Riforma pensioni 2017, passato emendamento sui caregivers

Le ultime novità sulle riforma pensioni 2017 al 27 novembre 2017 concernono il via libera ad un emendamento in commissione Bilancio al Senato che consente il riconoscimento del valore sociale ed economico dell’attività di cura non professionale svolta all’interno di relazioni affettive e familiari nei confronti di confronti di persone che hanno bisogno di assistenza a lungo termine per malattie, infermità o disabilità gravi. Il correttivo del Pd riformulato dai relatori, prevede che sarà il ministero del Lavoro a gestire il nuovo fondo che sarà destinato alla copertura finanziaria di interventi legislativi finalizzati al riconoscimento dei caregivers familiari anche attraverso misure di sostegno economico e di conciliazione delle esigenze di vita personale e lavorativa.  La senatrice Erica D’Adda, una delle firmatarie,  e Annamaria Parente, la capogruppo PD in commissione lavoro al senato, hanno postato, poco fa,  sul loro profilo Fb la soddisfazione circa il buon esito dell’emendamento.

Erica D’Adda, passato emendamento sui caregiver, poche parole, ma fatti concreti

Passato anche emendamento Caregiver, con dotazione economica per chi assiste disabili gravi. 👍🏻 l’impegno del gruppo Pd della commissione lavoro del Senato premiato anche in questo.
Poca pubblicità, per noi, ma fatti concreti “

Annamaria Parente, il fondo a chi è destinato e a quanto ammonta

L’ok da parte della Commissione Bilancio al fondo per i caregiver, con 60 milioni in 3 anni, è il frutto del lavoro del Pd di questi ultimi 3 anni, in cui abbiamo esaminato un nostro disegno di legge in materia di riconoscimento di questa figura e abbiamo presentato emendamenti per istituire un fondo ad hoc, in attesa di una legge specifica. Ora la nostra battaglia sui temi sociali continua con il rifinanziamento del fondo per il ‘Dopo di Noi.
L’emendamento alla legge di bilancio che è passato oggi e al quale abbiamo lavorato con incontri ripetuti con il governo e le associazioni dei caregiver famigliari, istituisce un fondo specifico presso il ministero del Lavoro, finanziato con 20 milioni all’anno per gli anni 2018-2019-2020 e finalizzato alla copertura di interventi legislativi per i caregiver e al riconoscimento del valore sociale di questa figura. Per caregiver si intende chi assiste e si prende cura del coniuge, di una delle parti dell’unione civile tra persone dello stesso sesso o del convivente di fatto o anche di un famigliare entro il terzo grado che, a causa di malattia, infermità o disabilità, non sia autosufficiente e in grado di prendersi cura di sé. Nel 75% dei casi caregiver è donna.
   Con Nicoletta Favero, Giovanni Lattanzi, Magda Zanoni, Erica d’Adda, Partito Democratico e Senatori Pd”


Erica Venditti

Erica Venditti

Mi chiamo Erica Venditti, classe 1981. Da aprile 2014 sono giornalista pubblicista Scopri di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *