Riforma pensioni 2017 e adv , docenti no sconto, mamme insegnanti sì?

Le ultime novità sulla riforma pensioni 2017 e sullo stop dell’adv dal 2019 giungono direttamente dal Governo, che ha confermato nel pacchetto previdenziale le 15 categorie che potranno usufruire dello stop dell’innalzamento dell’età pensionabile. L’esecutivo  ha confermato l’allargamento della platea-pensioni che avranno diritto all’Ape social , ma tanti sono quei lavoratori, come i metalmeccanici, che restano fuori. Chi si chiedono in massa i lavorati può decidere con oggettività quali mestieri sono più usuranti ? Non sono tutti ugualmente meritevoli di essere considerati tali dopo 40 /41 anni di lavoro? Tra i maggiormente delusi restano i docenti, che si vedono differenziare rispetto alle maestre d’infanzia e di nido, per loro non vale lo stop dell’adv dal 2019.

Pensioni 2017: delusione per i docenti, ma non per tutti, forse

Dal mondo scuola arriva la (scontata) delusione: i docenti sono esclusi, di ogni genere e grado, dallo stop dell’adv dal 2019. Dunque per loro si prospetta il temuto futuro, l’età pensionabile resta a 67 anni, per ora, senza alcuna speranza di una diminuzione. Possono però ancora sperare in una diminuzione le mamme insegnanti, come del resto tutte le donne lavoratrici con figli, in quanto nei giorni scorsi il Ministro del Lavoro Poletti  ha anticipato che sta pensando assieme all’Esecutivo un sistema per “scontare” i contributi delle mamme lavoratrici, come ha ribadito più volte nelle ultime conferenze stampa.  Quale sconto? «Per le donne con figli  verrà quantificata una riduzione dei contributi per le pensioni dal momento che le loro carriere professionali spesso risultano meno lineari di quelle dei loro colleghi maschi». Anche qui, siamo certi si potrebbe aprire, per molte, l’ennesima ingiustizia: chi non ha potuto avere figli, perché deve essere ora penalizzata due volte? Non per tutti non avere avuto figli è stata una scelta condizionata dalla carriera o da altro, per talune vi è stata l’impossibilità di divenire mamme. Siamo certi che sull’argomento molto ancora si discuterà, come la stessa Anna Giacobbe ha sottolineato ‘le donne sono ancora in credito e troppo poco hanno ottenuto’.

Erica Venditti

Erica Venditti

Mi chiamo Erica Venditti, classe 1981. Da aprile 2014 sono giornalista pubblicista Scopri di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *