Pensioni anticipate ultimissime oggi: su quota 100 scontro Durigon – Rosato

Durante la trasmissione di La7 DiMartedì, condotta da Giovanni Floris, si è parlato nuovamente delle pensioni anticipate e di quota 100, con in studio ospiti dai pareri opposti.

Da una parte il sottosegretario Claudio Durigon e il giornalisti Franco Bechis (direttore de il tempo), che sono favorevoli a questa riforma, dall’altra il deputato del PD Ettore Rosato e il giornalista Massimo Giannini, fortemente critici su quota 100 e su queste nuove pensioni anticipate che graveranno sulle spalle delle generazioni future

Ultimissime Pensioni anticipate: a DiMartedì parla Durigon

Il sottosegretario al lavoro Claudio Durigon è intervenuto nuovamente per parlare di quota 100 e pensioni anticipate, e da Floris ha ricordato che questo Governo ha “Riusciremo ad accontentare tutti, oltre alla famosa quota 100 con una platea potenziale di 290mila, c’è opzione donna che sono 32mila, ape social 14 mila che potranno uscire entro l’arco dell’anno”. Sulla bontà della riforma non è d’accordo l’esponente del PD Ettore Rosato che interviene e dice subito: “IL Governo ha promesso di abolire la quota 100, e a dire il vero anche la povertà, ma siamo ben lontani dall’abolizione sia della Fornero che della povertà. C’è un intervento che non arriva a chi ha più bisogno, come i lavoratori precoci o chi fa lavori usuranti“.

Oltre ai politici sono intervenuti subito anche due giornalisti, uno a favore e uno contrario a questa riforma delle pensioni. Giannini, direttore di radio Capital dice subito: “Mi rifaccio a quanto detto ieri in audizione da Tito Boeri , che ha avvertito su una serie di punti critici: questa riforma non contempla nulla per i giovani, e questa riforma grava sulle future generazioni perchè li carica di un debito implicito che sarà di 38 miliardi se la misura resta sperimentale per 3 anni, altrimenti diventa 90 miliardi.

Pensioni anticipate oggi, quota 100: Durigon risponde a Boeri

Ettore Rosato, rilancia subito: “La norma è scritta male, penalizza le donne e coloro che non hanno potuto garantirsi una continuità contributiva”. Durigon spiega poi: “Penso che siccome le domande presentate sono ad oggi 23mila, gli italiani non sono stupidi, hanno visto i conti e finalmente possono andare in pensione, quindi lasciamoli andare”.

Giannini ricorda poi che “Questa riforma dal punto di vista delle coperture è molto a carico di una norma antipatica: il blocco dell’indicizzazione delle pensioni. E’ una misura che avete mantenuta, è un problema per il pensionato di oggi. Durigon replica: “Noi l’abbiamo fatta molto meno di com’era prima, detto questo la nostra quota 100 è senza penalizzazioni, neanche per i contributi figurativi. La legge presentata dal PD e da Damiano prevedeva il 2% annuo di penalità!”.

Ecco di seguito il video integrale in cui oltre che delle pensioni anticipate con quota 100 si parla anche di pace contributiva, di taglio delle pensioni d’oro e dell’anticipo del TFS per i lavoratori pubblici.

Condividi l'articolo o lascia un mi piace!

Autore dell'articolo: Stefano Rodinò

Stefano Rodinò
Classe 1981, ho studiato scienze politiche ad indirizzo Comunicazione Pubblica. Scopri di più

5 commenti su “Pensioni anticipate ultimissime oggi: su quota 100 scontro Durigon – Rosato

    Avatar

    angelo

    (6 Febbraio 2019 - 20:27)

    scrivo per il signor Luigi Napolitano, lo seguo da molto è sicuramente una persona retta, sincera e non ultimo molto informata.
    Signor Napolitano la prego, scriva ad uno di questi programmi TV e si faccia invitare in diretta. Così potrà smerdare le loro fandonie.

    Avatar

    Luigi Napolitano

    (6 Febbraio 2019 - 14:09)

    Buongiorno a tutti i lettori e giornalisti,
    la mia modesta opinione si basa sulla mia personale esperienza trascorsa in ambito pubblico e privato questo per altre 41 e mezzo, sono convito di ciò che scrivo e credo escludendo qualsiasi tipo di presunzione dal mio ragionamento, che andrà proprio così. Inoltre in tutti i vari programmi televisivi, radiofonici, web, le verità quelle della strada, quelle vissute sulla pelle di tutti, devo dire con grande rammarico che emergo sempre monche o addirittura totalmente eluse. Credo sia giunto il momento di dire le verità vista la situazione in cui il paese si trova. Credo sia ora di smetterla di prendere per i fondelli cittadini,.
    Questa mia convinzione si rincara quotidianamente.
    Credo anche che siamo tutti coscienti in quale situazione versa il paese, ed ecco invece presentarsi puntualmente lo spettacolino quotidiano, quello fare le pulci alle delle banalità mentre si lasciano passere montagne di azioni illegali. Potremmo elencarne qui, per giornate intere, Il detto popolare molto banale, ma calzante, alla nostra società “fatta la legge, trovato l’inganno” vedi reddito di cittadinanza..e pensate che devono ancora iniziare, non riesco ancora ad intravedere cosa accadrà tra qualche mese.. Follia pura…Ci vorranno le forze dell’ordine!

    Ecco cosa scrivevo qualche giorno fa ai due Vice Premier:
    Grazie e saluto tutti..

    Caro Giggino Di Maio buon giorno,
    non avete nel modo più assoluto, superato un bel niente; la Legge Fornero è viva è vegeta e continua ad incarcerare i Precoci…che pagano tutto e tutti…questo da sempre…questa ormai è storia conosciuta da chiunque..
    Siete dei bugiardi incalliti e continuate ad affermare cose non vere.
    Il Tuo unico obbiettivo è il reddito di cittadinanza per crearti lo zoccolo duro di elettori.. visto che il tuo è un movimento e non un partito, a differza della Lega, per cui obbligatoriamente devi percorrere questa step…Questa storia del redditto diventerà la più grossa e una gigantesca truffa con i soldi degli italiani e questo Ti è già stato dimostrato, anche in diretta, che lo percepiranno tutti..In moltissimi casi in modo fraudolento:

    https://www.mediasetplay.mediaset.it/video/quartarepubblica/fatta-la-legge-trovato-linganno_F309457201004C08

    Sul fatto della galera fai sorride! Ma scusa non riuscite a mandare in galera chi affonda una banca avendo lo stesso non restituito circa un miliardo di euro preso in prestito, c’è chi non paga le tasse da secoli (otre 1000 miliardi di storici) circa 70 miliardi in corruzione, stiamo ancora attendendo i responsabile del crollo del ponte Morandi, dove sono deceduti 43 innocenti, e Tu metti in galera un qualcuno che Ti frega 8000/10.000, Euro? Ma per favore siamo seri, visto che parliamo di denaro pubblico..

    Ma una curiosità Tu e Salvini, guardate giornalmente lo stesso film? se è così abbiamo capito l’arcano.. Sii serio e non raccontiamo panzane.
    Abbiamo un paese in ginocchio, dove anche le protesi impiantate alcuni anni fa si sono disintegrate. Per favore almeno una volta abbiate la dignità di dire la verità…Il paese aspetta questo le verità non gli slogan..

    Caro Salvini,
    questo è il Tuo vangelo ( lo trovi in coda) e avresti dovuto rispettarlo integralmente. Non ci sono scusanti, neppure la bacchetta!!.
    Pagavi cinque miliardi di redditto ai tutti divanisti che lo percepiranno e mandi in pensione chi lavora e paga da 41-42 anni spaccandosi la schiena ogni giorno…
    Non credo ci sia altro da aggiungere. Siete scandalosamente falsi e non mantenete quanto indicato a contratto. Vergogna..

    Art. 17 del Contratto del Buon Governo e del cambiamento:

    Uno dei cavalli di battaglia del contratto è il superamento della Legge Fornero. La bozza prevede lo stanziamento di 5 miliardi per agevolare l’uscita dal mercato del lavoro delle categorie ad oggi escluse. “Daremo fin da subito la possibilità di uscire dal lavoro quando la somma dell’età e degli anni di contributi del lavoratore è almeno pari a 100 – si legge – con l’obiettivo di consentire il raggiungimento dell’età pensionabile con 41 anni di anzianità contributiva, tenuto altresì conto dei lavoratori impegnati in mansioni usuranti”. Tra gli obiettivi anche separare previdenza e assistenza e prorogare l”opzione donna’ che permette alle lavoratrici con 57-58 anni e 35 di contributi di andare in quiescenza subito, optando in toto per il regime contributivo. “Prorogheremo tale misura sperimentale, utilizzando le risorse disponibili”.

    Tutta aria fritta…Mi fai semplicemente pena, ma Ti ricordo, in coda, che maggio e molto vicino….

    Buon giorno,
    caro Sig, Salvini, prima di pavoneggiarsi con una banale gazzette ufficiale, restituisca i 50 milioni fottuti agli Italiani, questo come Cappello al titolo!!

    Non è credibile, il SUO sgolarsi inutilmente, nel dire che non sa nulla di quei quattrini!! Non è credibile!

    Staremo a vedere quanti posti di lavorò creerà per i giovani, questa fantomatica e aggiungo personalmente ingiusta quota 100.
    Personalmente credo pochissimi per i seguenti motivi:

    I ragazzi di qualità migrano verso terre dove li pagano il giusto, facendo volare alta la meritocrazia e non vengono sfruttati a 5 euro ora magari ad impacchettare monili;
    Tutti i dipendenti pubblici che usciranno, quanto affermo lo abbiamo visto decine di volte (report, striscia, iene) dove in alcuni di questi enti possiamo trovare 5 intere generazione ( tutti parenti) che lavorano presso lo stesso ente, con questi come la mette? e non essendo in pianta organica, perchè assunti in qualche modo e per per raccomandazione mi domando: pubblicherà dei concorsi con procedure speciali? mi dica come farà a sostituirli?
    ci sono certamente imprenditori seri che assumeranno giovanni pagandoli la miseria dei contratti collettivi italiani ( totale assenza dei sindacati) che pensano anche loro alle pensioni dorate;
    e poi ci sono gli imprenditori scaltri, per non dire altro, che assumono e dove in busta paga indicano una cifra, ma quello che va in tasca al lavoratore e circa la metà;
    Ora mi domando queste clausole indegne e presenti in italia dove sono state documentate più volte (stiamo parlando parlando di un paese civile) Le le ha considerate??
    Infine ci sono gli imprenditori tombali o meglio, che producono nero da sempre, da una eternità, Lei crede seriamente che questi signori assumeranno dei giovani?? In regola??
    Ma il film che Lei vede tutti i giorni e lo propina agli italiani, con ogni mezzo, mi può indicarmi gentilmente il canale dove lo trasmettono che vado ad aggiornarmi immediatamente. Credo invece con molta modestia che sia invece che si il delirio finale!! Una pena. Grazie…

    Cordiali saluti,
    Luigi Napolitano

    Avatar

    ANTONIO

    (6 Febbraio 2019 - 12:35)

    LA STORIA DI PENSARE AI GIOVANI IN CAMBIO DI RITARDARE LA PENSIONE A CHI HA UN SACCO DI CONTRIBUTI, ORAMAI E’ VECCHIA, CAMBIATE REGISTRO. LA VERITA’ E’ UN’ALTRA, E’ CHE SIETE PREOCCUPATI DEL VOSTRO STIPENDIO CHE POSSA ESSERE COMPROMESSO. ANDATE A LAVORARE COME LA GENTE NORMALE, AMMESSO CHE NE SIATE CAPACI. SIETE DEGLI AMEBA.

    Avatar

    ANTONIO

    (6 Febbraio 2019 - 11:19)

    THO SI E’ SVEGLIATO ROSATO, CONTRO LA RIFORMA E GIANNINI PATETICO, PAGHERANNO I GIOVANI. CONTINUANO SULLA FALSA RIGA DELLA FORNERO, MA NON PENSANO INVECE A QUELLE PERSONE DISOCCUPATE E NON CHE HANNO VERSATO FIOR FIOR DI CONTRBUZIONE E HANNO DIRITTO. QUESTA MANFRINA DI DIFENDERE I GIOVANI PER FAR MORIRE AL LAVORO GLI ANZIANI E’ UN GIOCO PER MANTENERE LO STIPENDIO A GENTE COME LORO CHE NON LO MERITA

      Avatar

      Annamaria

      (7 Febbraio 2019 - 21:50)

      Si infatti sto Giannini mi pare un radical chic…i giovani si tutelano se i padri e le madri vanno in pensione e liberano i.posti di lavoro dopo oltre 40 anni di lavoro. ..considerate che i militari con gli sconti di missioni estere riescono ad andare in pensione anche a 55 anni con stipendi altissimi e non con 1200 euro come me dopo 42 anni di lavoro e sono DONNA e lavoratrice precoce ancora al lavoro. Giannini ma ritirati…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *