Pensioni di invalidità 2021: ultimissime sull’aumento e aggiornamenti Stefani

E’ stata lanciata da Angelo Catanzaro, l’ultima petizione su Change.org per chiedere l’aumento delle pensioni di invalidità anche agli invalidi parziali, e momento non poteva essere migliore, giacché ora con il neo Governo Draghi e la nomina di Erika Steffani al Ministero della Disabilità, quanti sono rimasti esclusi dal precedente aumento intendono aggiornare la neo Ministra sulle loro rimostranze dettate dalle difficoltà di quanti si trovano costretti a vivere, o meglio sopravvivere, con 286 euro al mese. Il motto che pare mettere d’accordo tutti coloro che sono rimasti esclusi dall’incremento della pensione di invalidità é: “L’invalidità non conosce percentuali”. Ecco i dettagli della petizione e dove firmare:

Pensioni di invalidità, ultime: chiediamo aumento per gli invalidi parziali

Qui Titolo, e testo della petizione: “CHIEDIAMO L’AUMENTO DELLE PENSIONI DI INVALIDITÀ. OGGI UN INVALIDO VIVE CON 286€ AL MESE” Ciao, sono Angelo e vorrei parlarvi delle pensioni d’invalidità. Come saprete, con la nascita del Governo Draghi, è stato nuovamente istituito il Ministero per le politiche della disabilità. Tale dicastero, affidato alla Senatrice Erika Stefani, avrà il compito di tutelare i diritti delle persone con disabilità e le loro famiglie.

Dovete sapere che, nel 2020, una sentenza della Corte Costituzionale ha esteso i benefici incrementativi previsti per gli invalidi civili totali ultrasessantenni ai soggetti – sempre con invalidità civile totale – che abbiano superato la maggiore età. La decisione amplia, dunque, la platea dei destinatari della c.d. “norma oggetto”, ricomprendendo categorie di soggetti che fino a quel momento risultavano escluse. In questo modo, la norma rimuove, in parte, profonde diseguaglianze, lesive della dignità della persona umana, attuando gli articoli 2 (principio solidaristico e di tutela dei diritti inviolabili dell’uomo), 3 (principi di eguaglianza e ragionevolezza) e 38 (diritto alla previdenza e assistenza sociale) della Costituzione.

Pensioni invalidità 2020: le problematiche della sentenza 152/2020

Ma fa notare Angelo le problematiche in realtà non sono venute meno nemmeno con la senteza 152/2020: “C’è un problema, però: da questo aumento restano fuori tutte le persone con una percentuale d’invalidità parziale tra il 74% e il 99%. Loro continueranno a percepire una pensione mensile di 286,00 euro, pari a circa 9 euro e 20 centesimi al giorno. Considerando che il tasso di occupazione di persone invalide è attorno all’85%, una somma del genere mette a rischio povertà moltissimi soggetti.

Ed infine le richieste esplicite a Erika Stefani a cui é stato affidato il Ministero della disabilità: “Chiediamo, quindi, alla ministra Erika Stefani di estendere la maggiorazione economica anche alle persone con invalidità parziale tra il 74% ed il 99 %, in modo da garantire anche a loro un reddito di 651,51 euro. Non un privilegio, ma una somma che gli permetterebbe di vivere in maniera umana. L’invalidità non conosce percentuali, dacci una mano a vincere quest’importante battaglia!

Per chi fosse interessato é possibile firmare la petizione direttamente sul sito change.org. Cosa ne pensate al riguardo, condividete gli intenti e firmerete? Fatecelo sapere come sempre nell’apposita sezione commenti del sito.

Pensionipertutti.it grazie alla sua informazione seria e puntuale è stato selezionato dal servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie seguici tramite GNEWS andando su questa pagina e cliccando il tasto segui.

31 commenti su “Pensioni di invalidità 2021: ultimissime sull’aumento e aggiornamenti Stefani”

  1. Mi auguro che si prenda in considerazione l’aumento per tutte le persone invalide indipendentemente dal numero percentuale che li contraddistingue e per lo più li discrimina rispetto ad altri .
    Un invalido nn può guarire….e se prende una miseria nn può neanche vivere . Firmiamo tutti …l’unione fa la forza.
    ✋✋

    Rispondi
  2. Buongiorno, finalmente anche mamma ha ricevuto il tanto atteso incremento al milione…le toccava senza fare domanda ma niente…attesa su attesa …il patronato ha fatto la domanda di ricostituzione. Solo che come arretrati sono stati riconosciuti da gennaio 2021.
    È giusto così o deve fare richiesta dal 20 luglio 2020?
    Ho letto inoltre che per alcune categorie di invalidi al 100 si possono richiedere arretrati degli ultimi cinque anni…avete notizie in merito?
    Come possiamo procedere? Infinite grazie

    Rispondi
  3. Spero al più presto aumentino anche le pensioni dal 76%al99%perche vivere con 290euro e veramente dura ed impossibile spero portino questa soglia a 651euro contiamo nel nuovo governo e nel nuovo ministro

    Rispondi
  4. Invalido al 100% purtroppo sposato, purtroppo perché ora e’ un handicap essere sposati,vi sto che la mia invalidità e’ tutta mia mentre la pensione di mia moglie conta per tutti e 2 lei deve dividere con me il suo stipendio,ma io non posso condividere la mia invalidità. Vuol dire che devo divorziare per avere una pensione mia? Grazie lascio a lei la risposta.

    Rispondi
  5. Non è possibile vivere con 280 euro al mese, essendo invalido e non idoneo al lavoro come faccio a tirare avanti? E una vergogna vera e propria

    Rispondi
    • Danno bonus a destra e sinistra buono covid vedi se fanno qualcosa per questa categoria di invalidità che no possono lavorare e devono vivere nella miseria piu assoluta una per centuale del 74 99 come deve lavorare malo sanno cosa voldire essere in valido losonno fanno finta di nn sa per lo come deve vivere con 287 almese

      Rispondi
  6. Spero davvero che aumentano a tutti gli invalidi dal 74 al 100 e la cosa importante che tolgono i paletti reddituali conguagli ..la pensione e personale …. devono considerare il reddito di 16900 …politici sensa cuore e dignità….vergognatevi ….vi appellate a considerare questi tipi di redditi ingiusti sulle persone che già soffrono …e una vergogna …

    Rispondi
    • Salve Fabio,
      la capisco benissimo !!
      Sono invalida pure io al 100%, inabile al lavoro permanente, Non Collocabile, legge 104 art 3 comma 3,Disabilità Neurologica ma senza accompagnamento anche se ho cadute a terra.
      Percepisco sempre 286 € e nulla di più perché Mio marito ha un reddito annuo di 16.700 € circa
      Premetto che abbiamo 2 figlie e un mutuo.

      Rispondi
  7. Solo in Italia prendere un invalidità €286 al mese a Germania prendere nel 1000 €300 al mese tutti l’invalidità civile però voglio dirti una cosa conferma deve aiutare l’invalidità civile cosa fare €286 al mese non comprano ma anche una settimana come regola Deve aumentare a tutti quanti non solo 100% aumentano da pensioni e 74 E 99% che cosa deve fare con 286 eur al mese

    Rispondi
  8. Mio marito invalido del 76%non può lavorare perché invalido non può stare all impiedi io sono collaboratore scolastico e percepisco 800 euro mensili perché non. Potendo vivere con quelli continuo a fare il quinto dello stipendio e pago 770 euro al mese di affitto mi dite come fare con la pensione di mio marito di solo 286 euro?

    Rispondi
    • Anche io invalido al 80 % non posso lavorare la stessa situazione è una vergogna non aumentare
      Neanche noi ,io sono stanco 😫 e depresso ,sia.o tutti disperati ,fanno bunus di qua e di là e a noi ci lasciano fuori che dovremmo essere i primi ad essere tutelati

      Rispondi
  9. Ciao anche io ho ho tre baypass sono senza tiroide e sono anche diabetica come si fa ha vivere con 286 euri al mese ci vuole il cambiamento di questa legge e portare tutte le pensione di invalidità ha 651 euri

    Rispondi
  10. SIGNORA MINISTRO,IO SONO TRA QUELLI CON PIU 75% DI INVALIDITÀ IN LA’ CON GLI ANNI E DOBBIAMO ANDARE AVANTI CON NON POCHE DIFFICOLTÀ, QUINDI CI APPELLIAMO A VOI PER ESSERE AVERE ASCOLTO ED AIUTO,.GRAZIE SALVE

    Rispondi
  11. Anche io sono dell’idea che bisogna aumentare le pensioni d’invalidita dal 74% al 99% per non lasciarci vivere solo con 286 euro. Spero che la ministra Stefani ci dia questa opportunità di aumentare le pensioni di invalidità dal 74% al 99 % di serie b come è stato aumentato anche le pensioni di invalidità del 100% di serie a e non dove dovrebbe esserci nessuna distinzione di pensioni d’invalidità come hanno detto e non deve riguardare anche il cumulo del compagno perchè la pensione d’invalidità è una cosa personale a se stesso/a.

    Rispondi
  12. Mi sembra giusto aumentare Le Pensioni d’Invalidità anche agli Handicappati Parziali (ad uso me), perché con €300 ca mensili e con il Lavoro che scarseggia o magari se ne trova uno non adatto e stabile non ci possiamo fare una Vita Normale! Grazie Saluti!

    Rispondi
  13. Sono d’accordo e firmerò la petizione. Vorrei però fare presente che si potrebbe fare qualcosa anche per quelli come me, che invalidi al 100%, continuano però a prendere 287euro perché con mio marito abbiamo un reddito cumulativo di 14.500euro annui.

    Rispondi
  14. Ministra Stefani la invito a riflettere su quanto sia assurdo poter vivere con una pensione da 290Euro, e non facciamo distinzione di percentuale di invalidità, spero vi mettiate a breve al lavoro per il bene degli Italiani Invalidi Civili grazie cordiali saluti Massimo.

    Rispondi
  15. Ministra Stefani lei che e’ abbastanza intelligente puo’ mai pensare che un disabile al 100% non puo’ lavorare mentre uno al 99% lo puo’ fare? sarebbe paradossale………quindi ci aspettiamo noi invalidi parziali un aumento della pensione, per vivere dignitosamente,grazie!

    Rispondi

Lascia un commento