Riforma pensioni 2019, ultime news: precoci, donne, esodati a Di Maio: Fatto cosa?

Le ultimissime notizie al 24 dicembre 2018 vedono al centro del dibattito ancora la Manovra 2019, che passa la fiducia al Senato, ma crea malumori tra opposizione e cittadini, che sui social si indignano per il secondo post pubblicato dal vicepremier Luigi Di Maio. Se da un lato i due vicepremier si dico soddisfatti del risultato raggiunto e Di Maio pubblica un secondo disegno, queta volta il modalità test: ‘vero/falso’, vi é chi inizia a domandare in modo piuttosto insistente sotto il profilo del vicepremier: ‘Fatto cosa?’, soprattutto esodati, precoci e donna che vedono disattese tutte le promesse fatte in campagna elettorale.

Pensioni e Manovra 2019, Di Maio: troppe ‘balle’ di Natale

Quetso il post scritto poche ore fa da Luigi di Maio sul suo profilo fb: “Stanno girando un po’ troppe “balle” di Natale sulla manovra del popolo. Così ho fatto questo test. In questi giorni potrete utilizzarlo anche voi sottoponendo a parenti e familiari questi semplici quesiti 😄 Buone feste 🎄” a cui viene allegata un’immagine, che noi usiamo a corredo del nostro articolo al fine di mostrarvela, in cui il vicepremier spunta su ‘vero’ o ‘falso’ una serie di misure approvate dal Governo. Lo scopo smentire le ‘malelingue’ che stanno ricamando, dice l’onorevole, a convenienza il testo della manovra.

Nonostante si faccia chiarezza sul post, tra le cose fatte si legge: ” Si supera la Fornero’ : Vero, taglio pensioni normali ‘falso’, taglio pensioni d’oro ‘vero'”, argomenti , specie il primo, che non potevano non creare disappunto tra quanti attendono misure su nona salvaguardia esodati, proroga dell’opzione donna,quota 41 precoci.  I commenti dei cittadini e degli amministratori e / o iscritti ai gruppi facebook che rappresentano le istanze di chi dalla Ldb 2019 davvero si aspettava il cambiamento, quel cambiamento che a detta dei lavoratori, almeno nel comprato pensioni, é totlmente assente e si allontana dalla promesse fatte.

Pensioni 2019, Fedez e la Ferragni della politica?

Cosi si rivolgono al vicepremier i lavoratori delusi commentando sotto al post dell’onorevole. Domenico scrive, ironizzando in modo molto pungente: “Quando pensate di iniziare a fare le cose sul serio? Sembrate il Fedez e la Ferragni della politica, fate a gara su chi la spara più grossa su Facebook”. Riccardo: “Ma non si vergogna di pubblicare questi post da analfabeti funzionali? Siete Ministri! E con questo mi riferisco anche a quell’ altro suo collega che si diverte di più a fare l’ influencer e a mandare bacioni quando qualcuno lo critica… Abbiate più serietà che la politica non è un gioco. E buone feste a lei e famiglia, chedi questi tempi non manca mai.” Carmine: “Non dovevate toccare le pensioni. Avete toppato!
Cari pentastellati/leghisti, appunto Cari, nel senso che, anche voi come tutti gli altri, ci usate come mucche da mungere. Le 1500 € LORDE equivalgono a 1100 1200 € se non di meno, non saranno più adeguate, o adeguate in parte. Mi spiegate la differenza tra i precedenti governi e Voi? Praticamente il reddito e le pension a 780 li pagheremo noi pensionati”

Pensioni 2019,opzione donna: ma fatto cosa?

Eccovi parti del post di Orietta Armiliato, Silvia Antonelli , Roberto Sinesi e Elide Alboni e Mauro d’Achille- rispettivamente del Cods, comitato opzione donna proroga al 2018, lavoratori precoci, esodati, e l’amministratore del gruppo lavoro e pensioni probemi e soluzioni- ove si evince il malcontento generalizzato dei lavoratori che si aspettavano molto di più da questo Governo.

Silvia Antonelli:Cosa è cambiato da un anno a questa parte?Niente se non che abbiamo un anno in più e siamo quasi tutte alla soglia dei 60 anni!Dove eravamo lo scorso anno di questi tempi?Esattamente nello stesso posto dove siamo oggi.Abbiamo passato questo anno cariche di aspettative,di speranze e di progetti….e cosa è successo?Niente non è successo niente!Siamo ancora qui ad aspettare una risposta che tarda ad arrivare.Ancora tempo,ci chiedono ancora tempo ma quanto?E fino a quando?Noi aspettiamo,incassiamo l’ennesima delusione ma poi anche basta!Basta prendere in giro migliaia di donne che chiedono solo buon senso e basta!Basta parole che non ci incantano più,chiediamo tempi certi,soluzioni ottimali per noi,chiediamo rispetto perché le donne vanno rispettate sempre!Non è che rimandando a data da destinarsi la soluzione per noi,la soluzione non vada trovata!Dovete trovarla,eccome!È semplice solo poche parole che racchiudono una grande prova di lealtà:PROROGA OPZIONE DONNA AL 2018 e l’anno 2019 decollera’ ed inizierà nel migliore dei modi”

Orietta Armiliato, amministratrice del Cods: ” leggo qua e là la disillusione di molti e le demoralizzate analisi di altri: sono coloro che hanno creduto e sperato fino all’ultimo di vedere fra le poste della LdB il capitolo pensioni compilato opportunamente con la rubricazione di un norma che sancisse la possibilità di raggiungere la quiescenza anticipatamente. E sono soprattutto le donne, ancorché fossero al corrente della “nuova promessa” ovvero che la proroga della misura dell’Opzione Donna sarà inserita in un decreto collegato preparato ad hoc che esprimerà i contenuti del cosiddetto pacchetto pensioni. Pacchetto che oggi possiede un suo puntuale stanziamento così come si evince all’Art.1 Comma 139 della Legge di Bilancio licenziata questa notte dal Senato e che certifica una provvista per l’anno 2019 pari a 3.968 milioni di euro. Con questo importo, teoricamente stando a ciò che ci hanno raccontato per mesi e mesi, si dovrebbe dare seguito alla cancellazione della Legge Monti-Fornero con una nuova riforma pensionistica … …In realtà, e torniamo con i piedi per terra così come per fortuna é sempre stato qui in CODS, fra di noi sará bene dirci che, con tutta la buona volontà del Governo🔰che non mettiamo assolutamente in dubbio, ben poco si potrà fare per soddisfare nella propria interezza quelle promesse per le quali in molti hanno fatto in modo che si costruisse la fortuna di questa maggioranza e di conseguenza il realizzarsi dei loro legittimi desideri.”

Pensioni 2019, precoci: Di Maio fatto cosa?

Così il precoce Sinesi: “Ingiustizia é fatta! Sul tema pensioni ci eravamo fidati sia del M5S che della Lega, il risultato é stato che con quota 100 potranno andare in pensione persone con 38 anni di contributi, ma i lavoratori che hanno iniziato a lavorare da giovanissimi, grazie al vincolo dei 62 anni dovranno lavorare 42,43,44 anni. Per loro non é stata fatta quota 41 promessa nel contratto, non é stato fatto il blocco dell’adv, promesso fino a ieri, In compenso si va sbandierando di aver eliminato la riforma Fornero. Falso!”

Durigon alla domanda come mai si sia privilegiato chi ha lavorato meno rispetto a chi ha lavorato di più, ricorda Sinesi, ha così risposto: “Per riequilibrare il sistema, i primi tre anni con la quota 100,manderemo in pensione il grosso bacino dei lavoratori bloccati dalla Fornero, poi subentrerà la quota 41. Ma tra tre anni, dice stizzito il precoce, la quota 41 non servirà più a nessuno, i lavoratori precoci si saranno sorbiti 42/42 anni di Fornero”. Anche gli esodati restano in attesa di capire cosa ne sarà del loro destino previdenziale.

Pensioni 2019, esodati: nona salvaguardia, non fatto

Elide Alboni, amministratrice del comitato esodati, licenziati e cessati, sottolinea come la nona salvaguardia degli esodati al momento non sia stata raggiunta, 6.000 famiglie restano in attesa di una soluzione, che si chiami salvaguarida o altro, che permetta di porree fine a questa ingiustizia sociale che dura ormai da 7 lunghi anni. Interessante al il post di Mauro D’Achille, amministratrore del gruppo ‘lavoro pensioni prolemi e soluzioni’ che così scrive sulla pagina del gruppo: ” In questa finanziaria per quanto concenre lo scopo del nostro gruppo, c’é soltanto uno stanziamento di quasi 4 miliardi a fronte degli iniziali 6.7. Come saranno ripartiti si saprà soltanto dopo la pubblicazione dell’apposito decreto, comunque se si volesse credere alle parole del Governo dovrebbero comprendere: quota 100, proroga opzione donna, proroga ape sociale, blocco aumento adv, nona salvaguardia esodati. 

A nostro avviso, conclude D’Achille, sarà impossibile che tutti questi provvedimenti possano avere un costo così basso, però non volendo essere accusati di ‘remare contro il governo’ e di essere ‘contro la manovra del popolo‘ ci limiteremo ad essere  attenti e vigili sulle future mosse del governo che ricordo, non può essere soltanto a difesa del ‘proprio’ popolo, ma di tutti i cittadini”. Voi cosa ne pensate di quanto fatto dal Governo fino ad ora per quanto concerne il comparto pensioni?

Erica Venditti

Erica Venditti

Mi chiamo Erica Venditti, classe 1981. Da aprile 2014 sono giornalista pubblicista Scopri di più

14 pensieri riguardo “Riforma pensioni 2019, ultime news: precoci, donne, esodati a Di Maio: Fatto cosa?

  • Avatar
    28 Dicembre 2018 in 23:15
    Permalink

    BRAVI….. continuate così a prendere in giro le persone che vi mantengono …caro Salvini mandi in pensione chi fino a 26 anni a fatto un cazzo e noi lavoratori precoci dobbiamo continuare a lavorare ……BRAVI

    Rispondi
  • Avatar
    26 Dicembre 2018 in 18:39
    Permalink

    Vedo che ancora non ci sono commenti È Natale…tutti a mangiare il panettone. Spero domani si riprenda a protestare…è di ieri la notizia diramata dall Ansa, quindi credo sia attendibile, che dopo l Epifania un decreto legge oltre alla quota 100 e opzione donna, stabilirà l eliminazione dell ADV 2019. Io la cosa la vedo complicata e tardiva visto molte persone sono in procinto di andare in pensione ma, come dire, meglio tardi che mai. Quello che non mi piace è l applicazione delle finestre all ADV ció significa che il guadagno reale per l uscita è di soli 2 mesi se si decide di non rimanere senza reddito per 3 mesi oppure si esce all acquisizione del diritto e si potrebbe scegliere di non percepire lo stipendio per 3 mesi e stare quindi ancora senza pensione. Insomma…che fatica capire…faccio fatica anche ad interpretare tutte le fake news…per la quota 100 si è capito ci sono le finestre e per gli statali sono più grandi…parlano di 6 mesi…ma nn capisco le finestre sull anticipata fornero…è ingiusto l imposizione delle finestre e mi auguro che i 3 mesi siano uguali per tutti. Applicare una disuguaglianza verso il pubblico impiego significa andare oltre la legge fornero oltre i 43banni e 3 mesi o 42 anni e 3 mesi. Spero che qualcuno si ravveda e consigliare per il meglio, se stanno partorendo sta follia, sia Durigon sia la Bongiorno…oppure…se sono solo fake news…scusate il disturbo e spiegatemi …SPIEGATECI! Grazie.

    Rispondi
  • Avatar
    26 Dicembre 2018 in 17:03
    Permalink

    Si rende conto la Professoressa Fornero che, se la destra è andata al potere promettendo “l’abolizione” della Sua legge è merito, o colpa, Sua, a seconda dei punti di vista? Forse sarebbe più di buon gusto tacere; ma ognuno ha diritto a dire la Sua e a pensarla come vuole, come faccio io. Non altrettanto diritto riconoscerei a “rompere” contratti stipulati con i lavoratori in maniera eclatante ed esagerata, distruggendo i loro programmi di vita e la loro vita, quindi.
    Altrettanto merito, o colpa, a seconda dei punti di vista, per me “colpa”, ha la sedicente sinistra al Governo che, facendo finta di non vedere e “curare” quanto la legge Fornero fosse, dal punto di vista dello Stato sociale strapagatosi, iniqua e “massacrante” come da Suo dovere di sinistra non sia intervenuta (la solita “responsabilità” a senso unico?) ma abbia voltato la testa dall’altra parte, fingendo di non vedere, LASCIANDO L’EGEMONIA DI SFRUTTARE LA CARTA DELLA (A ME SEMBRA FINTA) “ABOLIZIONE” DELLA LEGGE FORNERO ALLA DESTRA CHE, NATURALMENTE, PER DISPERAZIONE, MOLTI HANNO VOTATO.
    IO NO, MA NON VOTERO’ MAI PIU’ NEANCHE I SEDICENTI PARTITI DI SINISTRA E NESSUNO DEI POLITICI COMPONENTI TALI PARTITI, DEI QUALI HO IMPRESSI IN MENTE I NOMI, CASOMAI SI SPOSTASSERO IN ALTRE (NUOVE O VECCHIE) SIGLE E FORMAZIONI, i soliti “CARROZZONI” PRE ELETTORALI!
    BADATE AI CONTENUTI E NON AI VOTI: DI CONSEGUENZA ARRIVERANNO I VOTI, ma PER RELIZZARE I CONTENUTI, non fini a se stessi!; CHI GUARDA SOLO A STRATEGIE PER “I VOTI” TRADENDO I LAVORATORI, PERDE! Quando la sinistra tradisce i lavoratori, inseguendo la destra, perde! Anche se fosse accettabile tale comportamento, ma chi vota per l’imitazione quando esiste l’originale?

    Rispondi
  • Avatar
    26 Dicembre 2018 in 16:56
    Permalink

    LEGGO: TAGLIO PENSIONI D’ORO: FALSO:
    PER FORTUNA, SONO UN DIRITTO STRAPAGATOSI DAI LAVORATORI! IL LORO TAGLIO E’ INCOSTITUZIONALE, E IL PRELIEVO DI SOLIDARIETA’ ANCHE, COME RECENTEMENTE DICHIARATO DALLA CONSULTA, CHE HA ORDINATO LA RESTITUZIONE (a suo modo “effettuata” dal Governo Renzi Poletti) DI QUELLO EFFETTUATO NEL 2011 CHE NE BLOCCO’ LA RIVALUTAZIONE!

    LEGGO: RIDUCIAMO LA PLATEA REDDITO DI CITTADINANZA: VERO!
    PER FORTUNA, QUESTA COSA E’ ASSISTENZA E, SEMMAI, ANDREBBE FATTA CON LA FISCALITA’ GENERALE, COME NEGLI ALTRI PAESI, E NON PRELEVANDO SOLDI ALTRUI DALLE legittime PENSIONI IN ESSERE ALTRUI!

    Rispondi
  • Avatar
    26 Dicembre 2018 in 8:35
    Permalink

    Ma al 26 di dicembre stiamo ancora appresso a questi due farabutti raccontaballe !!!?? Ma mandiamoli a casa sti due deficenti….. Hanno tradito la fiducia degli italiani e ancora gli diamo importanza !!!

    Rispondi
  • Avatar
    25 Dicembre 2018 in 17:31
    Permalink

    E chi ha iniziato a lavorare a 15anni e ha oltre 41 e 6 mesi?Che vadano a cag..re delusione completa

    Rispondi
  • Avatar
    25 Dicembre 2018 in 0:12
    Permalink

    le europee sono vicine…ridete,ridete pure

    Rispondi
  • Avatar
    24 Dicembre 2018 in 18:54
    Permalink

    Ma è definito che adv non verrà bloccata? ?

    Rispondi
    • Erica Venditti
      27 Dicembre 2018 in 10:38
      Permalink

      Franco occorre attendere il decreto il 10/12 gennaio che dovrebbe prevedere il pacchetto pensioni nel dettaglio

      Rispondi
  • Avatar
    24 Dicembre 2018 in 18:27
    Permalink

    Salvini avevi promesso entro fine 2019 quota 41 per tutti . Sei stato votato per questa promessa che non hai mantenuto. Sei un bugiardo come quelli che ti hanno preceduto. Comunque faremo i conti la prossima volta che vieni a Pontida. BUFFONE

    Rispondi
  • Avatar
    24 Dicembre 2018 in 17:32
    Permalink

    E’ peggio della fornero, lei mandava in pensione chi lavorava di piu non chi lavorava di meno. D’altronde se metti ministro un ex venditore di bibite dello stadio….. complimenti hai fregato precoci e donne …..FATTO

    Rispondi
  • Avatar
    24 Dicembre 2018 in 17:28
    Permalink

    Salvini prepara la felpa la pacchia e’ finita, precoci e donne alle prossime votazioni si ricorderanno per quel bugiardo che sei, sei peggio di renzi e fornero assieme, fai schifo. Stai sereno da un ex leghista precoce

    Rispondi
  • Avatar
    24 Dicembre 2018 in 15:56
    Permalink

    Cambiano gli ortaggi (politici) ma la minestra non cambia

    Rispondi
  • Avatar
    24 Dicembre 2018 in 13:46
    Permalink

    Caro Sigg. Di Maio, Salvini, Conte,
    ci vediamo molto presto. Garantito…
    Siate seriamente un pericolo, il peggio del peggio e mi fermo, perchè sono un signore rispetto a Voi cantastorie da 4 scudi…..

    Cordiali saluti,
    Luigi Napolitano

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *