Pensioni Opzione Donna e quota 100 light: ultime novità e il punto di oggi 12 aprile

Le ultime novità di oggi 12 aprile sulle pensioni anticipate riguardano ancora una volta la battaglia per la proroga dell’Opzione Donna anche per le lavoratrici nate nel ’61 o dopo. Al momento, come è noto, il regime sperimentale per avere accesso all’uscita anticipata dal mondo del lavoro noto come Opzione Donna, prevede i requisiti di 58 anni di età per le lavoratrici dipendenti e dei 59 anni per le lavoratrici autonome unitamente ai 35 anni di contributi maturati entro il 31 dicembre 2018. Vediamo il punto da parte di Paola Viscovich, amministratrice del gruppo “Opzione Donna le Escluse”, che rivendica la parola data da Durigon a proposito di questa situazione.

Ultime novità Pensioni oggi 12 aprile: nel DEF nienteOpzione Donna per le nate nel ’61


Ecco il post di Paola Viscovic sulla pensione Opzione donna per fare il punto ad oggi 12 aprile: “Nel Def OD non viene menzionata in maniera chiara, sarebbe stato meglio vedere scritte due righe a nostro favore, ma a mio avviso la parola che ci è stata data dal sottosegretario Claudio Durigon ha un’importanza rilevante. Ha espresso sia in conferenza stampa, sia pubblicamente sulle varie testate giornalistiche, sia in TV , sia personalmente alla sottoscritta che la proroga OD ci sarà, è stata confermata al 31/12/19 per le nate nel 1961, ma da recenti dichiarazioni dello stesso Durigon, il governo sembra essere sulla linea della strutturalita’. Un altro punto ancora da chiarire è la famosa quota 100 “light” , misura pensata per noi donne, sarà da capire se il governo ha intenzione di attuarla e quali saranno i requisiti, attendiamo gli sviluppi.

Relativamente al fatto che Inps dia la precedenza a quota 100 rispetto alle altre forme pensionistiche, da testimonianze dirette sappiamo da tante donne che hanno fatto domanda per OD hanno già percepito la pensione. Crediamo che la proroga ci sarà, crediamo che Durigon manterrà quanto ha promesso, noi donne siamo sempre a CREDITO , forse finalmente qualcuno si è accorto dell’ingiustizia sociale e vorrà porre rimedio. Comunque da qui alla nuova LDB io, e credo di parlare anche per tutte voi splendide compagne di viaggio, non abbasseremo la guardia, e ci dissociamo pubblicamente da chi cerca in tutti i modi di disilluderci. Il nostro motto è: NOI NON MOLLIAMO!”

Pensioni opzione donna e quota 100 light, cosa accadrà?

Per completezza di informazioni vi ricordiamo le parole che Durigon ha detto meno di dieci giorni fa a proposito dell’Opzione Donna: “Riconosco che i 38 anni hanno un impatto negativo sulle donne. Quanto all’anno di contributi per ogni figlio sarebbe costato 500 milioni e ora è una cifra troppo grande. Ma abbiamo deciso di rendere strutturale Opzione Donna”. 

Ora nel Def non vi è traccia di strutturalità, ma restiamo in attesa di capire cosa vuole fare il Governo sull’Opzione donna ed in particolare per le casistiche riguardanti le nate nel 1960-1961. Infine ricordiamo che ad oggi l’alternativa della quota 100 light è ancora tutta da decifrare e non vi sono certezze su come potrebbe esser redatta. Potrebbe esser fatta abbassando i 38 anni di età contributiva, spesso penalizzanti per le donne come ha ricordato anche Durigon. Ma in caso si andasse a 35 di contributi c’è il rischio che i 62 anni di età della quota 100 aumentino, per evitare che diventi una quota 97. In ogni caso vi terremo aggiornati con tutte le ultime novità sulle pensioni e sulla battaglia per Opzione Donna!

Stefano Rodinò

Stefano Rodinò

Classe 1981, ho studiato scienze politiche ad indirizzo Comunicazione Pubblica. Scopri di più

3 pensieri riguardo “Pensioni Opzione Donna e quota 100 light: ultime novità e il punto di oggi 12 aprile

  • Avatar
    16 Aprile 2019 in 12:02
    Permalink

    Non si riesce a sapere se il blocco procedurale per la liquidazione delle pensioni ottenute tramite opzione donna e’ stato superato e quando riusciremo ad avere il primo assegno???!!!

    Rispondi
    • Erica Venditti
      16 Aprile 2019 in 13:07
      Permalink

      Francesca non ho capito la domanda

      Rispondi
  • Avatar
    12 Aprile 2019 in 14:36
    Permalink

    Salvini da ex leghista che lavora da + di 42 anni, ci vediamo alle nuove elezioni. Ti accorgerai che lezione prenderai dalle donne del 61 e tutti I precoci con piu’ di 38 anni che hai preso in giro. Stai sereno Matteo…..

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *