Pensioni anticipate,ultim’ora Durigon: opzione donna, Ape e stop adv, nel DL quota 100?

Buone notizie quelle che giungono dal sottosegretario al Ministero del Lavoro leghista Claudio Durigon che é tornato a parlare di riforma delle pensioni e nello specifico del decreto legge che conterrà quota 100, facendo presente che, per la gioia di molti, conterrà anche le tanto attese proroghe dell’ape sociale e dell’opzione donna. I dettagli al 3 gennaio 2019.

Pensioni 2019, ultimissime novità: in DL quota 100 ‘Ape’ e opzione donna

Durigon ha precisato che il decreto legge che conterrà “quota 100, pensioni e reddito di cittadinanza” , che dovrebbe arrivare tra il 10 ed il 12 gennaio, prevederà anche l’entrata in vigore di Ape sociale e opzione donna, entrambe scadute. Infatti il decreto, ha precisato il sottosegretario al Lavoro prevedrà la “data retroattiva dal 1° gennaio dell’ Ape social e di opzione donna”. Inoltre ha annunciato che sarà anche tolto “l’adeguamento dell’età all’aspettativa di vita”.

Ragione per cui per le pensioni anticipate e per i precoci restano immutati i requisiti al 31/12/2018, ossia non si andrà oltre i 42 anni e 10 mesi di lavoro per gli uomini e 41 anni e 10 mesi per le donne, assicura. Poi conclude proprio per far fronte alle richieste di quota 100, “stiamo mettendo in piedi una task force”. Le prime reazioni sui social sono positive e non poteva essere altrimenti, le donne attendono però maggiori chiarimenti circa i requisiti, non é ancora chiaro chi e per quanto tempo potrà beneficiare della proroga dell’opzione donna.

Pensioni 2019, proroga opzione donna: ci siamo?

Così Vania Barboni, amministratrice del gruppo facebook proroga opzione donna al 2018, scrive commentando la buona nuova sul decreto, che fino ieri sembrava far slittare opzione donna a giugno, chiedendo però dettagli: “Claudio Durigon ci aspettiamo che Lei , questa sera , confermi definitivamente i requisiti e tempi di attuazione della proroga opzione donna . Completando il post con gli hastag: senonoraquando, proprogaopzionedonna2018, movimentoopzionedonna.

Così Orietta Armiliato, fondatrice del Comitato opzione donna social, lieta della nuova novella, scrive riportando RaiNews: “03 gennaio 2019 12.31 – Una buona notizia da fonte autorevole”. Ma alcune iscritte ancora dubbiose hanno commentato: ” Grazie Orietta ma con tutto il caos di questi giorni prima di gioire aspetto di leggere la Gazzetta Ufficiale, manca mai che cambino ancora idea “. Altre chiedono lumi sui requisiti, ancora molto in dubbio. Vi e poi chi fa notare che all’appello mancano nuovamente gli esodati, che ne sarà di loro?

Pensioni 2019, esodati che fine han fatto?

Loredana Ruggini, commenta la lieta notizia per le donne criticando aspramente l’operato del Governo che per l’ennesima volta pare aver dimenticato il dramma degli esodati, una domanda per tutte: “Vi sembra giustizia e equità sociale che questo governo abbia ‘trovato” il modo per soddisfare O.D, Quota 100 e Ape Social, ma non ha”trovato” modo di soddisfare l’esigenza di 6000 esodati, tra cui secondo me molte donne, SENZA nessun tipo di reddito e che non possono accedere a nessuna delle altre due soluzioni in cui la stragrande maggioranza ancora godono di un reddito da lavoro?!”IO DICO NO!

Poi conclude affranta: “In uno stato sociale si deve PRIMA pensare a chi ha problemi di sopravvivenza pratica è reale”. Speriamo sia stata solo una dimenticanza del sottosegretraio Durigon, e che giunga presto la definitiva salvaguardia per le 6000 persone ancora in attesa di giustizia.

Condividi l'articolo o lascia un mi piace!

Autore dell'articolo: Erica Venditti

Erica Venditti
Mi chiamo Erica Venditti, classe 1981,! Da aprile 2014 sono giornalista pubblicista. Scopri di più

5 commenti su “Pensioni anticipate,ultim’ora Durigon: opzione donna, Ape e stop adv, nel DL quota 100?

    The Follesa Giuseppe

    (3 Gennaio 2019 - 21:01)

    Salve ho prestato Servizio per 4 anni presso l’arma carabinieri, di cui percepisco una pensione privilegiata ordinaria ora lavoro presso l’universita’ Da 36 anni volevo sapere se per la quota 100 mi vengono contegiati ai fini giuridici i 4 anni dell’arma
    Distinti Saluti

    Francesco

    (3 Gennaio 2019 - 19:38)

    Chiacchiere… Solo chiacchere e tante chiacchere… Ormai non siete più credibili! Prima ci avete illuso con la quota 41… Adesso state provando ad illuderci con l’ ADV…. cosa sperate che vi votiamo ancora? Per me potete morire….. Imbroglioni!

    Michele

    (3 Gennaio 2019 - 19:32)

    Sono in regola dal 1975, ho accumulato 42anni e 3 mesi di contributi, compresi 3 anni di cassa integrazione,e 4 di mobilità, alla quale è finita il17,12,2018 compresa. Ho 59 anni e ora sono disoccupato. Cosa mi aspetta o cosa devo fare? Grazie

    Michele cioce

    (3 Gennaio 2019 - 18:45)

    Io a febbraio raggiungo 42 anni di contributi . Ho 57 anni quasi 58 , sarà possibile allora andare in pensione entro la fine del 2019 ?. Grazie per quanto state facendo per non farci morire sul lavoro. Cordiali Saluti Michele Cioce

    Renato

    (3 Gennaio 2019 - 17:57)

    NELLA LEGGE VORREI NON LEGGERE NESSUNA PALETTO CHE PARLI DI FINESTRE FISSE O MOBILI . GENTE CHE HA VERSATO PER 43 ANNI NON È GIUSTO CHE VENGA MESSA IN UN LIMBO PER 3 MESI, NEANCHE SE FOSSIMO RIMASTI SU UN DIVANO PER UNA VITA AD ASPETTARE UN REGALO DAL CIELO. IN DUE ANNI VOGLIONO FARE QUOTA 41 ….. E CI ABBUONANO UDITE…UDITE……..2 MESI!!!!!!BISOGNA RIDERE 😂 PER NON PIANGERE ,ALTRO CHE “ABBIAMO SMONTATO LA FORNERO “ . LA MONTAGNA HA PARTORITO UN TOPOLINO .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *