Riforma pensioni, Allenza movimento 5 stelle/Pd o governo tecnico, cosa sarebbe meglio per il comparto previdenziale?

Pensioni ultime novità ad oggi: possibile accordo tra M5S e PD?

In questi primi giorni post elezioni si parla molto di quale possa esser la coalizione che governerà il paese, e in queste ultime ore spunta un’ipotesi che sta prendendo sempre più piede: dopo l’uscita di Renzi dal partito sarà possibile un’alleanza PD e M5S. Il Fatto Quotidiano riporta come già da giorni ci siano contatti informali tra i due partiti, e Di Maio ha dichiarato di esser pronto ad allearsi con chiunque appoggi i 10 punti programmatici del nuovo Governo.

Pensioni oggi, ultime novità: Di Maio apre al PD

Di Maio sta studiando come fare per riuscire ad avere i numeri necessari a Governare il paese, e dar vita ad un Governo 5 stelle e in queste ore i ben informati insistono sul fatto che il M5S stia guardando proprio al PD più che ad un’alleanza con la lega .

Spiragli di apertura anche dalle dichiarazioni di Beppe Grillo che all’uscita della mostra di Roma ‘Human+, il futuro della nostra specie’ ha detto: “La specie che sopravvive non è quella più forte, ma quella che si adatta meglio. Quindi noi siamo dentro democristiani, un po’ di destra, un po’ di sinistra e un po’ di centro, possiamo adattarci a qualsiasi cosa”.

Pensioni ultime news: programma PD e M5S distante sulla legge Fornero

Ma se davvero questa ipotesi di Governo 5 stelle appoggiato dal PD diventasse realtà, cosa ne sarebbe della riforma delle pensioni?  In tema previdenziale i programmi dei due partiti sono parecchio diversi, e non sarà facile trovare punti di accordo. Il M5S ha spiegato più volte di voler superare la legge Fornero e tornare al sistema di quote, magari con quota 100 e quota 41 per tutti. Nel PD Cesare Damiano è stato un sostenitore di proposte simili, ma fa parte di una minoranza interna nel partito, e soprattutto non è stato rieletto in parlamento e la sua linea non trova grande seguito nel suo partito.

Come fare quindi? Sulle Pensioni oltre al superamento della Legge Fornero il PD non ha mai parlato di portare le minime a 780 euro, come invece promesso dai 5 stelle in campagna elettorale, ma le divergenze tra i due partiti continuano anche su molti altri temi: dal Jobs act, all’immigrazione ai vaccini, alla buona scuola. Insomma per il PD accettare un accordo con il M5S vorrebbe dire rinnegare i valori del partito. La situazione resta quindi molto delicata, e solo nei prossimi giorni ne sapremo di più. Come sempre noi di pensionipertutti vi terremo informati!

Condividi l'articolo o lascia un mi piace!

Autore dell'articolo: Stefano Rodinò

Stefano Rodinò
Classe 1981, ho studiato scienze politiche ad indirizzo Comunicazione Pubblica, dal 2009 per quattro anni ho lavorato come interinale presso l‘I.N.P.S. di Torino dove ho iniziato la mia formazione sul mondo delle pensioni. Dal 2013 come giornalista esperto di previdenza ho iniziato a scrivere sul sistema pensionistico, raggiungendo fino ad oggi oltre 13 milioni di lettori con i miei articoli.

4 commenti su “Pensioni ultime novità ad oggi: possibile accordo tra M5S e PD?

    franco

    (9 marzo 2018 - 18:49)

    Mi sa tanto che Di Maio e più buffone di Renzi, ha promesso mare e monti per avere i voti

    vivimeglio.it

    (9 marzo 2018 - 1:04)

    vedete di mantenere le promesse, 5 anni passano presto…

    Ros Riccardo elia

    (8 marzo 2018 - 19:34)

    M5s non può fare comunella con il pd, troppe le distanze su fornero, jobs act , reddito di cittadinanza , immigrazione, buona scuola.

    Donato

    (8 marzo 2018 - 17:00)

    Salvini e di Maiorca ora dovete mettere in atto quello che avete promesso sulle pensioni altrimenti farete la vostra figura di ……. Io ho 61 anni e ho presentato domanda prnsionè usurante ma non so se mi ci mandano perché a volte le bocciano allora visto che prima delle elezioni avete promesso mari e monti a me piace la proposta di Grillo di andare in pensione a 60 anni con i contributi che lo stesso ha maturato a quella età perche la vita non è affatto vero che si è allungata ma più andiamo avanti più si accorcia in virtù di ciò che ingiriamo che si muore prima perché è tutto veleno pensateci bene

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *