Pensioni news oggi 28 ottobre: ultime su Opzione Donna, la lettera aperta

Pensioni news oggi 28 ottobre: ultime su Opzione Donna, la lettera aperta

Le ultime novità sulle pensioni di oggi 28 ottobre ci arrivano dal Comitato Opzione Donna Social, con la lettera aperta scritta dall’amministratrice Orietta Armiliato ed inviata ai sottosegretari di Stato del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, Sanislao Di Piazza (M5S) e a Francesca Puglisi (PD). Nella lettera, come spiega Armiliato “Andiamo a sostenere la nostra istanza “OpzioneDonna2023”. Vediamo di seguito le richieste del Comitato e la lettera integrale. Come sempre vi ricordiamo che a fondo articolo potete dirci cosa ne pensate e se condividete le richieste di questa lettera aperta, scrivendo nei commenti!

Ultime novità Pensioni oggi 28 ottobre, la lettera dal Comitato Opzione Donna Social

Ecco la lettera scritta da Armiliato: “La contatto a nome del ComitatoOpzioneDonnaSocial (CODS), che ho fondato e che amministro, poiché come piú volte Le ho significato in alcune e-mail, inviate alla Sua segreteria, sto portando avanti l’istanza che vorrebbe NON vedere attuato, relativamente alla proroga della misura dell’Opzione Donna capitolo inserito nell’attuale programma governativo e annunciato nel testo della NaDef funzionale alla stesura dell’imminente Ldb, il sistema che vede prorogare la misura con il barbaro metodo del “di anno in anno”, una pessima pratica legislativa, che non consente pianificazioni di nessuna natura, proprio negli anni in cui le lavoratrici vanno incontro ad una sempre maggiore fragilità sia fisica sia emotiva.

Ciò detto, quello che noi chiediamo é che vi sia l’estensione di questa misura fino a comprenderne la sua logica applicazione che è stata reputata essere efficace fino all’anno 2023, dopodiché come naturalmente lei meglio di me sa, non avrebbe più valenza per via del metodo di calcolo applicato per chi sceglie di aderire (contributivo puro), chiediamo dunque, che l’istituto si proroghi in un’unica soluzione fino alla sua chiusura tombale“.

Pensioni news: ultime su opzione donna e quota 100 rosa

La lettera continua poi con il riferimento anche alla quota 100 rosa: “Considerato che, durante una delle ultime trasmissioni in onda su LA7 “diMartedí” alla presenza del Presidente Tridico é stato evidenziato che una proroga di questo istituto al 2023 appunto costerebbe complessivamente 2miliardi di euro (quindi 400mil anno) riteniamo che la nostra non sia una proposta mirabolante ma, altresì, percorribile ed utile alle donne che desiderano (o devono….) sceglierla, anche in virtù dei significativi minori costi rilevati per l’utilizzo di Quota100 che ha un fondo già stanziato e che, anche visto in proiezione, é risultato essere più che capiente. Fermo restando l’istanza del riconoscimento del lavoro di cura, che continueremo senza meno a portare avanti per le donne di oggi e di domani anche con la nostra proposta di QuotaCentoRosa che auspichiamo possa essere sostenuta durante il dibattito parlamentare, siamo certe che vorrá prestare attenzione e quindi appoggiare questa significativa iniziativa di un’unica proroga per le lavoratrici che desiderano aderire, senza dover subire lo stillicidio eventuale ed incerto del “di anno in anno”: una questione di rispetto verso le donne, vessate da sempre da norme che le penalizzano, oltre che di equità.


Grazie in anticipo per una Sua cortese risposta che condividerò con le circa 5500 iscritte al Comitato che sono da tempo in angosciosa e stressante attesa. Buon lavoro e a presto leggerLa.
Orietta Armiliato
(Fondatrice e Amministratrice)
ComitatoOpzioneDonnaSocial (CODS)
Sede Virtuale Omonima Pagina FB

Pensionipertutti.it grazie alla sua informazione seria e puntuale è stato selezionato dal servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie seguici tramite GNEWS andando su questa pagina e cliccando il tasto segui.

Condividi l'articolo o lascia un mi piace!
Stefano Rodinò

Stefano Rodinò

Classe 1981, ho studiato scienze politiche ad indirizzo Comunicazione Pubblica. Scopri di più

4 pensieri su “Pensioni news oggi 28 ottobre: ultime su Opzione Donna, la lettera aperta

  1. Giustissime le richieste esposte da Orietta Armiliato (CODS). Speriamo che i nostri governanti capiscano e diano finalmente una risposta positiva alle giuste esigenze delle donne, da sempre penalizzate. Quindi concordo con la proroga di OPZIONE DONNA al 2023 e Quota 100 Rosa

  2. Buongiorno , vorrei capire perché per quota 100 la scadenza è prevista nel 2021, l’Ape sociale al 31.12.2020 mentre OD al 31.12.2019. Parlano tanto di riconoscere qualcosa in più alle donne che oltre a lavorare fuori casa seguono la famiglia ed i genitori anziani, vorrei che tutte questi discorsi si concretizzassero una volta per tutte, sarebbe un segnale positivo. Quindi concordo con la proroga al 2023 per poi pensare a qualcosa anche per tutte le donne dopo questa data.

  3. Scusate Redazione, oggi non siete sul pezzo!
    La notizia di oggi è: “Salvini, difenderemo Quota 100 in Parlamento con le unghie e coi denti”
    ESULTATE AMICI DI QUOTA 100!: la flessibilità pensionistica in uscita è un booster elettorale di primo piano
    E per fortuna non si sono presentati in Umbria mandando il Marattin a far campagna elettorale “abolizionista”, altrimenti la Lega sarebbe arrivata sopra il 50%
    Ottimo!!!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *