Riforma pensioni 2017 e adv 2019, Giacobbe: regole da rivedere!

Le ultime novità sul fronte riforma pensioni 2017 concerne il quasi ormai certo aumento dell’adv per il 2019, l’adeguamento dell’età pensionabile collegato all’aspettativa di vita avverrà, in modo automatico, anche per il 2019 per buona pace dei dati del 2015 che indicano, come dice Damiano, per la prima volta che le persone vivono di meno. Il meccanismo che sta alla base è fallace, ripetono molti esponenti politici,  e non tiene in considerazione l’eventualità che se l’aspettativa di vita scende l’adeguamento dovrebbe scendere, la legge non lo prevede; al più si può congelare l’età. Eventualità che con buona probabilità per molti sarebbe anche un passo avanti, dal momento che invece il Governo pare intenzionato all’aumento di ulteriori 5 mesi dal 2019, un incremento che porterà i lavoratori ad uscire all’età di 67 anni. Ad intervenire Anna Giacobbe.

Riforma pensioni 2017, le regole sull’adv vanno modificate

Ecco le sue parole”Pensioni e “aspettativa di vita”: regole da rivedere. Una cosa giusta, negata da molti sino ad ora, sta finalmente diventando senso comune. Abbiamo fatto bene ad insistere: è stato un buon lavoro Da tempo sosteniamo, anche con atti formali della Commissione Lavoro, che sul meccanismo dell'”aspettativa di vita” che allontana l’età per la pensione bisogna intervenire: non tutti i lavori sono uguali; l’Italia è l’unico Paese europeo che arriva così avanti nell’età pensionabile in tempi così rapidi. La vita delle persone che lavorano (soprattutto le donne) è l’unica “variabile dipendente”, su cui si scaricano i problemi dell’economia e della demografia: non si può accettare. Le organizzazioni sindacali dei lavoratori hanno chiesto con forza di mettere mano a questa questione.

Ora non resta che comprendere se il Governo deciderà di dare eco alle richieste o se chiuderà la questione applicando l’aumento dell’età pensionabile a tutti i lavoratori”.

Erica Venditti

Erica Venditti

Mi chiamo Erica Venditti, classe 1981. Da aprile 2014 sono giornalista pubblicista Scopri di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *