Pensioni anticipate, ultim’ora opzione donna: ok proroga, un sogno che diventa realtà

Pensioni anticipate, ultim’ora opzione donna: ok proroga, un sogno che diventa realtà

Il Consiglio dei ministri che si é tenuto ieri sera alle 18 che ha dato seguito alla conferenza stampa ha portato una ventata di gioia in moltissime donne che da giorni attendevano notizie circa la proroga della misura. Negli ultimi giorni si erano susseguite bozze differenti del decreto che talvolta vedevano ricomprese le nate del 1960, altre le vedevano nuovamente escluse.

Da ieri sera sui gruppi ‘movimento opzione donna‘ e ‘proroga opzione donna al 2018‘ che in questi anni hanno lottato per ottenere il risultato raggiunto é un tripudio di commenti gioisi e post di ringraziamenti al Governo del cambiamento che dicono ‘ha mantenuto la promessa fatta’. Qualche malumore vi é ancora, vediamo chi vi rientra e chi é rimasto fuori.

Pensioni 2019, proroga opzione donna al 2018: promessa mantenuta

Le escluse non la pensano ancora così, in quanto la proroga della 243/2004 in realtà ha visto rialzare, in apparenza, di un anno i requisiti anagrafici che non sono più 57 e 58 anni , ma 58 e 59 anni, ragione per cui le donne iscritte al gruppo ‘opzione donna le escluse‘ chiedevano, che la proroga fosse estesa al 31/12/2019. A farne richiesta era stata anche Orietta Armiliato amministratrice del Comitato Opzione donna social, al momento però il desiderata non é stato accolto dal Governo e nella proroga vi rientrano solo quante hanno maturato i requiiti entro il 31/12/2018.

Ma certamente si tratta di un é bel passo in avanti che ricomprende moltissime lavoratrici, non possiamo dunque che unirci alla loro gioia. Un sogno che si realizza, dicono in molte sui social, finalmente possiamo fare le nonne, dicono altre. Ora non resta che sperare, dicono le escluse, che gioiscono comunque per le compagne , che la misura diventi strutturale. Vediamo dettagliatamente cosa dice il decreto.

Pensioni anticipate 2019: ecco chi esce con opzione donna

In attesa di leggere il testo integrale, questo é in sintesi la misura dell’Opzione Donna approvata dal CdM: “Le lavoratrici a 58 anni se diepndenti e 59 se autonome con almno 35 anni di contributi al 31/12/2018 possono andare in pensione con opzione donna”.

Il sottosegretario al Minsitero del Lavoro Durigon ha confermato che i 7 mesi di aspettativa di vita sono già ricompresi, dunque la platea si amplia ancora, in quanto si tratta di dover maturare 58 anni e/o 59 puri. Dunque in realtà, per correttezza di informazione, i requisiti non sono aumentati di un anno, ma di 5 mesi rispetto alla proroga precedente che conteggiava l’adv e richiedeva dunque 57 anni e 7 mesi e 58 anni e 7 mesi. Ecco di seguito i primi commenti a caldo delle lavoratrici sui social, dopo aver letto il post dell’amministratrice del gruppo opzione donna proroga al 2018 Vania Barboni che dava la lieta notizia: ” Il Governo del Cambiamento ha approvato OPZIONE DONNA GRAZIE”.

Pensioni 2019, opzione donna: grazie Governo, ora strutturale

Così Gloria: “Un sogno che si avvera, grazie alla tenacia delle donne, in prima linea quelle come Vania e Giulia, e al nuovo governo che con questo decreto, per quante critiche possa ricevere, perché è evidente che gli scontenti non mancano mai, ha ripreso in mano una situazione che negli ultimi anni era stata bellamente ignorata. Un grande risultato per tutte coloro che possono realizzare fin da ora il progetto della pensione anticipata, ma anche per quelle che, pur non rientrandoci subito, ora possono sperare molto più concretamente di trovarsi sulla loro dirittura d’arrivo. Un immenso GRAZIE!”.

Così Cristina al momento fuori, ma fiduciosa: “Sono contenta per voi Ragazze e tanti complimenti alle Amministratrici, avere raggiunto un risultato “leggendario” Adesso speriamo #OPZIONEDONNASTRUTTURALEPERTUTTE. Voi siete riuscite ad entrare nel provvedimento? A quante sono dentro facciamo i nostri migliori auguri per una felice pensione, alle altre assicuriamo il nostro supporto per sensibilizzare il Governo affinché, magari in futuro, la proroga possa ancora essere estesa o divenire strutturale.

Condividi l'articolo o lascia un mi piace!
Erica Venditti

Erica Venditti

Mi chiamo Erica Venditti, classe 1981,! Da aprile 2014 sono giornalista pubblicista. Scopri di più

24 pensieri su “Pensioni anticipate, ultim’ora opzione donna: ok proroga, un sogno che diventa realtà

  1. Sono una pubblica dipendente e vorrei andare in pensione con opzione donne il 1°novembre c.a. con i requisiti di 38 di contributi e 60 di età. Non c’è nessun patronato qui a Taranto che mi fa il calcolo di quanta pensione verrei a prendere, si limitano a indicarmi la percentuale di quanto verrei a perdere che è molto variabile dal 25% fino al 50% delle stipendio lordo attualmente percepito. Grazie

    1. PAola per poter uscire con opzione donna deve avere almeno 35 anni di contributi maturati al 31/12/2018, dunque no, mi rincresce.

    1. Paolo é un precoce se ha maturato 12 mesi di contributi anche non continuativi prima dei 19 anni d’età. Ma per andare in pensione con la quota 41 deve altresì fare parte di categorie disagiate, ossia avere terminato gli ammortizzatori sociali da almeno 3 mesi, oppure essere inabile al lavoro al 74%, oppure fare parte dei 15 mestieri considerati meritevoli di tutela dunque gravosi, oppure essere caregiver di un parente disabile convivente da almeno 6 mesi all’atto della domanda. Se avesse trovato utile la risposta e trovasse interessante il sito le chiederei gentilmente di sostenerci attraverso una donazione, al momento abbiamo pensato a due modalità: accedere a questo link : https://paypal.me/ericavenditti , oppure con un bonifico bancario su Istituto Bancario: Fineco Bank IBAN: IT82D0301503200000005830165 intestato a: Erica Venditti. Si tratterebbe, nel caso le fpsse possibile, di un piccolo gesto , ma che per noi varrebbe molto e ci permetterebbe di continuare a dedicare il giusto tempo a tutte le categorie più disagiate.

  2. Buonasera!
    Scusate io ho quasi 60 anni
    A dicembre 2019 avrò maturato 41 e 11 mesi di contributi,potrei andare in pensione a giugno2019!?
    Non con opzione donna!!

    1. Angela alla maturazione dei 41 e 10 mwsi attendendo una finestraa di tre mesi per la decorrenza del rateo potrà optare per la pensione anticipata che non prevede né limitazioni anagrafiche né tanto meno economiche. Saluti

  3. Ma ,alla fine, cosa mi è cambiato?
    Nulla..
    L’unica differenza ,sta nel vedere che chi ha lavorato meno di me,potra’ scegliere di andare con la quota 100.
    Che tristezza,,sorbiamoci il brodino..

  4. In merito a opzione donna, non capisco i toni entusiastici. E’ la solita presa in giro. Che proroga al 2019 è se i requisiti bisogna averli al 31.12.2018 e la pensione la pagano calcolata interamente col contributivo dopo altri 12 mesi? Direi che è ulteriormente peggiorativa, altro che! Se non ci sono i fondi bisognerebbe dirlo, nonnprendere le lavoratrici per i fondelli!!!

    1. Moltissime donne Antonio vi sono rientrate, si faccia un giro sui social per vedere post e post di ringraziamenti al Governo per aver dato loro una via d’uscita alla Fornero, seppur con contributivo. Le donne che dovranno attendere la decorrenza, se il posto lo hanno ancora, possono comunque continuare a lavorare fino al raggiungimento della data utile. Si tratta di una libera scelta, e purtroppo come nota, sono le escluse dalla misura che chiedono al Governo a gran voce non che cambi l’assegno ma che si estenda il provevdimento. Non mi pare dunque peggiorativa, ma se pur parziale cmq una proroga che estende la platea rispetto alla precedente 243/2004.

  5. Sono nata nel 1960 a febbraio compirò 59 anni, ho lavorato sempre da dipendente ad eccezione di tre anni che ho avuto un laboratorio di cucito, ho 39anni di contributi, posso accedere ad opzione donna? Grazie

    1. Claudia non può accedervi perché purtroppp anche solo un giorno da autonoma l annovera in quella categoria e dunque i 59 dovrebbe averli compiuti entro Dicembre 2018.
      Esistono casi e categorie che possono pagando tramutare i contributi ( però c’è un limite tipo tre anni o circa) da autonomi a privati ma non saprei dirle i costi, solo INPS o un Patronato,può,dare risposte puntuali in tal senso essendo un caso specifico. Saluti, Erica

  6. SONO D’ACCORDO CON GIANPIERO ,PER ME’ PERSONALMENTE IL FATTO DI AVERE INSERITO LE FINESTRE DIVENTA PEGGIORATIVO RISPETTO ALLA FORNERO IN QUANTO GUADAGNO SI 2 MESI , MA PER GLI ALTRI 3 NON MI SI DA’ LA POSSIBILTA’ DI PERCEPIRE NESSUN REDDITO AL CONTRARIO DI UN LIBERO PROFESSIONISTA CHE IN QUESTA FASE DI ATTESA PUO’ CONTINUARE A LAVORARE SENZA AUMENTARE IL MONTANTE CONTRIBUTIVO . LE FINESTRE SONO SOLO UNA ” CAROGNATA ” .

    1. Certo le fnetre restano una ‘carognata’, come dice lei. Ma é certo di non poter lavorare? Le donne che usuruiscono di OD possono continuare nel mentre che apettano i 12/18 mesi per giungere alla decorrenza, non credo cambi per voi.

  7. Finalmente è stato chiarito l’arcano di cui da tempo segnalavo la presenza e cioè, era tecnicamente impossibile andare in pensione per la P.A. dal 1′ luglio 2019 dovendo dare i sei mesi di preavviso, ragion per cui hanno spostato al 1′ agosto che seppur in tempi ristretti, consente tale preavviso. Ora però, c’è un altro dubbio, non mi è chiaro e cioè: quanto verrò a perdere rispetto all’attuale stipendio, con questa uscita anticipata, considerando che al 1′ agosto 2019 avrò 63 anni di età e 41 anni e 2 mesi di servizio

    1. SU UN GIORNALE 2 MESI ORSONO UN ADDETTO AI LAVORI MI HA RISPOSTO CHE I LAVORATORI DIPENDENTI NON POSSONO LAVORARE DURANTE LAS FINESTRA , MA VISTO CHE LEI MI PONE IL DUBBIO POTREI CHIEDERE AL SINDACATO NOTIZIE PRECISE IN MERITO .

  8. A questo punto le pensioni anticipate avranno tutte la finestra di 3 mesi obligatorio
    Il 43 anni e 3mesi non sarà più valido
    Peggiorativo rispetto alla fornero

    1. Perché peggiorativo mi perdoni? si ferma a 42 e 10 mesi più 3 mesi, lo sconto non é effettivo di 5 posso darle ragione, ma 2 mesi li recupera pur sempre.

      1. Enrica non è giusto!!!!
        Ma ci sono i vecchi pensionati che provi a toccarli 2 euro a mese vediamo cosa fanno o a chi si rivolgono!
        E a noi futuri non ti pagano per 3 mesi pieni dopo che hai pagato quasi 43 anni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *