Pensioni quota 100 ultim’ora oggi 24/10: Salvini, ‘la manovra non cambia’

Le ultime novità sulle Pensioni oggi 24 ottobre sono correlate alla bocciatura dell’Europa alla prossima legge di Bilancio del Governo Conte. Ora  Bruxelles ha dato tre settimane di tempo per riscrivere la manovra, con la commissione Europea che ha spiegato: “E’ con molto dispiacere che sono qui oggi, per la prima volta la Commissione è costretta a richiedere ad uno Stato di rivedere il suo Documento programmatico di bilancio. Ma non vediamo alternative”.

Prontamente è arrivata la risposta di Salvini, che continua ad andare per la sua strada e rassicura che la manovra, compresa quella sulle pensioni e su quota 100, non verrà toccata. Intanto Damiano ribadisce che non ci sono le risorse per tutti i correttivi sulla riforma delle Pensioni e che il Governo sta continuando la sua campagna elettorale.

Pensioni quota 100: Salvini rassicura nonostante la bocciatura dell’UE

Le dichiarazioni dell’ultim’ora di Salvini sono importanti anche per capire se quota 100 e gli altri provvedimenti sulle pensioni vedranno luce con la prossima legge di Bilancio. Il Leader della lega ha ribadito che: “Bruxelles può mandare 12 letterine, da qui fino a Natale, ma la manovra non cambia. La manovra è espansiva e contribuirà alla ripresa dell’economia e al calo del debito: Se la gente lavora di più, spende di più e paga le tasse”.

Ultim’ora Pensioni: Damiano: ‘Devo dare ragione a Boeri, dove sono i soldi?’

Intervenuto nella trasmissione di La7 Coffee Break, Cesare Damiano è tornato a parlare della manovra sulle Pensioni e ha mostrato ancora una volta i suoi dubbi sulle coperture, concordando con Boeri che i costi stimati dal Governo non saranno sufficienti. Damiano del PD durante la sua intervista ha spiegato premettendo che l’Europa del rigore non gli piace, ma: “Il punto è che secondo me quel 2,4% previsto dal Governo non sarà sufficiente per fare tutto quello che si dice”.

“Io faccio un esempio che mi è chiaro: 6,7 miliardi a Salvini per le Pensioni bastano appena per fare la quota 100, ma per fare quello che il Governo dichiara: quota 41, Opzione Donna, il blocco dell’aspettativa di vita e gli esodati, quei 6 miliardi diventano 14 miliardi. Devo dare ragione a Boeri, se si dice tutto quello che si dice, dove sono i soldi?

La previsione di crescita del Paese è un tantito ottimistica, è chiaro che non ci sarà lo sviluppo in base al quale secondo il documento siamo in grado di coprire le spese e contenere al 2,4%. Mi pare che questo governo sia ancora in campagna elettorale, su questa legge di bilancio si sta caricando di tutto, in particolare le prossime elezioni europee”. Voi cosa ne pensate di queste ultime novità sulle Pensioni? Quota 100 sarà l’unica misura fattibile?

Stefano Rodinò

Stefano Rodinò

Classe 1981, ho studiato scienze politiche ad indirizzo Comunicazione Pubblica. Scopri di più

16 pensieri riguardo “Pensioni quota 100 ultim’ora oggi 24/10: Salvini, ‘la manovra non cambia’

  • Pingback: Pensioni 2019 novità su Quota 100, Opzione donna, esodati: l'intervista a Rizzetto | Pensioni per tutti

  • Pingback: Pensioni 2019, ultim'ora: le finestre per uscire con quota 100 passano da 4 a 2? | Pensioni per tutti

  • Avatar
    24 Ottobre 2018 in 19:04
    Permalink

    Da una mia valutazione ammesso che posso anche sbagliare, il discorso e ben diverso di come lo vogliono fare apparire e adesso mi spiego. I potenti della terra come illuminati, massoni, multinazionali e( europa )ci vogliono tenere a lavorare a una età avanzata fino a 70/71 anni, per non incentivare il lavoro per i giovani a tempo indeterminato. Perchè ci vogliono tenere schiavi ,e in questo caso possono decidere per conto nostro di quello che dobbiamo fare nella vita. Difatti prima hanno incominciato con il JOBS ACT e adesso con le pensioni anticipate.Prima perchè con la scusa di speed ci hanno allungato di botto la pensione di 7 anni, e adesso ricominciano con lo speed, per non fare attuare il progetto di abolizione della legge Fornero , difatti in tutti e due i casi nel primo i giovani vengono sfruttati e non hanno un lavoro stabile,e nel secondo facendoci lavorare a noi fino a 67/ 70 anni. Però in tutti e due i casi i giovani non possono crearsi una famiglia, perchè non possono mantenerla. Non avendo un lavoro stabile i giovani non si sposano, di conseguenza ci saranno sempre meno nascite. Credo che è quello che questi signori potenti della terra voglio ,di fatti tutti questi invasioni di exstra comunitari, che si stanno verificando sulla terra sono voluti per questo. E anche perchè visto che sulla terra siamo diventati molti in questo caso rendendoci schiavi, e i giovani non avendo un lavoro stabile con il precariato, ci possono manipolare come vogliono. In un commento che avevo postato giorni fa, dicevo che per non fare attuare la abolizione della legge Fornero la comunità europea avrebbero tenuto lo speed alto. E appena si arriverà a ridosso delle votazioni europee, visto che quota 100 doveva partire ad Aprile? Avrebbero fatto schizzare lo speed dalle 400 alle 550 punti base. Di fatti si sta verificando con lo speed stazionario alto, sperando che la seconda parte del mio sentimento non si avveri.

    Rispondi
  • Avatar
    24 Ottobre 2018 in 17:54
    Permalink

    Salvini devi partire assolutamente dal blocco della Adv, non è giusto che si continui ha lavorare in base a qualcosa che é aleatorio. STOP ALL’ ASPETTATIVA DI VITA.

    Rispondi
  • Avatar
    24 Ottobre 2018 in 16:28
    Permalink

    sono del 1965 ho iniziato a 15 anni a lavorare ho 38 anni di contributi dovrei aspettare quota 100?? mi sembra che la quota 41 per tutti sia la piu’ giusta per chi come me erano quindicenni e gia’ facevano lavori anche molto pesanti se tutti avessero versato come noi le casse sarebbero strapiene poi basta ragionare poco per capire che ci sono poche annate che i ragazzi andavano al lavoro a 15 anni e verato tutto il dovuto.Una sola considerazione noi prima dei 19 anni ne avevamo gia’ versati oltre 4 di contributi quindi VERGOGNA dateci il giusto

    Rispondi
    • Avatar
      25 Ottobre 2018 in 8:07
      Permalink

      Concordo pienamente con te,se devo aspettare i 62 anni era meglio la tornerò.

      Rispondi
  • Avatar
    24 Ottobre 2018 in 14:03
    Permalink

    La flessibilità in uscita, anche con penalizzazione, andrebbe comunque adottata per quei poveri cristi che non ce la fanno più , soprattutto se costretti a lavorare come schiavi ed accollarsi responsabilità maggiori per blocchi del turnover in ambiti lavorativi delicati come per esempio la sanità; mi riferisco a quelli che hanno abbondantemente superato la sessantina con 38/40 anni di contributi che vedono ancora col binocolo una pensione più che meritata ( in Europa siamo i più penalizzati per via della sciagurata legge Fornero) e che continuano ancora a lavorare ad una certa età con turni di notte, festivi , e blocco delle ferie per esigenze di servizio….Date almeno la possibilità di andare via, anche con penalizzazione, a chi è stremato e rischia di far danni a se stesso e agli altri….cari Boeri e Fornero……..

    Rispondi
    • Avatar
      24 Ottobre 2018 in 15:44
      Permalink

      Concordo con chi ha detto che ormai si è persa l immediatezza del contraddittorio a furia di pubblicare i commenti anche il giorno dopo.
      Siamo delusi. L Europa boccia la manovra ed era prevedibile…sarebbe stato più giusto togliere aspettativa di vita di 5 mesi e farla diventare strutturale. Come strutturale dev esser l opzione donna. Ora di fronte alla boccoatura dell Europa cosa passa? Niente…forse 62 piu 38 solo per 1 anno. Ed abbiamo sprecato tutti energie speranze lacrime arrabbiature per un risultato esiguo…sono e siamo SENZA PAROLE

      Rispondi
  • Avatar
    24 Ottobre 2018 in 12:33
    Permalink

    finalmente un governo serio andate avanti sarete sempre votati dalla gente

    Rispondi
    • Avatar
      24 Ottobre 2018 in 16:15
      Permalink

      Parli per Lei o, almeno, mi tiri fuori dai votanti! Grazie.

      Rispondi
    • Avatar
      24 Ottobre 2018 in 18:27
      Permalink

      Penso che tu non abbia niente da perdere, perché questi due STATISTI/ECONOMISTI ci stanno mandando dritti contro un treno a tutta velocità. Per sistemare tutto dopo ci vorrà uno che farà impallidire MONTI/FORNERO. I risparmi delle famiglie sono a rischio , di certo non quelli degli evasori

      Rispondi
  • Avatar
    24 Ottobre 2018 in 12:18
    Permalink

    Io penso che:
    se quota 100 fa prendere meno della legge Fornero che rimane in essere invece di essere abolita e, quindi, quota 100 diviene pensione “anticipata” e dà un assegno ridotto rispetto allo stipendio, se si spendono soldi per un reddito di cittadinanza che non può dare lavoro perché il lavoro non c’è, figurati che te ne offrano tre, allora il tutto è inutile.

    Rispondi
    • Avatar
      24 Ottobre 2018 in 20:29
      Permalink

      L Rdc sarà fisso…è il lavoro che non sarà mai garantito…

      Rispondi
  • Avatar
    24 Ottobre 2018 in 12:02
    Permalink

    Caro Damiano, dopo 40 anni di versamenti, dove sono i nostri soldi?

    Rispondi
  • Avatar
    24 Ottobre 2018 in 11:25
    Permalink

    C’è gente che si alza alle 5 di mattina per lavorare e loro parlano parlano!

    Rispondi
    • Avatar
      24 Ottobre 2018 in 12:47
      Permalink

      Nessuno pensa a chi ha perso il lavoro soprattutto donne con figli che hanno tolto tempo quando erano piccoli per il loro futuro e credetemi io lo perso a50 anni e dopo sei giovane per il governo e vecchio per chi ti deve assumere la domanda e’andremo in pensione come le persone che senza mai lavorare prendono la sociale?a 57 anni parlo per tutte le donne della mia eta ma la giustizia dov’e’

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *