Pensioni invalidità 2020: Governo apre spiraglio sull’aumento dal 75 al 99%?

Le ultime novità sulle pensioni di invalidità, dopo giorni di polemica in cui gli invalidi parziali chiedono a gran voce pari dignità degli invalidi totali, ossia che l’aumento concesso con la sentenza n°152 del 2020 venga esteso anche a quanti hanno una percentuale di invalidità dal 74 al 99%, giungono dalla ripresa nel gruppo facebook ‘Invalidi civili Uniti per i diritti e dignità’ delle interessanti dichiarazioni rilasciate ad Agosto ad Avvenire da Giuseppe Recinto, Consigliere del Presidente del Consiglio in materia di disabilità. In quel periodo fa notare il Signor Sirio F. che Recinto rispondendo all’intervista pare aprire un importante spiraglio che andrebbe a colmare le ultime rimostranze pervenute. Le parole suonano come rassicuranti, in quanto il Governo non si sarebbe affatto dentro contrario all’aumento anche nei confronti dei disabili parziali. Riportiamo quanto all’epoca disse Il Consigliere del Presidente del Consiglio, in quanto il tema continua ad essere sempre molto caldo e la richiesta dell’equiparazione tra disabili totali e parziali é stata nuovamente chiamata in causa il 3 dicembre nella giornata internazionale della disabilità.

Pensioni invalidità 2020, novità: aumento anche per chi é tra il 74 ed il 99%?

Riportiamo in primisi le parole dette ad Agosto 2020 da Giuseppe Recinto, poi le considerazioni fatte in questi giorni dai disabili che hanno ripreso il post. “Sono situazioni quelle delle invalidità parziali che abbiamo bene presenti, la nostra intenzione é di andare oltre l’incremento a 648 euro al mese ià deciso per gli invalidi totali, e stabilire un incremento significativo delle provvidenze anche per chi attualmente ha tra il 75 ed il 99% di disabilità”. Un aumento su cui, afferma nell’intervista rilasciata qualche mese fa ad Avvenire, c’é l’impegno personale del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, stiamo cercando le risorse in vista della legge di bilancio di quest’anno”. Poi la promessa, secondo i disabili che hanno ripreso il post, assolutamente non mantenuta: ” Siamo ormai a buon punto nell’elaborazione della legge delega contenete un nuovo Codice delle persone con disabilità che, con il presidente Conte, speriamo di portare all’approvazione in uno dei primi Consigli dei ministri alla ripresa delle attività a settembre”. I disabili fanno notare come si sia ormai a dicembre e nulla sia stato fatto.

Ecco alcune considerazioni di Sirio, il disabile che ha riportato il post in vista del 3 dicembre scorso, in occasione della giornata internazionale della disabilità: “Intanto i disabili parziali vengono considerati tali dal 74 al 99% e non dal 75%, in secondo luogo queste “risorse” e questo “impegno” non mi sembra che ci sia stato , perchè nella legge di bilancio non c’è il minimo accenno al nostro aumento, che è un nostro diritto previsto dalla corte costituzionale!“. Su tale fronte si sta battendo anche ANMIC che proprio in data 3 dicembre aveva un incontro con Il Presidente Conte. I disabili parziali, specie in questo particolare contesto pandemico ove le cure si rendono sempre più necessarie, si sentono abbandonati.

Pensioni invalidità 2020, i disabili parziali al Governo: ci avete abbandonato, non é bastata nemmeno una pandemia

Gentile Presidente Conte il 3 dicembre, scrive Sirio trovando massima approvazione tra gli altri disabili sul gruppo, quando sarà in diretta con ANMIC Presidenza Nazionale , si ricordi di avere il coraggio di ammettere di averci abbandonato. Visto che le associazioni sono troppo “morbide” con lei , mi batterò sempre per tutti gli invalidi , perchè dobbiamo ricordare che oltre noi disabili parziali con gravi patologie , avete anche lasciato fuori molte persone che avevano 100%.

Poi la rabbia per la mancanza di supporto dello Stato nei confronti delel categorie più deboli: “Non solo dobbiamo soffrire con una malattia che non abbiamo scelto , ma anche una doppia umiliazione per noi e per le nostre famiglie. Avete dato i “ristori” a tutti , e per noi nulla , NEMMENO IN UNA PANDEMIA GLOBALE DOVE SIAMO I PIÙ ESPOSTI. Non ci sono scuse , nemmeno gli anni precedenti ha fatto nulla. Il 3 dicembre saremo in milioni a vedere le sue solite “frasi di circostanza” e il suo volto mentire. LA CORTE COSTITUZIONALE HA ASSERITO CHE 286€ SONO INDEGNI PER UN INVALIDO AL 100% , E LO è ANCHE PER UN INVALIDO AL 99% AL 95% ALL’80% E AL 74%. DEVE AIUTARCI IMMEDIATAMENTE! NON POSSIAMO ASPETTARE PIÙ , AGISCA SE HA UNA COSCIENZA!“. Infine anche chi ha un’invalidità del 100”, nel gruppo ‘Invalidi civili Agguerriti’ parla di grande inganno, ecco perché:

Pensioni di invalidità 2020, l’aumento per gli invalidi totali? Un grande inganno

Così sul gruppo gli ‘Invalidi civili agguerriti’: ” L’aumento della pensione di invalidità civile è stato un vero inganno. I paletti validi per i pensionati sociali non possono essere validi anche per gli invalidi totali, poiché si unisce la condizione di invalidità a quella di necessità economica. Il limite degli 8000€ di Reddito personale è ridicolo, un’offesa all’intelligenza umana. Oltretutto il reddito del coniuge non dovrebbe essere considerato poiché la disabilità è personale non coniugale. In poche parole il governo ha preso in giro milioni di invalidi civili, e questo è vergognoso”.

Il manifestino a corredo del post riporta i paletti principali che secondo i disabili andrebbero aboliti: “L’aumento della pensione di invalidità agli invalidi civili al 100% é una falsa. I paletti imposti ai pensionati sociali non sono rapportabili alla condizione del disabile , poiché sussiste una condizione di disabilità oltre che di necessità. Con le attuali condizioni, pochissimi ottengono un aumento. 1) Non bisogna considerare il reddito del coniuge, la disabilità é personale. 2) Bisogna ristabilire la soglia di reddito dei 16 mila euro”.

Voi dal canto vostro cosa ne pensate di tali considerazioni, le condividete? Vi rassicurano o indispettiscono, dati i tempi al momento non rispettati, le parole e le promesse del Consigliere del Presidente del Consiglio in materia di disabilità che non esclude l’aumento per le persone con disabilità parziale? Fatecelo sapere nell’apposita sezione commenti del sito.

Pensionipertutti.it grazie alla sua informazione seria e puntuale è stato selezionato dal servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie seguici tramite GNEWS andando su questa pagina e cliccando il tasto segui.

Erica Venditti

Erica Venditti

Mi chiamo Erica Venditti, classe 1981. Da aprile 2014 sono giornalista pubblicista Scopri di più

34 pensieri riguardo “Pensioni invalidità 2020: Governo apre spiraglio sull’aumento dal 75 al 99%?

  • Avatar
    9 Gennaio 2021 in 18:01
    Permalink

    Invalidita’ del 90%. Stabilità da una commissione della ASL. Reddito 4.400,00 euro . Euro 3.700,00 pari alle 13 mensilita’.
    Bolletta energia elettrica annuale circa 720,00
    Assicurazione auto (da 40 anni è mai fatto incidenti) 397,00
    No fumo .no bere
    € 8,00 spesa fissa per mangiare pari a € 2970,00 annui
    Totale spese € 4087,00
    Totale pensione 3700,00
    INDEBITAMENTO ANNUALE PERSONALE € 3 8 7,0 0
    Grazie politici

    Rispondi
  • Avatar
    10 Dicembre 2020 in 2:26
    Permalink

    Mi appello a tutti quei politici che conoscono la povertà VERA e a quelli che non si fanno comprare dall’AVIDITA’: per favore, lo dico con il cuore in mano, cambiate tutte quelle norme relative al reddito familiare e applicate, al massimo, solo quello personale di ogni singolo invalido e/o, meglio ancora, trattate TUTTi gli invalidi civili allo stesso identico modo, prescindendo dalla percentuale, poichè anche coloro che sono stati riconosciuti inabili al 74% NON riescono a lavorare adeguatamente perchè le patologie NON lo permettono affatto.
    Per piacere, incrementate gli assegni di almeno il doppio rispetto l’importo attuale, facendo sì che ogni singolo invalido civile possa pagare almeno le spese basilari della vita quotidiana, visto che la maggior parte degli invalidi vive in affitto e perciò non potrà MAI farcela a sostenere tutti quei costi minimi che questa società ci impone.
    Per piacere… costruite una POLITICA composta da persone ONESTE e che conoscono la povertà VERA e SPIETATA e, una volta per tutte, abolite sia tutti gli innumerevoli sprechi sia tutti quegli stipendi stratosferici di funzionari, direttori, quadri, ecc… poichè NESSUN essere umano merita di guadagnare più di altri in quanto ogni singolo essere umano, in generale, NON può lavorare il doppio, il triplo, il quadruplo, ecc…, rispetto altri, come si vuole fare credere da tanti decenni a questa parte…; fate TUTTO questo (e altro) e così troverete i soldi per la gente che non possiede nemmeno il minimo vitale per andare avanti e che, inoltre, pensa al suicidio per evitare di soffrire ancora!

    Rispondi
  • Avatar
    7 Dicembre 2020 in 14:29
    Permalink

    negli anni passati come ora siamo qui. e a noi invalidi non ci interessa la politica a differenza di lei che e inbevuto di politica..qui si parla di persone malate…che nessuno ci da lavoro e dignita…lei vive in poltrone d’oro signor vincenzo. provi a vivere con 290 euro al mese e dormire al ghiaccio per strada… oppure dia a tutti gli invalidi civili parziali e totali 780 euro al mese…o ci assuma a lavorare con paga degna almeno da operaio. lei vive nel paese delle meraviglie…beato lei….anche noi vorremmo vivere come lei…ma lo stato….non ce lo permette ne di destra ne di sinistra..ne altrove.. dottor vincenzo mica vuole per non protestare vendicando i nostri diritti andare a rubare x non morire di fame??chieda scusa a tutti gli invalidi che la leggono e la smetta di snodarsi dal cerchio solo per farsi ammirare.e bene che quando si scrive si adoperi il cervello prima.

    Rispondi
  • Avatar
    6 Dicembre 2020 in 22:38
    Permalink

    come faccio io a vivere con 247,99 euro che già inps mi toglie 50 euro per un mancato red 2014? facciamo i conti, io devo vivere con 8 euro al giorno, ho handicap 104, invalido 75% dal 2012 e ultimamente un infarto, 1 giorno pranzo e altro no, non posso pagare affitto ne luce e gas, ci pensa la caritas, ma ora prendete la decisione, fate l’aumento pure per noi!!

    Rispondi
  • Avatar
    6 Dicembre 2020 in 17:15
    Permalink

    Salve, sono una invalida dell 80 precepisco 286,euro al mese, è per il reddito del coniuge non sono stata riconosciuta all’aumento dell’invalidità, siete ingrati di pensare questo sugli invalidi,non ci si vive con una misera pensione,non si può far niente. Distinti saluti

    Rispondi
    • Avatar
      17 Dicembre 2020 in 12:29
      Permalink

      Buongiorno s.ra Veronica…mi dispiace tanto,ma l’aumento della pensione d’invalidità era previsto solo per gli INVALIDI CIVILI TOTALI 100X100 . Quindi per Lei niente aumento…😢

      Rispondi
  • Avatar
    6 Dicembre 2020 in 8:13
    Permalink

    È vergognoso che un invalido al 100% debba chiedere ancora una volta di avere il giusto . È stata tutta una falsa l’aumento è andato a pochissimi abbassare i parametri di reddito che da 16 mila euro hanno abbassato a 14mila euro vergognoso adesso chissà quanto tempo passerà prima di essere riconsiderati essere di serie A e non come gli ultimi con tutti i problemi che dobbiamo affrontare quotidianamente.

    Rispondi
    • Avatar
      7 Dicembre 2020 in 10:04
      Permalink

      Speriamo che ci sara questo aumento anche per noi invalidi parziali.Io prima avevo invalidità di 100% con la gravita ,dopo tre anni sono passata al 75 % causato dal un tumore comune ma molto aggressivo ,io ho vissuto tutte e due percentuali della invalidità per me non e cambiato nulla soltanto che ho smesso le chemioterapie,le terapie sono sempre in corso,con 287 euro al mese pago solo l’affitto,sono una famiglia monogenitoriale con i figli al università,speriamo che i politici ci mettono la mano sulla loro coscienza per risolvere queta questione,non predo nessun agevolazione perché per il mio reddito (tfr di 15 anni di lavoro e la borsa di studio di mia figli risulto ricca con un ise di 1.300 euro ) Perché lo stato ha fatto due anni in continuazione ise basandoci sulla giacenza media dell 2018 .Il lavoro non ce per chi è sanno figuriamoci per noi invalidi.Noi non siamo inutili per la comunità mportante che ci aiutate,anche con un lavoro adeguato all nostra stato di salute.

      Rispondi
  • Avatar
    6 Dicembre 2020 in 1:39
    Permalink

    Sono un invalida al 75 per cento ed è ridicolo percepire 280 vergognatevi l’aumento sarebbe dovuto essere anche per noi parziali io ho la sclerosi multipla e nn posso più lavorare come posso vivere con 280 mi sento veramente indignata nn ho parole nn posso combattere una battaglia gia persa mi invoco a lei sign Conte ho 48 anni e nn posso più lavorare ho 2 figli Uno maggiorenne e uno minorenne mi dica lei come posso avere la mia dignità

    Rispondi
  • Avatar
    6 Dicembre 2020 in 1:18
    Permalink

    Con la parola “incremento” al milione e non aumento al milione quasi nessuno riesce ad ottenere quanto dovuto . Intanto hanno aumentato i tiket sulle medicine e messo alcune visite o semplici analisi a pagamento nonostante con l’invalidita uno dovrebbe essere esente totale !!!

    Rispondi
  • Avatar
    6 Dicembre 2020 in 0:28
    Permalink

    Salve,
    sono il marito di una signora invalida al 100%,inabile al lavoro permanente, Non Collocabile, Disabilità Neurologica, legge 104 art 3 comma 3 e percepisce pure mia moglie 286 € al mese. Tutto questo perché io ho uno stipendio di 1400 € al mese, con un mutuo di 700 € al mese e 2 figlie tral quale una di soli 15 anni e va a scuola. La più grande sta cercando lavoro ma il momento non è purtroppo favorevole. Le Istituzioni le ho provate tutte e Non ci danno una mano in più ci troviamo scartati pure dalle leggi. Chiudo dicendo che la pensione di invalidità dovrebbe servire solo per agevolare la Vita della persona già segnata dalla Vita !!

    Rispondi
  • Avatar
    5 Dicembre 2020 in 20:01
    Permalink

    Vergognoso così tratti i tuoi cittadini italiani caro governo

    Rispondi
  • Avatar
    5 Dicembre 2020 in 19:40
    Permalink

    E sempre una presa per il culo conte pensa ai suoi interessi no quelli degli invalidi figurati li farei guadagnire a lui 8000 anno e viverci oppure cognugato con 14000 euro e anche invalido speriamo che ce una giustizia diviene

    Rispondi
    • Avatar
      6 Dicembre 2020 in 16:13
      Permalink

      non trovo giusto che per il riconoscimento della necessità di percepire una pensione dignitosa di invalidità, che non da reddito ma solamente la possibilità di vivere dignitosamente, dal momento che non sei abile al lavoro, debba essere considerato un limite di reddito anche per il disabile al 100%!

      Rispondi
  • Avatar
    5 Dicembre 2020 in 16:15
    Permalink

    Spero che l’aumento sia dato a tutti senza distinzioni ne di percentuali ne di reddito

    Rispondi
  • Avatar
    5 Dicembre 2020 in 15:30
    Permalink

    Sono mamma di un ragazzo di 24 anni invalido al 100% per ritardo mentale e sordo dalla nascita i suoi redditi sono quelli percepiti dall’INPS ma ha ricevuto solo € 54 di aumento .risposta ricevuta dall’ Inps superamento reddito..

    Rispondi
  • Avatar
    5 Dicembre 2020 in 14:59
    Permalink

    Ciao io o 80/ cento o problemi mentali e problemi alla schiena o le stampelle mi faccio aiutare da mia sorella quando c’è quando sono sola cado estriscio fino ad alzarmi non posso pagare nessuno per guardarmi non cela faccio con i soldi o solo quelli o non posso lavorare dovete guardare ancke quello con questo o detto tutto ciao

    Rispondi
  • Avatar
    5 Dicembre 2020 in 13:36
    Permalink

    x il ministro della salute speranza….per il ministro dell’economia gualtieri…..per conte… contano zona rossa zona gialla…zona arancione… ma non interessa loro zona disabilita totale e parziale… poi loro dicono che hanno a cuore gli italiani….dicendo io chiudo l’italia per tutelare la salute degli italiani…non capisco perche la politica italiana e mondiale tiene cosi a cuore la lotta al covid ma continua a tenere aperte tabaccherie vendendo sigarette ….veleno dove i morti non sono meno del covid. si lo stato ci guadagna tanto con le sigarette…ma se lo stato ha a cuore la salute degli italiani come sono bravi a trovare il vaccino covid dovrebbero bandire le sigarette …la nicotina e sostanze velenose cancerogene dal mercato.altrimenti le parole di conte che dice che ha a cuore la salute degli italiani e una bufala….belle parole su avvenire degli aumenti agli invalidi parziali …..ma chissa a quale anno o millennio di legge del bilancio sara riservata….chissa quando la finiranno di raccontare barzellette.prima i fatti poi le parole….le parole non tolgono come ogni sera di fronte il duomo di torino senzatetto costretti a dormire come tutte le notti al ghiaccio coperti da una coperta….le parole oltre a sperare rincuorare e sperare ai disabili parziali come me…di continue speranze..che tramontano col tempo non se ne fa niente.meglio che il governo non parli di noi…che parlandone senza agire…io come ogni notte nell’ora del coprifuoco dove non ce quasi nessuno in giro se non disperati e falliti come me in cerca di ristoro…di scarti….per non essere visti e derisi dalla gente comune…per non sentirsi il peso della vergogna…del fallimento siamo costretti a vivere cosi….e se passa una pattuglia senza aver fatto nulla ci viene a noi invalidi parziali pure il senso e il dimore come i delinquenti nell’essere fermati e multati per inosservanza covid….perche per lo stato non si puo uscire anche se muori di fame….a natale santo stefano capodanno…dove le pattuglie si moltiplicheranno andando in cerca di chi come me esce nell’ora del coprifuoco non e bello oltre a cercare da mangiare col ghiaccio e neve della notte rischiano di morire di freddo dobbiamo uscire come se fossimo delinquenti nel vedere una pattuglia con il magone nel cuore sentendoci perseguitati e multati….perche con 290 euro non ci fai niente…

    Rispondi
  • Avatar
    5 Dicembre 2020 in 13:32
    Permalink

    E’ uno schifo io invalida civile al 100% totale e inabile al lavoro handicap grave non deambulo solo in carrozzina prendo pensione di 286.00 euro al mese x 13 mesi e mio marito invalido al80% e prende un piccolo assegno ordinario invalidita xervhe ha degli anni lavorativi. Hanno conteggiato anche la mia pensione invalidita e aggiunta a quella di mio marito e si e superato il reddito di qualche centinaia di. Euro e non mi hanno dato neppure un centesimo di aumento ma la pensione invalidita non fa reddito non e giusto io ho reddito zero dovrebbero contare il reddito del malato e no quello del coniuge x me non e’ giusto spendo tutti i mesi circa 300 euro di farmacia cose non mutuabili. Non lo vedo giusto. Dovrebbero aumentare le pensioni invalidita a tutti e non contare i tedditi del coniuge Devono contare il reddito del malato. Ma tanto fanno come li pare secondo me. Maaaa speriamo bene tutti noi invalidi grazie buonagiornata alessandra.

    Rispondi
    • Avatar
      6 Dicembre 2020 in 20:39
      Permalink

      Si devono vergognare i nostri politici calzari
      .come reggiano la stessa pensione assistenziale …perche non contate solo il reddito personale ..vergogna vi farei vivere così politici ..MA CON UN PROBLEMA SERIO E POI FORSE CAPITE COSA SIGNIFICA SIA A LIVELLO ECONOMICO CHE A LIVELLO DI DIGNITÀ VERGOGNATEVI

      stato senza rispetto ….

      Rispondi
  • Avatar
    5 Dicembre 2020 in 11:49
    Permalink

    Io ho un invalidità di 75 %,la causa della mia invalidità e il cancro,oltre la malattia devo soffrire perche non ci arrivo andare avsnti con 287 euro mensili,pago un affitto di 282,60 euro ,due figli che stanno al università,speriamo che la politica fa un’esame di coscienza per noi invalidi parziali.

    Rispondi
  • Avatar
    5 Dicembre 2020 in 11:25
    Permalink

    E una vergogna io invalidità 100% prendo 284 euro abbiamo 2 figli minori e mia moglie e oss x il suo reddito lavorativo io non prendo nessun aumento ma ditemi voi cosa facevo se mia moglie non superava il reddito inposto con affitto e tutte le spese ero sotto un ponte ho inpicchato a una corda.

    Rispondi
    • Avatar
      6 Dicembre 2020 in 16:15
      Permalink

      Sono un invalida al 75 % prima al100% dopo la ultima visita nonostante un peggioramento delle patologie mi hanno ridotto la percentuale mi mantiene mia madre che ha 87anni quando nn ci sarà più lei andrò a dormire sotto i ponti sono iscritta nelle liste mirate del collocamento ma lavoro nn ce ne è devo essere operata ancora e vergognoso mi sa che ne amazza più il governo che la pandemia

      Rispondi
  • Avatar
    5 Dicembre 2020 in 10:15
    Permalink

    Buon giorno, mi chiamo moioli Giuseppe ,mia moglie è inabile a 100% fortunatamente avendo lavorato prende la pensione, mia moglie è quasi totalmente ceca e anche sorda , non esce da casa se non accompagnata, abbiamo fatto domanda per accompagnamento ed è stato rifiutato e non capisco il perché , la legge dice che se un disabile non può essere autosufficiente come lavarsi ,vestirsi , farsi da mangiare,ecc deve avere l’accompagnamento, chiedo vostro aiuto , io due anni fa sono finito in in cura psichiatrica e ricoverato un mese al san Raffaele di milano perché , lavorando, fare i mestieri di casa, far da mangiare ,spesa ,accudire mio figlio e nessuno mi a dato una mano perché ho perso madre e padre ,non avevo più voglia manco di campare ,fortunatamente al san Raffaele mi anno aiutato ,ma la condizione è sempre uguale ,io avrei voluto l’accompagnamento per prendere qualcuno che facesse un po’ di compagnia a mia moglie e non per andarmene in crociera. Questa è l’Italia, vi auguro il meglio a tutti gli invalidi d’Italia, e per quello che sarà quest’anno buon natale a tutti. ❤ moioli Giuseppe.

    Rispondi
  • Avatar
    5 Dicembre 2020 in 9:42
    Permalink

    Sono invalido civile al 75×100 quando si parla del futuro della persona ci si deve interrogare se le parole elargite a buon mercato possono essere mantenute. Cari politici spesso ci fate sognare ma il risveglio è sempre più amaro. Ho pensato di andare con mio nipote in un centro commerciale per poterci levare una piccola soddisfazione mangiare e fare qualche regalo, desidero portare mia moglie in vacanza aiutare i miei figli che non arrivano mai a fine mese. Poi l’amara realtà, apro gli occhi e sto sognando.

    Rispondi
  • Avatar
    5 Dicembre 2020 in 0:02
    Permalink

    Siccome mi piace pure parlare delle cose giuste inizio col dire che, grazie al reddito di cittadinanza, io, e presumibilmente tante altre persone, abbiamo potuto affrontare spese che ci hanno condotto verso un’esistenza dignitosa, anche se modesta, e finalmente ci ha fatti sentire ITALIANI e orgogliosi di tutti quei politici che hanno compreso che non si poteva più andare avanti senza soldi poichè i costi legati al fabbisogno vitale di ciascuno di noi incidono troppo e, dunque, la maggior parte di noi avrebbe rischiato di dormire sul marciapiede oppure, come me, ha concretamente realizatto questo incubo… Allora, dopo aver parlato di ciò che è stato fatto di buono dal Governo, mi chiedo: ma quando questo eccezionale aiuto economico, vale a dire il reddito di cittadinanza, non verrà più erogato, come pagheremo l’affitto, bollette, medicinali, ecc…? Beh è più che evidente che NON potremo… e perciò… di nuovo ad andare a dormire sul marciapiede?! Spero che i politici ONESTI leggano questo sito web nonchè queste nostre richieste di aiuto.

    Rispondi
  • Avatar
    4 Dicembre 2020 in 19:21
    Permalink

    Buonasera, vorrei ulteriormente ribadire, che noi invalidi civilial 100% con inabilità lavorativa al 100 % ma coniugati con un marito o una moglie che dovrebbe mantenere noi malati e i figli!!!!! Non abbiamo ricevuto un centesimo di aumento, perché non si vuole capire che la sentenza della Corte costituzionale, chiara per chi la vuole saper leggere, dice al Parlamento unico organo che nel nostro sistema può cambiare le leggi!!!!!, di cancellare la miseria dei 286€ e portare la pensione di inabilità almeno a quella sociale:520€
    Non avendo il Parlamento cambiato ancora nulla, disattendendo la sentenza della Corte ha ben pensato col governo di lasciare i 286€ applicando addirittura i limiti di reddito coniugale come si fa per la pensione sociale!!! Ma questa non è una pensione sociale perché noi vogliamo essere indipendenti aldilà del supporto familiare!!!!!
    Tutte le associazioni e tutti i partiti in particolare quelli che sono al Governo e mi riferisco anche al ministro Nunzia Catalfo devono attivarsi affinché venga messa in atto la sentenza perché siamo stufi di essere presi in giro!!!!

    Rispondi
    • Avatar
      7 Dicembre 2020 in 12:02
      Permalink

      Buon giorno io sono invalida a 80x 100 sono cardipatica ischemia più ho una tirektomia totale sono affetta da grave ipotiroidismo gravi con controlli ematochimici e strumentali problemi allo stomaco ho 7 ernie espulse che mi causano problemi a tenermi in piedi in più ho un coristoma linguale fatti 4 interventi al centro tumori e si affaccia ogni 4 o5 anni in più ho danni neurogeni che mi prende hai centri nervosi. Chi più ne ha più ne metta insomma non ho nulla da ridere e con tt ciò non mi è stata riconosciuta l’invalidità a 100 x 100 farò ricorso io sono veramente demoralizzata non si può vivere con una pensione di 289 euro sono sola ho 62 anni come si va avanti non lo so spero di cuore che x tutti quelli come me ci sarà un aumento altrimenti non si va avanti caro conte mettiti una mano sulla coscienza e aiuta i più deboli se hai un cuore non abbandonarci.. Dacci questo aumento tanto aspettato grazie..

      Rispondi
  • Avatar
    4 Dicembre 2020 in 17:37
    Permalink

    Bellissimo articolo. Complimenti e grazie del vostro impegno nel cercare di risolvere questa barzellette dell’aumento che non c’è.

    Rispondi
    • Erica Venditti
      6 Dicembre 2020 in 10:48
      Permalink

      Grazie Maurizio 🙂

      Rispondi
  • Avatar
    4 Dicembre 2020 in 17:17
    Permalink

    Io ho una invalidità riconosciuta dell’ 80 % per questo ricevo 297,14 centesimi per 13 mensilità e 89,58 centesimi di reddito di cittadinanza e non ho altre entrate ditemi come devo fare ad andare avanti.
    Dimenticavo : non posso accedere alla pensione anticipata per invalidità perché ho lavorato per tutta la mia vita come artigiano o coadiuvatore di mio padre che era artigiano pure lui (cornuto e mazziato) ho 35 anni di versamenti e 62 anni compiuti ma a me non spetta niente.
    Guido

    Rispondi
    • Avatar
      4 Dicembre 2020 in 17:39
      Permalink

      Tutto giusto.
      C’è un refuso nel sottotitolo
      Una farsa e non una falsa

      Rispondi
  • Avatar
    4 Dicembre 2020 in 17:03
    Permalink

    Strumentalizzare l ‘invalidità per motivi politici è vergognoso. Perché questi signori invalidi chiaramente di destra non raccontano che i paletti dell’ aumento per i 100% si devono all’emedamento della Meloni e di FdI che stanziava solo 46milioni di euro? E dove stavano questi invalidi negli anni passati? Siete vergognosi. Che schifo

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *