Pensioni ultime news oggi 22 febbraio: Sindacati incontrano Governo, le richieste

Pensioni oggi ultime

Le ultime notizie sulle pensioni anticipate e su quota 100 di oggi 22 febbraio 2019 arrivano da una nota ANSA che conferma l’incontro che si terrà nei prossimi giorni tra Governo e Sindacati. Dopo molte richieste infatti il Governo ha deciso di convocare la CGIL, la CISL e la UIL per sedersi al tavolo ed aprire una discussione sul tema della previdenza.

Vediamo cosa chiedono le sigle sindacali nell’incontro che si terrà lunedì prossimo e cosa potrebbe cambiare per quota 100, opzione donna e le altre misure che stanno per esse convertite in legge dal decreto sulle pensioni.

Pensioni ultime notizie oggi 22 febbraio: Governo convoca CGIL CISL e UIL

Come si legge in una nota rilasciata, ” Lunedì, 25 febbraio, alle ore 10.00, Cgil, Cisl e Uil sono stati convocati dal Governo, al Ministero del Lavoro, sul tema della previdenza. I sindacati auspicano che il confronto di lunedì “possa porre le basi per una vera fase di trattativa con il Governo su temi che rappresentano il futuro del paese e delle persone che noi rappresentiamo e che possa estendersi a tutti i temi che sono alla base dell’attuale mobilitazione sindacale”.

Entrando nel dettaglio, soprattutto per quanto riguarda la quota 100 per le pensioni, la CGIL in una nota questa mattina ha spiegato che “Quota 100 rappresenta, nel prossimo triennio, un’opportunità per i lavoratori e le lavoratrici che ne potranno usufruire. Rimangono però fuori migliaia e migliaia di uomini e, soprattutto, di donne che per la loro tipologia occupazionale difficilmente riescono ad arrivare a 62 anni e 38 di contributi. Si pensi al lavoro stagionale e discontinuo, ai lavori nei settori del commercio, turismo, agricoltura, edilizia”.

Pensioni ultimissime oggi venerdì: le richieste dei sindacati al Governo

Cosa aspettarsi quindi dall’incontro sulle Pensioni di lunedì prossimo? Sul suo sito in una nota la CGIL spiega le richieste delle tre sigle sindacali: “Le tre confederazioni chiedono al Governo di insediare immediatamente le due Commissioni: quella tecnica scientifica per l’individuazione degli altri lavori gravosi e usuranti e quella per separare contabilmente la Previdenza dall’Assistenza, così come – spiegano – bisogna riprendere la questione dei lavoratori precoci e degli esodati. Occorre, infine, affrontare il tema della pensione di garanzia per i giovani, della previdenza integrativa e della governance dell’Inps e dell’Inail”

Inoltre Cgil, Cisl e Uil vogliono “Avviare un confronto costruttivo per dare risposte concrete all’insieme di questi problemi, con l’obiettivo di superare l’impianto dell’attuale normativa e definire un sistema previdenziale basato sulla flessibilità in uscita e sulla solidarietà”. Infine concludono: “Ci auguriamo che il confronto di lunedì possa porre le basi per una vera fase di trattativa con il Governo su temi che rappresentano il futuro del paese e delle persone che noi rappresentiamo e che possa estendersi a tutti i temi che sono alla base dell’attuale mobilitazione sindacale”.

12 commenti su “Pensioni ultime news oggi 22 febbraio: Sindacati incontrano Governo, le richieste

  1. Gli invalidi restano sempre con 285€ al mese ,ma è mai possibile che chi ci sta governando non abbia un po’di Vergogna.

    1. Marina mi ha dato troppe poche info per poterle rispondere, non può accedere alla quota 100, se questo intendeva, perché non ha entramni i requisiti richiesti, le manca quello anagrafico che deve essere pari a 62 anni.

  2. I Sindacati, forse, a mio parere, dovrebbero rammentare ai fautori dell’ U.E. e F.M.I. i motivi per i quali cadde, in Romania, il regime Ceausescu: Negli anni ottanta, Ceausescu, PER RIPAGARE IL DEBITO PUBBLICO, INTRODUSSE IL RAZIONAMENTO DEL CIBO SU LARGA SCALA, PROPOSTO COL NOME “METODO PER RIDURRE L’OBESITA”, CON IL QUALE FURONO RAZIONATI GENERI DI PRIMA NECESSITA’ E, I PRODOTTI MIGLIORI, INVIATI ALL’ESTERO, ESPORTATI, ANCHE SOTTOPREZZO, PER OTTENERE DENARO PER PAGARE I DEBITI ESTERI.
    Meditate, fautori dei sacrifici, fatti fare solo ai lavoratori, pensionati e pensionandi…

  3. Buondì a tutti
    Ma perche landini e i sincacalisti non mi rispondono?
    Si…..qui sul forum so che ci leggono per sondare la piazza.
    Ma dove eravate sul job act, legge fornero ecc eravate pure al governo!
    A noi lavoratori dipendenti ci avete fatto cadere su un burrone…… e certi non ne sono venuti fuori…RIP.
    L’unica battaglia che dovete fare è RIDURVI le pensioni dorate ….mi fermo…. se no sbotto
    Onore ed un pensiero ai caduti della riforma spietata e crudele le legge fornero.

      1. Landini…
        Ci credo in lui…
        Basta che non faccia come SALVINI, traditore di concetto e infame..,
        Vediamo se anche lui predica bene ma ai fatti voltagabbana
        Dei sindacati precedenti non commento.. Come i governi!!!!

    1. CHE SIA FATTO BENE E’ TUTTO DA RIDERE , 42 ANNI DI LAVORO ANCORA A SGOBBARE CHI NE HA 38 A CASA E SENZA PENALITA’ !!!!!!!!! NON MI SEMBRA TANTO COERENTE…………….

  4. E 41 precoci…????
    P 17 contratto di governo:41 sono più che soddisfacenti x andare in pensione… Q 100 mai menzionata…. Infami è Traditori…
    A maggio a casa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su