Pensioni invalidità 2020, ultime novità su aumento e rabbia degli esclusi

Non smette di far discutere nel bene e nel male la decisione della Consulta di aumentare le pensioni di invalidità civile al 100%, in quanto sebbene si tratti di una sentenza storica che porterà l’importo mensile delle pensioni ad aumentare da 285,66, ritenuto inadeguato ai fabbisogni primari, a 514,46, sono in molti a ritenere i limiti imposti per ottenere l’aumento discriminatori. La Corte Costituzionale ha sentenziato, infatti, che l’incremento sarà riconosciuto a tutti gli invalidi civili totali senza che debbano aspettare di compiere 60 anni d’età. L’aumento nello specifico riguarderà, non appena la sentenza sarà pubblicata in Gazzetta Ufficiale, però solo quegli invalidi civili totali maggiorenni con redditi inferiori o pari a 6.713,98.

Proprio il limite di reddito imposto per ottenere l’aumento, quanto la percentuale d’invalidità richiesta, 100%, stanno sollevando moltissime polemiche sui social e anche tra i nostri lettori. Di seguito una carrellata di commenti che evidenziano la delusione degli esclusi che chiedono specifiche sui requisiti eccessivamente stringenti imposti. Nonostante le rimostranze, che vi riporteremo nel corso dell’articolo, resta il fatto che la sentenza é stata considerata storica, ragione per cui ci siamo confrontatti con Domenico Proietti, segretario confederale della Uil, per comprendere cosa ne pensi di tale risultato, eccovi le sue parole:

Aumento pensioni di invalidità: parla Proietti (Uil)

“La Corte Costituzionale ha ritenuto manifestamente inadeguato a garantire i ‘mezzi necessari per vivere’ l’importo della pensione di inabilità concessa ai mutilati e agli invalidi civili di età superiore ai 18 anni per i quali sia accertata una totale inabilità lavorativa, l’importo dell’assegno mensile è, infatti, di soli 285,66 euro.

Concordiamo totalmente con l’Alta Corte e riteniamo che sia stato mai opportuno riconoscere anche ai beneficiari di questi assegni “l’elevazione al milione” ovvero la somma aggiuntiva che porterebbe l’importo dell’assegno a 516€, beneficio che dovrebbe essere esteso anche ai così detti “disabili gravissimi”. Per la UIL è altresì importante che per queste persone siano messe in campo reali politiche di inclusione nel mondo del lavoro e di accessibilità“.

Aumento pensioni invalidità civile: sarà per pochi?

I nostri lettori, oltre 70mila quelli che hanno letto la notizia, ritengono ingiusto e discriminatorio porre limiti su questi due aspetti specifici. Per accedere alla pensione di invalidità, ci scrivono tra l’adirato e il sorpreso, il reddito annuo richiesto deve essere inferiore a 16.984,79 ora perché per l’aumento stabilito dalla Consulta il limite reddituale richiesto scende e di molto? Inoltre tanti si dicono increduli del fatto che la Corte Costituzionale preveda l’aumento solo per le pensioni di invalidità del 100% perché, puntualizzano, con il 75%, 80% chi ti prende a lavorare? Si sopravvive con 285,66? Eccovi alcuni dei commenti lasciati sul sito:

Massimo: “Menomale che la legge è uguale x tutti! Dal 74×100 al 100×100 si è di fatto Invalidi Civili, ora mi sta benissimo che ci sia aumento x gli inabili al lavoro ma a noi Invalidi Civili minori potevano pensare a un aumento! Che vergogna! (PS ricordando che siamo iscritti al collocamento invalidi ma del tutto inutile, non si tratta di voler fare vittimismo il lavoro non c’è.)

Elsa: “Quindi chi ha il 75 per cento sta bene? Con diagnosi grande male epilessia.. Il danno è la beffa visto che quando ho passato la visita per il lavoro e mi hanno detto che non avrei potuto lavorare certo 8/9 euro al giorno ci bastano.. Signori e signore siamo ricchi… Urra.. Che vergogna“.

Manuele: “io ho 80% con una pensione di 297 euro non mi spetta l’aumento ma devo vivere cosi, ma se scriviamo un testo tutti e lo inviamo alle istituzioni? ci facciamo sentire perchè la legge è uguale per tutti e non dobbiamo essere discriminati in questo modo. tutti dobbiamo vivere dignitosamente”

Francesco: “Perché tutti quelli che hanno dal 74 percento in poi fino al 99 nn sono invalidi, nn é anticostituzionale anche per questi? e inaccettabile perché loro sanno che ormai chi ha anche il 74 percento e fuori dal lavoro, é un’ ingiustizia

Pensione invalidità civile: limite reddituale e soglia 100% ingiusti

Diego: “E’ assolutamente incostituzionale. La corte costituzionale basa tutto su un principio errato.Tratta infatti la pensione di inabilita civile totale sopratutto come un aspetto economico, la tratta alla stessa stregua di una pensione minima e non e cosi. La pensione di inabilita’ civile totale fonda la sua ragione di essere su un aspetto diverso e cio viene concessa per la menomazione avuta e un risarcimento di questa che procura un mancato guadagno perche non si potrà piu lavorare e questo era sottinteso quando é stata scelta la soglia di 16 mila euro circa che poi cambia di anno in anno. Per cui la ragione su cui si fonda questo provvedimento e sopratutto la menomazione prima e l’aspetto economico poi e questa e per tutti uguale non fa distinzioni tra disabili.. e per questa menomazione la soglia scelta, che si prenda 286 oppure 516 deve essere semrpe la stessa ossia 16982,49

Jorge: “La Corte Costituzionale o ha sbagliato o veramente ha voluto discriminare gli altri disabili che, non riuscendo a trovare lavoro per se stessi, a causa della loro menomazione, o che non essendo mai chiamati dai Centri per l’Impiego per l’avviamento al collocamento mirato ai sensi della L. 68/99, dovranno continuare con la condanna di vivere e morire in povertà, dunque senza dignità. Pertanto, ciò non solo si chiama DISCRIMINAZIONE ma si chiama anche TRATTAMENTO DEGRADANTE da parte dello Stato Italiano. Devono intervenire urgentemente le associazioni per tutte le categoria di disabili e gradi di disabilità, perché l’Art. 38 della Costituzione inizia recitando “Ogni cittadino inabile al lavoro e sprovvisto dei mezzi necessari per vivere […]”, invece il comunicato stampa della Corte recita: “per le persone TOTALMENTE inabili al lavoro per effetto di GRAVI disabilità […]; dunque, a mio parere la Corte, con la parola “TOTALMENTE” e con la parola “GRAVI”, ha inserito un vizio nella sentenza abusando di quanto la Costituzione precetta, la quale non fa distinzione di categorie di disabili e di gradi di disabilità. Cosi facendo la Corte, ha messo in piedi di guerra disabili contro disabili, poveri contro poveri

Pensioni di invalidità: l’appello a Conte

Lucia: “Seguo in quanto invalida al 100% L.104 art.3 comma 3 per grave patologia “sclerosi multipla grave” e sono alquanto arrabbiata perché avendo lavorato fino a che sono andata in pensione per inabilità. Ora leggere questo limite di reddito di 6,713.98 quando prima per poter aver diritto alla pensione di invalità serviva non superare i 16.982.49 € capisce bene che per come stanno le cose anche solo per 300 € in più non ne potrò beneficiare e ORA SPERO SOLO IN CONTE che lo tolga e che faccia rientrare anche le altre percentuali di invalidità……sono anche loro invalidi”

Uno di voi: “Chi ha il 100 % ed e’ inabile a lavoro prende generalmente anche l’accompagnamento cioe’ 297 per la disabilita’ e 500 euro per l’accompagnamento quindi a chi lo hai dato questo aumento non riesco a capire ?” Voi cosa ne pensate al riguardo delle parole di Proietti e delle rimostranze fatte dai nostri lettori: Una sentenza storica o che seppur nata con fini nobili rischia di divenite discriminatoria? Fatecelo sapere nall’pposita sezione commenti.

Pensionipertutti.it grazie alla sua informazione seria e puntuale è stato selezionato dal servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie seguici tramite GNEWS andando su questa pagina e cliccando il tasto segui.

Condividi l'articolo o lascia un mi piace!
Erica Venditti

Erica Venditti

Mi chiamo Erica Venditti, classe 1981. Da aprile 2014 sono giornalista pubblicista Scopri di più

145 pensieri riguardo “Pensioni invalidità 2020, ultime novità su aumento e rabbia degli esclusi

  • Avatar
    29 Luglio 2020 in 11:32
    Permalink

    Ok ma siamo persone o BESTIE danno a ki a già..con neanke 300e.al mese cm CAZZO si puo arrivare al fine mese..politici di sto Cazzo..vedete di abassare il vostro baget..ke L’ITALIANI ne anno i cogloini pieni di voi..io sn INVALIDO 74X CENTO..CON SLA..come cazzo faccio a fare 4 ore di lavoro ke nn posso stare ne tanto in piedi o seduto..Vedete voi..RICORDATEVI ke nn ci sara un Gesu ke vi aspettera ma il mio amico DIAVOLO..CORDOGLIANZE..

    Rispondi
  • Avatar
    26 Luglio 2020 in 14:46
    Permalink

    Da come ho capito anche chi è invalido totale e permanente con inabilità lavorativa compreso di accompagnamento non spetta giusto? Anche non avendo reddito alto?

    Rispondi
  • Avatar
    22 Luglio 2020 in 6:34
    Permalink

    Anche io ho 53 anni malata di cancro mi hanno riconosciuto 85%dinvalidita ma sono 5 anni che non lavoro non ho le forze e con tutti i problemi della chemio terapia non si esce più è una vergogna dare aumento solo apersone che con il 100%prendono anche accompagno noi invece moriamo di fame

    Rispondi
    • Avatar
      25 Luglio 2020 in 15:30
      Permalink

      Ma non capisco,Come fanno i governanti a generare su leggi su i disabili.Discriminare chi ha un punteggio inferiore al 100.% . E le persone sorde.non hanno un punteggio come vengono definiti.? Non ho parole.

      Rispondi
  • Avatar
    15 Luglio 2020 in 21:10
    Permalink

    Pe ri disabili totali 100% con accompagno..Gia se prendi una badante 520 euro non bastano assolutamente.Te ce ne vogliono almeno il doppio,ce ne vogliono almeno 1000/1200 euro solo quello..Come si fa mette un limite cosi assurdo a 6713 euro e negare agli aventi diritto per legge,perche a 60 anni si prende l aumento a 516 con oltre 16 mila euro come limite reddituale non 6713..da dove e uscita fuori sta somma boh..L’hanno essa apposta per non dare l aumento??il motivo può essere solo questo.La categoria di chi prende questo tipo di pensione ha certe caratteristiche per cui apposta il limite reddituale e di 16982 euro e con questo limite per legge a 60 si prende l’aumento automatico a 516.Come possono introdurre un nuovo limite se c’e già a 16982.49? Non credo possa durare un abuso del genere.Verra certamente corretto.Fioccheranno decine di migliaia di ricorsi in caso contrario che vedranno certamente vittoriosi i ricorrenti senza il minimo dubbio.

    Rispondi
    • Avatar
      20 Luglio 2020 in 8:24
      Permalink

      Si vede chi a il 74 fino al 100% non sono invalidi anche se superano il reddito

      Rispondi
      • Avatar
        21 Luglio 2020 in 11:38
        Permalink

        Romina:io ho il 90 per cento,perché soffro dall’età di 14 anni tramite una sbattuta dentro una vasca da bagno con una scivolata di attacchi di epilessia parziali senza che li avverto quando mi devono venire;e non solo sono anche senza genitori da quando ero una bambina e soffro pure di sordità l’INPS lo sanno ma non mi vogliono dare il 100 per cento con l’accompagnatore,e non posso lavorare perché se no vengo licenziata per subito!Ora mi dovete spiegare una cosa secondo voi perché non mi devono fare l’aumento di pensione pure a me,infine dei conti pure io sono invalida civile! Eh!!! Ora per colpa dei falsi invalidi civili ci dobbiamo finire pure noi di mezzo che stiamo veramente male? Vi sembra una cosa giusta a voi?

        Rispondi
  • Pingback: Aumento pensioni di invalidità 2020, oggi 11 luglio: la sentenza della Consulta è giusta? | Pensioni Per Tutti

  • Avatar
    11 Luglio 2020 in 15:06
    Permalink

    87. a tutti gli invalidi dal 75 99 x 100 .se vogliamo. fare chiarezza visto che non ci anno considerati. x laumemto x la corte costuzionale ritiene che x chi a il 75 x 100 stiamo bene. e ora di scendere in campo tutti insieme. scriviamo a massimo giletti che ci. ospita nel suo programma e facciamo in modo. di fare un dibattimento x la decione presa dalla corte e rinirci e presentiamoci a roma davanti al capo dello stato sergio matarella.

    Rispondi
  • Avatar
    10 Luglio 2020 in 15:26
    Permalink

    Ma almeno lei un reddito ce l’ha, c’è gente che ha reddito 0 come me e da 16 anni che sono al100% con permanente inabile al lavoro.

    Rispondi
    • Avatar
      13 Luglio 2020 in 12:04
      Permalink

      Era ora che ci fosse una differenza per noi invalidi 100% grazie io sono felice

      Rispondi
    • Avatar
      21 Luglio 2020 in 11:54
      Permalink

      Io sono senza reddito la mia pensione e di 286 euro,e sono sola come un cane non mi cerca ne anche mio fratello! Il mio reddito e 000000!!!!essendo sola come faccio ad andare avanti da sola che ora ho 38 anni?e poi la patologia che ho e incominciata tutta all’età di 14 anni quando io mi stavo per farmi la doccia ma il cognato di mio padre mi voleva violentare io sono scivolata e da allora soffro di questa patologia!

      Rispondi
  • Avatar
    7 Luglio 2020 in 13:56
    Permalink

    Credo che fare un ricorso sia la sola strada percorribile, cerchiamo di organizzarci numerosi.

    Rispondi
    • Avatar
      11 Luglio 2020 in 19:04
      Permalink

      io o mia moglie invalida all 80% per skizzofrenia acuta diabete mellito ed altre patologie o provato a fare l aggravamento e l anno respinto a pensione di 286 euro una vergogna

      Rispondi
    • Avatar
      21 Luglio 2020 in 12:00
      Permalink

      Io di ricorsi ne ho fatti molti;ma l’INPS me li ha rifiutato sempre e da allora ho preso la decisione di non fare mai più ricorso!

      Rispondi
  • Avatar
    4 Luglio 2020 in 21:26
    Permalink

    SONO UN INVALIDO AL 85 PER CENTO CON TOTALE E PERMANENTE INABILITA LAVORATIVA VOLEVO SAPERE CA VOI RIENTRO NEL DECRETO LEGGE COME PUBBLICATO DALLA CONSULTA IN ATTESA DI UN VOSTRA RIP VI PORGO I MIEI CORDIALI SALUTI.

    Rispondi
    • Erica Venditti
      4 Luglio 2020 in 23:19
      Permalink

      No purtroppo solo chi ha invalidità del 100%

      Rispondi
      • Avatar
        8 Luglio 2020 in 10:46
        Permalink

        Si certo ma ci rientrano solo chi percepisce un reddito vdi 6700 o circa e un ingiustizia che vergogna questo stato di merda

        Rispondi
    • Avatar
      11 Luglio 2020 in 1:23
      Permalink

      Aiutateci io spero tanto e ringrazio il ministro conte che ha aiutato e sta aiutatando tante famiglie ma spero anche che dia prova di essere ancora un grande politico per dare una mano anche alle persone con disabilità dal 74%al 99% perché chi ha il100 prende anche l accompagnamento in alcuni casi io spero che puoi aiutare ancora tante persone e tante famiglie. Ti ringrazio ministro Conte che stai facendo una politica per persone povere e non per i soliti ricchi che diventano sempre più ricchi e importanti a tal punto da alzare la testa e di non guardare nessun in faccia ma solo i loro interessi

      Rispondi
  • Avatar
    3 Luglio 2020 in 18:23
    Permalink

    LA CORTE DI CASSAZIONE,OLTRE CHE COMMETTERE UN GRAVE ABUSO,PERCHE IMPEDISCE E NEGA UN DIRITTO ACQUISITO,A CHI A 60 ANNI AVREBBERO VISTO AUMENTARE LA PROPRIA PENSIONE DA 286.55 A 516 IN MODO AUTOMATICO,E CON LIMITE REDDITUALE DI 16982,E NON A 6713 EURO COME HA INTRODOTTO ORA,FACENDO INTENDERE UNA VOLTA DI PIU CHE I GIUDICI HANNO CONFUSO LA PENSIONE DI INABILITA TOTALE CON UNA PENSIONE MINIMA.. CHE SONO INVECE DUE PENSIONI TOTALMENTE DIVERSE,CHE NASCONO CON MOTIVAZIONI SIA SOCIALI CHE ECONOMICHE DIVERSE..SI CONTRADDICE PURE PERO’LA CORTE COSTITUZIONALE DICE INFATTI IN POMPA MAGNA OK??CHE 286 EURO SONO INCOSTITUZIONALI,BENE.PERO’ POI LEI STESSA,LASCIA PROPRIO GLI ESCLUSI DAL NUOVO LIMITE DI 6713 EURO,INTRODOTTO DA LORO,CON L’IMPORTO DI PRIMA .LASCIA GLI ESCLUSI PROPRIO CON L’INCOSTITUZIONALE IMPORTO,DEFINITO COSI DA LORO,DI 286,55.MA CHE ROBA E’ QUESTA???SE E’ INCOSTITUZIONALE,LO E’ PER TUTTI E PER SEMPRE,NON SOLO PER UNA PARTE DI PERSONE.

    Rispondi
    • Avatar
      8 Luglio 2020 in 10:50
      Permalink

      Allora chi supera questo reddito di 6700 non la prende piu la pensione la tolgono del tutto?

      Rispondi
      • Erica Venditti
        8 Luglio 2020 in 11:42
        Permalink

        Ma no, prende la pensione di prima e non l’aumento, tutto qui-

        Rispondi
  • Avatar
    3 Luglio 2020 in 15:18
    Permalink

    Chi percepisce l accompagno e ha la reversibilita e l invalidita e ha 100% di invalidita spetta l aumento di invalidita

    Rispondi
    • Erica Venditti
      3 Luglio 2020 in 16:08
      Permalink

      Se rientra nel limite reddituale dei 6713,98 si in caso contrario NO

      Rispondi
      • Avatar
        15 Luglio 2020 in 13:30
        Permalink

        Il renditi è comulabile con il renditi del coniuge?

        Rispondi
        • Erica Venditti
          15 Luglio 2020 in 14:47
          Permalink

          No ci si riferisce al singolo reddito del richiedente

          Rispondi
    • Avatar
      15 Luglio 2020 in 10:51
      Permalink

      Fatta la legge trovato l’ inganno… aumento pensione ma reddito annuale a 6700…ridicoli,meglio buttare nella spazzatura la scheda elettorale

      Rispondi
  • Avatar
    30 Giugno 2020 in 23:34
    Permalink

    Sono invalido dell’80% percepisco un assegno di 285 € come tutte le altre categorie del resto senza tante polemiche dovrebbero raddoppiarlo x avere un minimo di dignità i soldi ci sono fateli andare a chi ne ha bisogno e toglierli a chi nn ne ha bisogno che sta bene economicamente togliere i vitalizi e le pensioni d’oro aivoglia quanti soldi potrebbero aiutare tante persone ci vuole solo il buon senso civile xc la legge è uguale x tt e deve tutelare le persone più deboli.. Grazie

    Rispondi
  • Avatar
    30 Giugno 2020 in 22:27
    Permalink

    Complimenti ai giudici della Consulta e a chi ha promosso l’iniziativa. Certo occorre essere dei luminari per constatare che con 290€ al mese non si vive. Anzi, non si sopravvive!
    Ma ciò vale per tutti i disabili con invalidità superiore al 75%.
    Come ha già scritto qualcuno, che probabilità hai di lavorare con invalidità di questo tipo?
    Ho 2 figli disabili all’80%, diplomati, che non hanno mai lavorato e non so se e quando ci riusciranno. E quando noi genitori non ci saremo più dovranno sopravvivere con 290€ a testa?
    Uno Stato che si considera civile dovrebbe solo vergognarsi di queste realtà…

    Rispondi
  • Avatar
    30 Giugno 2020 in 15:29
    Permalink

    Ho 46 anni un un’invalida al 85% con gravi problemi alla schiena .osteoporosi. neufribomatosi. Ecc ecc non posso lavorare non si può vivere con una miseria pensione non troppo giusto tutto questo anche noi abbiamo diritto di campare dignitosamente..che schifo … a noi non ci pensa nessuno?????

    Rispondi
  • Avatar
    30 Giugno 2020 in 9:20
    Permalink

    È vergognoso diescriminare le persone che già devono combattere con la propria salute vergogna

    Rispondi
    • Avatar
      30 Giugno 2020 in 17:56
      Permalink

      Ho letto sopra ciò che il mio pensiero aveva anticipato. Gli invalidi, sono invalidi alla stessa maniera. Detto ciò io ho un’invalidità del 100% ma, grazie a Dio (o qualsiasi altro comandi sugli uomini/donne), la mia menomazione non solo mi consente di lavorare part time ma io ho insistentemente VOLUTO lavorare, perchè a 43 anni non potevo e non volevo essere un “peso moro” …. poi tante cose sono cambiate, tra cui il reddito di cittadinanza … data a gente che sta davanti al bar e gira però in mercedes !!! Io ho una Toyota del 2007, metto il gasolio, pago l’assicurazione, il bollo, faccio i tagliandi e cambio le gomme. Ero contenta x l’aumento, mi ero detta. “finalmente, non sarò ricca ma avrò ripreso dignità” (dal 2016 il mio part time si è ridotto a 16 ore settimanali) …. ma mi hanno subito fatto tornare a “terra” …. limite reddituale troppo ALTO …. supero per poco più di 1000 euro annui e, come leggevo sopra, figuriamoci chi non rientra x soli 300 euro. Il discorso da fare è semplicissimo: per vivere dignitosamente (visto che tanto gli piace usare questa parola a Conte e Co., ci vogliono …. ALMENO …. 1200 euro mensili (mangiare, pagare bollette etc … etc … ) senza fare lussi. Ma come mai chi guadagna da 30.000,00 euro l’anno in su (i CARI MINISTRI che ci governano x esempio) fanno tanta fatica a capirlo ???? Ho sentito in TV che x loro 6.000 euro al mese è una autentica miseria (?!?) … se li danno a me, IO ci campo 3 famiglie e gli faccio fare le ferie 2 volte l’anno e riesco a mettere da parte pure 200 euro…. sapete perché ???
      Perchè io la notte ho perso il sonno a forza di FARE I CONTI ….. caro il MIO CONTE !!!!

      Rispondi
      • Avatar
        6 Luglio 2020 in 13:10
        Permalink

        CONDIVIDO IN PIENO IL SUO COMMENTO…COME SI FA CON 287..€ E ROTTE CAMPARE UN MESE…SOLO X AFFITTO BASTANO…VORREISEMPLICEMENTE UNA VITA PIÙ DIGNITOSA ESSENDO VEDOVA E UNA FIGLIA…È ASSURDO

        Rispondi
  • Avatar
    30 Giugno 2020 in 3:59
    Permalink

    Io o il 75% di invalidità ogni mese spendo almeno 50 euro in medicine avvolte di più non parliamo delle visite CARDIOLOGICHE che sono 80 euro altri su una pensione di 297 euro in più questo governo non ha fatto nulla per la categoria dei DISABILI a questo punto uno per arrivare al 100%SI DICHIARA PAZZO E BUONANOTTE IO PRENDO 1O MEDICINE AL GIORNO TANTO CHE MI COSTA È UNA VERGOGNA BISOGNA AIUTARE TUTTI I DISABILI QUESTO È VERO È PROPRIO RAZZISMO

    Rispondi
  • Avatar
    29 Giugno 2020 in 23:50
    Permalink

    Io ho un invalidità del 89% e dal 2013 riconosciuta Ma è dal 2008 che ho una malattia rara di cui adesso ho un’altra malattia rara quindi sono due malattie rare e non riesco a trovare nessun tipo di lavoro e mi chiedo come si possa uno che abbia come me il 90% è partita dagli soltanto €280 di pensione Io penso che dal 75 in poi tutti debbano prendere più soldi anche perché chi ha il 100% di solito c’è anche un accompagno e quindi lui già prendono accompagno anche se ovviamente non è tanto io non capirò mai In che paese vivo più vado avanti e più mi rendo conto che paese vivo come si può pensare che una persona possa campare con €280 al mese non lo so boh. . Ho 44anni

    Rispondi
  • Avatar
    29 Giugno 2020 in 23:49
    Permalink

    Io ho un invalidità del 89% e dal 2013 riconosciuta Ma è dal 2008 che ho una malattia rara di cui adesso ho un’altra malattia rara quindi sono due malattie rare e non riesco a trovare nessun tipo di lavoro e mi chiedo come si possa uno che abbia come me il 90% è partita dagli soltanto €280 di pensione Io penso che dal 75 in poi tutti debbano prendere più soldi anche perché chi ha il 100% di solito c’è anche un accompagno e quindi lui già prendono accompagno anche se ovviamente non è tanto io non capirò mai In che paese vivo più vado avanti e più mi rendo conto che paese vivo come si può pensare che una persona possa campare con €280 al mese non lo so boh

    Rispondi
  • Avatar
    29 Giugno 2020 in 23:46
    Permalink

    40 anni, inabile al 100% non abile al lavoro come campo con 287 euro, non mi hanno riconosciuto l’accompagnamento. Grazie ai familiari altrimenti morivo di fame.

    Rispondi
  • Avatar
    29 Giugno 2020 in 23:43
    Permalink

    Sono d’accordo per l’aumento degli invalidi al 100 % però vorrei sapere io con un invalidità del 75% è ho la legge 104 con 290 al mese come posso vivere?

    Rispondi
  • Avatar
    29 Giugno 2020 in 23:10
    Permalink

    Scusate ma chi ha il 100% ha già l’accompagnamento,quindi non lo prenderà nessuno?che schifo!!!scendiamo in piazza e facciamoci sentire!!

    Rispondi
    • Avatar
      30 Giugno 2020 in 19:13
      Permalink

      Ci sono tanti che hanno invalidita 100% con solo 286euro, non si deve discriminare nessuno con limiti di reddito annui ridicoli 😡😡

      Rispondi
  • Avatar
    29 Giugno 2020 in 22:31
    Permalink

    Io sono invalido al 100%, ma l’INPS mi ha tolto l’indennità di accompagnamento ( 500 € circa ). Ho bisogno sempre di una persona che stia con me e fortunatamente la trovo in mia moglie. Come dovrei fare se io non avessi moglie e avessi bisogno di una persona che mi aiuti? Ho fatto ricorso, ma con i tempi biblici che abbiamo in Italia, forse mi ridaranno l’accompagnamento quando sarò morto ( e non sarebbe la prima volta che questa cosa si verificherebbe ). Nel frattempo mi devo accontentare dei miseri 286 mensili. Mi auguro che il governo non faccia distinzioni tra disabili, che siano del 65, 74 o 100%. Un disabile rimane tale e di certo non vuole esserlo lui. Altrimenti che ci facciano lavorare e ci diano uno stipendio degno di essere chiamato tale, e non l’elemosina di pochi euro mensili mentre loro cancellano il taglio dei loro vitalizi e continuano a gonfiarsi le tasche lasciando una fascia debole della popolazione in balìa del destino.

    Rispondi
    • Avatar
      29 Giugno 2020 in 23:34
      Permalink

      Giusto, sono d’,accordo. Anch’io fa tanti anni percepiscono un misero assegnò di invalidità civile in quanto idro cefalica. con problemi deambulatori, ed iscritta al collocamento mirato,senza mai aver avuto qualcosa . Puleo Silvia

      Rispondi
    • Avatar
      30 Giugno 2020 in 1:31
      Permalink

      Buonasera sono Rosalba ; anche io ho qualcosa da scrivere riguardo all’invalidità ,io sono invalida da tanti anni ho lavorato sino all’età di 62 anni poi perché non c’è la facevo più a lavorare mi hannoandato in pensione con invalidità al 91 % con una pensione di invalidità e inabilità al lavoro ;premetto che mi hanno conteggiato i miei contributi versati e prendo le mia pensione ,ma non ho mai preso una assegno o pensione di invalidità quando spendo per la mia invalidità per i farmaci diciamo che ho come una rata al mese . Ho fatto l’agravamento per l’invalidità e mi hanno dato il 100% con 104 con comma 1 art. 3 avendo compiuto 69 anni di età e peggiorata nellaia salute pensavo che almeno 104 avrei preso e invece no neppure quella è ne foglio di invalidità mi hanno scritto un articolo di legge che è tutta una vergogna per chi si trova nelle condizioni di invalida allora lo scritto e questo : l’interessato non possiede alcun requisito tra quelli di cui all’art.4DL 9 febbraio 2012 n. 5 .;questo articolo a quanto pare con l’invalidità al 100%e la 104 art.1 comma 3 non mi da alcuna agevolazione tranne quelle per le visite di rutin e qualche farmaco ma in tutti i farmaci tanti li compro e tanti c’è il ticket da pagare come puo avere qualsiasi persone di 69 anni senza invalidità e con ciò fino ad ora non ho mai preso una lira ne di assegno e ne di pensione per avere un aiuto per me invalida anche se sto andando sempre peggio è una VERGOGNA e mi fa tanto male quando sento che i signori del governo quando parlano e dicono soldi di qui soldi di là aiuto li aiuti qui per tutti i disabili .Il disabile e stato sempre da parte ed ancora e da parte sia che abbia il 60%di invalidità sia che abbia il 100% sia che zabbia 20 anni sia che ne abbia quasi 70 . Ciao tutti mi auguro che qualche governatore ci pensi bene e i soldi dei vitalizio lo lascino per chi ha d’aver bisogno per la salute .

      Rispondi
    • Avatar
      30 Giugno 2020 in 10:14
      Permalink

      È una vergogna, non ci sono disabili di serie A o di serie B io per vedermi riconosciuta l’invalidità sono dovuta ricorrere al tribunale perché non avevo amici nelle commissioni e giocavano con la mia salute aggiungendo o togliendo una patologia in modo da non farmi arrivare al punteggio mentre chi aveva conoscenze in commissione passava liscio come l’olio.

      Rispondi
  • Avatar
    29 Giugno 2020 in 21:53
    Permalink

    Una domanda che nessuno fa , ma la pensione di invalidità e l accompagnamento concorrono alla formazione del reddito o ne sono escluse se non esiste altro reddito

    Rispondi
  • Avatar
    29 Giugno 2020 in 21:37
    Permalink

    Otto mesi fa è morto mio marito e mi hanno dato la pensione di reversibilità,ma mi hanno tolto la mia d invalida al 74%..xké il limite di reddito è una vergogna..ho un figlio a carico…io nn posso lavorare xké sono piena di dolore.soffro di artrite reumatoide..psioriasi..polimalgia reumatica…ho dolori notte e giorno…faccio due volte al mese il biologico e cortisone…e altri problemi..noi siamo invalidi di serie c..xké nn alzano la soglia del reddito…è una vergogna…vorrei che fossero loro nei nostri dolori…

    Rispondi
    • Avatar
      30 Giugno 2020 in 0:13
      Permalink

      È una vergogna io sono invalida al 74% ho sempre lavorato per anni ho fatto la lavapiatti in un ristorante ora nn posso perché sono epilettica ischemica ho un deficit di memoria ho avuto un cancro maligno all utero e isterectomia totale con tutte le conseguenze che l intervento comporta per far una mammografia si sono fratturate 2 costole perché ormai sono deboli e ora ho un tumore benigno per.il momento al polmone destro ho una forte depressione!!mi dite io dove vado a lavorare???e come si vive con 290euro al mese??ma secondo la legge sono invalida o no???
      Erfo

      Rispondi
  • Avatar
    29 Giugno 2020 in 21:37
    Permalink

    Mi chiamo Francesco. Sono invalido 100% + legge 104/92 art. 3 comma 3 (Maleto grave).
    Ho 3 patologie: una rara, una mortale e il Diabete.Risiedo a Roma Municipio I il quale sia socialmente
    che sanitariamente non mi aiutano in nessun modo. Farmaci specifici, presidi sanitari, certe visite importanti sono totalmente a mio carico. Per questa situazione degenerativa e ingravescente sono allettato da dieci anni e quindi sono tornato a vivere con mia madre che mi aiuta. Insomma tutto quello che prendo da invalidità e accompagno è speso per sopravvivere e ci esce anche da vivere per mio figlio di 25 anni che sta per laurearsi. Ora mi chiedo: io all’ anno percepisco circa 3.800 euro ma con mia madre che prende 600 euro di pensione cioè all’ anno 8.400 insieme arriviamo a 12.200. Quindi siamo ricchi e non lo sapevamo? Abbiamo tanti soldi e non lo sapevamo? Io so solo che ringrazio dio che mi ha dato un figlio che non ha mai preteso quello che i giovani di oggi pretendono ( e certe volte a ragione), di avere una madre che gestisce tutto il denaro per farci arrivare a fine mese anche se spesso e volentieri non cela facciamo (Non vi nego che ogni tanto ruba nei supermercati per il cibo a casa perchè i soldi sono finiti). Mi viene una rabbia bestiale quando ci trattano cosi questi 4 politicanti da strapazzo che si ergono giudici e decisori delle nostre vite. Poi con quali stratagemmi! Il solito mettere persone che condividono un malessere uno contro gli altri. Schifosi!! Persone che riescono ad esistere solo perche hanno acquisito un titolo dove nascondersi; è facile ergersi a decisori delle sorti altrui mantenendo i propri privileggi sempre al primo posto. Lo sapete che hanno vinto il ricorso su i privileggi economici e che continueranno a prenderli insieme a tutti gli arretrati. Signori, tutti noi Signori che hanno acquisito un invalidità sia del 74% che del 100% dobbiamo metterci del nostro per obiettare a questa gravissima ingiustizia, a questa decisione allucinatoria che è anticostituzionale e va a decurtare diritti gia acquisiti,tipo la soglia di 16.982.49 euro. Ricordiamoci sempre dal primo all’ultimo che lottare è un nostro dovere.

    Rispondi
  • Avatar
    29 Giugno 2020 in 21:36
    Permalink

    Sono un’invalida civile 80/io,ho 55 anni,ma dall’etá di 20 ho subito vari ricoveri in ex manicomi…dove ho subito le mie piú brutte esperienze.Oggi convivo con la mia psicosi,lotto e l’affronto ogni giorno nel meglio dei modi.Ho cercato di studiare,ricercare per meglio affrontare la mia mente,pur vivendo in povertá…non ho una casa di proprietá e quindi spesso io e mia mamma anziana con pensione di 400 euro mensili,siamo state sfrattate…mangiare o pagare l’affitto questo mese?Vorrei trovarmi un lavoretto,ma non mi prendono neanche per far pulizie…forse perchè mi vedono super magra!Per vivere mi invento un sorriso e cosí da sola mi prendo per i fondelli.Ho un cane e due gatti…presi per strada perchè qualche stronzo li aveva abbandonati perchè malati…loro sono i miei compagni e ragione di vita…coloro che mi fanno venire in mente come aprire un negozio o come fare questo e quello…ma ovviamente restano solo sogni dato che non ho una lira neanche per una bara quando morirá mia mamma o io o i miei animali…e neanche i soldi per mangiare tutto il mese quando arrivano le bollette…paghiamo di affitto 400 euro e io prendo 297 euro di invaliditá civile.Beh se solo a 20anni non mi avrebbero rinchiusa in manicomi,ma capire meglio il problema aiutandomi in modo diverso e non distruggendo i miei neuroni,la mia vita sarebbe stata normale…dignitosa e mi sarei sentita un abitante della terra come un bel fiore colorato.I diritti umani esistono,ma la loro applicazione no.Io vivo,leggo e cerco di andare avanti,solo con le mie forze e sogni,ma con l’aiuto di nessuno…ne dottori ne istituzioni ne governi ne enti…esistenti,ma inefficienti e menefreghisti.Questo è il mondo di si salvi chi può,che schifo!

    Rispondi
    • Avatar
      30 Giugno 2020 in 1:01
      Permalink

      Sono invalido all 85 per cento mi sembra un ingiustizia tutto ciouunn

      Rispondi
    • Avatar
      30 Giugno 2020 in 4:10
      Permalink

      Ti sono tanto nel cuore anch’io ho problemi di testa mi curo ma riesco a sopravvivere ho il 75% e non posso lavorare a stento metto i piedi a terra la mattina e con la miseria che ci danno dovremmo viverci! Quando sento che si sono ripresi i vitalizi mi viene da vomitare che schifo di governo. Un abbraccio anch’io ho un cane preso dal canile.

      Rispondi
  • Avatar
    29 Giugno 2020 in 21:15
    Permalink

    E se , la butto lì tanto non costa nulla , fate tutti la richiesta del reddito di cittadinanza , così vediamo come va a finire , sti sapientoni che ci governano .

    Rispondi
  • Avatar
    29 Giugno 2020 in 20:59
    Permalink

    Aumento per tutti in base alla percentuale di invalidità 780 euro per chi ha il 100% fino a scendere man mano a 500 euro per chi ha il 75%

    Rispondi
    • Avatar
      29 Giugno 2020 in 23:05
      Permalink

      Senza questo isee di merda di mezzo,che uno a 40 ,50 che vive ancora con i genitori…….

      Rispondi
    • Avatar
      30 Giugno 2020 in 6:09
      Permalink

      É una presa per i fondelli questo aumento dell’invalidità civile. Prima il reddito da non superare era 16900,00 circa ora che si prevede l’aumento il limite scende a 6700,00. Vorrei sapere chi oggi può vivere con 6000,00 all’anno? Non bastano per pagare una pigione e poi? Vedo che siete umani, abbastanza esperti quando si tratta di fregare la gente. Vergogna lo Stato italiano aiuta i ricchi e ai deboli li lascia morire di fame. Ma la ruota gira, proveranno a vivere come tutti noi un giorno…

      Rispondi
    • Avatar
      30 Giugno 2020 in 6:26
      Permalink

      Sono invalido 80% privo di altri redditi..4 interventi spinali e 2 per tumore alla gola. Nessun diritto? Si vive con 297 euro al mese. Spero che le associazioni si facciano sentire e rimedioper a questa ingiustizia palese che viola quanto scritto nella costituzione. X

      Rispondi
  • Avatar
    29 Giugno 2020 in 20:56
    Permalink

    È davvero incredibile.. Ho l’invalidità all’80% per via di una malattia autoimmune che si riacutizza spesso e senza preavviso. Trovare un lavoro a tempo indeterminato con malattie pagate è praticamente impossibile. Inoltre il limite di reddito da non superare è di circa 4000 € l’anno. Qualcuno può spiegarmi come si fa a vivere con 285€ al mese? E anche se trovassi un lavoro part-time quanto dovrei guadagnare per non superare il reditto 200€ al mese? Come lo pago l’affitto, il cibo e le cose essenziali per vivere? E se supero il reddito e la malattia si riacutizza facendomi perdere il lavoro come faccio senza stipendio e senza la pensione? È veramente assurdo tutto questo.. Sono davvero indignata.

    Rispondi
  • Avatar
    29 Giugno 2020 in 20:46
    Permalink

    Nn credo che sia giusto dare l’aumento solo a quelli con patologie gravi al 100%100,e lasciare indietro tutti gli altri invalidi, come anno diritto quelli al cento xcento anno diritto tutti gli altri invalidi, e nn c’entra nulla la percentuale di invalidità come prende 290 e quello che a il 100xcennto lo stesso prende 290 quello che 80, il 70 e via diseguito quindi ritengo che questa nn è legge per tutti, descriminare le altre persone invalidi io vorrei vedere a chi mette queste leggi a vivere con 290 euro al mese, quindi la legge è sbagliata l’aumento dev’essere data a tutti gli invalidi senza descriminazione xche con 290 e. non si vive chi dice lincontraio e un ignorante vergogna.

    Rispondi
  • Avatar
    29 Giugno 2020 in 20:41
    Permalink

    Le solite pastette per prendere in giro gli italiani.spero che il sign.conte avvocato di tutti .risolva nel modo migliore per tutti gli invalidi.

    Rispondi
  • Avatar
    29 Giugno 2020 in 20:20
    Permalink

    Ho 46 e sono invalido al 100×100 con accompagno con inabilità lavorativa con problemi di deambulazione per neuropatia diabetica e sindrome di schargot e retinopatia diabetica con trattamento laser e disfunzione renale cronica cardiopatico e ipertensione e vi dico ma ha 46 anni un uomo che di mestiere fa il cuoco e può vivere una vita normale può andare a elemosinare una pensione di invalidità e alla visita di revisione dopo che ho avuto una amputazione di un dito al piede ti chiedono ma stai ancora sulla sedia a rotelle per poi elemosinare una pensione che tra medicine creme assistenza non ce la fai a arriva a fine mese io rivoglio la mia salute e il mio lavoro e voglio vivere una vita normale senza chiedere niente ha nessuno però non lo posso più fare e allora faccio l’elemosina e mi umiliò ogni volta che vado a visita medica per l’Inps perché è vergognoso a 46 anni riuscire a sopravvivere con una pensione di invalidità

    Rispondi
    • Avatar
      7 Luglio 2020 in 16:28
      Permalink

      Ciao,
      ti capisco benissimo perché io ho 47 anni e dal 2013 mi continuano a dichiarare invalida al 100%,inabile al lavoro al 100%,Non Collocabile con la legge 104 art 3 comma 3 e Disabilità Neurologica . Il tutto per epilessia farmacoresistente con Stimolatore Vagale.
      Lo Stimolatore Vagale è un intervento sperimentale che mi hanno proposto proprio perché essendo farmacoresistente non ce più nulla da fare e continuo ad avere crisi epilettiche plurigiornaliere.
      Il neurologo a causa di 2 traumi cranici seri che ho avuto dovuti a 2 crisi epilettiche forti mi ha chiesto l’accompagnamento,ho fatto la visita e l’Inps me lo ha negato!! Ora ho fatto ricorso visto che è pure documentato dal Pronto Soccorso e il 14 Febbraio ho la prima Udienza!!
      Pensa che assumo 11 compresse al giorno e mi è uscita anche la psoriasi a causa dei farmaci.

      Rispondi
  • Avatar
    29 Giugno 2020 in 20:10
    Permalink

    MI CHIAMO PIERO HO 65 ANNI RICONOSCIUTO INABILE DISABILE DALL’ INPS DAL 2010 PERCEPISCO UNA PENSIONE CONTRIBUTIVA INABILITA E PENSIONE CIVILE DI EURO 285,00 MI CHIEDO CON QUALE TECNICA RAGIONANO AL GOVERNO QUANDO IL LIMITE MASSIMO E DI EURO 16.936 QUESTO E DISCRIMINARE TUTTI GLI INVALIDI CIVILI VORREI VEDERE CON QUESTO AUMENTO HANNO DISCRINATO É DECLASSATO TUTTI GLI INVALIDI AUMENTO RIDICOLO DA MORTI DI FAME LORO I VITALIZI SE LI HANNO RIPRESI IN SORDINA ANCHE CON GLI AUMENTI SPECULATORI SU TUTTI GLI INVALIDI

    Rispondi
    • Avatar
      3 Luglio 2020 in 17:22
      Permalink

      Ma infatti se potevamo prendere l’aumento a 516 euro automatico a 60 anni con limite reddituale a 16936 euro, aumento a 516 euro devono dare anche adesso che per i giudici non c’e piu la soglia dei 60 anni.Su quali basi giuridiche hanno potuto fare una stortura siffatta e incostituzionale sopratutto perche questo provvedimento,pquesta pensione di inabilita totale un lite gia ce l’ha ed e’ appunto 16936 o quello che e’,ogni cambia..

      Rispondi
  • Avatar
    29 Giugno 2020 in 19:57
    Permalink

    io sono invalido civile al 80 per cento,non e giusto,io ho il cuore al limite,come faccio a campare.
    che vergogna.

    Rispondi
  • Avatar
    29 Giugno 2020 in 19:57
    Permalink

    Preciso a chi lo ha scritto che non tutti gli invalidi civili al 100 per cento hanno accompagnamento per me e così perché per loro sono autonoma perciò niente e fatto anche ricorso ma essere invalidi al 100 per 100 con legge 104 art 3 e comma 3 non me lo ha fatto avere

    Rispondi
    • Avatar
      11 Luglio 2020 in 15:15
      Permalink

      87. a tutti gli invalidi dal 75 99 x 100 .se vogliamo. fare chiarezza visto che non ci anno considerati. x laumemto x la corte costuzionale ritiene che x chi a il 75 x 100 stiamo bene. e ora di scendere in campo tutti insieme. scriviamo a massimo giletti che ci. ospita nel suo programma e facciamo in modo. di fare un dibattimento x la decione presa dalla corte e rinirci e presentiamoci a roma davanti al capo dello stato sergio matarella. Min

      Rispondi
  • Avatar
    29 Giugno 2020 in 19:47
    Permalink

    Buonasera erica. Io sono una 56 enne invalida con 85%100.con sordità totale da tutte due orecchie sorda… E con patologie varie… E iscritta prima alla camera del lavoro, senza mai essere chiamata x lavorare.poi passata al centro per l impiego.. Idem.. Faccio parte della cat. Prott. Ma nessuno mi a chiamata.. E se c’era qualcosa. Volevano il diploma.. Ed io non ho potuto studiare essendo sorda a quei tempi non avevo sostegno d nessuno… E mi ritrovo con 290 euro al mese di pensione e vivere da miserabili… Sono divorziata e con un figlio a carico. con problemi seri.. Anche se vai alla carità. Ma non è sufficiente… E con un reddito solo di pensione dell invalidità.. Sono inferiore.. Ho diritto all aumento??? .. Grazie erica. La legge è uguale x tutti… Sennò non è giustizia. Ma ingiustizia gravissimo… Più con sto covid19…

    Rispondi
    • Erica Venditti
      30 Giugno 2020 in 10:40
      Permalink

      Flora purtroppo l’aumento é solo per gli invalidi al 100%, le mando un ’email , mi risponda quando può.

      Rispondi
  • Avatar
    29 Giugno 2020 in 19:24
    Permalink

    Ma consentite mi, e gli invacidi sul lavoro?Un calcio in culo e pedalare? Perché nessuno ci nomina , tutti vi siete dimenticati di noi GRAZIE.

    Rispondi
  • Avatar
    29 Giugno 2020 in 19:06
    Permalink

    Ho una invalidità 80 per cento e prendo 296 euro al mese e come tanti altri nelle mie condizioni ho cercato lavoro per riuscire a sopravvivere . Vorrei incontrare almeno un politico di quelli che vivono con migliaia di euro mensili per dirgli e raccontargli di quanto tutti loro fanno schifo

    Rispondi
    • Avatar
      4 Luglio 2020 in 7:31
      Permalink

      ….. Scusate… Ma anche i Ns CARI MINISTRI per avere il loro vitalizio hanno presentato l ‘ ISEE?…Sn sicura che in quel caso non hanno messo LIMITI di Reddito!!!!!!… anzi… avranno applicato la regola matematica: INVERSAMENTE PROPORZIONALE!!!!!… UN VERO SCHIFO NON TENER CONTO DELLA COSA PIU’ IMPORTANTE AL MONDO: LA SALUTE!!!!!!!!!!……..

      Rispondi
  • Avatar
    29 Giugno 2020 in 19:02
    Permalink

    Mi auguro che aumentino anche le invalidità civili inferiori al 100% per anche gli altri non si possono mantenere con 297 euro (e per chi ha i genitori ancira va bene, ma poi?) Altrimenti date un lavoro a chi e in grado di lavorare.

    Rispondi
  • Avatar
    29 Giugno 2020 in 19:02
    Permalink

    Mi rivolgo a tutti gli invalidi dal 75% come me al 99%. Io a Settembre faccio avvio una causa legale civile con il patrocinio gratuito perché non lavoro per malattia e ho reddito 0. Non accetto di essere escluso dall’aumento a 516 euro. Con la prima sentenza mi rivolgero’ poi alla Corte Costituzionale. Noi invalidi civili parziali siamo già stati esclusi dal reddito di cittadinanza il quale eroga euro 780. Poi siamo stati esclusi dal bonus da euro 600 per il Covid. Adesso basta !. Se volete aderire alla causa inviatemi dati e firma. Depositero i vostri dati e la firma insieme ai miei dati e la mia firma all’Avvocato di Varese che incarichero’ per la causa legale.

    Rispondi
    • Erica Venditti
      30 Giugno 2020 in 10:22
      Permalink

      Marco ci spieghi meglio così la pubblico. Mi scriva pure qui i dettagli della causa che intende fare verso chi e cosa richiederà. come contattarla etc, poi nei prox giorni pubblico volentieri la sua richiesta, così vediamo quanti sarebbero disposti ad aderirvi

      Rispondi
  • Avatar
    29 Giugno 2020 in 18:58
    Permalink

    Questa sentenza fa schifo ,e’una presa per i fondelli e discriminatoria perché l’invalido che ha meno del cento per cento non mangia’oppure deve morire di fame?

    Rispondi
  • Avatar
    29 Giugno 2020 in 17:47
    Permalink

    Questa e un’altra delle delusioni dello stato italiano esattamente vergognoso nei confronti di chi si è presentato davanti a una commissione di Medici.
    La mia Vita non si tocca, il governo attuale continuare a deriderci tutti i giorni,e una presa per il Culo. Vorrei che prendessero i politici la busta di medicinali che ingoio io ogni mese. Senza cibistica senza denaro. 285€ e una miseria. Dovremmo confrontarci con gli stipendi dei parlamentari. Punto

    Rispondi
  • Avatar
    29 Giugno 2020 in 16:26
    Permalink

    A questo punto ragazzi bisogna lottare negli uffici del lavoro affinché i posti riservati aspettino solo alle invalidità dal 76% in su’ e non farseli fregare dai raccomandati vergognosi.

    Rispondi
  • Avatar
    29 Giugno 2020 in 16:21
    Permalink

    Io mi chiamo fabio o invalidita 75% non riesco a trovare lavoro per qhanto disabile mi aiutano i miei genitori l’aumento mi sembra una indescriminazione per solo gli invalidi al 100% per me siamo uguali grazie

    Rispondi
  • Avatar
    29 Giugno 2020 in 15:51
    Permalink

    Ma veramente si pensa che un invalido che prende la pensione più l’accompagno, un domani che sarà solo riuscirà a campare bene? No, perché con scarsi 800 euro, in alcuni casi, perché dipende dall’handicap che hai, io ho la spina bifida, devi magari pagarci un affitto, mangiare, metterti qualcosa addosso, mantenerti l’automobile (se guidi) e magari pure pagarti l’assistenza perché bisogna vedere se te la passano. Questo i signori politici non lo sanno o lo ignorano?

    Rispondi
    • Avatar
      29 Giugno 2020 in 17:33
      Permalink

      Sono invalido Civile al 75% , ho avuto l’aggravamento di un punto percentuale, prima ero al 74%, sono un Lavoratore Autonomo, e da due anni per le mie condizioni fisiche, non lavoro, mi domando ,come è possibile vivere con 286,81 € , credo che bisognerebbe fare una Class Action tutti noi con meno del 100% di Invalidità

      Rispondi
    • Avatar
      29 Giugno 2020 in 19:15
      Permalink

      Sono anni che e così però i vitalizi ancora lì pagano. Non andate a votare finché non cambiano le cose. E non credete a chi vi ci vuole mandare di sicuro e uno che sta bene

      Rispondi
    • Avatar
      29 Giugno 2020 in 22:02
      Permalink

      Sono un invalidità di 85% e ho 55 anni e nessuno mi può prendermi non trovo lavoro e nessuno mi da una mano vivo in affitto e ho una figlia disoccupazione. Come faccio affrontare le spese in una automobile..

      Rispondi
  • Avatar
    29 Giugno 2020 in 14:16
    Permalink

    Salve io Sn invalido civile 100% e ho l inabilità totale e permanente al lavoro,penso che dovrei rientrare nei beneficiari considerando che come reddito ho solo la pensione di invalidità di 297 euro al mese.gradirei una risposta grazie.

    Rispondi
    • Erica Venditti
      29 Giugno 2020 in 14:47
      Permalink

      Se ha solo quel reddito e dunque rientra nei limiti dei 6713,98 si

      Rispondi
  • Avatar
    29 Giugno 2020 in 14:10
    Permalink

    Vorrei solo precisare che non tutti gli invalidi civili al 100% avranno diritto all’aumento , io ho la sclerosi multipla sono inabile dal 2009 dunque percepisco una pensione d’inabilità contributiva poi mi sono aggravata ed ho fatto richiesta per l’invalidità civile mi hanno dato subito il 100% nel 2012 poi dopo un anno un ulteriore aggravamento e dunque è arrivato l’assegno di accompagnamento dunque visto il limite di reddito che hanno messo io non ne avrò diritto perchè prendo pure quella contributiva , la mia rabbia è che hanno abbassato di molto il limite di reddito e credo che saranno in pochissimi a prendere l’aumento , tutto questo è ingiusto perchè chi ha una disabilità di qualsiasi genere non può vivere con una cifra così ridicola come 285 euro , il governo ci ha presi in giro perchè abbassando il limite di reddito sapeva che non sarebbe rimasto quasi nessuno e dunque si sarebbe fatto bello promettendo il nulla !

    Rispondi
    • Erica Venditti
      29 Giugno 2020 in 14:49
      Permalink

      Mi pare di averlo detto purtroppo molto chiaramente Maria che non tutti avranno l’aumento e stamane ho anche riportato i commenti di quanti facevano notare i paletti stringenti inseriti dalla Consulta. La ringraziamo cmq della sua testimonianza

      Rispondi
    • Avatar
      29 Giugno 2020 in 15:30
      Permalink

      LA VERA DISCRIMINAZIONE è QUESTA:
      !)INVALIDO CIVILE DISOCCUPATO/INOCCUPATO …SOSTEGNO 285EURO MENSILI PIù SVARIATI VICOLI REDDITUALI..

      2)DISOCCUPATO SANO BENEFICIARIO REDDITO DI CITTADINANZA…SOSTEGNO EURO 780…

      NON METTO IN DUBBIO LE ESIGENZE DELLA MAGGIORANZA DEI PERCETTORI DI REDDITO DI CITTADINANZA MA TROVO ABOMINEVOLE CHE PER UN INVALIDO PARZIALE…FUORI DAL MERCATO DEL LAVORO PER OVVI MOTIVI ..VENGA RITENUTO POSSIBILE VIVERE AL DI SOTTO DELLA SOGLIA MINIMA DI POVERTà INDIVIDUATA DALL ISTAT DA CUI SCATURISCE L AMMONTARE DEL REDDITO DI CITTADINANZA ….

      Rispondi
      • Avatar
        29 Giugno 2020 in 22:34
        Permalink

        Salve, questa è l’ennesima dimostrazione che i nostri governanti sono solo dei buffoni . Pensano che noi dormiamo ma non è così .
        Ci siamo solo rotto i coglioni per tutte le loro prese in giro , dalla partita IVA alla cassa integrazione che ha tuttora c’è gente che aspetta ancora che gli arrivino i soldi.
        Adesso con quest’altra sull aumento x le pensioni di invalidità al 100% ennesima stronzata discriminatoria sia per quelli che hanno il reddito superiore ai 7000€ è sia gli invalidi che hanno una pensione di invalidità dal 74% fino al 99% bhe queste categorie che ho menzionato non otterranno il così detto aumento.
        Tra questi ci sono anch’io che ho un invalidità pari al 75% è l’unico mio reddito sono i 296,00€ dì pensione.
        Sinceramente vorrei lavorare è potermeli guadagnare i soldi ma in questo paese non è possibile , sono alla continua ricerca ma niente. Non riescono a trovare lavoro le persone che non anno alcuna patologia invalidante figuriamoci noi.
        I soldi per dare un aumento dì pensione agli invalidi civili non ci sono.
        Però i soldi per i vitalizi dei nostri governanti dei miei coglioni ci sono sempre.
        Ma quant’è che vi svegliate è facciamo una lunga marcia su Roma per fare rispettare i nostri diritti da cittadini italiani perché i soldi per noi ci sono è solo che Conte e combriccola non hanno interessi ha investire per noi cosiddetti invalidi di serie C neanche di b.😠😠😠😠🖕🖕🖕

        Rispondi
  • Avatar
    29 Giugno 2020 in 14:07
    Permalink

    Ci dovrebbe essere un aumento in base alla percentuale di invalidità,altrimenti cade conte e tutto il pd per primo deve cadere renzi, che vuole sempre aiutare chi già lavora e chi se ne fotte degli altri

    Rispondi
    • Avatar
      29 Giugno 2020 in 20:20
      Permalink

      Esatto 780 euro chi ha il 100% scendendo mano mano a 500 euro chi ha il 75%

      Rispondi
  • Avatar
    29 Giugno 2020 in 14:05
    Permalink

    E vergognoso la legge e uguale xche chi e invalido al 100% si e quelli minore al 100%no,secondo voi un uomo 288euro può mantenere una famiglia fate schifo,perché già chi a il 100%prende pure sicuramente l’accompagnamento, vergogna fate pena

    Rispondi
    • Avatar
      29 Giugno 2020 in 18:51
      Permalink

      Scusa se mi intrometto ma secondo lei l’accompagnamento lo prende linvalido nn penso propio quello spetta al tutore x qui a bisogno di fare le sue commissioni nn a nulla a che vedere con la pensione che prende 1 invalido questo sia chiaro nn sono soldi che vanno a ki e invalido certo mi spiace x che avrei avoluto che le pensioni aumentassero x tt siamo tt nella stessa barca ed e giusto che sia x tt grazie

      Rispondi
    • Avatar
      30 Giugno 2020 in 9:33
      Permalink

      Sonia dammi le tue gambe le tue braccia e di cedo volentieri l’accompagno! Cifra con cui devo pagare una persona che mi accudisce 24 ore al iorno. Quindi? Chi fa’ pena?

      Rispondi
  • Avatar
    29 Giugno 2020 in 13:59
    Permalink

    io sono giuseppe di reggio calabria mi aspetta a me che ho inviidita 80 % che prendo 297 euro ce l’aumento a 516 euro rispondetemi e se vero che la prendo

    Rispondi
    • Erica Venditti
      29 Giugno 2020 in 14:51
      Permalink

      Peppe basterebbe leggere gli articoli perché altrimenti passiamo la giornata a rispondere ai singoli commenti, purtroppo percepirà l’aumento solo chi ha un’invalidità totale del 100% ed ha un reddito pari o inferiore a 6713,98

      Rispondi
  • Avatar
    29 Giugno 2020 in 13:08
    Permalink

    Se non abbiamo diritto ad un’assegno dignitoso anche noi con il 74% allora dateci un lavoro dignitoso a noi che ci spetta e che viene dato ai raccomandati non invalidi.

    Rispondi
    • Avatar
      30 Giugno 2020 in 0:22
      Permalink

      ESATTAMENTE….MA I LAVORI CHE DOVREBBERO ESSERE ,IN BASE ALLE CAPACITà RESIDUE,PECULIARI ED ESCLUSIVAMENTE DEDICATI AI DISABILI VENGONO INVECE RICONOSCIUTI A CHI POTREBBE E DOVREBBERE FARE ALTRO..

      Rispondi
  • Avatar
    29 Giugno 2020 in 12:58
    Permalink

    Solite cose all’italiana. Io sono invalido al 75 % disoccupato se non ho reddito perché devo essere escluso? È assurdo , sbagliato!

    Rispondi
  • Avatar
    29 Giugno 2020 in 12:45
    Permalink

    Io sono invalida 80% con una malattia al cuore ho 58 anni e nessuno mi prende a lavorare….è una vergogna

    Rispondi
    • Avatar
      29 Giugno 2020 in 14:18
      Permalink

      CIAO RAGAZZI BISOGNA ANDARE A ROMA E NON CHIACCHIERE!!,

      Rispondi
  • Avatar
    29 Giugno 2020 in 12:34
    Permalink

    Buongiorno Erica,
    mi scusi se la disturbo, visto che non so come contattarla le scrivo in questi commenti.Mi chiamo Paola Filippelli, residente a Formigine Mo Via Frosinone 77/H, tel. 338 25 96 087
    Le scrivo in merito all’ INDENNITA’ COVID-19 PER LAVORATORI DOMESTICI/BADANTI, al riguardo di indennità lavoratori domestici, ART.85 comma 1, comma 2 e comma 3, DL 34 18/05/2020. Questa é una regalia, lo spirito di una indennità sarebbe dovuto essere quello di indennizzare i lavoratori domestici che non hanno effettivamente potuto lavorare a causa del Covid, in seguito ad allontanamento dalla famiglia, per timore di contagio. Invece ora, mi rendo conto, che viene elargita in modo indiscriminato a tutti i lavoratori domestici, che non siano conviventi con i datori di lavoro. Sul vocabolario Treccani convivenza significa il convivere, il fatto e la condizione di vivere insieme, in uno stesso luogo: convivenza familiare, domestica, religiosa. Se si fosse voluto elargire una indennità da mancato lavoro, legato al rischio di contagio da COVID-19, si sarebbe dovuto scrivere che, seppur in rapporto di convivenza, il badante e l’assistito non debbano avere la medesima residenza anagrafica. Inoltre la CGIL ha fatto firmare la pratica di sospensione dal lavoro per aprile e maggio. Solo in questo modo si sarebbe avuta la certezza, che il lavoratore domestico non avrebbe potuto lavorare, avendo la possibilità di essere allontanato, a vivere durante la quarantena a casa propria, presso la propria residenza anagrafica.
    In questo modo si danno dei denari pubblici a tutti i lavoratori non in convivenza (la discriminante deve invece essere la diversa residenza anagrafica dei 2 contraenti il contratto di lavoro e non la connotazione della tipologia di contratto), addirittura senza che il Governo e l’INPS chiedano e verifichino che tutti questi lavoratori (non in convivenza), abbiano lavorato o davvero non lavorato (a causa di licenziamento o sospensione temporanea del contratto causa COVID-19) ed inoltre senza neppure inserire al comma 3, tra le indennità non cumulabili, con l’indennità di cui al comma 1, l’indennita’ di disoccupazione (cosiddetta NASPI) per i lavoratori licenziati che abbiano fatto ricorso a tale forma di ammortizzatore sociale.
    Tutti i dati dei lavoratori sono verificabili e riscontrabili, in quanto già nella disponibilità della Pubblica Amministrazione e dell’INPS.
    E’ doloroso vedere che si sperperi tanto denaro pubblico in modo ingiusto e non si sia assegnato un euro ai disabili che percepiscono euro 290 al mese. E’ davvero sconcertante questo articolo di legge art. 85 comma 1, comma 2 e 3.
    Lei pensi Dott.ssa Venditti, che in questo modo, la nostra badante indiana, che non ha lavorato dal 06/03/2020 al 31/05/20 per timore contagio, non percepirà l’indennità a lei spettante, invece sua nipote sempre indiana, che convive con lei (la zia) e che a sua volta, fa la badante di una vicina ed ha sempre lavorato, lei invece percepirà l’indennità, indebitamente. Questa è una GRAVE INGIUSTIZIA e chiedo che cortesemente venga modificato il testo normativo affinché lo stesso risponda a requisiti di giustizia, equità sociale, diritto e sia ispirato dalla diligenza del buon padre di famiglia.
    Confidando in un favorevole accoglimento di questa mia istanza, le porgo i miei più cari saluti e le auguro una buona giornata.
    Paola Filippelli

    Rispondi
    • Erica Venditti
      29 Giugno 2020 in 13:41
      Permalink

      Paola io posso solo pubblicarla nella speranza che tra i nostri lettori ci sia qca che possa risponderle in merito. Sono “solo: una giornalista non ho potere decisionale

      Rispondi
      • Avatar
        30 Giugno 2020 in 0:51
        Permalink

        Ma come giornalista ha le mail di tutti i politici e delle redazioni quindi potrebbe inviare tutti i commenti in cc.
        Mi occupo di comunicazione da anni ma non per questo mi permetto di insegnarle il mestiere.
        Io mi occupo di ambiente e salute e non riesco a credere a ciò che ho letto.
        Sono basito xké sentiamo parlare dalla mattina alla sera di centinaia di mld di euro (un mld di euro sono 2.000 mld di vecchie lire) e non aumentano questa elemosina agli invalidi civili? È disgustoso!!
        Cordiali saluti e buon lavoro
        R. Andano

        Rispondi
        • Erica Venditti
          30 Giugno 2020 in 10:13
          Permalink

          Roberto ma in realtà so per certo che i politici ed i sindacalisti ci leggono, sono io stessa che mando loro i link, posso sempre intervenire quando lo ritengono opportuno

          Rispondi
  • Avatar
    29 Giugno 2020 in 12:27
    Permalink

    Ci speravo ma non ci credevo. Io prendo 297 euro con invalidità al 75% e 89 euro di reddito di cittadinanza e non ho altre entrate. Fate voi.

    Rispondi
    • Avatar
      29 Giugno 2020 in 13:26
      Permalink

      Io sono convinta che è stata una presa per il culo , considera che io ho il 100% con accompagnamento e inabilità contributiva e supero il limite che hanno messo è assurdo sopravvivere con 280 euro non si può l’aumento dovrebbe essere per tutti e lasciare il limite di reddito di 16.880 euro , comunque non è giusto per nessuno perchè sono sicurissima che nessuno riceverà questo aumento

      Rispondi
  • Avatar
    29 Giugno 2020 in 12:09
    Permalink

    Quindi chi ha il 75%e non può lavorare deve continuare a fare la fame andare alla Caritas per un pacco di pasta lo trovo ingiusto mortificante allucinante Vergogna questa è una vera umiliazione.

    Rispondi
    • Erica Venditti
      29 Giugno 2020 in 12:27
      Permalink

      le ho scritto un’email

      Rispondi
    • Avatar
      29 Giugno 2020 in 13:34
      Permalink

      Credimi neanche la maggior parte di chi ha il 100% lo avrà perchè la maggior parte di noi ha l’accompagnamento e chi lavorava prende pure l’inabilità contributiva dunque supera il reddito , la vergogna è il limite di reddito ed il fatto che è stato abbassato di molto e poi anche che non avvenga per tutte le categorie che pensano che si può vivere con 280 euro è uno schifo una macchinazione del governo per far vedere che aumenta le pensioni d’invalidità ma di fatto non sarà così !

      Rispondi
      • Avatar
        29 Giugno 2020 in 20:24
        Permalink

        Io ho 2figli con l invalidità civile al 100% con l inabilità lavorativa e vivono a mio carico…. prendono ognuno di loro 298 euro e niente di più xche quando chiesi ai medici una relazione da portare all INPS mi hanno risposto che l INPS me l avrebbe respinta perché non hanno soldi… Ora però metterò di mezzo un avvocato perché solo così potranno avere quello che gli spetta di diritto… E poi se uno ruba x fame finisce in galera.. E loro dove dovrebbero andare… Ladri autorizzati rubare a dei poveri disgraziati che già non vivono una vita ma sopravvivono.. CHE SCHIFO!!!!!

        Rispondi
      • Avatar
        29 Giugno 2020 in 22:07
        Permalink

        L’accompagnamento e sempre escluso dal reddito

        Rispondi
      • Avatar
        13 Luglio 2020 in 23:55
        Permalink

        Maria palma ma l’accompagnamento non ha limite do reddito.. Non fa reddito

        Rispondi
  • Avatar
    29 Giugno 2020 in 12:06
    Permalink

    Io mi ritengo fortunato invalido al75/ x cento rendo 650.00 cat ioart.in attesa di essere sottoposto ad intervento per asportazione massa tumorale polmone sx.x avere gli stessi diritti dei politici,cosa bisogna fare?prima le muoriamo

    Rispondi
    • Avatar
      29 Giugno 2020 in 12:27
      Permalink

      Ennesima presa in giro, non elenco le patologie avute ( anche un tumore ) grave patologie alla schiena, per avere il 75% ho quasi 60 anni, già solo per pulire casa rischio il blocco schiena quotidiano e devo continuare a vivere con 286€ vergogna, anzi mi vergogno di essere italiana

      Rispondi
  • Avatar
    29 Giugno 2020 in 12:05
    Permalink

    Io sono invalido al 75/100, prendo 297€e nonostante tutto credo in Dio.

    Rispondi
    • Avatar
      29 Giugno 2020 in 12:28
      Permalink

      Complimenti ai nostri politici , di ora , e di prima , perché se vogliamo dirla tutta anche quelli di prima e prima prima ancora non è che fossero in materia molto pigliati , io poi dovrei tacere visto ch con il mio 50 % da buon focomelico dalla nascita sono fortunato ad essermi trovato da solo un lavoro e non aver mai percepito nulla di pensione e dico nulla , sono comunque del parere che chi è invalido non può essere trattato peggio di chi percepisce il mitico reddito di cittadinanza , questi ultimi se abili al lavoro vadano senza rompere le p… a chi che sia. Signori dobbiamo solo xxxx e farci sentire io sono comunque con voi.

      Rispondi
  • Avatar
    29 Giugno 2020 in 11:51
    Permalink

    Le solite furbate chi e invalido e non puo lavorare va dato l aumento sia che abbia 74,80,90ecc con il 100 c e l accompagnamento sono pochi quelli che non lo prendono, cosi l aumenta e x pochi fumo nell occhi arrivederci

    Rispondi
  • Avatar
    29 Giugno 2020 in 11:51
    Permalink

    Dimenticavo che mi hanno tolto anche la 104, questi infami,scusate la parola ma sono anche peggio buona giornata a tutti cari amici

    Rispondi
  • Avatar
    29 Giugno 2020 in 11:44
    Permalink

    Io ho l’ invalidità al 90 % non posso fare più niente da sola ho bisogno di aiuto di un altra persona,anche per lavarmi e vestirmi,sono separata con 285 € cosa faccio? Dovrebbero aumentare uguale per tutti, che si tolgono un po’ di soldi ai partiti e parlamentari e darli alla povera gente che ne ha davvero bisogno come noi Disabili che non possiamo fare più niente non per nostra volontà,ma per malattia e incidenti.io ho 56 anni e sono invalida dal 2000,ho fatto il corso per un lavoro ,ero nelle liste speciali,ma non c’è stata mai una proposta di lavoro,fino a quando mi sono aggravata , mi hanno dato il 90% di invalidità senza tenere conto che io da sola non posso fare più niente ho bisogno di aiuto di un altra persona,ma come la pago con 285€?

    Rispondi
    • Erica Venditti
      29 Giugno 2020 in 12:05
      Permalink

      Ma non può fare domanda per avere l’accompagnamento?

      Rispondi
      • Avatar
        29 Giugno 2020 in 12:45
        Permalink

        Erica, non ti immagini la mafia che si cela dietro le commissioni.
        É anomalo e assurdo che una persona come Maria debba passare tutto ciò, personalmente posso solo consigliare di battere i piedi alla Commissione inps per avere l’accompagnamento (percorso anche quello non immediato, preparati per visite, bollettini ecc.)

        Rispondi
  • Avatar
    29 Giugno 2020 in 11:39
    Permalink

    In effetti non ha torto l’anonimo :attualmente, chi ha il 100% di invalidità oltre a percepire i 285 euro prende anche i 500 di accompagnamento.
    Quindi più o meno attualmente un invalido totale prende sui 800 euro scarsi.
    Cosa fanno, aggiungono i 500 a quelli già presenti, arrivando a 1200 euro??

    E non ci sarebbe discriminazione con gli altri invalidi?
    Come sempre Italia paese dei balocchi.
    Non sia mai aumentare a tutti la pensione di invalidità, l’importante é non toccare i vitalizi e gli stipendi dei nostri politicanti, che a conti fatti sono dei grandissimi figli dxxxx

    Rispondi
    • Avatar
      30 Giugno 2020 in 16:40
      Permalink

      Anche io sono invalida a 100%, inabile a lavoro ma non prendo ne 104, ne accompagnamento! Pur troppo e possibile….e siamo tanti così. Non e automatico che uno chi invalido a 100%, avrà anche accompagnamento….anzi, ultimamente l’accompagnamento aggiudicano per pochi. Ci sono molti criteri!

      Rispondi
  • Avatar
    29 Giugno 2020 in 11:37
    Permalink

    Sono invalido all’80%, e inabile al lavoro. Chissà se in questo aumento ci rientrerò anche io?
    Sono daccordo con voi che non si può andare avanti con 290 € al mese, ma credetemi, ho tentato di tutto, ma non c’è stato niente da fare, l’unica soluzione è riuscire a prendere l’accompagno, così 500€ in più non risolvono il proprio mantenimento, ma sicuramente non dovrò andare in giro quasi ad elemosinare, vorrei stare tranquillo con la mia disabilità (purtroppo) e non chiedere niente a nessuno, come succede tutti i mesi, purtroppo.

    Rispondi
    • Erica Venditti
      29 Giugno 2020 in 11:48
      Permalink

      Le ho mandato un’email in pvt, quando le é possibile la legga Orazio

      Rispondi
      • Avatar
        29 Giugno 2020 in 18:23
        Permalink

        Come mai non pubblicate il mio commento e solo le risposte che ho dato ad alcuni ? Sign. Erica Venditti io messo 2 commenti ma non ne vedo neanche uno vedo solo le risposte che ho messo mi spiega il motivo ?

        Rispondi
        • Erica Venditti
          30 Giugno 2020 in 10:50
          Permalink

          Io in approvazione a suo nome, ho fatto un filtro perché ho ancora una valanga dicommenti da pubblicare e ne arrivano in continuo, non ne vedo. Lei li ha visti pubblicati in queste ultime ore? Se non li vede i casi sono 2: o erano offensivi e con termini scurrili e sono stati rimossi, oppure non li ha inviati, io ed il mio collega cme vede diamo addirittura voce negli articoli ai lettori si figuri se cancello i commenti. Caso diverso se vi erano parolacce, in quel caso, dovendone moderare 50/60 al giorno per pezzo, cancello in automatico, non faccio in tempo.

          Rispondi
        • Stefano Rodinò
          30 Giugno 2020 in 12:35
          Permalink

          ne ho pubblicato uno stamattina io, le ricordo come dice anche la mia collega che riceviamo centinaia di commenti al giorno, tutti letti e controllati prima di esser pubblicati… i tempi quindi a volte possono esser più lunghi…

          Rispondi
      • Avatar
        15 Luglio 2020 in 13:37
        Permalink

        Il renditi è comulabile con il renditi del coniuge? Mi

        Rispondi
        • Erica Venditti
          16 Luglio 2020 in 12:17
          Permalink

          Non ho compreso la domanda mi perdoni

          Rispondi
  • Avatar
    29 Giugno 2020 in 10:39
    Permalink

    Invalida all 80%, sono d’accordo che l’aumento deve esserci per tutti e limite reddito 16.000,00 euro c. ca, come in precedenza.
    Altrimenti è anticostituzionale.

    Rispondi
  • Avatar
    29 Giugno 2020 in 10:30
    Permalink

    Vorrei ribadire un punto che non si e’ ancora parlato gentilissima erica ;
    io ho fatto ricorso per prendere l’accompagnamento anno scorso , dopo vari rimandi stesso dal asl per la visita 104 e accomapagnamento, poi vengo chiamato per visita per 68/99 tutto deciso da loro , io mi presento a visita e i medici con aria schifata senza neanche parlarmi e chiedermi cosa avessi , mi dicono tutto apposto puoi lavorare senza nessun impedimento fisico ;/ e io come un fesso sono andato via senza dire nulla ,addirittura mi era stato intimato da loro di non presentarmi piu’ a visite mediche per aggravamento perche’ seno’ mi avrebbero tolto anche la pensioncina , morale della favola al asl e ai medici che ci lavorano non conta se uno e’ storpio e menomato o ha problemi di deambulazione ….li liquida dandogli questa fottuta legge 68/99 quindi presumo che era gia’ stata studiata la manovra di questo aumento per gli inabili tempo fa che vergogna ,
    AUEMENTATE STA MISERIA DI PENSIONE A TUTTI CORROTTI FARABUTTI CAMPATECI VOI CO STA MISERIA OPPURE INCOMINCIATE AD ASSUMERE INVALIDI CIVILI SENO’ SUCCEDERA’ CHE CI FAREMO GIUSTIZIA DA SOLI INTESI ‘?
    CIAO ERICA

    Rispondi
    • Avatar
      29 Giugno 2020 in 11:42
      Permalink

      A Savona la Commissione patenti di asl2 via Collodi, non hanno riconosciuto a un ragazzo di 20anni il fatto di essere epilettico solo perché altrimenti avrebbero dovuto dargli l’invalidità.
      Il bello é che era per una visita per la patente.
      Questa é l’Italia, non bisogna più stare zitti

      Rispondi
  • Avatar
    29 Giugno 2020 in 10:19
    Permalink

    Sono ciecaparziale vorrei sapere se ho diritto anche io all aumento

    Rispondi
    • Erica Venditti
      29 Giugno 2020 in 10:45
      Permalink

      Solo se é invalida al 100% e rimane nei limiti reddituali indicati dall’articolo

      Rispondi
      • Avatar
        29 Giugno 2020 in 13:10
        Permalink

        Se devi avere meno di 6900 scarsi vuol dire meno di 690 al mese di reddito personale quindi già chi ha accompagnato lo sfora cmq è tutta un inlusione

        Rispondi
        • Avatar
          29 Giugno 2020 in 18:32
          Permalink

          E’tutta una montatura io prendo l’inabilità contributiva + l’invalidità civile ed accompagnamento e sforo alla grande visto che hanno messo un limite così basso hanno tolto 10.000 euro dal limite di quando si fa la richiesta quindi Luca io penso che saranno pochissimi che avranno l’aumento hanno fatto una c@@@@ta per far vedere che facevano questa cosa

          Rispondi
        • Avatar
          29 Giugno 2020 in 19:00
          Permalink

          L’accompagnamento non é soggetto a IRPEF non va dichiarata

          Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *