Pensioni Luglio 2020, la guida: date del pagamento, cedolino e quattordicesima

Nel nostro articolo di oggi cerchiamo di fornirvi tutte le indicazioni necessarie sulle pensioni di luglio 2020, per fare chiarezza e dissolvere ogni dubbio. In molti ci avete scritto per sapere le date del pagamento delle pensioni di luglio, ma anche per capire di più sul cedolino e sulla quattordicesima che l’INPS darà a molti pensionati. Ecco tutte le spiegazioni.

Pagamento Pensioni Luglio 2020 INPS: per Covid anticipate in posta

Come ha ribadito anche l’INPS nella comunicazione di ieri, “Il pagamento della mensilità di luglio sarà effettuato in giornate diverse. Per coloro che hanno scelto di ricevere la pensione presso un istituto di credito, il pagamento sarà effettuato martedi 1° luglio, primo giorno bancabile del mese. Per coloro che riscuotono con qualunque modalità presso Poste Italiane SpA, anche per la mensilità di luglio continua a operare l’anticipo del pagamento previsto dall’ordinanza 19 marzo 2020, n. 652. Poste Italiane ha scaglionato le presenze dei pensionati ai propri sportelli dal 24 al 30 giugno“.

Entrando nel dettaglio dei pagamenti, l’INPS ricorda che ” Al fine di consentire a tutti i beneficiari dei pagamenti di recarsi presso gli uffici postali in sicurezza e nel rispetto delle misure di contenimento della diffusione del COVID-19, con l’ordinanza del Capo Dipartimento della Protezione Civile (OCDPC 11 giugno 2020, n. 680) è stata estesa anche al mese di luglio l’anticipazione del pagamento delle rate di pensione, degli assegni, delle pensioni edelle indennità di accompagnamento erogate agli invalidi civili, che avverrà secondo i seguenti scaglioni, suddivisi in base alle iniziali del cognome del titolare della prestazione:

  • A-B mercoledì 24 giugno;
  • C-D giovedì 25 giugno;
  • E-K venerdì 26 giugno;
  • L-O sabato 27 giugno;
  • P-R lunedì 29 giugno;
  • S-Z martedì 30 giugno.

Come per le precedenti mensilità di aprile, maggio e giugnoPoste Italiane S.p.A. programmerà l’accesso agli sportelli dei titolari delle prestazioni in modo da scaglionare le presenze all’interno degli uffici postali. Ciascun ufficio postale esporrà il calendario dei pagamenti che può presentare variazioni rispetto a quello sopra indicato per tener conto delle specificità locali. È, pertanto, opportuno consultare il calendario dell’ufficio postale presso cui si riscuote la prestazione.

Pensioni luglio 2020, quattordicesima e cedolino INPS: facciamo chiarezza

Con la rata di luglio l’INPS corrisponderà d’ufficio anche la somma aggiuntiva, cioè la quattordicesima, a circa 3 milioni di pensionati che a luglio 2020 hanno compiuto l’età richiesta di 64 anni e si trovano nelle condizioni reddituali previste dalla legge. Ricordiamo che per averne diritto il requisito da soddisfare è possedere un reddito non superiore a due volte il trattamento minimo. Per maggiori dettagli vi rimandiamo al nostro articolo sulla quattordicesima.

L’INPS in una nota sulla quattordicesima ha spiegato che: “I beneficiari riceveranno una comunicazione dedicata che riporta l’importo attribuito e chiarisce che la prestazione è corrisposta in via provvisoria per essere poi verificata sulla scorta dei dati reddituali consolidati. L’operazione sarà illustrata con messaggio di prossima pubblicazione. Chi non riceve la quattordicesima e ritiene di averne diritto può in ogni caso presentare apposita domanda online, utilizzando le proprie credenziali di accesso (PIN, SPID, CNS o CIE). In alternativa, può rivolgersi a un patronato.

Pensioni Luglio 2020, come vedere il cedolino e conguagli

Il cedolino della pensione, accessibile tramite servizio online, è il documento che consente ai pensionati di verificare l’importo erogato ogni mese dall’INPS e di conoscere le ragioni per cui tale importo può variare. Si riportano di seguito le informazioni sul cedolino della pensione di luglio 2020. Per trovarlo basterà andare sul sito INPS nella sezione denominata “cedolino pensione”e poi cliccare su “cedolino pensione servizio”, poi su “verifica pagamenti” ed infine su “visualizzare il cedolino”.

Infine ricordiamo che l’INPS ha detto che “Proseguono i conguagli fiscali, derivanti dalle ulteriori operazioni di rideterminazione dei redditi imponibili delle prestazioni erogate nel 2019, per l’emissione della Certificazione Unica 2020. Nel caso in cui l’ IRPEF trattenuta nel 2019 sia risultata inferiore al dovuto su base annua, viene effettuata la trattenuta del relativo conguaglio a debito.

Pensionipertutti.it grazie alla sua informazione seria e puntuale è stato selezionato dal servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie seguici tramite GNEWS andando su questa pagina e cliccando il tasto segui.

Condividi l'articolo o lascia un mi piace!
Stefano Rodinò

Stefano Rodinò

Classe 1981, ho studiato scienze politiche ad indirizzo Comunicazione Pubblica. Scopri di più

3 pensieri riguardo “Pensioni Luglio 2020, la guida: date del pagamento, cedolino e quattordicesima

  • Avatar
    25 Giugno 2020 in 18:37
    Permalink

    Perche nella pensione di luglio non mi e stata pagata la 14 come tutti gli anni precedenti

    Rispondi
  • Avatar
    25 Giugno 2020 in 12:53
    Permalink

    Parole tante fatti niente sono pensionato grazie alla Tornerò con 42 anni e 6 mesi di lavoro ho un mutuo di 750 euro mensili avrei anche una invalidità al 90 % ma per il reddito dicono che non debbo percepire nulla secondo voi posso vivere cosi pagando tutto quello che bisogna pagare

    Rispondi
    • Avatar
      27 Giugno 2020 in 15:52
      Permalink

      750 euro di mutuo?? carissimo, se fai male i conti sono cavoli tuoi… non si può essere così impiccati, dovevi imparare ad essere più prudente

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *