Pensioni ultime notizie oggi 27/11, quota 100 slitta? Salvini: ‘Parte a Febbraio’

Anche oggi 27 novembre 2018 arrivano ultime notizie sulle Pensioni anticipate ed in particolare sulla misura di quota 100 che dovrebbe consentire l’uscita anticipata dal mondo del lavoro a centinaia di migliaia di persone. Dopo il vertice tenutosi nella serata di ieri da parte del Governo, arrivano riscontri positivi nella trattativa con Bruxelles per cercare di confermare gli obbiettivi che il Governo si è fissato, soprattutto per quanto riguarda Redditto di Cittadinanza e Pensioni.

Attenzione però perchè le misure potrebbero slittare e partire più tardi del previsto, anche se Salvini ha confermato poche ore fa che la quota 100 resterà in calendario per il prossimo febbraio, nonostante per i tecnici possa slittare almeno ad aprile prossimo. Ecco le ultime notizie di oggi sulle Pensioni.

Ultime novità Pensioni oggi 27 novembre: Quota 100 e vertice di Governo

Dal vertice di Governo tenutosi ieri sera, arrivano notizie confortanti tramite una nota stampa, con l’esecutivo che si è messo al lavoro per cercare un’intesa con Bruxelles sulla manovra. Nella nota di fine incontro firmata da Salvini, Di Maio e Conte si legge che: “Non è una questione di decimali, obiettivo del governo è rilanciare la crescita e lo sviluppo. Confermati gli obiettivi già fissati, in particolare sulle pensioni, sul reddito di cittadinanza e sulla tutela del risparmio“. Infine si può leggere anche che “Sono stati valutati gli emendamenti di iniziativa parlamentare al ddl sulla legge di bilancio e concordati quelli che saranno oggetto di approvazione”.

Stando a quanto riporta il  Corriere della Sera, il prossimo vertice di Governo si terrà nei prossimi giorni, ma solo dopo che il MEF avrà portato sul tavolo del Governo la sua relazione tecnica. Solo allora si potrà capire se e come rimodulare alcune misure contenute nella manovra, per cercare di accontentare l’Europa. Intanto Salvini ribadisce che “Abbiamo un feedback positivo da Bruxelles, ma non entro nel merito dei numeri”.

Pensioni oggi 27 novembre ultime notizie: Salvini su quota 100 , si fa a Febbraio

Intanto però, nonostante da più parti si parli di indiscrezioni che prevedono lo slittamento anche di quota 100 almeno ad aprile prossimo per venire incontro alle richieste dei Commissari dell’UE, Matteo Salvini sembra voler continuare sulla sua linea e partire il prima possibile, come ribadisce ad Adkronos: “Io credo che già da febbraio i primi italiani possano usufruirne. E dico febbraio perché, se la manovra l’approvi entro fine dicembre, ci vuole il tempo tecnico di far partire la macchina”.

Poi precisa sui numeri della platea che potrà usufruire della Pensione anticipata: “E’ un’opzione che riguarda più di mezzo milione di Italiani, ci sono gli esperti che stanno valutando quanto di questo mezzo milione approfitterà già nel 2019“. Infine apre ad una eventuale revisione dei conti: “Non sono per litigare con nessuno tanto meno coi commissari europei, chiediamo rispetto ma non ci impicchiamo agli zero virgola“.

Pensioni ultime novità oggi 27 novembre: Prodi difende la legge Fornero

In una intervista rilasciata a Radio Capital, Romano Prodi ex Premier ed Ex Presidente della Commissione Europea, è tornato  a parlare della riforma delle Pensioni, difendendo in certi punti la legge Fornero: “La legge Fornero aveva purtroppo una grande verità: se si vive più a lungo, bisogna andare in pensione più tardi. È una legge di nostro Signore, non una legge fatta da un altro governo”.

Poi prosegue spiegando che “Aveva anche alcuni errori e incongruenze, e io avrei corretto quelli. La via giusta è capire che la vita è più lunga e dare flessibilità al sistema delle pensioni: incentivi, disincentivi, prevedere il metà tempo. Bisogna arrivare a introdurre nel mercato del lavoro gli aspetti di flessibilità e personalizzazione. È la pensione che deve adattarsi alla vita, non il contrario”.

 

Stefano Rodinò

Stefano Rodinò

Classe 1981, ho studiato scienze politiche ad indirizzo Comunicazione Pubblica. Scopri di più

5 pensieri riguardo “Pensioni ultime notizie oggi 27/11, quota 100 slitta? Salvini: ‘Parte a Febbraio’

  • Avatar
    27 Novembre 2018 in 22:40
    Permalink

    Per rendere quota 100 meno onerosa si potrebbe mandare in pensione quota 104 nel 2019 quota 103 nel 2020 e così via fino a raggiungere quota 100 a fine legislatura

    Rispondi
    • Erica Venditti
      28 Novembre 2018 in 17:09
      Permalink

      Pierluigi ma intende vera somma tra età anagrafica e contributiva in questo caso? Giusto per intenderci quota 103: 61+42 ?

      Rispondi
  • Avatar
    27 Novembre 2018 in 22:17
    Permalink

    Romano Prodi, riesce difficile condividere la sua idea che sia giusto andare in pensione più tardi a fronte dell’aumento della vita media dei lavoratori, semplicemente pensando che questi provvedimenti si attuano sempre e soltanto per il popolo bue. Mai, per quelli che DOVREBBERO DARE IL BUON ESEMPIO, vale a dire onorevoli e senatori, la stragrande maggioranza dei quali, occupa INDEGNAMENTE il posto che migliaia di Italiani hanno loro assegnato, votandoli. Cominciate a dare il buon esempio, eliminando in primis i vostri INNUMEREVOLI PRIVILEGI.
    Poi, forse, potreste avere diritto di chiedere qualche sacrificio anche a noi….

    Rispondi
    • Avatar
      28 Novembre 2018 in 12:09
      Permalink

      Perchè le esternazioni di questi politici pur considerate brave persone come Romano Prodi vengono fatte per gettare benzina sulla riforma delle pensioni?
      Mai ma mai uno che dica “mi faccio schifo” “guadagno tanto” devolvo il mio guadagno ai lavoratori italiani perfarli andar in pensione prima…
      Allora se non lo dicono e non lo fanno almeno tacciano su cosa deve esser fatto per noi, per le nostre pensionI, per la nostra vecchiaia…
      STOP ADV 2019 è il primo emendamento da attuare alla legge fornero…STOP ADV 2019!
      Vivrà più a lungo lui ed i suoi compari con la vita comoda ed i guadagni d’oro, non noi che ci arrabbattiamo tutti i giorni per andare a lavorare per poi prendere una pensione che va da 1000 a 1500 euro max.
      PRODI…”shut up”
      SHUT UP !!!!!!
      SHUT UP !!!!!!

      Rispondi
      • Avatar
        29 Novembre 2018 in 12:25
        Permalink

        Rispondo al sig. Prodi che riguardo la legge Fornero ha rovinato intere famiglie di persone che con età avanzata rimanendo disoccupati non hanno più trovato lavoro e sono rimasti senza stipendio e quindi in povertà assoluta.Il vero problema sono i politici che si fanno le leggi per tutelare solo il loro interessi e sono ancora privilegiati.Devono essere i primi a dare l’esempio ma invece questo non accade.La politica arrichisce le loro tasche a discapito della povera gente che non riesce ad arrivare alla fine del mese e a vivere in modo dignitoso.

        Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *