Riforma pensioni 2018 ultime news: intervista esclusiva a Rizzetto

Le ultime novità sulle Riforma pensioni 2018 ad oggi 9 marzo 2018 giungono da un interessante confronto avuto con Walter Rizzetto, Fratelli D’Italia, eletto come rappresentante del Friuli Venezia Giulia alla Camera,  e vicepresidente della commissione Lavoro alla Camera dei Deputati. Con l’onorevole abbiamo parlato del post elezioni e dei possibili scenari futuri alla luce dei risultati emersi, lo ringraziamo per l’intervista esclusiva e vi riproponiamo le sue parole.

Riforma Pensioni 2018: Mattarella farà la scelta più corretta e affiderà al cdx il mandato per il nuovo Governo

-Ora che dalle elezioni 2018 é emerso che il Movimento 5 stelle è il primo partito e il centro destra prima coalizione che scenari si aspetta? 

Ritengo che il Presidente Mattarella farà la scelta più corretta ovvero quella di affidare il mandato per la creazione di un nuovo Governo al centro destra e nello specifico a Matteo Salvini. Resta il fatto che l’Italia immagino sia pronta per una donna Primo Ministro e mi riferisco a Giorgia Meloni. Rispettiamo le condizioni della coalizione in seno alla quale chi ha preso più consenso avrà il mandato. E’, ancora, del tutto stupefacente che ad oggi coloro che desiderano maggiormente le larghe intese siano quelli del Movimento 5 Stelle. Uno scenario inedito. Per quanto mi riguarda nessun accordo con il Pd ma mi pare che Di Maio abbia cambiato idea mascherando un “parliamo con tutti sulla base del programma” con una offerta molto chiara ai reduci del Partito Democratico, offerta di fatto suggellata da quello che ormai è la loro house organ, un quotidiano dal nome “Il Fatto Quotidiano”.

Pensioni 2018 ultime news, coalizione M5S e Lega possibile?

-In tema pensionistico sono molti i punti comuni con il programma dei 5 stelle, a partire in materia pensionistica proprio dal superamento della famigerata Legge Fornero. Vi sono a suo avviso spiragli per una possibile coalizione, che permetterebbe ai futuri pensionandi di ambire ad una svolta in campo previdenziale?

Me lo auguro. Quando si lavora sui temi condivisi va sempre bene, esce sempre qualcosa di buono. Ma mi pare che il M5S, come detto, sia attratto più da coloro che hanno distrutto il nostro welfare che da noi. Infatti il loro papabile Ministro del Lavoro parla di superamento graduale, noi di controriforma; io parlo ancora, ma mi pare di essere quasi l’unico oltre allo schieramento che rappresento, di Opzione Donna, esodati, Q41 precoci, quindicenni, norma antidelocalizzazioni e salario minimo. La mia destra è una destra sociale.

Un commento su “Riforma pensioni 2018 ultime news: intervista esclusiva a Rizzetto

  1. Ma daiiii , basta con la fantapolitica ,salvini lo ha dichiarato pubblicamente , nessun accordo con m5s!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su