione.
    Bisogna favorire il lavoro dei giovani trentenni consentendo ai lavoratori sessantenni di andare in pensione.
    On. Luigi Marattin, saprebbe dirmi (se c’è) dove si cela l’errore nel mio ragionamento?

  7. Mr. Bean smettila di dire asinate! Eri stato cancellato ed adesso esci ancora dal buco? Ma si andrà prima o poi alle elezioni perchè prima o poi sarai tu a far cadere il governo e così, finalmente, quella banda di buoni a niente che comandi sparirà dal parlamento! Quel giorno aprirò una bottiglia e brinderò alla tua estinzione!
    A proposito coma sta il babbo? è in galera ai domiciliari o altro? Mi raccomando non gli far mancare nulla con lo stipendio che ti diamo puoi permetterti mantenere anche lui!

  8. In realtà non hanno nessunissimo interesse a rivedere Quota 100, alle presunte ingiustizie, ai giovani ed al loro avvenire ecc. ecc. ecc.
    Tutta questa inutile cagnara ha un unico scopo ben preciso: sollevare un polverone per prendersi la prima pagina e restare sotto le luci della ribalta per potersi sincerare di esistere e di contare qualche cosa.
    Se in più si riesce a prendere anche qualche voto di quei pochi che nutrono risentimento verso Quota 100 perché hanno già 41 anni di contributi e non possono andare in pensione tanto meglio.
    Ma la verità è che stanno solo facendo stupidamente il gioco di Salvini.

    1. Gentile Gian, come si ricorderà, io ho sempre contestato quota 100 nella sua formulazione chiedendone la cancellazione o perlomeno una rimodulazione, ritenendo questa legge troppo favorevole ad alcuni soggetti. Mai mi sarei aspettato, che il Renzi si sarebbe espresso cosi decisamente per la cancellazione e comunque non basta, per quanto mi riguarda, un punto di convergenza su un solo argomento per far si che lui e il suo nuovo partito si conquistino il mio voto pur avendo 42 anni di contributi.
      Lei lo chiama risentimento, noi la chiamiamo mancanza di equità e giustizia sociale.
      Lei potrebbe chiamarla invidia, noi potremmo chiamarlo egoismo.
      Da qualsiasi parte la si guardi, se una legge contiene grosse disparità di trattamento tra uguali lavoratori, rimane pur sempre una brutta legge.

  9. sicuramente renzi e la combriccola di disperati che lo sostengono, vuole la caporetto di pd e 5s se ogni giorno con angoscia e infamia chiede di abolire/modificare/far saltare quota 100.

  10. caro renzi ,
    non hai alcun titolo per rivolgerti agli italiani visto che un referendum ti ha detto di sparire.
    Prima di RUBARE i SOLDI dalle tasche dei lavoratori, perchè è di furto che stiamo parlando visto che i soldi sono già stati versati IN ANTICIPO per la PREVIDENZA, chiederei una INDAGINE ESTESA della Guardia di Finanza per chi invece questi soldi LI HA GIA’ RUBATI con false fatture … tanto per fare qualche esempio …..
    direi che non ti è chiara la differenza fra PREVIDENZA e ASSISTENZA.
    un sistema pensionistico giusto è auspicabile, ma non si fa NON CANCELLANDO quanto in favore dei lavoratori è stato fatto nell’ultimo anno e non da te sicuramente.

  11. e’ inutile commentare le inconcludenti e balzane idee di COLUI che tutta l’italia intera non vuole più vedere.
    COSTUI ben difficilmente può capire cosa significa LAVORARE per 12/13 ore al giorno, vivere lo stress dei tempi di consegna e dei rischi collegati alla propria attività.
    l’unica occupazione che vedrei per questo figuro è il presentatore di oggettistica di fondi di magazzino di 4a serie su qualche rete televisiva notturna, altro non sarebbe proponibile !
    speriamo solo che la GdF che dispone di personale eccellente estenda le proprie indagini anche a parenti e amici dei già inquisiti di famiglia…..

  12. Marattin il solito yuppie renziano .
    Avete rotto le palle !!!
    Quota 100 non si tocca !!! Non potete trattare la gente come dei dementi !!!
    Fatela scadere ma non potete togliere una speranza !! Non vi sopporto più renziani leopoldi!!!
    Sono disoccupato 61 anni e 39 di contributi . Devo continuare a mangiare alla parrocchia ? Basta .

    1. Ancora dobbiamo subire la vista di questo essere . sei stato cacciato dalla maggior parte degli elettori. Ma perche’ non ci fai la cortesia di sparire. Renzie sei indesiderato e non dico altro per non essere volgare. Non aumentere il sentimento di disprezzo che abbiamo nei tuoi confronti. SPARISCI. Hai fatto abbastanza danni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *